17 ragazze

Acquista su Ibs.it   Dvd 17 ragazze   Blu-Ray 17 ragazze  
Un film di Delphine Coulin, Muriel Coulin. Con Louise Grinberg, Juliette Darche, Roxane Duran, Esther Garrel, Yara Pilartz.
continua»
Titolo originale 17 Filles. Drammatico, durata 90 min. - Francia 2011. - Teodora Film uscita venerdě 23 marzo 2012. MYMONETRO 17 ragazze * * * - - valutazione media: 3,35 su 26 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
heimat sabato 24 marzo 2012
quando č moda, č moda (gaber) Valutazione 3 stelle su cinque
63%
No
37%

La buona riuscita di questo film ,in parte, è dovuta a Denis Freyd, storico produttore dei fratelli Dardenne, con i quali ha conquistato le platee di mezzo mondo con opere come Rosetta e l' Enfant. L' elemento che collega questi due film con quello delle sorelle Coulin è una condizione adolescenziale segnata da un forte disagio ad affrontare la vita, con tutte le sue complicanze, in mancanza di un forte sostegno proveniente dalla famiglia.Nel film "17 ragazze"  si respira un sentimento di ribellione ma allo stesso tempo d' insicurezza nascente dalla scoperta,da parte della liceale Camille, di essere in dolce attesa. [+]

[+] lascia un commento a heimat »
d'accordo?
mauro.t domenica 24 giugno 2012
una ribellione postmoderna? Valutazione 2 stelle su cinque
68%
No
32%

In un  paese della Bretagna 17 ragazze minorenni, quasi contemporaneamente, decidono di rimanere incinte, emulando la prima che sta aspettando un bambino a causa di un preservativo rotto.
La decisione ha il significato di una protesta anti-sistema, anti-adulti, anti-convenzioni, anti-provincialismo. Le ragazze sono portano all’estremo il vecchio slogan femminista “L’utero è mio e lo gestisco io”, ribaltando però (anche questo pare vada di moda) le logiche.  In questo caso è il punto di vista sulla maternità che viene stravolto. Avere figli non fa più parte di una visione maschilista della società da mettere in discussione, ma diventa il fulcro su cui costruire un’alternativa. [+]

[+] in coda (di mauro.t)
[+] lascia un commento a mauro.t »
d'accordo?
flyanto lunedě 2 aprile 2012
quandocon ogni mezzo ci si vuole contrapporre alla Valutazione 3 stelle su cinque
70%
No
30%

Film basato su di un fatto realmente accaduto in una cittadina di provincia degli Stati Uniti (ma qui ambientato in una cittadina del Nord della Francia) in cui 17 ragazze appartenenti allo stesso istittuto scolastico decidono di rimanere contemporaneamente incinte come protesta ed atto di ribellione alla società contemporanea ed alla propria monotona vita di provincia. Per riflettere su quanto sia determinante la più o meno presenza della famiglia. Pertanto, interessante come tematica.

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
donni romani mercoledě 19 settembre 2012
le follie dell'adolescenza Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Quando lo sbandamento adolescenziale non è supportato da una famiglia o da una società -  leggi scuola -  adeguata, può portare ad un fraintendimento dei ruoli estremamente pericoloso. E' quanto succede in "17 ragazze", ambientato in Francia anche se l'episodio che ha dato vita al film è avvenuto negli Stati Uniti, in cui diciassette alunne dello stesso liceo decidono di rimanere incinta nello stesso momento, per poter crescere insieme i loro bambini, lontane da famiglie opprimenti e poco attente ai loro bisogni. [+]

[+] lascia un commento a donni romani »
d'accordo?
archipic lunedě 18 giugno 2012
la ribellione non č un gioco Valutazione 2 stelle su cinque
67%
No
33%

Il gioco della ribellione, o la ribellione per gioco. Questo è il senso che il film mi ha dato; ragazze che non si sa se per noia o per frustrazione (familiare, sociale, interpersonale) decidono di farsi mettere incinte da "ignari" ragazzi utilizzati solo a scopo riproduttivo.  E la storia si dipana proprio su questa folle corsa che le ragazze, una dopo l'altra, compiono verso la meta della gravidanza vista, secondo me, per far gruppo, come pass d'ingresso nella loro cerchia e per rendersi "visibili" al mondo dei grandi, colpevole di scarsa comprensione. Non a caso una delle protagoniste finge di essere in dolce attesa proprio per far parte del gruppo dal quale era tenuta a distanza. [+]

[+] lascia un commento a archipic »
d'accordo?
stako giovedě 10 gennaio 2013
ritratto di un movimento femminista adolescenziale Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

La pellicola ispirata ad una storia realmente accaduta è una pellicola di pregievole fattura, molto interessante e tratta di argomenti veramente molto attuali tra gli adolescenti, quali la difficoltà ti integrarsi nel mondo degl adulti e la difficoltà nel trovare una propria dimensione dove vivere, dove poter esprire le proprie idee senza che nessuno possa minimamente ostacolarle. Il film a breve è il ritratto di un movimento francese femminista adolescenziale che rivendica appunto il proprio potere di esistere e di agire. L'idea di ragazza madre viene presa come modello da seguire per una lotta per la dipendenza e per la realizzazione di una vita migliore. Una pellicola molto interessante e istruttiva adatto ad pubblico giovane. [+]

[+] lascia un commento a stako »
d'accordo?
storyteller mercoledě 10 ottobre 2012
confezione gradevole, quesiti importanti Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Non è un film di uomini, né per uomini, eppure ci si immedesima (o almeno, è successo a me), si ride, si soffre.
Dolce, provocatoria, raffinata, esteticamente e musicalmente colta, la pellicola affronta quesiti importanti senza però prendere le parti delle ragazze - o almeno, non del tutto - e senza pretendere di fornire una risposta per ciascuna, ma facendoci condividere le loro motivazioni, il loro utopistico desiderio di una vita "migliore", tanto generico quanto ardentemente ambito. Non è un film "diseducativo", come hanno detto alcuni, perché il finale lascia intendere tutto e il contrario di tutto, quasi che l'ultima tappa di questa avventura sia d'importanza minore, in confronto al cammino che le lì ha condotte. [+]

[+] lascia un commento a storyteller »
d'accordo?
il ciadiano lunedě 28 maggio 2012
dolcezza e solitudine Valutazione 4 stelle su cinque
40%
No
60%

17 ragazze. Un film che esprime dolcezza, la dolcezza da sempre legata alla nascita di un bambino, qui moltiplicata per 17! Certo la capacità di soprassedere sugli aspetti problematici della situazione, propri dell'incoscienza di quell'età ne fanno un film sospeso in un'atmosfera da sogno. Ma da questa situazione sorgono anche domande rivolte alla nostra società: dove sono i genitori, anzi gli adulti? Nella realtà sono assenti come nel film? Come mai non riescono ad entrare in relazione con queste ragazze? Siamo veramente così poco significativi? Forse è una domanda che dovremmo porci più seriamente. E la controparte maschile, i ragazzi: anche loro sono proprio così poco significativi? Possibile che il gentil sesso possa fare a meno del sesso forte? E' forse perché non si riesce a sognare insieme una vita familiare, non si riesce a sognare un progetto di una vita a due che poi si apre all'accoglienza dei figli che le ragazze si riducono a sognare la maternità come ricerca di senso alla loro vita di fronte al non-senso della vita degli adulti che sono di fronte a loro?
Non si riesce proprio a condannare le ragazze del film, sarebbe condannare la vita, i sogni, la ricerca di senso. [+]

[+] lascia un commento a il ciadiano »
d'accordo?
paolo assandri martedě 29 novembre 2011
le 17 figlie del tff Valutazione 4 stelle su cinque
37%
No
63%

Ci sono madri e madri. Da una storia vera americana, francesizzata ad hoc per il film.
17 studentesse decidono assieme e programmaticamente di diventare madri, accettando man mano, con stoica maturità, il bello e il brutto di una scelta così radicale.
Con un gesto politico e sociale di distacco dal passato, incarnato dai genitori, prendono coscienza dell’importanza dell’esistenza umana e della sua perpetuazione, senza però scordarsi di sdrammatizzarle entrambe. Infatti, la forza della scelta (e la sua natura reazionaria, che viene però formandosi mediante i paradigmi tipici di una rivoluzione) è abbassata dalla formazione di una caricaturale comune femminista (altra scelta che guarda al futuro attraverso il passato), che le simpatiche adepte hanno il merito di non rendere ridicola, ma anzi, a tratti poetica. [+]

[+] lascia un commento a paolo assandri »
d'accordo?
17 ragazze | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | heimat
  2° | mauro.t
  3° | flyanto
  4° | archipic
  5° | donni romani
  6° | stako
  7° | storyteller
  8° | il ciadiano
  9° | paolo assandri
Torino Film Festival (1)
Cesar (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdě 23 marzo 2012
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità