La cuoca del Presidente

Acquista su Ibs.it   Dvd La cuoca del Presidente   Blu-Ray La cuoca del Presidente  
Un film di Christian Vincent. Con Catherine Frot, Jean d'Ormesson, Hippolyte Girardot, Arthur Dupont, jean-Marc Roulot.
continua»
Titolo originale Les Saveurs du Palais. Biografico, durata 95 min. - Francia 2012. - Lucky Red uscita giovedì 7 marzo 2013. MYMONETRO La cuoca del Presidente * * 1/2 - - valutazione media: 2,86 su 22 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,86/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * - - -
   
   
   
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Cinema da bere e da mangiare, un film umanista che mette in scena il vivere tra dramma e commedia
Marzia Gandolfi     * * * - -

Hortense Laborie cucina per gli operai impegnati in una missione in Antartico. Ruvida e riservata, Hortense è una cuoca sopraffina che ha lasciato molti anni prima la sua fattoria nel Périgord per accettare un ruolo prestigioso all'Eliseo, dove si è presa cura della dieta del Presidente. Nonostante le insistenze di collaboratori e amici, Hortense non ama parlare di quegli anni e si rifugia in cucina a preparare un'ultima cena prima di ripartire di nuovo alla ricerca di una terra che possa accogliere lei e la sua coltivazione di tartufi. Per quanto provi a ricacciarli, i ricordi però riemergono e con quelli le gelosie di 'palazzo' patite ad opera di chef invidiosi che non hanno mai riconosciuto il suo talento e la preziosità dei suoi menù. Meschini e preoccupati, le complicarono la vita e le boicottarono la cucina, costringendola alle dimissioni. Ma adesso che è lontana, in quella terra battuta da venti gelidi, Hortense recupera il sapore dolce dell'amicizia che l'ha legata al Presidente della Repubblica francese.
Al cinema piace infilarsi in cucina, trasformando il cibo in protagonista e il racconto in convivialità. Cinema 'da bere' e 'da mangiare' è pure il film umanista di Christian Vincent, che mette in scena il vivere con quell'oscillazione tra il dramma e la commedia che è proprio della vita stessa. Liberamente ispirato alla storia di Danièle Delpeuch, cuoca della regione del Périgord, arruolata nel 1986 all'Eliseo per soddisfare appetito e gusto di François Mitterrand, La cuoca del Presidente ci introduce nell'alta cucina dimostrandoci che è un sistema chiuso dotato di rituali e regole che vanno rispettate o infrante ma solo dopo essere state ben apprese.
Romanzando l'avventurosa vita della Delpeuch, il regista francese realizza il profilo sincero di una donna che vive come cucina, sperimentando nuove esistenze e nuovi sapori senza perdere mai il piacere delle proprie radici. Lontana dalla sua fattoria, in missione in Antartide o in ricerca in Nuova Zelanda, per Hortense Laborie cucinare è l'unica cosa che conta e l'unico modo che conosce per integrarsi. Determinata e democratica, mette il suo talento al servizio di proletari o governanti producendo piatti che hanno la perfezione di un verso poetico e che traducono in forme perfette la tradizione culinaria francese. La cuoca del Presidente pratica la leggerezza e il sorriso, spostandosi indietro nel tempo e illustrando allo spettatore il passato di Hortense e i marosi che l'hanno spiaggiata sull'isola dove adesso vive il presente e da cui riparte per il futuro. Perché la vita per la Du Barry, come la chiamavano gli ostili colleghi della cucina centrale, è come uno dei suoi menù, in cui ogni portata ha valore per sé e valore in relazione alle altre. Per capire un'esistenza bisogna allora legare le parti, equilibrarne i frammenti e poi servirla ai commensali come un dono, una promessa a due passi dalla bocca. Alla maniera della protagonista, Christian Vincent 'cucina' il suo film separando e ricomponendo in forma ordinata la materia prima che compone Hortense.
Le portate servite, di cui si sentono addirittura i profumi e di cui ci si sazia con gli occhi, diventano il sottotesto che fa emergere differenze di vedute tra chi produce, vende, tratta, critica, ama i prodotti gastronomici francesi. I dialoghi piacevolissimi tra Hortense e il presidente, pieni di suggestioni filosofiche, storiche e antropologiche, rivelano un universo tutt'altro che elitario ma depositario di una ricchezza umana ingente, senza sospetto di nostalgia per il passato fine a se stessa.

Stampa in PDF

Incassi La cuoca del Presidente
Primo Weekend Italia: € 179.000
Incasso Totale* Italia: € 358.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 24 marzo 2013
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
62%
No
38%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Showtime:
giovedì 31 luglio 2014 alle ore 19,20 in TV su SKYCINEMAPASSION
Scopri gli altri film in televisione »
Premi e nomination La cuoca del Presidente

premi
nomination
Cesar
0
1
* * - - -

Pietanze tiepide di emozioni

lunedì 11 marzo 2013 di donni romani

Il cinema da sempre entra in cucina con grazia e passione ("Il Pranzo di Babette", Mangiare Bere Uomo Donna" e tanti altri) ma in questo caso la grazia sconfina nell'inconsistenza e la passione si trasforma in manierismo confinando il film di Vincent nell'ambito del compitino ben eseguito ma privo di emozione e di calore, tangente al film di contenuto ma sempre algido e mai computo nonostante le magnifiche pietanze che vengono inquadrate con sapienza ed eleganza. La storia continua »

* * * * -

La cuoca del "re"

sabato 9 marzo 2013 di renato volpone

Tornano sul grande schermo le prelibatezze della cucina francese che ci fanno ricordare da un lato la delicatezza di Babette (Il pranzo di Babette – 1987) e dall’altro il turbine di energia che emanava da Meryl Streep in Julie e Julia. Qui è Hortense Laborie che viene chiamata a ser...vizio del Presidente della Repubblica francese (la protagonista del film esiste realmente ed è stata al servizio di François Mitterand) e si trova a dover gestire la piccola cucina continua »

* * * - -

I sapori dell'eliseo.

lunedì 11 marzo 2013 di ashtray_bliss

La cucina e' la stanza piu' importante di tutta la casa, la colonna portante, percio' neppure l'Eliseo puo' essere un'eccezione. Partendo da questo presupposto, sappiamo cosa andiamo a vedere quando entriamo in sala per assistere alla visone della 'Cuoca del presidente' adattamento italiano del sempre piu' azzeccato titolo originale, I Sapori del Palazzo. Ma non assistiamo soltanto ad una pellicola leggera e spensierata che ci intrattiene senza troppe pretese; continua »

* * - - -

I giochi di palazzo tra cucina e diplomazia

martedì 12 marzo 2013 di cinemascoop.altervista.org

Il cinema dei mille sapori; il racconto dei cento profumi; le atmosfere dei grandi palazzi del potere; una commedia dal gusto agro-dolce. Hortense viene, con sua sorpresa, chiamata a cucinare nientepopodimeno che per il Presidente della Repubblica francese. Il palazzo dell’Eliseo le spalanca le porte delle cucine e le mette a disposizione pregiatissime batterie di pentole di rame per cucinare espressamente ed esclusivamente in onore del Presidente (e dei suoi ospiti). La più corposa continua »

una dieta ferrea per mantenersi in salute
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | La cuoca del Presidente

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 28 agosto 2013

Cover Dvd La cuoca del Presidente A partire da mercoledì 28 agosto 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd La cuoca del Presidente di Christian Vincent con Catherine Frot, Jean d'Ormesson, Hippolyte Girardot, Arthur Dupont. Distribuito da Cecchi Gori Home Video. Su internet cuoca del presidente (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 10,39 €
Prezzo di listino: 12,99 €
Risparmio: 2,60 €
Aquista on line il dvd del film La cuoca del Presidente

È dura cucinare per il Presidente

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Come resistere quando il Presidente della Repubblica ti nomina responsabile della sua cucina personale all'Eliseo? È ciò che capita alla cuoca Hortense che si ritroverà, con la sua indipendenza, a dover svolgere un compito ancor più delicato e pieno di trappole (gli chef invidiosi) di quanto si fosse immaginata. Tratto da un storia vera, il film, troppo esile, non ti cattura mai, al contrario della sfilata di piatti di cucina francese che vi spingerà subito al ristorante. Da Il Giornale, 7 marz »

La Storia e il Potere imbanditi nella cucina del presidente Mitterand

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Sceneggiatore e regista (Etienne Comar di Uomini di Dio, e Christian Vincent) riuniscono suggestioni diverse, tutte forti. Il protagonismo femminile: la vera Danièle Delpeuch e l'attrice che la interpreta Catherine Frot. La poetica della gastronomia nel solco di precedenti come Il pranzo di Babette e Big night. E la corrente molto frequentata (Il discorso del re, A royal weekend) del Potere e della Storia osservati dal buco della serratura. Ma risulta marginale la storia vera della cuoca del Périgord, sudovest della Francia, che tramite il ministro della cultura Lang fu chiamata per due anni all'Eliseo a curare la cucina personale di Mitterrand (affidato al grande intellettuale Jean d'Ormesson, troppo caricaturale). »

Quando il cibo è l'estrema civiltà

di Alessandra Levantesi La Stampa

Fra cucina e cinema c'è sempre stata buona armonia. Lo dimostra la fortuna di una lunga lista cli titoli, cui buon ultimo si aggiunge La cuoca del presidente di Christian Vincent, ispirato alla reale vicenda di Daniele Delpeuch, per un biennio chef personalc di Franeois Mitterand. Il film comincia nella gelida cornice di un'isola ai confini dell'Antartide, dove Hortense ha scelto di isolarsi a lavorare dopo l'esperienza all'Eliseo; e in una serie di fluidi fiasbback riepiloga con delicatczza le tappe di un rapporto, quello fra il presidente e la cuoca del Perigord, basato su un comune gusto del cibo inteso come raffinata forma di cultura; come civile argine ai poco nobili intrighi della vita e della politica. »

Eliseo a prova di fornelli

di Luigi Paini Il Sole-24 Ore

C'è un tartufo all'Eliseo. Servito comme il faut, appena arrivato da un angolo del Périgord, patria dei migliori sapori della cucina francese, per la gioia suprema di Monsieur le Président. E certo non di soli tartufi si nutre la massima autorità transalpina: infiniti manicaretti cucinati «come si faceva una volta», preparati da una cuoca sopraffina. «La cuoca del presidente», appunto, come recita il titolo del succulento film di Christian Vincent, che Francois Mitterrand (è una storia vera) volle presso di sé alla fine degli anni 80. »

La cuoca del Presidente | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Cesar (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 7 marzo 2013
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità