Captain America: Il primo vendicatore

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Captain America: Il primo vendicatore   Dvd Captain America: Il primo vendicatore   Blu-Ray Captain America: Il primo vendicatore  
Un film di Joe Johnston. Con Chris Evans, Hugo Weaving, Sebastian Stan, Hayley Atwell, Toby Jones.
continua»
Titolo originale Captain America: The First Avenger. Azione, durata 125 min. - USA 2011. - Universal Pictures uscita venerdì 22 luglio 2011. MYMONETRO Captain America: Il primo vendicatore * * 1/2 - - valutazione media: 2,94 su 101 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,94/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Trasposizione filmica del supereroe più famoso della cultura pop americana, edito fin dai primi decenni del secolo scorso dalla Marvel Comics.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
L'ingenuità illuminata sotto i muscoli di un folgorante protagonista 'super' buono
Marianna Cappi     * * * - -

Il giovane Steve Rogers farebbe di tutto per arruolarsi: scioccato da ciò che i nazisti stanno facendo in Europa, non sopporta di starsene con le mani in mano. La sua costituzione fragile, l'asma, l'altezza tutt'altro che idonea, però, fanno sì che venga rispedito al mittente ad ogni tentativo. Finché un giorno, un uomo di stato, il dottor Abraham Erskine, s'interessa a lui e gli propone di sottoporsi alla sperimentazione di un siero che ne farà il primo super soldato dell'esercito a stelle e strisce. Rogers, dunque, subisce una straordinaria trasformazione, ma sarà solo dopo un passaggio per le fila dello show-business (e cioè solo dopo aver indossato una calzamaglia) a divenire davvero Captain America.
Il protagonista aveva un appuntamento -lo ricorda spesso il testo del film-, ma è in ritardo. Tanti altri supereroi, tutti più giovani anagraficamente, hanno occupato preventivamente i nostri spazi di capienza e non è peccato ammettere che si fa leggermente fatica a fare posto anche a lui. Occorre però aggiungere, immediatamente, che quel posto Captain America se lo guadagna, con un'entrata in scena scoppiettante. Sulla lunga distanza (124 minuti) ha poi un declino, d'altronde non vola e probabilmente in termini di sceneggiatura gli è stato chiesto troppo, ma la prima parte del suo "biopic" ha un carattere cinematografico notevole. Mentre scorrono sullo schermo le immagini degli anni '40, con i ragazzi in uniforme al luna park, scorrono parallele nella mente quelle dei film americani che hanno raccontato quegli anni ben prima di Johnston, la propaganda cartacea e radiofonica, i cinegiornali: l'approdo al fumetto è sottile e obbligato.
L'icona dello zio Sam, con quel dito puntato che diviene poi il dito di Stanley Tucci e trasforma uno scarto in un leader, come in un Giudizio Universale pop art collega con grande efficacia ed immediatezza visiva lo spirito degli Stati Uniti con il piccolo eroe di un film, chiudendo un cerchio immaginario ma assai reale.
Captain America non ha superpoteri (ha una super arma, lo scudo) ma non è certo un personaggio che va per il sottile: Super buono -perché il siero esaspera il carattere di partenza e Steve Rogers è un bravo ragazzo- è nato per combattere il Male estremo, e cioè la follia nazista, con la stessa logica ma ribaltata di segno (la perfezione fisica scientificamente acquisita, l'ideale superomistico). La bellezza del film di Joe Johnston è quella, in questo contesto tutto di maiuscole, di non perdere mai di vista il ragazzino del prologo: sotto i muscoli di Chris Evans, già torcia umana, il film ritrova sempre l'ingenuità, il senso di smarrimento e il coraggio testardo del personaggio delle origini, persino potenziate. Il resto è noia. Fatta eccezione, in alcune scene, per il duo di cattivoni da cartoon formato da Hugo Weaving e Toby Jones, e soprattutto per Tommy Lee Jones, folgorante scettico, vero macho del film.

Premi e nomination Captain America: Il primo vendicatore MYmovies
Incassi Captain America: Il primo vendicatore
Primo Weekend Italia: € 1.968.000
Incasso Totale* Italia: € 6.230.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 18 settembre 2011
Primo Weekend Usa: $ 65.827.000
Incasso Totale* Usa: $ 65.827.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 24 luglio 2011
Sei d'accordo con la recensione di Marianna Cappi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
62%
No
38%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * - - -

Un film troppo "abbozzato"

lunedì 17 ottobre 2011 di T. Ciba S

Deludente, perché rispetto ai successi di Sipder Man e Iron Man, manca essenzialmente quel realismo che rende questi film di fantascienza godibili e credibili. Inizia bene, con il focus sui nazisti in versione "Indiana Jones", anche se da subito si percepisce un taglio "più alla Gardaland che alla Steven Spielberg". Molto ben caratterizzato CA in versione "rachitica", ma lascia a desiderare fin dall’inizio la ricostruzione degli SU anni '40 (anche qui troppi elementi "posticci"). Il film decade continua »

* * - - -

Last and even least

lunedì 25 luglio 2011 di Dado1987

Capitan America è uno dei primi eroi della Marvel, estremamente famoso in USA e meno dalle nostre parti (rispetto ai vari Wolverine, Spiderman, Hulk ecc). Questo film è purtroppo scadente, privo di colonna vertebrale; sembra che la pellicola si esprima per immagini e ricorda più un album fotografico che un vero film. Il protagonista e la storia sono molto infantili e superficiali, come pure l'antagonista ed i dialoghi (devo però ammettere che sono continua »

* * * * *

Ottima trasposizione cinematografica!

venerdì 22 luglio 2011 di Camillo

Steve Rogers è un ragazzo che decide di servire l'America arruolandosi nell'esercito:odia i nazisti e tutto ciò che fanno.Il suo fisico però non è adatto alla guerra:è gracile ed asmatico.Il ragazzo però ha una caratteristica che supera tutte queste avversità:la bontà.Sarà proprio questa a convincere il dottor Erskine che lui è l'uomo giusto per il progetto super soldato.Steve è buono,non è uno spaccone continua »

* * * * *

Un cap anni 80,ma con un alto livello di regia

mercoledì 27 luglio 2011 di bordata

Bellissima trasposizione filmica fatta dall'ex-mago degli effetti speciali joe jhonston(vincitore di un oscar nell'82 per i predatori dell'arca perduta).Dico subito questo perchè è quel tipo di cinema il punto di riferimento di questo film.Abbiamo un cap stile anni 80 ,stile indiana jons per intendersi.Nel film c'è perfino un omaggio alla famosa scena dell'nseguimento del ritorno dello jedi e non mamcano i botta e risposta (lui e lei)tipici del cinema di quegli anni.Tecnicamente poi jhonston è continua »

Abraham Erskine
"Qualunque cosa accada, rimani te stesso. Non solo un soldato, ma un brav'uomo!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Peggy Carter e Steve Rogers
Steve (mostrando lo scudo): Cosa ne pensi?
Peggy (sparando): Che funziona.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Steve Rogers / Capitan America
Peggy Carter: Come ti senti?
steve: Più alto!.. (dopo la trasformazione)
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Captain America: Il primo vendicatore

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 23 ottobre 2013

Cover Dvd Captain America: Il primo vendicatore A partire da mercoledì 23 ottobre 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Captain America: Il primo vendicatore di Joe Johnston con Chris Evans, Hugo Weaving, Sebastian Stan, Hayley Atwell. Distribuito da Walt Disney Studios Home Entertainment. Su internet Captain America. Il primo vendicatore (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 10,99 €
Prezzo di listino: 11,99 €
Risparmio: 1,00 €
Aquista on line il dvd del film Captain America: Il primo vendicatore

SOUNDTRACK | Captain America: Il primo vendicatore

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 19 luglio 2011

Cover CD Captain America: Il primo vendicatore A partire da martedì 19 luglio 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Captain America: Il primo vendicatore del regista. Joe Johnston Distribuita da EMI.

APPROFONDIMENTI | Il film di Johnston recupera l'eroe antinazista delle origini.

Captain propaganda contro il male assoluto

lunedì 25 luglio 2011 - Roy Menarini

Captain Propaganda contro il male assoluto Captain America è un film che ne contiene molti altri. Ci sono momenti e sequenze in cui potrebbe prendere tutta un’altra piega, e talvolta ci si rammarica che non sia così. Per esempio, quando ancora il suo eroismo deve essere dimostrato sui campi di battaglia, costretto a spettacoli e siparietti teatrali e fasciato da un costume risibile, Capitan America sembra per un attimo far parte della nuova genia cinematografica dei supereroi quotidiani e depressi – stile Defendor, Kick-Ass e Super, per intenderci.

   

MAKING OF | Per il film di Johnston usati diversi trucchi all'avanguardia.

Perfetto equilibrio tra storia ed effetti

venerdì 22 luglio 2011 - Marco Consoli

Captain America, perfetto equilibrio tra storia ed effetti Senza dubbio Captain America: Il primo vendicatore è tra i più riusciti cinefumetti Marvel mai realizzati. È sempre più raro infatti, nei blockbuster americani, trovare un equilibrio tra la vicenda narrata e l’utilizzo degli effetti visivi, troppo spesso chiamati a colmare altrove, con la loro capacità di ampliare la soglia del “mai visto prima”, vuoti di sceneggiatura o, nel migliore dei casi, a fungere da raccordo tra le sequenze di dialogo. E invece in questo film i trucchi digitali entrano alla grande, eppure in punta di piedi, fin dall’inizio, quando il mingherlino Steve Rogers tenta disperatamente di arruolarsi nell’esercito: un effetto visivo talmente convincente da ingannare chi non conosca le reali fattezze di Chris Evans.

   

LIBRI | L’eroe della Marvel Age che ha ispirato il film con Chris Evans.

Il fumetto

venerdì 22 luglio 2011 - Fabio Secchi Frau

Capitan America, il fumetto Gli eroi nascono eroi nell’animo e non necessariamente con l’arrivo dei muscoli, sostiene l’autore di fumetti Joe Simon e lo dimostra brillantemente con “Capitan America”, fumetto-sorpresa nel lontano mercato americano del dopoguerra e meritevole della stessa sorte anche mondialmente. Volontario durante la Seconda Guerra Mondiale, Steve Rogers viene scartato come soldato per il suo fisico troppo gracile, ma viene comunque preso in considerazione come cavia per un segretissimo esperimento militare che lo trasformerà in un supersoldato.

   

FOCUS | Captain America, Conan e Lanterna Verde chiamati a rianimare i cinema e tenere alti gli incassi.

Un'estate da supereroi

giovedì 21 luglio 2011 - Marco Chiani

Un'estate da supereroi Se negli States i risultati al box office durante i mesi caldi sono garantiti, da noi solo l'intervento di Capitan America o Green Lantern potrà salvare le sale dalla stanca del solleone. A poche settimane di distanza, sui grandi schermi si avvicenderanno alcuni tra i cinecomics più attesi dell'anno, perfettamente addestrati a tenere alti gli incassi. Meglio dello shakespeariano Thor di Branagh, fa da ottimo apripista ad un'estate coi superpoteri X–Men: L'inizio, riuscito nell'arduo compito di accontentare sia gli accaniti fan della Marvel sia chi del mondo delle strisce sa poco o niente.

BIZ

Ma in Italia il risultato non è eccezionale.

Captain America bene negli Stati Uniti

domenica 24 luglio 2011 - Robert Bernocchi

Come prevedibile, Captain America ottiene un buon successo in patria, meno da noi. Tuttavia, il risultato italiano non è assolutamente trascurabile, considerando la difficile data di uscita e il fatto che sia un personaggio non popolarissimo nel nostro Paese. Finora, nei due giorni di programmazione, la pellicola ha raccolto 1.118.923 euro e quindi non è detto che riesca a raggiungere i due milioni complessivi nel weekend, un dato meno entusiasmante di quello di Thor (che però era uscito di mercoledì), ma molto meglio di X-Men-L'inizio. continua »

   

Un buon film d'azione contro il «Teschio Rosso» ma poco patriottico

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Nell’estate più fumettara degli ultimi anni, Capitan America - Il primo vendicatore è, senza dubbio, il miglior cinecomic Marvel dai tempi del primo Iron Man. Per fortuna, verrebbe da aggiungere, dato che nonostante i suoi settant’anni (editoriali) di vita, il super soldato è stato quasi sempre stranamente ignorato dal grande schermo, falla eccezione per l’inguardabile e impalpabile precedente del 1990. Invece, l’operazione diretta da Joe Johnston è più che riuscita grazie anche a una sceneggiatura fluida sorretta da dialoghi non banali (il rischio c’era, dato il tipo di personaggio) e battute azzeccate. »

Capitan America occasione perduta per rivedere un po' di storia

di Gianni Rondolino

Che dire di questo film che si rifà a un personaggio storico dei fumetti americani nato settant’anni fa, quando gli Stati Uniti parteciparono alla Seconda guerra mondiale? Da un lato può essere interessante, e anche stimolante, rivivere un’esperienza fumettistica, trasferita ora sullo schermo, la quale in quegli anni ebbe un grande successo di pubblico. Dall’altro è possibile, al contrario, rimanere sostanzialmente freddi e distaccati di fronte a una rappresentazione storica alquanto schematica e soprattutto lontana dai nostri attuali interessi. »

Torna l'eroe qualunque che prende a pugni Hitler

di Luca Raffaelli La Repubblica

Quando quattro anni fa il Captain America degli albi a fumetti imitò Superman fingendosi morto, Joe Simon (che lo creò nel 1941 insieme a Jack Kirby) commentò così la scelta: «E' un pessimo momento per farlo morire. Proprio ora che ne abbiamo più bisogno». Beh. Allora questo nuovo "Captain America: il primo dei vendicatori", casca bene (il personaggio è stato già protagonista di una serie di film negli anni Quaranta e di un'altra poco fortunata pellicola nel 1990). Si sa che nei tempi di crisi economica gli Usa hanno sempre un gran bisogno di eroi. »

Supereroe, ma senz'anima

di Antonello Catacchio Il Manifesto

Era la fine del 1940 quando uscì nella sale statunitensi Il grande dittatore di Chaplin. Attirandosi le ire di molti. All'epoca gli Stati uniti non erano entrati in guerra e il partito dei neutrali era piuttosto forte. Anzi erano gli attivisti liberal a chiedere di schierarsi contro le dittature nazifasciste e i loro alleati giapponesi. Pearl Harbor era ancora lontana nel tempo. Per questo assume una connotazione particolare la nascita di Captain America, creato come fumetto Marvel da Joe Simon e Jack Kirby e arrivato nelle edicole nel marzo 1941. »

Captain America: Il primo vendicatore | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi

Pubblico (per gradimento)
  1° | t. ciba s
  2° | bordata
  3° | camillo
  4° | pensionoman
  5° | elizabeth 91
  6° | cenox
  7° | fabian t.
  8° | luca capaccioli
  9° | giacomogabrielli
10° | nick castle
11° | johnny94
12° | aimi_
13° | nightdancer
14° | alsith
15° | regi1991
16° | lety kant
17° | iron-alby
18° | gepy7
19° | fcknrckstar
20° | hulk1
21° | clacla89
22° | dado1987
23° | ultimoboyscout
24° | cinejake
25° | try89
26° | aledileo
27° | spike
28° | hollyver07
29° | franco9691
30° | aragorn82
31° | nik91
32° | riccardo76
33° | gabry morons
34° | nino pell.
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 |
Video
1|
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | 109 | 110 | 111 | 112 | 113 | 114 |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità