5 (Cinque)

Acquista su Ibs.it   Dvd 5 (Cinque)   Blu-Ray 5 (Cinque)  
Un film di Francesco Dominedò. Con Alessandro Borghi, Matteo Branciamore, Alessandro Tersigni, Giorgia Wurth, Lidia Vitale.
continua»
Drammatico, - Italia 2011. - Iris Film Distribution uscita venerdì 24 giugno 2011. MYMONETRO 5 (Cinque) * * - - - valutazione media: 2,02 su 10 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
Consigliato no!
2,02/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * 1/2 - - -
 pubblico * 1/2 - - -
Ambientato tra Quarticciolo e Roma est, il film narra una storia di criminalità, con personaggi che sembrano usciti da un fumetto.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un gangster movie all'italiana, a tinte fortissime e contorni troppo definiti
Nicoletta Dose     * * 1/2 - -

Manolo è, da sempre, uno sbruffone. Da bambino, insieme ai quattro coinquilini di cella del riformatorio, crea un gruppo di piccoli criminali. Con un patto di sangue suggella un'amicizia che resiste a matrimoni e figli, a droga e vizi. Una volta cresciuti, decidono di metter a punto una rapina 'facile facile', la portano a termine e scoprono di avere, tra le mani, un malloppo che va oltre le più alte aspettative: oltre ai milioni di euro previsti, trovano anche una valigetta dal contenuto segreto. Mentre si perdono in una nuova vita di perdizione e lusso sfrenato, la mafia russa, radicata a Roma da decenni, capisce che sono loro ad avere la preziosa refurtiva. Per i 'cinque' l'esistenza si trasforma in una corsa per la sopravvivenza.
Matteo Branciamore, strafatto di cocaina e intento a giocherellare con una pistola in mano, è un'immagine che molti spettatori faranno fatica ad accettare. Chi ha amato Marco (il bravo ragazzo dalle aspirazioni canterine de I Cesaroni), strabuzzerà gli occhi di fronte a un personaggio fuori dagli schemi che si dimena e urla, sognando un futuro da 'magnaccia'. Il suo Manolo, disegnato a tinte fortissime e contorni troppo definiti, è il carachter meno riuscito del gruppo. In linea con la regia, energica e concitata (a tratti più adatta a un videoclip che a un film per il grande schermo), l'attore esagera ed estremizza un personaggio che rimane maledetto e affascinante solo sulla carta. Gli altri attori, di formazione principalmente televisiva (fiction o reality), dimostrano invece di saper reggere, con più equilibrio, i toni di una storia molto ambiziosa. Il regista punta a raggiungere la tradizione altissima dei gangster movie americani - e il tentativo è apprezzabile, considerando la realizzazione esigua di film di genere in Italia - ma 5 (Cinque) si ferma molto più in basso, scontrandosi con limiti produttivi intrinsechi e una sceneggiatura troppo legata agli stereotipi cinematografici del mondo criminale. La simbologia del numero, poi, sembra un decalogo a metà, senza capo né coda. E ritorna prepotente a coprire tutti i vuoti narrativi della storia.
Il film è così un esempio di buona volontà e grandi aspirazioni che, malgrado il peccato di presunzione stilistica, non va snobbato né decantato. Ma va analizzato nella sua fattura e preso come un invito alla riflessione, per augurare al cinema italiano di genere di tornare ad una fervida vitalità.

Stampa in PDF

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film 5 (Cinque) adesso. »
Shop

DVD | 5 (Cinque)

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 26 giugno 2012

Cover Dvd 5 (Cinque) A partire da martedì 26 giugno 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd 5 (Cinque) di Francesco Dominedò con Matteo Branciamore, Stefano Sammarco, Christian Marazziti, Alessandro Tersigni. Distribuito da Cecchi Gori Home Video. Su internet Cinque (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 3,71 €
Prezzo di listino: 3,99 €
Risparmio: 0,28 €
Aquista on line il dvd del film 5 (Cinque)

APPROFONDIMENTI | Giovedì 23 giugno in ANTEPRIMA WEB un action thriller con Matteo Branciamore: il bravo ragazzo de I Cesaroni diventa il leader di una gang criminale. Da venerdì 24 giugno al cinema.

5 (Cinque) su MYmovies LIVE!

mercoledì 15 giugno 2011 - a cura della redazione

5 (Cinque) su MYmovies LIVE! Giovedì 23 giugno MYmovies LIVE! ha presentato una nuova opportunità di grande cinema online con l'anteprima web di 5 (Cinque). Scritto e diretto da Francesco Maria Dominedò, il film racconta la bella vita di cinque giovani della periferia romana, diventati criminali per caso. Dalla durezza del riformatorio all'onnipotenza illusoria del facile guadagno, la strada dei protagonisti si farà sempre più impervia. Distribuito da Iris Film, al cinema da venerdì 24 giugno, il film è stato mostrato online su MYmovies LIVE!Theatre a un pubblico esclusivo di 500 invitati che ha potuto vivere e condividere l'esperienza della visione collettiva del film.

   

INCONTRI | Dominedò e il cast presentano il loro progetto 'romanocentrico'.

Fumetto criminale

giovedì 23 giugno 2011 - Ilaria Ravarino

5 (Cinque), fumetto criminale Nel panorama del cinema indipendente italiano, più ampio di quel che sembri, sopravvivono almeno due categorie di prodotti. Ci sono i film di testa, faticosamente girati per iniziativa di registi-autori innamorati di un pensiero, di un’immagine o di una storia, e i film di pancia, altrettanto faticosamente realizzati da registi imbarcati nel progetto esclusivamente per il piacere di girare. Cinque, regia dell’attore Francesco Maria Dominedò, è un film di cuore e di pancia: girato da un gruppo di amici, realizzato con pochi soldi e con il contributo di tutti (mamme incluse), è un piccolo progetto molto romanocentrico, molto semplice e molto poco cerebrale, «un fumettone» secondo il regista, distribuito dal 24 giugno in appena 7 sale.

   

GALLERY | Le foto del film di Dominedò ambientato tra Quarticciolo e Roma Est.

Salto nell'abisso della criminalità

mercoledì 22 giugno 2011 - a cura della redazione

5 (Cinque), salto nell'abisso della criminalità Quella di 5 (Cinque) è una storia tutta romana, ambientata tra Quarticciolo e Roma est. Una storia che racconta di criminalità, di cinque ragazzi e di personaggi che sembrano usciti da un fumetto. Cresciuti in mezzo alla strada, i giovani riescono un giorno a portare a termine una grossa rapina. Il facile guadagno li porterà però ad esagerare e a finire in un mondo più agguerrito, più malvagio, più spietato di loro. 5 (cinque), nelle sale a partire da venerdì 24 giugno, sarà mostrato in anteprima web su MYmovies LIVE! il 23 giugno alle ore 21.

   

Un poema noir sul fascino e la banalità del male

di Valerio Caprara Il Mattino

C'entra certo il successo di «Romanzo criminale», ma è positivo il fatto che giovani registi decidano di dedicarsi a generi tosti, anti-biografici e spiccatamente cinematografici. Francesco Maria Dominedò esordisce, così, con un beffardo omaggio a uno storico quartiere di Roma dalla tradizione non proprio celestiale: l'adrenalinico e sensuale «5» sembra non a caso una sorta di «C'era una volta al Quarticciolo», un poema noir che insegue il delirio d'onnipotenza di cinque ragazzi fuorviati dal facile guadagno, le donne spudorate e l'edonismo esasperato. »

Troppa routine per i ragazzi di vita

di Maurizio Porro Il Corriere della Sera

Sotto il segno taumaturgico e scaramantico del 5, storia di cinque ragazzi di vita romani che dal riformatorio nascono a una vita sregolata, drogata, malavitosa. Una valigetta misteriosa, dialoghi degni di intercettazioni, mini redenzione di mamma e spaghetti e un' orgia di banalità psichedelica sul vivere pericolosamente col sogno della lap dance. Dominedò dirige in maniera pasoliniana senza grinta, pathos, poesia, è solo cronaca con personaggi di routine. Voto cinque? Aiutandolo. Da Il Corri »

Arriva lo «Sleepers» in salsa capitolina

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Ennesimo film che sembra un derivato, in picco lo, dei vari Romanzo Criminale. In un riformatorio, cinque adolescenti che parlano solo in romanesco si conoscono, diventano amici, formano una banda. All’inizio, guadagni facili, droga e donne; mai fare, però, il passo più lungo della gamba. l mezzi sono pochi e si vede; la sceneggiatura non è esaltante così come poco convincente è una parte del cast. Dominedò, però, è bravo a tenere gli spettatori seduti, grazie anche agli indovinati movimenti della camera. »

Amore, «sordi», amicizia, la banda gioca col genere

di Cristina Piccino Il Manifesto

Francesco Maria Dominedò è un attore, nella sua filmografia ci sono Fatti della banda della Magliana di Daniele Costantini, e Cover Boy di Carmine Amoroso, storie radicate in una «romanità» viscerale di periferie, smania del successo, anche se astratta nella sua marca riconoscibile. E il film da regista sceglie questi stessi luoghi, anche perché lui sembra sentirli suoi, gli permettono di muoversi con una certa libertà e di evitare un realismo un po' facile e rumoroso. La storia è ambientata al Quarticciolo, si ispira alla cronaca, ha un segno tutto maschile: cinque ragazzi, adolescenti in riformatorio, cercano il colpo grosso, quello che li possa fare ricchi tutta la vita. »

5 (Cinque) | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 24 giugno 2011
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Forum | Chat | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 6 settembre
I puffi - Viaggio nella foresta s...
venerdì 1 settembre
King Arthur - Il potere della spada
mercoledì 23 agosto
Fast & Furious 8
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità