Febbre da fieno

Un film di Laura Luchetti. Con Andrea Bosca, Diane Fleri, Giulia Michelini, Giuseppe Gandini, Camilla Filippi.
continua»
Commedia, durata 100 min. - Italia 2011. - Walt Disney uscita venerdì 28 gennaio 2011. MYMONETRO Febbre da fieno * * 1/2 - - valutazione media: 2,68 su 29 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
franco asavasa lunedì 14 febbraio 2011
"ma questo è un film francese?" Valutazione 4 stelle su cinque
88%
No
13%

Febbre da Fieno, film d'esordio di Laura Luchetti (già autrice del visionario episodio Indian Dream in Feisbum) è un'opera che si può inserire in un genere che gli inglesi definirebbero "dramedy", termine che racchiude l'unione tra il sorriso e lacrima, tra il divertimento e un pensiero finale quando si esce dal cinema. Ed è proprio questa la forza del film, la sua capacità di farti uscire dalla sala con nella mente i personaggi, il negozio e quello che accade. Questo succede quando si trattano temi importanti, in questo caso l'amore e le possibilità nella vita, con un'enorme apertura mentale senza implodere nella solita italietta mafiosa, berlusconiana, sessantottina o da crisi economica ma esplodendo verso qualcosa di più grande e, a mio modesto parere, interessante. [+]

[+] ciao (di ilpareredelpubblico)
[+] lascia un commento a franco asavasa »
d'accordo?
costantino mieli lunedì 11 luglio 2011
sorprendente Valutazione 5 stelle su cinque
76%
No
24%

Sorprendente Opera prima dal respiro fresco e stravagante che crea un mondo poco riconducibile ai film italiani. Personaggi rarefatti in bilico fra sogno e realtà che affrontano i sentimenti in maniera a volte buffa a volte commovente. Comicità mai volgare ma raffinata legata spesso alla situazione che alla semplicistica battuta. Bella la fotografia che osa "saturazioni" aliene al cinema nostrano, divertenti i costumi e notevole la scenografia che riesce a creare un mondo unico nel negozio di modernariato Twinkled dove i personaggi si perdono e cercano un'identità. La colonna sonora è notevole sia nei brani scelti che nella musica originale. L'occhio registico è attento e alla ricerca di una estetica ben precisa. [+]

[+] lascia un commento a costantino mieli »
d'accordo?
manfredi 4ever lunedì 7 febbraio 2011
film semplice ma delizioso... Valutazione 5 stelle su cinque
67%
No
33%

Matteo, ragazzo che lavora in un negozio di modernariato, non riesce a dimenticare un amore che lo ha ferito.
Il negozio in cui lavora necessita di aiuti per uscire dalla crisi dovuto alla disorganizzazione del proprietario.
A ridare luce al negozio ci pensa Camilla, la quale tenta anche di conquistare Matteo però troppo preso dal ricordo della precedente storia ma la presenza di questa ragazza sarà ogni giorno sempre più importante.
Una favola e non la solita commediola sentimentale...un film privo di volgarità da consigliare a tutte le famiglie anche se a causa di una distribuzione davvero povera nelle sale italiane non tutte le famiglie avranno la possibilità di vederlo !!!!

[+] lascia un commento a manfredi 4ever »
d'accordo?
still ,frame martedì 1 febbraio 2011
non è un'altra stupida commedia... italiana Valutazione 4 stelle su cinque
61%
No
39%

Parte quasi come il solito film teen, semplice, (apparentemente) ammiccante, appunto giovanilistico, con una scivolata fra le nuvole e poi i tetti di Roma e una voce off quasi sussurrata che parla di amori e desideri.
Ma chi pensa a Muccino, a Moccia o a Brizzi è fuori strada, e di parecchio.

Si viene immediatamente immersi dentro atmosfere soffuse e soffici; un incidente e un colpo di fulmine si intrecciano, e la vita della tenera, maldestra, irresistibile Camilla (una Diane Fleri di cui è impossibile non innamorarsi) capitombola in un negozio di articoli d'antiquariato, pezzi vintage e dischi di Jimi Hendrix, parrucche alla Elvis e Diana Ross, un mondo giocoso e buffo (purchè impregnato di nostalgia), immediatamente familiare, popolato da personaggi bislacchi ma realistici, e soprattutto umani. [+]

[+] p.s. (di still ,frame)
[+] lascia un commento a still ,frame »
d'accordo?
urbanom sabato 19 ottobre 2013
ben fatto,commovente,divertente Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Ben fatto, commovente, divertente Febbre da Fieno e' un esordio che convince. Un film dalla forte personalita' che riesce a rimanere nella memoria dello spettatore per la sua sensibilita'e freschezza nel noioso e sempre uguale a se stesso panorama italiano. Bella la musica, la fotografia, bravi gli attori tutto guidato da una mano registica che si distingue dal resto del coro. Bravi !

[+] lascia un commento a urbanom »
d'accordo?
ultimoboyscout venerdì 8 febbraio 2013
tutta colpa del polline. Valutazione 2 stelle su cinque
75%
No
25%

Matteo gestisce un negozio di roba usata e cimeli anni '70 ed è ancora innamorato della sua ex che improvvisamente ricompare. Camilla, assunta nel negozio di Matteo, se ne innamora al primo sguardo. E' una commedia vintage con due più che promettenti attori che non ha una storia nuova ma è diretta con mano nuova da Laura Luchetti sulle note molto retrò di Wilma Goich. Da l'idea di essere una di quelle storie sentimentali tipicamente americane declinata all'italiana, con facce e dialoghi decisamente indovinati, con protagonisti alla ricerca d'amore e di sicurezze tutti ugualmente solidali e alla rincorsa di un sogno comune: salvare il negozio dal fallimento tra risate, pianti e assurdi travestimenti. [+]

[+] lascia un commento a ultimoboyscout »
d'accordo?
cineballo giovedì 27 gennaio 2011
si sono dimenticati il copione Valutazione 0 stelle su cinque
48%
No
52%

vado all'orfeo a vedere questo film: bellissima fotografia e poi...si sono dimenticati il copione! inizia con una voce fuori campo che non solo è monotona e quindi mal interpretata ma con una quantità di R moscie irritanti. Il giovane rigido protagonista è molto bello ma il ruolo che gli è stato dato è veramente stupido. dialoghi brutti e una roma più che internazionale fatta per i turisti. Tutto ciò che gira attorno alla storia è inutile, nonostante franky e giovanna lottino per far sopravvivere i loro personaggi riescono a farli a stare a galla ma nulla di più, impossibilitate da non scene. Insomma questo film è un film che regge mezz'ora e poi tra utilizzo della malattia solo per impietosire, un bambino che appare senza motivo continuamente nella storia, un tipo che preferiresti veder strozzato dalle sue rotelle di liquerizie piuttosto che ascoltare i suoi tentativi di risultare simpatico e quel che sopra ho scritto, è un film veramente inutile. [+]

[+] lascia un commento a cineballo »
d'accordo?
Febbre da fieno | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | franco asavasa
  2° | costantino mieli
  3° | manfredi 4ever
  4° | still ,frame
  5° | urbanom
  6° | ultimoboyscout
  7° | cineballo
Trailer
1 | 2 |
Video
1|
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 |
Link esterni
Sito ufficiale
Uscita nelle sale
venerdì 28 gennaio 2011
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità