The Conspirator

Acquista su Ibs.it   Dvd The Conspirator   Blu-Ray The Conspirator  
Consigliato sì!
3,40/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Frederick Aiken, ufficiale dell'esercito nordista e avvocato in tempo di pace, è chiamato a difendere davanti a un tribunale militare Mary Surratt, accusata di complicità nell'assassinio di Abramo Lincoln.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un courtroom drama che interroga la storia e la coscienza americana
Marzia Gandolfi     * * * 1/2 -

Washington, aprile 1865. Frederick Aiken è un ufficiale dell'esercito nordista, sopravvissuto alla Guerra Civile e deciso a vivere e innamorarsi in una nazione finalmente unita. Avvocato in tempo di pace, è chiamato a difendere davanti a un tribunale militare Mary Surratt, accusata di complicità nell'assassinio di Abramo Lincoln. Proprietaria di una pensione, supposto luogo della cospirazione, e madre di John Surratt, amico e frequentatore di uno dei sette uomini coinvolti nello scellerato delitto, Mary si dichiara innocente e chiede per sé un processo imparziale. Frederick, riottoso ad accettare la nomina di avvocato difensore e fermamente convinto della colpevolezza di Mary, nondimeno avvia la sua indagine e prepara difesa e arringa. Resistendo alla requisitoria e ai metodi poco ortodossi del pubblico ministero, il giovane avvocato si appassiona alla causa e a quella sua cliente, innocente fino a prova contraria. La ricerca della verità nel rispetto della Costituzione, gli alienerà gli amici e gli indicherà i nemici dentro un paese sull'orlo del collasso e dell'isterismo.
Alla maniera di Jim Garrison, procuratore ostinato nel JFK - Un caso ancora aperto di Oliver Stone, Frederick Aiken affronta il cuore nero e rivelatore della politica americana. 'Legali' all'indomani dell'assassinio dei loro presidenti, Garrison e Aiken incarnano una ribellione che si riverbera in una presa di coscienza individuale, in lotta con le istituzioni e contro un establishment che consuma il crimine ai danni di un individuo, colpevole o innocente, nascondendosi dietro l'iter ipocrita della giustizia. L'avvocato colonnello di James McAvoy proverà allora, nell'America infiammata di Via col vento, a restituire un frammento di innocenza alla collettività, che fuori dall'aula precipita nel caos emotivo prodotto dalla morte di Lincoln, avvocato degli umili, Presidente degli (afro)americani, punto di accumulazione di interrogativi da ricomporre.
Quattro anni dopo Leoni per agnelli, Robert Redford realizza un courtroom drama che trova nel confronto con la tradizione il terreno fertile per interrogare la storia e la coscienza americana. A partire da questa considerazione si chiarisce la classicità di Redford: nell'affinamento di un linguaggio che si vuole il più possibile conforme al proprio oggetto. Per questo non bisogna sottovalutare il ricorso al genere giudiziario. Dietro la parvenza rassicurante del già visto scorre una visione confacente a una precisa idea di cinema. Robert Redford, che è stato sullo schermo il giornalista irriducibile di Alan Pakula, condannato a urtare contro gli ostacoli frapposti alla rivelazione dello scandalo Watergate, si presta perfettamente a diventare il testimone della corruzione del sogno americano. Procedendo col passo greve e dolente della tragedia, The conspirator è la densa ricostruzione dell'indagine condotta da un giovane avvocato intorno all'assassinio di Abramo Lincoln, che denuncia l'impossibilità di avvicinare anche la più piana delle verità. Cortocircuitando realtà e finzione, passato e presente, cospiratori di ieri e terroristi di oggi, Redford dichiara l'illusione democratica, puritana e liberale del 'giusto processo', articolando il suo film attraverso due fronti: al di qua e al di là del confine più che simbolico rappresentato dalla sbarre della prigione e dalla linea retta che separava Nord e Sud, tagliando in due il Paese. Su quel confine si incontrano per un attimo un unionista e una confederata, un avvocato e una cliente, un figlio e una madre in un mutuo scambio di salvezza che non scamperà la Mary di Robin Wright ma convertirà Frederick Aiken al giornalismo, impiegandolo come city editor del Washington Post, il quotidiano per cui scriveva il Bob Woodward di Redford in Tutti gli uomini del presidente. A clamorosa e geometrica dimostrazione di un percorso professionale e politico incline a produrre istanze come la battaglia contro il pregiudizio o la riaffermazione dei principi fondamentali sanciti nella costituzione della (sua) nazione. Puntando il dito contro 'l'uomo di fiducia' degli States, contro le inerzie, le complicità e le rinunce di una giustizia che si vorrebbe giusta mentre impicca e inabissa i suoi nemici, il regista pone al centro dell'aula l'intervento individuale e la relazione tra il potere assoluto e il diritto alla vita del singolo. E all'iconoclastia di Obama oppone lo 'spettacolo' della pena capitale. Obiezione accolta.

Premi e nomination The Conspirator MYmovies
il MORANDINI
Incassi The Conspirator
Primo Weekend Italia: € 97.000
Incasso Totale* Italia: € 370.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 31 luglio 2011
Primo Weekend Usa: $ 3.924.000
Incasso Totale* Usa: $ 11.533.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 14 agosto 2011
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
79%
No
21%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Il diritto alla giustizia e l'amore materno

domenica 26 giugno 2011 di Hidalgo

Capitano nordista durante la Guerra Civile e ora promettente avvocato, Frederick Aiken deve difendere davanti a un tribunale militare Mary Surratt, proprietaria di una pensione accusata di complicità nell'assassinio di Abramo Lincoln. Il processo non sarà pulito. Intenso ed avvincente, forte di una sceneggiatura impeccabile e della solida regia di Redford, The Conspirator è uno di quei film che ti "rapiscono" dall'inizio alla fine. La giustizia che diventa continua »

* * * * *

Un vero capolavoro

domenica 26 giugno 2011 di august

Molto grazie alla bellissima fotografi di Newton Thomas Sigel che ricrea splendidamente ogni particolare della seconda metà del 1800 americano ed una storia forte ed emozionate di James D. Solomon, Robert Redford può scriversi in compagnia di registi come DW Griffith e Clint Eastwoord per te cospirartor. Perfetti tutti gli interpreti da un fanatico e cattivissimo Kevin Kline nel ruolo del segretario alla guerra ad un untuoso Danny Huston in quello del procuratore la vicenda della vendetta continua »

* * * - -

La giustizia al di sopra degli uomini

lunedì 4 luglio 2011 di desgi

Un solido legal thriller poco consolatorio che spinge a più di una riflessione sulla natura imperfetta della giustizia. La giustizia che trionfa nel film è quella dello Stato, della "ragion di Stato", una giustizia, quindi, molto diversa da quella degli uomini che è sostanzialmente di natura morale e ideologica. L'interesse maggiore del film consiste, a mio avviso, non tanto nella sottolineatura dello scandalo di una ragione di Stato che per affermarsi non esita continua »

* * - - -

Che spreco!!

lunedì 27 giugno 2011 di pelle82

buona regia,  sceneggiatura discreta, ottimi costumi e buona interpretazione dei personaggi da parte degli attori. Alcuni film possono e devono essere strutturati meglio però. Resta un film appena discreto che non si ricorderà più di qualche secondo dopo la sua fine. la storia è tristemente famosa, ma avrebbe potuto essere arricchita  e lavorata molto molto meglio, c'era trippa per gatti. .peccato! continua »

Frederick (James Mc Avoy)
"Ha diritto ad una difesa, quindi io la difendo!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | The Conspirator

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 14 dicembre 2011

Cover Dvd The Conspirator A partire da mercoledì 14 dicembre 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd The Conspirator di Robert Redford con Kevin Kline, James McAvoy, Justin Long, Evan Rachel Wood. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet Conspirator (Blu-ray) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,50 €
Aquista on line il dvd del film The Conspirator

APPROFONDIMENTI | The Conspirator riscopre l'antica tradizione del pamphlet.

Il tribunale della storia secondo robert redford

martedì 21 giugno 2011 - Edoardo Becattini

Il tribunale della Storia secondo Robert Redford Dalla storica rapacità narrata da Erich von Stroheim (Greed) fino alle Gangs of New York di Martin Scorsese, la radici insanguinate dell'America non sono mai state un terreno fertile su cui piantare i propri racconti. La scarsa visibilità ottenuta in patria da The Conspirator - storia del processo a Mary Surratt, presunta co-cospiratrice dell'assassinio di Abraham Lincoln – conferma una scarsa disposizione degli americani ad accogliere favorevolmente quelle ombre e quelle crepe che macchiano o deturpano il sentiero aureo della loro grande nazione.

FOCUS | Redford ultragarantista riaggiorna l'ultima frontiera della giustizia. Di Pino Farinotti.

Il processo agli assassini di lincoln

lunedì 27 giugno 2011 - Pino Farinotti

The Conspirator: il processo agli assassini di Lincoln Robert Redford, autore attentissimo all'America, liberal ultraconvinto, intelligenza con l'attitudine della tesi, cerca di fare un altro passo, cerca un'ulteriore evoluzione nel concetto di frontiera. Frontiera della giustizia. Un processo celebrato nel 1865 può essere un'istantanea dell'America di allora e di adesso. Cose buone e cattive del carattere di una nazione. Il 14 aprile del 1865, il presidente Abraham Lincoln viene ucciso in un teatro di Washington. L'assassino è John Wilkes Booth, attore, che saltando sul palcoscenico, fuggendo, urla "sic sempre tyrannis" (così sempre ai tiranni).

   

NEWS | Prime immagini dal set del film di Redford.

Kebbelle e huston entrano nel cast

mercoledì 28 ottobre 2009 - Marlen Vazzoler

The Conspirator: Wood, Kebbelle e Huston entrano nel cast Due settimane fa era stato annunciato che Justin Long era entrato a far parte del cast del film drammatico diretto da Robert Redford, The Conspirator. La pellicola racconta di un riluttante avvocato (James McAvoy) che viene obbligato a difendere Mary Surratt (Robin Wright Penn), una complice nella cospirazione dell'assassinio di Abraham Lincoln. Evan Rachell Wood, Toby Kebbell e Danny Huston si sono aggiunti al cast. La Wood interpreterà Anna Surratt, la figlia di Mary mentre Kebbell sarà John Wilkes Booth che ha un ruolo minore nella storia, mentre Danny Huston interpreterà il procuratore nel processo sull'assassinio di Lincoln.

NEWS | Il film in costume di Robert Redford su Lincoln.

Justin long entra nel cast

mercoledì 14 ottobre 2009 - Marlen Vazzoler

The Conspirator: Justin Long entra nel cast A metà agosto era stato annunciato che Robert Redford avrebbe diretto il dramma storico The Conspirator che racconta la storia di Mary Surratt, una dei possibili cospiratori dell'assassino di Abraham Lincoln, John Wilkes Booth. La Surratt era la proprietaria di una pensione a Washington D.C., che simpatizzava con i confederati e si supponeva che abbia fatto parte del complotto per l'assassinio di Lincoln, fornendo le armi a Wilkes Booth e il suo complice David Herold nella sua taverna dopo che l'assassino aveva sparato al presidente al teatro Ford.

   

GALLERY | La caccia a i cospiratori dell'assassinio di Lincoln.

Prime foto di mcavoy e kebbell nel film di redford

mercoledì 28 aprile 2010 - Marlen Vazzoler

The Conspirator: prime foto di McAvoy e Kebbell nel film di Redford Sono uscite oggi su Usa Today delle nuove immagini ufficiali del nuovo film di Robert Redford, The Conspirator, che segue la caccia alla piccola banda di simpatizzanti dei Confederati che aiutarono a pianificare l'assassinio di Lincoln. Protagonista del film è James McAvoy (Espiazione, Wanted) che qui interpreta un soldato dell'Unione decorato che a malavoglia decide di difendere uno degli accusati, la padrona della pensione Mary Surratt (Robin Wright), il cui figlio fu l'unico a non essere stato catturato durante la caccia all'uomo.

BIZ

Un Redford storico

di Alessandra Levantesi La Stampa

Avvenuto a pochi giorni dalla fine della Guerra Civile, l’assassinio del presidente Lincoln provocò uno shock profondo nel cuore di una nazione già duramente provata. Lo scrittore Harry James rievocava nelle sue memorie quelle prime ore del 15 aprile 1865 (il giorno del suo ventiduesimo compleanno!), in cui si era mescolato alla folla riversatasi nelle strade di Boston; e tutti, sconvolti dalla terribile notizia, si guardavano l’un l’altro senza dire una parola uniti da un sentimento collettivo di tragedia. »

Impegno civile inossidabile Il solito Redford. Per fortuna

di Boris Sollazzo Liberazione

Non ascoltate chi vi dirà che The Conspirator è un film vecchio. E' vero, sembra girato 40 anni fa, persino qualcosa in più, ma solo perché il miglior cinema civile ad allora risale e, guarda un po', già allora c'era Robert Redford. Torna indietro nella storia della sua America, il patron del Sundance, per cercare nelle radici della sua democrazia a responsabilità limitata i difetti di quella di oggi. Torna all'ingiustizia subita da Mary Surratt, madre di uno dei cospiratori coinvolti nell'assassinio di Abramo Lincoln, processata senza regole e senza tutele. »

Alle radici dell'America

di Antonello Catacchio Il Manifesto

Joe Ricketts è la quintessenza dello statunitense. Miliardario, in dollari, la sua famiglia è proprietaria della squadra di baseball dei Chicago Cubs, è titolare di diverse società tra cui la più grande azienda che commercia in carne di bufalo. Personaggio singolare, forse neppure simpatico. Chissà. Ma tra i tanti sfizi che un miliardario può togliersi, oltre a fare beneficenza, c'è quello di produrre film. Non film qualsiasi, ma film che siano «in grado di raccontare eventi e personaggi straordinari della storia americana con l'obiettivo di offrire intrattenimento, ma anche nuove chiavi di lettura». »

Redford e l'omicidio di Lincoln

di Valerio Caprara Il Mattino

Che magnifico attore è stato Robert Redford, star del cinema americano «rinato» nei Settanta, icona bella, brava e democratica di «Butch Cassidy» e «La stangata» in coppia con Paul Newman, «Come eravamo» con Barbra Streisand, «I tre giorni del condor» con Faye Dunaway, «Tutti gli uomini del presidente» con Dustin Hoffman... La successiva carriera registica si è sviluppata anch'essa in prima fila, ma dopo i quattro Oscar vinti all'esordio con «Gente comune» si è via via attestata su valori medi tendenti al superfluo e al ripetitivo. »

The Conspirator | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | hidalgo
  2° | desgi
  3° | august
  4° | rum42coah
  5° | molenga
  6° | pepito1948
  7° | ultimoboyscout
  8° | alessandro di fiore
  9° | framenne
10° | riccardo tavani
11° | filippo catani
12° | immanuel
13° | pelle82
14° | catia p.
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledì 22 giugno 2011
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità