Cosmopolis

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Cosmopolis   Dvd Cosmopolis   Blu-Ray Cosmopolis  
Un film di David Cronenberg. Con Robert Pattinson, Juliette Binoche, Sarah Gadon, Mathieu Amalric, Jay Baruchel.
continua»
Titolo originale Cosmopolis. Drammatico, durata 105 min. - Canada, Francia 2012. - 01 Distribution uscita venerdì 25 maggio 2012. MYMONETRO Cosmopolis * * 1/2 - - valutazione media: 2,95 su 110 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
fujiko nime martedì 14 ottobre 2014
la contaminazione del denaro Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Cronemberg accosta al suo consueto simbolismo una nuova visione del mondo e ne descrive la follia raccontando il metaforico viaggio in limousine di un giovani multi milionario ossessionato dalla simmetria. L' auto, strumento simbolo del progresso e status symbol, è il mezzo con cui il protagonista muove la sua metamorfosi interiore che lo porterà all' autodistruzione; un viaggio in una città sconvolta da proteste, da parate di potere e dalla morte di un artista, un viaggio fatto di incontri di affari e di sesso, un viaggio di affari e di fame. Già fame, fame di potere, fame di vita, fame di denaro, fame di sesso, fame di controllo e di proprietà. Un desiderio di quel tutto che si traduce in follia, una follia asettica e quasi vacua. [+]

[+] lascia un commento a fujiko nime »
d'accordo?
beppe baiocchi lunedì 15 settembre 2014
odioso e disturbante Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Erick Packer, giovane magnate della finanza mondiale, in una Manatthan scossa da una crisi finanziaria, decide di andare a tagliarsi i capelli dal suo barbiere di fiducia dall'altro capo della città. In questo viaggio ,in limousine, il ricco finanziere si troverà a vivere la sua personale odissea, chiuso nella sua ampolla di vetro, impermeabile alla realtà che lo circonda, distrutta e in rivolta per un sistema (economico) che è diventato insostenibile.
Cronenberg mette in atto il romanzo di DeLillo con estrema coerenza rispetto alla sua controparte stampata. In scena dialoghi al limite dell'assurdo, continue ripetizioni di idee e concetti, una linea temporale piatta (il film si svolge nell'arco di una giornata, ma il tempo sembra essere fermo) la forza del tema trattato (l'assurdità del sistema economico capitalista) fanno di questo film un opera odiosa e disturbante. [+]

[+] lascia un commento a beppe baiocchi »
d'accordo?
themaster martedì 5 agosto 2014
il miglior cronenberg Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Il mio amore per Cronenberg non è ancora maturo,mi sto solamente negli ultimi anni avvicinando a questo autore e non nel migliore dei modi,poichè ho iniziato da La Zona Morta che è forse il film su commissione per eccellenza,il meno Cornenberghiano di tutta la sua filmografia,in seguito ho visionato La Promessa dell'Assassino che mi aveva entusiasmato ma che non mi aveva dato quel qualcosa in più che invece mi ha dato A History of Violence e anche A Dangerous Method. In attesa di recuperare l'ultimo Maps to the Stars che mi dicono sia fantastico pure quello,ho comprato in dvd Cosmopolis che alla fine della visione mi ha lasciato interdetto,ma che dopo due,tre,quattro giorni ho capito che mi ha segnato profondamente,solo che non me ne ero ancora reso conto. [+]

[+] lascia un commento a themaster »
d'accordo?
rita branca venerdì 27 dicembre 2013
la misera fine del genere umano Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Cosmopolis, film diretto da David Cronenberg, con Robert Pattinson, Juliette Binoche, Sarah Gadon, Mathieu Amalric, Jay Baruchel
 
Film drammatico e inquietante, ispirato dall’omonimo romanzo di Don DeLillo che pur presentando un mondo futuribile ha già uno sconvolgente sapore di presente, dove la tecnologia e l’accumulo di ricchezza dominano un panorama feroce in cui regnano masse tormentate dalla povertà e pronte all’assalto dei pochi facoltosissimi dominatori, chiusi perennemente in chilometriche macchine blindate e super accessoriate. Salta subito agli occhi una waste land in cui dominano i contrasti, dove la comunicazione è spinta all’ennesima potenza con le avanzatissime tecnologie ma in cui il contatto profondo e le emozioni non hanno spazio, gli esseri che ci abitano sono robotizzati e privi di anima. [+]

[+] non concordo in pieno (di fujiko nime)
[+] lascia un commento a rita branca »
d'accordo?
homer52 martedì 12 novembre 2013
claustropolis Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Sembrerebbe un film fantascientifico, sia nelle scene che nei dialoghi ma, purtroppo, é iperrealistico. É la rappresentazione della condizione umana del nostro secolo:narcisisti tecnologicamente avanzati alle prese con le esigenze primarie della vita(salute,paure,amore,sessualità...)che,per fortuna,rimangono inalterate.Unico modo per difendere la propria incolumità psicofisica é rinchiudersi in una torre d`avorio (limousine)salvo poi affrontare la realtà, qualunque essa sia,se non altro per dare una risposta all`esigenza di curiosità che é innata nell`indole umana e che,forse, é l`unico antidoto all`isolamento relazionale.Di qui il passaggio dalla simmetria difensiva all`asimmetria esplorativa che anima nel finale il protagonista di questa storia. [+]

[+] lascia un commento a homer52 »
d'accordo?
vales. venerdì 9 agosto 2013
l'ultimo viaggio nel cosmo di uomo in crisi Valutazione 4 stelle su cinque
98%
No
2%

Un film di non immediata comprensione (ma il suo fascino forse sta soprattutto qui), pieno di dialoghi memorabili per la loro originalità (forse troppi per chi non è abituato a pellicole così ) e retto quasi unicamente dalla prova di inattesa efficacia del protagonista Robert Pattinson. Il suo Eric Packer, un genio della finanza in crisi esistenziale, con mille paranoie, che si sente vivo solo se supera tutti i limiti, è un personaggio complesso da interpretare , oltre che da capire, specialmente se non se ne conoscono tutte le sfumature tramite il libro di Don De Lillo da cui è tratta l’opera di Cronenberg. Quest’ultima restituisce comunque più che bene l’essenza della fonte cartacea, rispettandone quasi al 100% i dialoghi e tralasciando solo pochissime scene. [+]

[+] lascia un commento a vales. »
d'accordo?
stefano bruzzone venerdì 26 luglio 2013
inguardabile Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
100%

cosmopolis è un film di rara bruttezza, difficile da capire (o forse gli sceneggiatori non sono stati in grado di spiegare...?), noioso come pochi, si fatica ad arrivare in fondo, e vuoto di contenuti e di storia. girato al 90% dentro una limousine è fatto quasi tutto di dialoghi spesso incomprensibili. tutto questo "vuoto" cinematografico solo per raccontarci di un megamiliardario che a bordo della sua limousine con autista e guardia del corpo, cerca di attraversare manhattan bloccata per alcuni impegni del presidente degli stati uniti. [+]

[+] cronemberg non è per tutti (di fujiko nime)
[+] lascia un commento a stefano bruzzone »
d'accordo?
latios89 mercoledì 24 luglio 2013
a saperlo prima... Valutazione 1 stelle su cinque
25%
No
75%

Film assolutamente da perdere, composto soltanto da dialoghi eccessivamente estesi e che a prima vista possono apparire intellettualistici ma che, in realtà, sono assolutamente senza senso. Chi prova a dare un significato ai suddetti dialoghi fa soltanto un tentativo vano e puramente soggettivo: un vero significato oggettivo spesso non c'è, si tratta semplicemente di parole buttate a casaccio nella speranza di fare effetto sullo spettatore. Con me non ha funzionato, caro Cronenberg, riprova e forse sarai più fortunato.

[+] lascia un commento a latios89 »
d'accordo?
didarami giovedì 11 luglio 2013
vuoto pneumatico. Valutazione 1 stelle su cinque
40%
No
60%

È davvero difficile trovare parole da spendere per descrivere il nulla. Uno dei peggiori e più deludenti film di sempre, nonostante la scelta di Pattison come protagonista che già di suo aveva notevolmente abbassato il livello di aspettativa. Parole confuse, assenza di qualsiasi senso logico o narrativo, un'accozzaglia di personaggi boriosi e mortalmente noiosi che si sforzano di dimostrare di avere più di un neurone funzionante. I nostri parlamentari sono più bravi a far finta di avere qualcosa da dire che non sia, di fondo, l'unica verità trasmessa: "vi sto prendendo per il sedere". Parole e immagini a caso spacciate per grandi metafore esistenziali/economiche/politiche/sociali/sessuali. La vera abilità è quella di annoiare chi ha sviluppato mezzo anticorpo contro le truffe intellettuali.

[+] lascia un commento a didarami »
d'accordo?
tarantinofan96 martedì 4 giugno 2013
cosmopolis Valutazione 5 stelle su cinque
38%
No
63%

Un giovane broker attraversa la città a bordo della sua limousine per raggiungere il suo barbiere di fiducia allo scopo di aggiustarsi il taglio di capelli. Ma qualcuno vuole ucciderlo.Tratto dall' omonimo romanzo di Don DeLillo il nuovo film di Cronenberg vuole essere una critica verso la società moderna e il mondo della finanza che sembra chiuso in se stesso senza contatti con la realtà vera e propria. Il film è ambientato per la maggior parte in una limousine dove il protagonista viaggia e tiene riunioni con delle persone per mantenere sicura la sua società e dove svolge la sua quotidiana visita medica alla prostata. [+]

[+] qualcuno che capisce qualcosa c'è allora!! (di themaster)
[+] lascia un commento a tarantinofan96 »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 »
Cosmopolis | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 |
Link esterni
Sito ufficiale
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità