Ruggine

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Ruggine   Dvd Ruggine   Blu-Ray Ruggine  
Un film di Daniele Gaglianone. Con Filippo Timi, Stefano Accorsi, Valerio Mastandrea, Valeria Solarino, Giampaolo Stella.
continua»
Drammatico, durata 109 min. - Italia 2011. - Fandango uscita venerdì 2 settembre 2011. MYMONETRO Ruggine * * * - - valutazione media: 3,08 su 31 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,08/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
   
   
   
Anni Settanta. In una città del nord Italia, l'arrivo in quartiere di un nuovo medico cambia le giornate di un gruppo eterogeneo di ragazzini.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Indagine lucida su quanto accade quando la violenza 'arrugginisce' la vita delle persone
Giancarlo Zappoli     * * * - -

Nord Italia. Fine anni Settanta. Estate. Alla periferia di una città in un quartiere abitato da immigrati del sud e e del nord est un gruppo di ragazzini, capitanati dal siciliano Carmine ha costituito come proprio dominio il Castello, due vecchi silos arrugginiti. Nel quartiere giunge un nuovo medico condotto, il dottor Boldrini. Il suo atteggiamento aristocratico intimorisce un po' gli abitanti i quali lo temono e lo ammirano al contempo. I bambini scopriranno un suo terribile segreto ma avranno timore di non essere creduti nel momento in cui dovessero raccontarlo agli adulti. Oggi Carmine, Sandro e Cinzia sono tre adulti su cui quel passato ha lasciato dei segni profondi.
Daniele Gaglianone prosegue il suo percorso caratterizzato dal rifuggere dal facile successo e dall'indagine su quanto accade quando la violenza, esplicita o celata che sia, irrompe nelle vite delle persone imprimendovi il suo marchio indelebile. Lo fa con uno stile visivo complesso che interrompe l'impressione di realtà grazie a sfocature o a neri improvvisi che costringono lo spettatore a staccarsi dall'azione per concedersi un, seppure breve, spazio di riflessione. Se si vuole trovare un difetto a Ruggine lo si può individuare nell'ampio tempo che si concede prima di entrare in situazione ma forse anche questo, nell'ottica d'insieme, finisce con il divenire funzionale.
Perché Gaglianone chiede disponibilità allo spettatore. Una disponibilità anche a farsi bambino e quindi a comprendere che la caratterizzazione di un sempre più raffinato Filippo Timi nel ruolo del dottor Boldrini 'deve' essere esasperata. Per quei bambini di un'epoca in cui l'immaginario collettivo non era ancora stato pervaso da miliardi di stimoli visivi quotidiani, il dottore è un Uomo Nero delle fiabe. É quel drago che un Sandro divenuto padre materializzerà sotto forma di gioco con il figlio, che Carmine continuerà a cercare di uccidere dentro di sé e che Cinzia proverà a combattere, consapevole che ha assunto forme diverse. Magari quelle di due colleghi del Consiglio di classe in sede di scrutinio incapaci di leggere le difficoltà di un'alunna forse abusata in famiglia ma vista invece con lo sguardo malato di una società che si ferma all'aspetto fisico e si ritrova succube di pulsioni inconfessate che pubblicamente deplora. Un suggerimento: non lasciate la sala appena iniziano i titoli di coda. La ruggine non ha ancora smesso di corrodere lo schermo e l'animo dei protagonisti.

Incassi Ruggine
Primo Weekend Italia: € 61.000
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
71%
No
29%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

La ruggine più intensa

sabato 3 settembre 2011 di gavoz

Gaglianone ci sorprende con un film davvero bellissimo, uno dei migliori film italiani degli ultimi anni; chissà, forse il migliore. Una fotografia da favola moderna, profonda, bellissima; dei bambini fantastici, attori in stato di grazia. Filippo Timi indimenticabile in questo ruolo da orco cattivo, folle ma agghiacciante: interpretazione magistrale; ha decisamente trovato il suo ruolo. Bravissimi e intensi Mastrandrea e la Solarino, meno Accorsi, ma si può assolutamente perdonare: continua »

* * - - -

Il giorno di dolore che uno ha

sabato 3 settembre 2011 di diomede917

Tratto dal romanzo omonimo di Stefano Massaron finalista allo Scerbanenco, Ruggine tratta un tema duro e scottante difficilmente rappresentato dal nostro cinema: la pedofilia. Rappresentando i traumi e i dolori che i grandi non riusciranno a credere. Per Daniele Gaglianone è il suo esame di maturità non solo perchè affronta questa tematica ma lo fa con un cast che rappresenta il meglio del giovane cinema italiano. La storia si dipana su due filoni temporali seguendo per un'intera giornata i continua »

* * * - -

Traumi e rinascite: ruggine e rinascita.

lunedì 5 settembre 2011 di Paolo Assandri

Non è un film sulla pedofilia. Questo potrebbe essere il paradosso da cui partire per mettere a fuoco l'ultimo film di Daniele Gaglianone. La periferia industriale e fatiscente di una grande città del Nord Italia fa da sfondo ad una vicenda d'un gruppo di bambini "terroni" (Carmine, Sandro e Cinzia, i tre protagonisti)e delle loro famiglie di padri lavoratori e di madri "che fanno figli e passata di pomodoro". Questo purgatorio popolato da angeli è lastricato di ferro arrugginito, il ferro continua »

* * - - -

Da un ottimo soggetto un film incompiuto

venerdì 23 settembre 2011 di Stolencar

Due stelline risicate per un film che davvero poteva dare di più con un soggetto decisamente valido e una discreta sceneggiatura. Pollice verso per il montaggio con dissolvenze a gò-gò. Non ci siamo con il suono in presa diretta e con l'audio in generale, in molti casi quasi incomprensibile. Dubbi anche sulla regia, a tratti dilettantesca per un film di spessore come avrebbe voluto essere. Bravi i bambini e gli attori meno noti. Non essenziale e ridondante il personaggio interpretato continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Ruggine adesso. »
Shop

DVD | Ruggine

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 7 febbraio 2012

Cover Dvd Ruggine A partire da martedì 7 febbraio 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Ruggine di Daniele Gaglianone con Stefano Accorsi, Valerio Mastandrea, Filippo Timi, Valeria Solarino. Distribuito da Cecchi Gori Home Video. Su internet Ruggine (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 7,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,50 €
Aquista on line il dvd del film Ruggine

SOUNDTRACK | Ruggine

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 6 settembre 2011

Cover CD Ruggine A partire da martedì 6 settembre 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Ruggine del regista. Daniele Gaglianone Distribuita da Radio Fandango.

INCONTRI | L'attore perugino interpreta in Ruggine un cinico pedofilo.

Il fascino del cattivo

venerdì 2 settembre 2011 - Giovanni Bogani

Filippo Timi, il fascino del cattivo “Questo personaggio così negativo, vuoi sapere se ha lasciato strascichi dentro di me? Sì, ma al contrario: con le mie nipotine sono così affettuoso che devono dirmi: zio, basta per favore con tutte queste coccole!”. Anche a Venezia, dove tutti sono continuamente preoccupati di dire e fare la cosa giusta, Filippo Timi riesce a mantenere la voglia di giocare. Protagonista – insieme a Stefano Accorsi, Valerio Mastandrea e Valeria Solarino – di Ruggine di Daniele Gaglianone, che passa oggi alle Giornate degli Autori, Filippo Timi racconta con humour anche un personaggio scomodo, come quello che interpreta in questo film, che parla di violenza sui bambini.

   

NEWS | Marco Müller non ha dubbi e ci racconta i nuovi cigni in concorso.

Quale sarà il nuovo black swan?

venerdì 29 luglio 2011 - Robert Bernocchi

Quale sarà il nuovo Black Swan? L'anno scorso, ad aprire il Festival di Venezia c'era Il cigno nero di Darren Aronofsky. Il passaggio a Venezia si è chiuso con un premio minore (miglior giovane attrice per Mila Kunis), ma ha aperto la strada a uno straordinario successo di pubblico e all'Oscar per la protagonista Natalie Portman. Quest'anno, chi potrebbe ricalcare queste gesta? Alla domanda, risponde il direttore della Mostra Marco Müller. "A noi sembra che ci siano parecchi potenziali Il cigno nero, soprattutto in concorso.

   

BIZ

Il mostro dei bambini non può essere un matto

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Con il suo Ruggine il regista Daniele Gaglianone ha inteso raccontare una favola nera, buia, tenebrosa. Più precisamente, forse, ha cercato di rappresentare con i suoi occhi e la sua sensibilità di adulto, oggi, quel marcio, quel lugubre, quel mostruoso che gli occhi e la sensibilità del bambino, e probabilmente di lui stesso bambino, non hanno potuto e non possono cogliere per intero pur trattenendo la percezione di qualcosa di oscuro, di brutto e pauroso. Questa almeno sembrerebbe la base del racconto. »

Ruggine | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | gavoz
  2° | paolo assandri
  3° | mydavies
  4° | osteriacinematografo
  5° | stolencar
  6° | amici del cinema (a milano)
  7° | filippo catani
  8° | paolo castellani
  9° | stefano capasso
10° | reservoir dogs
11° | ricciol one
12° | paolo castellani
13° | enrico omodeo salè
14° | el_dado
15° | diomede917
16° | marezia
Rassegna stampa
Paolo D'Agostini
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità