Capodanno a New York

Acquista su Ibs.it   Dvd Capodanno a New York   Blu-Ray Capodanno a New York  
Un film di Garry Marshall. Con Robert De Niro, Zac Efron, Lea Michele, Ashton Kutcher, Jessica Biel.
continua»
Titolo originale New Year's Eve. Commedia rosa, durata 118 min. - USA 2011. - Warner Bros Italia uscita venerdì 23 dicembre 2011. MYMONETRO Capodanno a New York * 1/2 - - - valutazione media: 1,77 su 36 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente no!
1,77/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * - - - -
 critica * 1/2 - - -
 pubblico * * - - -
   
   
   
La frenesia, i preparativi e l'amore durante i festeggiamenti dell'ultimo dell'anno nella città di New York.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Romantic comedy glassata che abusa di fondotinta, retorica e buoni sentimenti
Marzia Gandolfi     * - - - -

Certe notti l'impossibile può accadere, soprattutto se è la notte di Capodanno, soprattutto se è spesa a New York. All'ombra dell'Empire e sotto la sfera di Times Square, in attesa di esplodere i suoi coriandoli sui rimpianti del 2011 e sui (buoni) propositi del 2012, un gruppo scelto di newyorkesi 'imbandisce' la tavola e l'ultima giornata dell'anno. Chi è molto incinta prova a sgravare al rintocco della mezzanotte e a vincere venticinquemila dollari a colpi di doglie, chi è molto 'glee' è bloccato in ascensore con il vicino più bello del mondo ma vorrebbe essere sul palcoscenico più alto del mondo, chi è molto 'terminale' è costretto a letto dal cancro e dal rimorso, chi è molto rock vuole rimediare a un errore e sposare la bionda del cuore, chi è molto in carriera desidera sbloccare una sfera luminosa e la vita affettiva, chi è molto trattenuto vuole soltanto lasciarsi andare e spuntare dieci proponimenti, chi è molto 'hairspray' esprime i desideri di signore represse e sogna due biglietti per la festa dell'anno, chi è molto mamma desidera il meglio per la prole e una carrozza per la mezzanotte, chi è molto cool tiene un discorso commemorativo e corre all'appuntamento della vita.
Se a Natale si è tutti più buoni, gli americani sono i più buoni di tutti. Perché dispensatori di giustizia, verità e parabole morali perfino tra la Broadway e la Seventh Avenue nel tempo in cui collaudano la Ball Drop e il gradimento del cinecake. Commedia americana a ridosso delle festività e delle ricorrenze commerciali, dove i protagonisti meritano l'happy end e lo spettatore la 'soddisfazione', dove il clima che la festa diffonde diventa punto di svolta e di soluzione dei nodi drammaturgici. Produttore zelante di una bontà quantitativa che omette la qualità e monta l'inconsistenza come fosse panna, Garry Marshall dirige un cast di stelle e stelline, astri ascendenti e in discesa libera dentro la notte di veglia e veglione. Romantic comedy corale, Capodanno a New York fa pienamente sua l'estetica blockbuster muovendo un team umano verso la mezzanotte, il futuro e i piccoli piaceri della vita. Dopo la favola e lo shopping scanditi dalla voce di Roy Orbison (Pretty Woman), dopo le nozze fugate (Se scappi ti sposo) e gli appuntamenti con l'amore (Valentine's Day), il regista newyorkese allestisce sul palcoscenico di Times Square una notte (in)dimenticabile, dove tutti finiranno per innamorarsi, sentendosi sempre meno squali e sempre più filantropi. In una città multi-spot, nel senso della pubblicità e non delle lampadine, va in scena una commedia glassata che abusa di fondotinta e retorica e dice molto sui costumi e sui consumi, sui moralismi sentimentali e sulla banalità glamorous. In un gioco impuro tra cinema e televisione che non conosce una sola direzione, le carte si mescolano e gli attori pure, confluendo a Times Square dalle serie più disparate ed esprimendo il 'genere' e la specialità di competenza. Lea Michele, la Rachel virtuosa e secchiona del Glee Club, innamora Ashton Kutcher dentro l'ascensore e un pigiama deep purple, Cherry Jones, presidente degli Stati Uniti nell'America in tempo reale di Jack Bauer, presiede più modestamente una riunione annuale. Tacendo sui più celebri Sarah Jessica Parker e Zac Efron, da tempo 'ostaggi' del cinema sentimentale, 'in piazza' restano modelle e modelli (Josh Duhamel e Sofia Vergara), ex bambine prodigio (Abigail Breslin), rocker in saldo dal New Jersey (Bon Jovi), babbi bastardi e senza gloria (Tim Schweiger), divi terminali (Robert De Niro), 'gatte' che hanno perso Batman e pescato dal mazzo il Joker sbagliato (Halle Berry e Michelle Pfeiffer), ragazze da un milione di dollari (Hilary Swank) messe al tappeto dal peggiore dei discorsi nel peggiore dei film. Una Christmas comedy che ha 'tutti' e non ha niente.

Stampa in PDF

Incassi Capodanno a New York
Incasso Totale* Italia: € 4.529.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 15 gennaio 2012
Primo Weekend Usa: $ 13.705.000
Incasso Totale* Usa: $ 53.704.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 15 gennaio 2012
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
49%
No
51%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Capodanno a New York

premi
nomination
Razzie Awards
0
4
* - - - -

Come new york saluta il nuovo anno

giovedì 29 dicembre 2011 di Flyanto

Commedia leggera leggera sulle vicende di alcuni abitanti di New York l'ultimo giorno dell'anno. Bella, come sempre, l'atmosfera natalizia della Grande Mela che fa venire subito la voglia di passarvi realmente il passaggio al nuovo anno. Film costellato di numerosi attori americani fra cui spicca su tutti la bravura (indiscussa) di Robert De Niro nella parte del malato terminale.  continua »

* * - - -

Grandi star per filmetto di stampo buonista

martedì 3 gennaio 2012 di steph.

Garry Marshall continua sulla scia di Valentine’s Day. Solo che stavolta siamo a New York ed è Capodanno. La vicenda passa, quindi, da un'abusata festività ad un'altra e si incentra sulla famosa sfera che cade a mezzanotte a Times Square. L’amore declinato in filoni paralleli in gran parte convenzionali e buonisti, dove i pochi personaggi insoliti non spiccano particolarmente. La cornice risultante è nell’insieme gradevole, fa sorridere ogni tanto, persino commuovere. Un grande cast per un film continua »

* * * - -

Commedia corale dai buoni sentimenti

venerdì 18 maggio 2012 di Cenox

Un vero e proprio cast all stars quello che viene messo in piedi per questa commedia rosa corale, in cui tante storie diverse si intrecciano vicendevolmente, concentrandosi tutte nell'ultima notte dell'anno 2011 a New York. Sicuramente aiuta la bellezza di questa città americana e della sua festa di capodanno per cui arrivano persone da tutte le parti e per cui una trasmissione televisiva ne trasmette i momenti più belli in diretta, addirittura a partire dalle sei del pomeriggio. continua »

* - - - -

Buonista,mieloso,banale,già visto.

giovedì 8 marzo 2012 di tiamaster

Garry marshall,che è per eccellenza il regista del buonismo,riassume per fine anno un bel panettone (visto il periodo in cui si svolge) di buonismo,retorica e luoghi comuni.La trama parla di molte storie parallele (ma guarda) che si incrociano al ballo di fine anno (che innovazione!!!).Robert de niro è un periodo che si svende per qualsiasi film,gli altri membri del cast si chiamano "richiamo commerciali" e il film "banalità a new york".Buonista in modo insopportabile,già visto almeno 1000 volte.A continua »

Hilary Swank
"Prima che stappiamo lo champagne, festeggiamo il nuovo anno, fermiamoci a rifilettere sull'anno che è appena passato per ricordarci sia i nostri trionfi che i nostri fallimenti e anche le promesse fatte e infrante... le volte che ci siamo aperti per vivere grandi avventure o ci siamo chiusi in noi stessi per paura di essere feriti. È questo il significato del capodanno, avere un'altra occasione, l'occasione di perdonare, di fare meglio, di fare di più, di dare di più, di amare di più e di smetterla di pensare alle conseguenze, cominciare finalmente ad accettare quello che verrà. Ricordiamoci di essere buoni l'uno con l'altro, gentili l'uno con l'altro e non solo questa notte ma tutto l'anno!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Ashton Kutcher
"Un'altra cosa che mi fa veramente incazzare di queste feste è tutta questa finta bontà. Prendi oggi, mi sono arrivati almeno cinquanta sms con il classico: "Buon Anno Nuovo!" da persone che hanno premuto invio a tutta la rubrica, pensa che la maggior parte non la sento da almeno un anno..."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Josh Duhamel
"A volte sembra che ci siano troppe cose al mondo che non possiamo controllare, terremoti, alluvioni, guerre, film in 3D, ma è importante ricordare le cose che possiamo controllare come il perdono, seconde occasioni, nuovi inizi perchè l'unica cosa che trasforma il mondo da posto solitario in posto bellissimo, è l'amore, l'amore in ogni sua forma, l'amore ci da speranza, soprattutto per il nuovo anno. Per me è questa la notte di capodanno, speranza e una bella festa"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Capodanno a New York

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 18 aprile 2012

Cover Dvd Capodanno a New York A partire da mercoledì 18 aprile 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Capodanno a New York di Garry Marshall con Robert De Niro, Zac Efron, Lea Michele, Ashton Kutcher. Distribuito da Warner Home Video. Su internet Capodanno a New York (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 6,99 €
Prezzo di listino: 7,99 €
Risparmio: 1,00 €
Aquista on line il dvd del film Capodanno a New York

BIZ

Negli Stati Uniti Capodanno a New York in vetta ma non convince.

Cast stellare per un film che non conquista il pubblico americano

domenica 11 dicembre 2011 - Robert Bernocchi

Così come in Italia, anche negli Stati Uniti tutti stanno attendendo le grosse uscite e per questo non troviamo risultati straordinari. Al primo posto, c’è Capodanno a New York, ma con un dato che non soddisfa i produttori e le decine di star coinvolte. Infatti, il film ha raccolto 5 milioni di euro, per un totale stimato nel fine settimana di 14,5 milioni. Al secondo posto, The Sitter, che dovrebbe terminare il fine settimana con una decina di milioni, un dato così così per Jonah Hill come protagonista assoluto di una commedia. continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Parata di stelle per il nuovo trailer di New Year's Eve

giovedì 29 settembre 2011 - Robert Bernocchi

Parata di stelle nel nuovo trailer di New Year’s Eve, come non manca di sottolineare anche il filmato promozionale. Robert De Niro, Ashton Kutcher, Halle Berry, Hilary Swank, Sarah Jessica Parker, John Lithgow, Jessica Biel e Katherine Heigl non rappresentano neanche metà del cast a disposizione di Garry Marshall, che dirige una sorta di sequel di Appuntamento con l’amore. Ultraottimista, patinato, zuccheroso e decisamente commerciale, rischia di diventare un altro successo internazionale. continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Il trailer di New Year’s Eve

mercoledì 27 luglio 2011 - Robert Bernocchi

Non c’è dubbio che New Year’s Eve contenga uno dei cast più ricchi di star tra le pellicole di prossima uscita. Basta citare (ed è un elenco limitato) Robert De Niro, Ashton Kutcher, Jessica Biel, Halle Berry, Katherine Heigl, Zac Efron, Sofia Vergara, Hilary Swank, Sarah Jessica Parker, Michelle Pfeiffer, Abigail Breslin, Ice Cube, Jon Bon Jovi e John Lithgow. La storia è decisamente semplice: la vita di alcune persone (single o impegnate) durante l’ultimo giorno dell’anno. Ora, arriva anche il trailer, che fa pensare a un incrocio tra Love Actually – L’amore davvero e un cinepanettone, ovviamente meno volgare. continua »

   

"Capodanno a New York" quante star: troppe

di Alessandra Levantesi La Stampa

Garry Marshall è il regista di successo del fiabesco Pretty Woman e del riuscito Paura d’amare con Al Pacino e Michelle Pfeiffer: commedie sentimentali che risalgono a una ventina di anni fa e si vedono con piacere anche ora. Al contrario, pur realizzato oggi, Capodanno a New York sembra un oggetto di modernariato: si potrebbe scambiare per un prodotto di mezzo secolo fa, quando andavano di moda i filmoni all-stars che il pubblico mostrava di apprezzare e la critica si divertiva a bastonare. Spesso con giuste motivazioni, come in questo caso. »

di Paola Casella Europa

Su queste pagine abbiamo spesso criticato le commedia italiane da “telefonini bianchi”, stracariche di product placement e di luoghi comuni. Non possiamo dunque esimerci da fare altrettanto per questa commedia yankee con un cast stellare (oltre a De Niro e la Pfeiffer ci sono, fra gli altri, Hilary Swank e Zack Efron, Sarah Jessica Parker e Ashton Kutcher, Jessica Biel e persino il rocker Jon Bovi Jovi) ma una povertà di idee e una sovrabbondanza di sponsor: i tanti episodi zuccherosi mettono insieme personaggi che sembrano appartenere a film diversi, e anche se la confezione è appetibile e mostra la New York dei nostri sogni, le trame dei singoli racconti sono improbabili e le battute lontane dalla realtà. »

di Peter Bradshaw The Guardian

Come gli alcolizzati, anche i critici possono toccare il fondo. Pensavo di averlo fatto dopo Appuntamento con l’amore di Garry Marshall, quando fuori dal cinema i miei colleghi hanno dovuto togliermi il rasoio di mano per impedire che io mi tagliassi le vene. Ma purtroppo non c’è mai fine al peggio e Marshall ha realizzato un’altra commedia corale ambientata a New York l’ultimo dell’anno, in cui s’intrecciano le vite di una serie di personaggi interpretati da attori famosi, un po’ come nei film catastrofici degli anni settanta. »

La bufala All Star

di Dario Zonta L'Unità

Nel periodo natalizio, come è noto, girano nelle sale alcune diverse fregature cinematografiche. Con la scusa del Natale del «vogliamoci bene», del «siamo tutti buoni», vengono realizzati e distribuiti dei film mediocri se non offensivi che si crede possano passare con la premessa di una maggiore nostra arrendevolezza. Il paradosso è che proprio a Natale, che si ha più voglia e tempo per andare al cinema, i filmsono scadenti. Tra le fregature in circolazione c’è questo Capodanno a New York, un film all star che non ha un’idea neanche a pagarla oro. »

Capodanno a New York | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | flyanto
  2° | steph.
  3° | cenox
  4° | rdn75
  5° | ultimoboyscout
  6° | tiamaster
Razzie Awards (4)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 23 dicembre 2011
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità