Ma come fa a far tutto?

Un film di Douglas McGrath. Con Sarah Jessica Parker, Pierce Brosnan, Greg Kinnear, Christina Hendricks, Kelsey Grammer.
continua»
Titolo originale I Don't Know How She Does It. Commedia, Ratings: Kids+13, durata 91 min. - USA 2011. - Moviemax uscita venerdì 23 settembre 2011. MYMONETRO Ma come fa a far tutto? * * 1/2 - - valutazione media: 2,54 su 18 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,54/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Commedia incentrata sulla vita di Kate Reddy, una esecutive finanziaria e unico mezzo di sostentamento del marito e dei due figli.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Dietro la confezione bon ton, un film onesto sull'arte dell'arrangiarsi
Marianna Cappi     * * 1/2 - -

Kate Reddy, madre di due figli piccoli e moglie di un architetto, è anche una donna lavoratrice nel mondo degli investimenti finanziari, costretta a volare spesso fuori Boston. La prospettiva di un importante salto di carriera, che le richiederebbe però di fare frequentemente la spola tra casa e New York, arriva (chiaramente) quando il marito si è da poco messo in proprio e cerca di farsi strada in tempi di crisi, quando la figlia maggiore comincia a lamentarsi dell'assenza materna e la suocera a farsi ostile. Ma Kate non può e non vuole rinunciare al nuovo contratto e prova a trasformarsi in una spericolata equilibrista.
Il film offre a Sarah Jessica Parker la possibilità di un nuovo ruolo rispetto a quello indossato in Sex and the City, che le permetta comunque di cercare nell'armadio l'abito giusto e di passeggiare innamorata per i marciapiedi di New York, anche se solo in trasferta. Addirittura, la scelta di strutturare il copione come una serie di interviste alle persone del suo entourage, chiamate a rispondere alla domanda del titolo, pur non essendo probabilmente la scelta più felice sullo schermo, sembra quasi esplicitare questo traghettamento ideale del personaggio dalla tv alla cinema.
Più interessante è l'abbinamento maschile, che vede Greg Kinnear nei panni del marito e Pierce Brosnan in quelli del neo partner sul lavoro, rinnovando di fatto la grande coppia di The Matador, film del 2007 scivolato via più velocemente di quanto avrebbe meritato. Peccato, però, che qui i due non si incontrino mai.
Se Come fa a far tutto offre più o meno quello che ci si aspetta, va sottolineato il buon adattamento (della sceneggiatrice del Diavolo veste Prada) e una regia discreta: non c'è nulla di compiaciuto, di esagerato o macchiettistico, nemmeno laddove potrebbe annidarsi facilmente, come nel ritratto delle mamme dei compagni di scuola, in fissa con le farine biologiche, o dei colleghi di lavoro, che rigirano come niente fosse il coltello nella piaga. Dietro la confezione prevedibilmente rosa e bon ton, c'è dunque un apprezzabile tasso di realismo. Si sfiora, se mai, nell'esagerazione al contrario: per cui i capelli spettinati sono il massimo della trascuratezza della protagonista, il marito minaccia di voler discutere ma non perde mai veramente la pazienza e persino il diavolo tentatore si affretta a farsi spuntare due ali da angioletto. La realtà è ben più sadica, non c'è bisogno di ricordarlo; ma c'è del buono nella maniera in cui viene maneggiato l'argomento bollente della madre che lavora. Peccato solo ci si sprechi a citare La signora del Venerdì: questo è un film che parla d'amore per parlare di lavoro, quello è un capolavoro che parla di lavoro per parlare d'amore.

Incassi Ma come fa a far tutto?
Primo Weekend Italia: € 439.000
Incasso Totale* Italia: € 1.179.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 9 ottobre 2011
Primo Weekend Usa: $ 4.502.000
Incasso Totale* Usa: $ 9.659.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 20 novembre 2011
Sei d'accordo con la recensione di Marianna Cappi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
81%
No
19%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Ma come fa a far tutto?

premi
nomination
Razzie Awards
0
1
* * * - -

Un film semplice ma dignitoso e piacevole!

mercoledì 28 settembre 2011 di francesca50

Senza la pretesa di scoprire chissà quali problematiche, ecco una commedia distensiva, che fa sorridere, pur mettendo l'acccento su un problema che spesso oggi "mina" le coppie: il lavoro della donna... Il film dice cose scontate, ma le evidenzia in modo ironico e garbato, senza calcare mai la mano e senza le solite volgarità che minano tante sceneggiature. Un film per le famiglie! Un film per tutti da vedere anche con bambini per trascorrere un'ora e mezzo piacevole... Qualche volta ce n'è bisogno continua »

* * * - -

Famiglia e lavoro

martedì 27 settembre 2011 di renato volpone

Discreta commedia sulla donna in carriera che si divide tra lavoro e famiglia. La Parker è perfetta in questo ruolo, a volte paradossale, ma esemplificativo del continuio scambio tra l'essere casalinga e lavoratrice, delle tensioni che sorgono in famiglia, dello spazio reclamato dai figli. Con garbo, mai volgare, il film lascia spazio all'ilarità e al sorriso e anche a qualche piccola emozione. Nella desolante aridità della commedia americana, pur con tutti si suoi difetti, è un piccolo fiorel continua »

* - - - -

Il gusto della torta comprata.

lunedì 23 luglio 2012 di ultimoboyscout

Si narra della vita impossibile di una mamma che lavora, che si divide tra famiglia e lavoro, un marito, due figli piccoli e un potenziale amante. Decisamente troppo per Kate, che nonostante sia dotata di ironia, competenza e un certo rampantismo dovrà rinunciare a qualcosa. E' una commedia dai ritmi frenetici come quelli della sua protagonista Sarah Jessica Parker che rispetto al libro interpreta una mamma bostoniana (e non avrebbe potuto essere altrimenti) piuttosto che londinese continua »

* * * * -

Quanto m'è piaciuto!

giovedì 7 agosto 2014 di Trammina93

Probabilmente riceverò tanti no ma per me questo film è da quattro stelle. Oggettivamente non è da quattro stelle e lo dimostrano le altre recensioni da parte del pubblico, infatti c'ho pensato molto su prima di valutarlo ma mi rendo conto che con le commedie romantiche sono molto di parte e mi fanno impazzire. Questa è la commedia romantica per eccellenza, quando lo guardavo mi sono estraniata dal mondo e per me esistevamo solo io e lo schermo della tv. D'altronde continua »

Momo
"Molti bambini nascono per sbaglio...Justin Bieber è nato per sbaglio..."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
"Cercare di essere un uomo significa perdere una bella donna!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
S. J. Parker
"Essere madre di un bambino di due anni è meraviglioso: è come essere una star del cinema senza critici!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5

GALLERY | Le foto della commedia con Sarah Jessica Parker.

Il coraggio di una mamma in carriera

martedì 20 settembre 2011 - Luca Volpe

Ma come fa a far tutto?, il coraggio di una mamma in carriera Ispirato all’omonimo bestseller dell’autrice gallese Allison Pearson, Ma come fa a far tutto? di Douglas McGrath (Emma, Infamous) è una commedia che strizza l’occhio a quelle donne (e a quegli uomini?) che, pur lavorando, riescono a ottenere grandi risultati anche sul fronte della famiglia e delle amicizie. La protagonista Kate Reddy (il nome rimane lo stesso del romanzo della Pearson), è una moglie, una madre, una professionista in carriera, ma soprattutto una donna capace di tenere in perfetto equilibrio tutti gli ambiti della propria vita.

   

Jessica superdonna da romanzetto rosa

di Alessandra Levantesi La Stampa

In teoria Ma come fa a far tutto? è un film su misura per un pubblico femminile. Sono le signore a sapere cosa significa dover interpretare tutte le parti in commedia: madre, moglie, casalinga e lavoratrice. Mentre (è sottinteso) solo nel migliore dei casi gli uomini si degnano di dare una mano, o almeno di «capire». E’ proprio così? Nel film per la verità Greg Kinnear si dimostra un tipo piuttosto comprensivo. È la moglie Sarah Jessica Parker, invece, a vivere nell’incubo di non essere all’altezza; e tuttavia, diamine, lo è sempre! Fra una corsa alla scuola e un tacchino farcito, crea ottimi progetti, conquista il cuore del fascinoso finanziere Brosnan, rifiuta la sua corte e la famiglia ne esce più unita che mai. »

Sarah Jessica Parker una mamma lavoratrice che almeno si prende in giro

di Roberto Nepoti La Repubblica

Adattamento di un bestseller, scritto per lo schermo dalla sceneggiatrice del "Diavolo veste Prada", un esempio da manuale di sophisticated-comedy urbana mirata soprattutto sul pubblico femminile. Tagliando corto con l'immagine che le ha dato fama in Sex and the City, Sarah Jessica Parker si cala nel personaggio di Kate Reddy, madre-lavoratrice in conflitto d'interessi tra carriera (lavora nella finanza facendo progetti d'investimento) e una vita famigliare con marito e due bambini piccoli. Oberata d'impegni, obbligata a confrontarsi di continuo con madri perfette e colleghe nubili e stronze, Kate fa una vita d'inferno. »

Mamme trafelate, unitevi

di Francesco Alò Il Messaggero

«Avere un bambino di due anni è il massimo. E’ come essere una star del cinema in un mondo senza critici». Come sono viste le mamme lavoratrici dalle mamme a tempo a pieno? «Un po’ meno male dei delinquenti e un po’ peggio degli strozzini». «Ma come fa a far tutto?», nuova commedia al femminile con Sarah Jessica Parker mattatrice assoluta, si gioca le battute migliori nei primi 20 minuti. Il resto è un po’ più noioso dei film da «Sex and the City» da cui si riprende la voce over della Parker in continua autoanalisi autoironica. »

di Paola Casella Europa

Ciò che è sorprendente, in questa commedia basata sull’omonimo best seller di chick lit, è che niente è esagerato e tutto, per una madre lavoratrice, appare assolutamente credibile, con le eccezioni del boss meravigliosamente comprensivo (Brosnan) e del marito paziente e collaborativo (Greg Kinnear) della protagonista, Kate (Parker), donna in carriera con marito e due figli molto amati. La forza della storia, per le spettatrici impegnate quotidianamente a destreggiarsi fra lavoro e famiglia, è l’accuratezza dei dettagli: le liste di mansioni da svolgere che mescolano sacro e profano, compiti minimi (cambiare la lettiera del gatto) e massimi (prenotare una mammografia), la mania di spostare i bicchieri dall’orlo del tavolo (chiunque ha figli piccoli sa perché), i collant che calano un attimo prima della riunione di lavoro, i pidocchi costantemente in agguato. »

Ma come fa a far tutto? | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | francesca50
  2° | renato volpone
  3° | ultimoboyscout
  4° | trammina93
Razzie Awards (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 |
Link esterni
Sito italiano
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 23 settembre 2011
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità