Il rosso e il blu

Acquista su Ibs.it   Dvd Il rosso e il blu   Blu-Ray Il rosso e il blu  
Un film di Giuseppe Piccioni. Con Margherita Buy, Riccardo Scamarcio, Roberto Herlitzka, Silvia D'Amico, Davide Giordano.
continua»
Commedia, durata 98 min. - Italia 2012. - Teodora Film uscita venerdì 21 settembre 2012. MYMONETRO Il rosso e il blu * * * - - valutazione media: 3,30 su 51 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,30/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Il film è tratto dall'omonimo libro di Marco Lodoli e diretto da Giuseppe Piccioni.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film importante sul mondo della scuola, che conferma doti e propensione preziose del suo autore
Marzia Gandolfi     * * * 1/2 -

Giuliana è la preside scrupolosa di un liceo, dove arriva sempre per prima, predisponendo e perfezionando aule e servizi. Fiorito è un professore di storia dell'arte che ha perso il gusto della bellezza e dell'insegnamento. Prezioso è il giovane supplente di lettere che vorrebbe salvare il mondo e interessare i suoi alunni a colpi di poesia. Operativi dentro una scuola alla periferia di Roma, Giuliana, Fiorito e Prezioso sono costretti da variabili di pochi anni e tanti brufoli a rivedere posizioni e convinzioni. Perché davvero non si smette mai di imparare.
Il cinema di Giuseppe Piccioni incontra spesso destini e vite. In quell'incrocio di traiettorie inattese e nell'attrito che si produce, il regista comincia a scavare, frugando nel disagio ed esponendo la bellezza e la fatica di vivere. Una lavanderia, un'auto, un set, una piscina, sono i luoghi dove i suoi personaggi, sempre un po' fuori dal mondo, si tormentano mai appagati e mai riconciliati. Confermando doti e propensione preziose del suo autore, Il rosso e il blu questa volta abita la scuola, un universo immobile e immutabile, punteggiato da eterne figure umane e istituzionali. Lo spunto narrativo, fornito dalle pagine di Marco Lodoli e sceneggiato da Piccioni e Francesca Manieri, si svolge lungo i corridoi, la sala insegnanti, le aule, la palestra, individuando i 'caratteri' e la varia umanità. Dopo arrivano le azioni, esposte dal professore abdicato di Roberto Herlitzka e articolate dai suoi colleghi, ognuno a suo modo infelice e smarrito alla maniera dell'insegnante di biologia che proprio non capisce la fotosintesi, la (tras)formazione in presenza di luce. Formazione che è fissazione del giovane docente di Riccardo Scamarcio, resistente e perseverante nella ricerca di un bagliore che travolga fino a disperderla l'apatia dei suoi ragazzi, di cui disegna una pianta agevolando la sua memoria fisiognomica. Prezioso come il suo nome, il supplente di italiano troverà soltanto la biro di un'allieva impersonale e osservante che affronta 'alla lettera' scuola ed esistenza. L'altrove, agognato per le generazioni del futuro, lo intravedrà soltanto in sogno e dentro la dolcezza di un sonetto.
Intimo e corale, Il rosso e il blu crede che sia ancora possibile fare qualcosa, trovare dei livelli di comunicazione accettabili, avere il senso di un lavoro da compiere, credere nel valore della bellezza, provare simpatia e solidarietà verso gli altri esseri umani, riscattarsi in virtù della cultura e dell'amore. Anche sbagliando, cadendo, bocciando, fraintendendo si può evitare, o almeno correggere, il fallimento della trasmissione, favorendo la dimensione vitale del desiderio e frenando la volontà di godimento che rifiuta ogni limite. La trasmissione del desiderio la ritroverà pure il bisbetico professor Fiorito dentro una lezione 'romantica' che riempirà di senso il (suo) vuoto. Piccioni, dirigendo un cast nobile che accresce Scamarcio, 'disimpegna' Herlitzka, misura la Buy, scopre Elena Lietti, sfiora Gene Gnocchi e carezza Lucia Mascino, firma un film importante abitato da insegnanti che amano i loro ragazzi "non malgrado siano una causa persa ma proprio perché sono una causa persa."

Incassi Il rosso e il blu
Primo Weekend Italia: € 354.000
Incasso Totale* Italia: € 1.203.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 21 ottobre 2012
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
66%
No
34%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Showtime:
sabato 4 ottobre 2014 alle ore 17,40 in TV su SKYCINEMAHITS
Scopri gli altri film in televisione »
Premi e nomination Il rosso e il blu

premi
nomination
Nastri d'Argento
0
1
David di Donatello
0
1
* * * * -

Per me una sorpresa

mercoledì 12 settembre 2012 di MarcoCremona

Il film mi è piaciuto molto. La scuola sembra solo un pretesto per raccontare 3 storie, forse 4, solo apparentemente banali. Così così Scamarcio, supplente carico di buone intenzioni. Regge bene il confronto diretto con il superlativo Herlitzka e con la Buy ma poi si fa mettere in ombra dal primo studentello in erba. Ho l'impressione che sia sempre alla ricerca di una scena madre, un'inquadratura perfetta, una frase celebre in cui dare il meglio di se mentre nel resto continua »

* * * - -

Il rosso e il blu

sabato 6 ottobre 2012 di Gecco

Il cinico professore di storia dell'arte Fiorito (Herlitzka) ci racconta il suo liceo di periferia romano. Ormai vecchio e incattivito dai troppi anni di servizio, diffida totalmente delle capacità dei propri studenti e, rassegnato senza troppi sensi di colpa, si limita a fumare sigarette in classe o a ripetere controvoglia scostanti lezioni, magari davanti agli alunni sbagliati. Egli guarda con divertito compatimento Giovanni Prezioso (Scamarcio), uno di quei giovani supplenti al primo incarico continua »

* * * * -

La bella scuola di piccioni

lunedì 24 settembre 2012 di roberto de lellis

Lo dico subito: per me Il rosso e il blù, è un gran bel film. Ha un tono leggero, ma non è mai banale e retorico. E' quello che dovrebbe essere la commedia all'italiana d'oggi: capace di parlare di temi importanti, divertendo e a tratti commuovendo, senza troppi predicozzi morali. In fondo Quasi amici, non ha avuto le stesse qualità?  Certo, qui la comicità è più sfumata - parlerei piuttosto d'ironia - ma l'effetto è continua »

* * * - -

La scuola ed il mare

martedì 25 settembre 2012 di pepito1948

Continua a colpire la fantasia dei cineasti il fascino narrativo della scuola, con le sue dinamiche, i suoi spunti intergenerazionali, le storie disparate di studenti e professori alle prese con un’istituzione che cade a pezzi sotto i colpi di maglio di coloro che al massimo livello dovrebbero ottimizzarne la qualità, trattandosi di un irrinunciabile tramite tra l’oggi e il domani. E nella scuola ed il suo degrado, come è noto, si riflette la profonda crisi sociale ed in continua »

prof. fiorito
"Cerchiamo regole, forme, canoni, ma non cogliamo mai il reale funzionamento del mondo. La vera forma di tutto ciò che è fuori di noi, come di tutto ciò che è dentro di noi, è per gli uomini un eterno mistero. L'incapacità di risolvere questo mistero ci terrorizza, ci costringe ad oscillare tra la ricerca di un'armonia impossibile e l'abbandono al caos. Ma, quando ci accorgiamo del divario che c'è tra noi e il mondo, tra noi e noi, tra noi e dio, allora scopriamo che possiamo ancora provare stupore, che possiamo gettare uno sguardo intorno a noi, come se fossimo davvero capaci di vedere per la prima volta".
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Il rosso e il blu

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 19 febbraio 2013

Cover Dvd Il rosso e il blu A partire da martedì 19 febbraio 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Il rosso e il blu di Giuseppe Piccioni con Riccardo Scamarcio, Margherita Buy, Roberto Herlitzka, Nina Torresi. Distribuito da Cecchi Gori Home Video. Su internet rosso e il blu (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 7,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,00 €
Aquista on line il dvd del film Il rosso e il blu

BIZ

La scuola, una commedia d'autore

di Valerio Caprara Il Mattino

Non c'è ragione d'istruire affrettati paragoni, ma certo «Il rosso e il blu» non ha nulla a che vedere con «La scuola» e «Auguri professore» tratti nel '95 e '97 dai libri di Starnone. Si tratta, in effetti, di un film decisamente originale e altrettanto riuscito, a sua volta liberamente ispirato all'omonimo libro di Lodoli, che rimette in piena luce il talento schivo e un po' troppo autocontrollato di un cineasta innato come Giuseppe Piccioni; un film importante sul microcosmo scolastico, che si smarca dalla valanga di cliché abituale per il cinema italiano quando entra in ballo l'argomento. »

Sguardo sensibile sulla scuola bistrattata dalla politica

di Alessandra Levantesi La Stampa

Il rosso e il blu (Einaudi) raccoglie una serie di riflessioni dello scrittore Marco Lodoli sulla propria esperienza di insegnante e, più in generale, su cosa significa essere adolescenti all'alba del Duemila. Ispirandosi a questo bel libro il regista Piccioni declina nella cornice di una scuola della periferia romana tante piccole storie, esemplari dei diversi modi di arginare una situazione alla deriva per mancanza di fondi e di motivazione. C'è la preside Buy che si aggrappa alle regole per non mettere in gioco il cuore, il supplente Scamarcio che ha tanta passione, l'eccentrico professore d'arte Herlitzka che al contrario non crede più a nulla, neppure a se stesso. »

La scuola specchio della società corretta con la matita rossa e blu

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Si potrà dire che il "film scolastico" ha creato, lungo i suoi numerosi esemplari (che nel corso del tempo vanno dagli anni Cinquanta del Seme della violenza al lirismo di "capitano, mio capitano" e al suo opposto, il desolato Detachment con Adrien Brody, dalla piega sorniona StarnoneLuchetti a quella problematica di Monsieur Lazhar ), un accumulo di cliché (il conflitto tra cattedra e banchi e quello tra ottusità dell' istituzione e ribellione dell' insegnante illuminato, il rapporto privilegiato tra l' insegnante e l' allievo o l' allieva disagiata e promettente da inseguire, recuperare, riscattare) che adattandosi ai cambiamenti del mondo formano però una base di riconoscibilità ma anche un rischio di retorica e ovvietà. »

Una scuola maestra di vita

di Alberto Crespi L'Unità

Si torna sempre volentieri a scuola... purché al cinema, non nella realtà! L'ambiente scolastico, nel cinema italiano, copre un arco espressivo che va dalla galleria dei professori felliniani di Amarcord all'esperienza di vita, prima che d'arte, del Diario di un maestro di De Seta; dal realismo piccolo-borghese di Scuola elementare di Lattuada al grottesco post-sessantottino di La scuola, di Luchetti&Starnone. Ce n'è per tutti i gusti, e ci piace pensare che Giuseppe Piccioni li abbia tenuti presenti tutti per Il rosso e il blu, film che si colloca idealmente nel mezzo di un empireo popolato di maestri e di allievi (anche in senso cinematografico. »

Il rosso e il blu | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | marcocremona
  2° | gecco
  3° | roberto de lellis
  4° | pepito1948
  5° | spike
  6° | trammina93
  7° | phileas fogg
  8° | gabrisaltgr
  9° | ralphscott
10° | fede81
11° | venarte
12° | mauro.t
13° | pensierocivile
14° | ultimoboyscout
15° | olgadik
16° | flyanto
17° | derriev
18° | angelo umana
19° | diomede917
Nastri d'Argento (1)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 21 settembre 2012
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità