La frode

Acquista su Ibs.it   Soundtrack La frode   Dvd La frode   Blu-Ray La frode  
Un film di Nicholas Jarecki. Con Richard Gere, Susan Sarandon, Brit Marling, Tim Roth, Laetitia Casta.
continua»
Titolo originale Arbitrage. Thriller, durata 107 min. - USA 2012. - M2 Pictures uscita giovedý 14 marzo 2013. MYMONETRO La frode * * * - - valutazione media: 3,01 su 50 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,01/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Un thriller finanziario con Richard Gere, Suran Sarandon, Eva Green e Tim Roth.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Richard Gere, tycoon alla Madoff, ci porta dentro un thriller che parla senza ipocrisie del mondo attuale
Boris Sollazzo     * * * - -

Un tycoon amato, carismatico e stimato (Richard Gere) Ŕ sul suo aereo privato con i suoi fedelissimi. Una firma che non arriva lo preoccupa, ma fa in tempo a festeggiare i suoi 60 anni con una famiglia perfetta, dalla moglie Susan Sarandon alla figlia Brit Marling, per poi fuggire dall'amante, una Laetitia Casta di bellezza abbagliante e inquietudine capricciosa. Il pi¨ classico dei potenti, insomma, ma con pi¨ stile e fascino. Nicholas Jarecki, fratello d'arte (di Andrew ed Edward, capaci mestieranti della macchina da presa), su questa straordinaria normalitÓ inserisce un possibile scandalo finanziario e un intrigo privato. E questo Miller, filantropo e geniale, diventa in pochi minuti e in scene ben girate un uomo solo, in difficoltÓ, che vede crollare tutto attorno a sÚ e la terra mancare sotto i suoi piedi. In poche ore deve evitare ben due incriminazioni: una per frode - il suo concetto di finanza creativa Ŕ simile a quello di Madoff, con tanto di bilanci sbianchettati -, l'altra per omicidio. Dalla prima pu˛ salvarlo una vendita a una banca forse pi¨ spregiudicata di lui, dalla seconda un miracolo. O anche solo il sistema giudiziario americano, da sempre favorevole al miglior offerente, a chi pu˛ pagare i migliori avvocati. E non solo loro.
Thriller finanziario e noir classico, ma anche dramma sentimentale e familiare, La frode, film indipendente girato in 31 giorni, ha il pregio di ricordarci qualcosa di profondamente ovvio, nel mondo attuale, ma doloroso e raramente esplicitato: tutti hanno un prezzo. Tutti. E spostando lo sguardo sui comprimari, seguendo un Richard Gere in buona forma e a suo agio nei panni del cattivo ben vestito, troviamo uomini e donne pronti a tutto per sopraffare il prossimo. Dal poliziotto (Tim Roth) alla moglie devota. E chi crede negli ideali di lealtÓ, d'amore, di spontaneitÓ, alla fine soccombe.
Jarecki ha l'efficacia di chi non si perde in rivoli narrativi inutili e la sensibilitÓ per raccontare la ferocia gentile di un'aristocrazia economica che non ha regole. Lo afferma proprio Miller-Gere nel dialogo cruciale con la figlia, sua dipendente (Ŕ il direttore finanziario della sua societÓ). Lui Ŕ "il patriarca, Ŕ dio. E tu lavori per me, tutti lavorano per me". Il denaro e il potere sono le colonne d'Ercole oltre cui il mondo non pu˛ andare, se non fa parte di un club esclusivo e plaudente che pu˛ considerare un assegno di due milioni di dollari come una manciata di spiccioli. Nulla conta pi¨ del cerchio magico di questa comunitÓ di eletti: persino quando si fa largo la questione razziale, in veritÓ, tutto si fonda solo su un rapporto di sudditanza che con il colore della pelle non c'entra nulla. E il taglio sulla scena finale, che arriva con qualche secondo di troppo, non lascia consolazioni ma solo riflessioni.
Un buon film La frode, che, come da un po' accade al cinema (questo nuovo trend, forse, Ŕ iniziato con Margin Call) svela le ombre del capitalismo e dei valori di questi anni: ottimo il cast, solida la sceneggiatura, intelligente e umile la regia. Non un capolavoro, ma un film di genere che si guarda con interesse. E di cui inevitabilmente si discute fuori dalla sala.

Incassi La frode
Primo Weekend Italia: € 858.000
Incasso Totale* Italia: € 2.493.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 7 aprile 2013
Primo Weekend Usa: $ 2.070.000
Incasso Totale* Usa: $ 7.851.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 2 dicembre 2012
Sei d'accordo con la recensione di Boris Sollazzo?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
75%
No
25%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Showtime:
lunedý 22 dicembre 2014 alle ore 15,05 in TV su SKYCINEMAMAX
Scopri gli altri film in televisione »
Premi e nomination La frode

premi
nomination
Golden Globes
0
1
* * * * -

Un alibi per difendere un mondo arido

giovedý 14 marzo 2013 di renato volpone

Il mondo dell'alta finanza, il potere,  le debolezze umane, un uomo e la sua amante. Robert Miller, interpretato da un credibilissimo Richard Gere, si divide tra gli affari, la famiglia e la giovane amante. Gli affari, però, viaggiano sul filo di lana tra conti truccati e investimenti sbagliati. La famiglia si rivela un nido arido e sterile in un mondo dominato dalla ricchezza e dall'agio che si autoreferenzia con fondazioni e filantropia. La giovane amante muore in un incidente continua »

* * * * -

I soldi fanno la felicitÓ?

domenica 14 aprile 2013 di amandagriss

Libero arbitrio.Etica personale.Priorità.I personaggi di questo bel thriller,acuto e intelligente più di quel che ci si aspetterebbe,girano intorno a questi 3 princìpi,del resto fondamentali cardini della vita di ciascun individuo.Le scelte che fanno condizionano ineluttabilmente la loro esistenza,i valori in cui credono gliela rendono più faticosa,ciò che reputano necessario li spinge a fronteggiare ogni sorta di ostacolo,a tirar fuori le unghie ed i denti,ad continua »

* * * - -

Fascino classico per un thriller all stars

mercoledý 31 ottobre 2012 di donni romani

Solido thriller old style, che mescola amore, denaro, transazioni finanziarie al limite del lecito e amori clandestini, e che lo fa con un'eleganza antica, prendendosi i suoi tempi e inseguendo i protagonisti con un pressing emotivo in perfetto equilibrio. Robert Miller è un uomo di successo, ha una società di investimenti, conti off shore ovviamente e in apertura di film lo vediamo festeggiare con la moglie e i figli il suo sessantesimo compleanno, salvo poi correre dall'amante, continua »

* * * - -

Un film che raggiunge l'obbiettivo

lunedý 18 marzo 2013 di Filippo Catani

Un cinico uomo d'affari partito quasi da zero è arrivato ormai alla'pice del successo. Sta per vendere la sua società per una valanga di milioni, ha una bella casa con una bella famiglia dove la figlia lavora per lui e trova anche il tempo per intrattenere una relazione extraconiugale con una bella e giovane artista. Tutto va in pezzi quando l'uomo causa l'incidente in cui troverà la morte la sua amante decidendo di fuggire mentre nel frattempo la figlia scoprirà continua »

richard gere
"Gli eventi del mondo ruotano intorno a cinque cose: S-O-L-D-I!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | La frode

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 25 settembre 2013

Cover Dvd La frode A partire da mercoledì 25 settembre 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd La frode di Nicholas Jarecki con Richard Gere, Tim Roth, Susan Sarandon, Monica Raymund. Distribuito da Eagle Pictures, il dvd Ŕ in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 5.1. Su internet frode (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film La frode

SOUNDTRACK | La frode

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 27 novembre 2012

Cover CD La frode A partire da martedì 27 novembre 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film La frode del regista. Nicholas Jarecki Distribuita da Milan Records. Su internet il cd Arbitrage. Sesso, potere e denaro è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 15,90 €
Prezzo di listino: 18,70 €
Risparmio: 2,80 €
Aquista on line la colonna sonora del film La frode

GALLERY | In esclusiva su MYmovies le prime immagini del film con Richard Gere.

La vita al di lÓ del

lunedý 9 gennaio 2012 - Nicoletta Dose

Arbitrage, la vita al di lÓ della frode Il prossimo film con Richard Gere, Arbitrage, sarÓ presentato al Sundance Film Festival, in programma al Park City nello Utah dal 19 al 29 gennaio. Diretto da Nicholas Jarecki, il film Ŕ una produzione indipendente che indaga nel mondo della finanza e cerca di spiegare come un 'truffatore' (Richard Gere), nel pieno di una frode in corso e di un lutto da superare, riesca a salvarsi (o forse no?) grazie all'aiuto di un'amante che vuole tenere nascosta a tutti i costi (interpretata da Laetitia Casta) e di un gruppo di amici inaspettati.

BIZ

Buoni dati negli Stati Uniti per Arbitrage e Bachelorette.

Uscite in contemporanea di successo

lunedý 17 settembre 2012 - Robert Bernocchi

Visto che ultimamente al botteghino americano non escono film dai grandi incassi, Ŕ stato normale parlare di due piccoli fenomeni importanti: Arbitrage e Bachelorette (da noi, si chiamerÓ The Wedding Party). Se vi sembra strano parlare di due film che non sono neanche entrati nella top ten dei guadagni nelle sale americane, Ŕ perchÚ questi titoli non hanno preso la consueta strada dei vostri padri. continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Il trailer di Arbitrage

giovedý 28 giugno 2012 - Robert Bernocchi

Doveva essere presentato interamente a Riccione, ma poi per motivi contrattuali non Ŕ stato possibile, cosý ci siamo dovuti accontentare di un trailer, peraltro diverso da questo. Arbitrage negli Stati Uniti uscirÓ in contemporanea sia nelle sale che in varie forme di VOD, seguendo il modello che ha fatto la fortuna di Margin Call. Nel film di Nicholas Jarecki, Richard Gere Ŕ un responsabile di fondi di investimento, pronto a tutto pur di non finire in galera. Assieme a lui, Tim Roth e Brit Marling. continua »

   

Richard Gere tycoon sentimentale ma spietato

di Dario Zonta L'UnitÓ

Non si sa bene quale sia esattamente źla frode╗ da cui il titolo del film di Nicholas Jareki (fratello di Andrew e Edward, registi di mestiere), visto che le trappole disseminate dal protagonista, interpretato da Richard Gere, sono molte e investono il penale e il civile, la morale e l'etica, il privato e il pubblico. Di tante frodi bisognerebbe parlare. Il meccanismo narrativo Ŕ quello di una discesa agli inferi, ma senza una vera remissione dei peccati, visto che il tycoon di turno, uomo d'affari geniale, filantropo, padre di famiglia, riesce a districarsi dalle molte trappole disseminate dal suo fare spregiudicato. »

Richard Gere, un tycoon tra sesso, finanza e potere

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Ci sono tutti gli elementi per fare de Lafrodeun film attuale, tra sesso, potere, denaro e tracolli finanziari. Un thriller ben imbastito da Nicholas Jarecki, nel quale Richard Gere fa la parte del leone nei panni dell'uomo d'affari, cinico e senza scrupoli, che, con il passare del tempo e delle situazioni, si ritrova a perdere il controllo della propria vita, costruita, fino a quel momento, su un sottile equilibrio tra ego e maschere pirandelliane. Un tycoon stimato dalla collettivitÓ e dalla famiglia che, in realtÓ, si rivela un affascinante bastardo dallo stileimpeccahile. »

Richard Gere irresistibile come Nureyev di Wall Street

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Come costringerci a tifare per un tipo che non ci piace ma che segretamente invidiamo. ╚ la sfida con cui si fanno i grandi film, o almeno le grandi storie. La carogna inaffondabile qui ha il fascino (crescente con gli anni) di Richard Gere. Un re della finanza che ha tutto, moglie, amante, figlia socia, case meravigliose, jet privato, etc. Ma rischia di perdere tutto per due brutti incidenti, in affari Ŕ nel privato, nei quali ha pi¨ di qualche colpa. PerchÚ tifare per lui? PerchÚ quelli che vorrebbero vederlo in rovina usano metodi anche peggiori (l'ispettore Tim Roth, fantastico). »

Il Diavolo veste i panni dle magnate Richard Gere

di Roberto Nepoti La Repubblica

La crisi economica che stiamo attraversando ha portato sullo schermo una nuova stirpe di cattivi: i magnati della finanza spietati e luciferini. Se il capostipite Ŕ il Gordon Gekko di Wall Street, quelli di oggi chiamano riferimenti pi¨ espliciti ai vari Bernard Madoff, ai banchieri della Lehmann Brothers e a tutti gli altri che, per il proprio tornaconto, non si fanno scrupoli di mandare in rovina folle di azionisti e piccoli risparmiatori. Al cinema si presentano con l'aspetto di begli uomini dai capelli d'argento e vestono raffinato: vedi Jeremy Irons in Margin Call o Richard Gere in questo "thriller finanziario" scritto e diretto dal debuttante Nicholas Jarecki. »

La frode | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Golden Globes (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Link esterni
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità