Un perfetto gentiluomo

Acquista su Ibs.it   Dvd Un perfetto gentiluomo   Blu-Ray Un perfetto gentiluomo  
Un film di Shari Springer Berman, Robert Pulcini. Con Kevin Kline, Katie Holmes, John C. Reilly, Paul Dano, Alicia Goranson.
continua»
Titolo originale The Extra Man. Commedia, Ratings: Kids+16, durata 105 min. - USA, Francia 2010. - Bim Distribuzione uscita venerdì 13 maggio 2011. MYMONETRO Un perfetto gentiluomo * * 1/2 - - valutazione media: 2,84 su 19 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,84/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * - - -
 pubblico * * - - -
   
   
   
La strana amicizia tra Louis ed Henry, di età diverse ma entrambi eleganti, alla moda, sempre disponibili e accompagnatori di anziane signore. Insomma, la strana amicizia tra due gentiluomini.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un ritratto grottesco e satirico dell'élite spiantata dell'Upper West Side
Edoardo Becattini     * * 1/2 - -

Louis Ives è un giovane insegnante di letteratura presso un liceo a Princeton, con un grosso problema di timidezza e un'ossessione per la biancheria intima femminile. Dopo esser stato sorpreso dalla direttrice dell'istituto a indossare un reggiseno, Louis decide di trasferirsi a New York per trovare una vocazione artistica ed esplorare la sua identità sessuale. A Manhattan, trova un alloggio nel minuscolo appartamento di Henry Harrison, un eccentrico intellettuale di mezza età che sostiene di aver scritto un'unica grande opera teatrale nella vita e che questa gli sia stata sottratta dal precedente coinquilino. A poco a poco, Louis rimane sempre più intimorito ma stranamente affascinato dalle strane abitudini del suo padrone di casa, che dimostra di essere uno spiantato misogino di mentalità reazionaria, frequentatore dell'alta società newyorkese grazie al suo ruolo di accompagnatore per donne anziane ed estremamente facoltose.
La grande narrativa americana si serve spesso della focalizzazione interna, di una visione e descrizione del mondo costruita a partire da un narratore che racconta in prima persona gli eventi di cui è osservatore silenzioso e affidabile testimone. L'ideale, dichiarato, di Un perfetto gentiluomo è quello della letteratura di Henry James o di Nick Carraway ne "Il grande Gatsby" di Fitzgerald: utilizzare un personaggio come una macchina fotografica per catturare le abitudini di un ambiente sociale, direzionando lo sguardo verso un personaggio istrione e carismatico. È il grande testimone che la letteratura americana ha lasciato al cinema classico (che ha sempre preferito la voce narrante di un comprimario-spalla a quella di un protagonista-eroe); ma è anche, in qualche modo, la cifra stilistica che la coppia di registi newyorkesi Robert Pulcini e Shari Springer Berman ha adottato in ogni film per raccontare un preciso contesto sociale. In American Splendor le tavole a fumetti autobiografiche di Harvey Pekar aprivano alla vita della gente comune di Cleveland, Ohio. Con Il diario di una tata, lo sguardo da giovane antropologa di Scarlet Johansson esplorava l'Upper East Side newyorkese dei bambini viziati e dei genitori ricchi, distratti e autoindulgenti. Un perfetto gentiluomo si serve invece dello sguardo ingenuo e confuso di Paul Dano per guardare agli intellettuali scrocconi dell'Upper West, artisti squattrinati ma troppo invecchiati e conservatori per poter rinunciare alle serate di opera o alle vacanze invernali a Palm Beach.
Per calarsi nella parte del sedicente aristocratico Henry Harrison, Kevin Kline recupera e sintetizza due dei personaggi che più lo hanno reso famoso: l'intellettuale schizofrenico de La scelta di Sophie e il folle criminale anglofobo di Un pesce di nome Wanda, virando su un versante esplicitamente comico e satirico. Se il gioco dei ruoli fra mentore e adepto dei due attori rappresenta senza dubbio la parte migliore del film (con Kline-Harrison che insegna a Dano-Ives come entrare a teatro senza pagare e come urinare per strada senza dare nell'occhio), è nell'indecisione della sua natura che Un perfetto gentiluomo spiazza senza centrare nessun obiettivo. Come per la sessualità del suo giovane protagonista, il film cerca sotto vari travestimenti una sua personale identità, e sequenza dopo sequenza assistiamo a un romanzo di educazione sentimentale, a una commedia surreale, a un ritratto agrodolce di un'élite decadente senza portare a compimento nessuno di questi percorsi. Enfatizzata da una galleria di eccentrici personaggi che le girano attorno, la storia scritta da Jonathan Ames (creatore della serie televisiva Bored to Death) riesce senza dubbio a comunicare lo stesso stato di indecisione e disorientamento dei suoi protagonisti. Il problema è che lo fa attraverso un'accumulazione di idee bizzarre ai limiti dell'aggressività, tanto da far perdere presto forza alle sue stesse intuizioni.

Premi e nomination Un perfetto gentiluomo MYmovies
Incassi Un perfetto gentiluomo
Primo Weekend Italia: € 57.000
Sei d'accordo con la recensione di Edoardo Becattini?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
50%
No
50%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * *

Prove di sopravvivenza

martedì 17 maggio 2011 di renato volpone

Il protagonista del film, nonostante le sue pulsioni, le fantasie, i desideri, viene definito e lo si può affermare come un perfetto gentiluomo. Così Louis, arrivato a New York in cerca di lavoro, si trova catapultato in mezzo a personaggi strani e bizzarri, che altro non sono se non la rappresentazione di una realtà che è profondamente attuale. Il film sembra calato in un'altra epoca, ma le tecnologie ed i telefoni cellulari ci riportano ai nostri giorni...Un mondo popolato da uomini, accompagnatori continua »

* * * - -

Gradevole commedia tendente al grottesco

martedì 24 maggio 2011 di Rosenkreutz

Un giovane intellettuale con problemi di identità sessuale, cacciato dalla scuola dove insegna, si trova a dividere l'appartamento con un molto eccentrico letterato e drammaturgo che ben presto diventerà il suo mentore a Manhattan. Quest'ultimo sbarca il lunario come accompagnatore di ricchissime anziane, nella prospettiva di scroccare pranzi a Manhattan e soggiorni in Florida. In estrema sintesi, ecco la semplice trama di "Un perfetto gentiluomo" (azzeccato titolo italiano di The Extra Man) che continua »

* * - - -

Andamento incerto

martedì 17 maggio 2011 di ralphscott

Idee originali,situazioni surreali e decisamente divertenti,che spuntano qua e la come deliziosi quadretti a se stanti,nel contesto di un film dalla scrittura incerta,carente di fluidità e con più di qualche tempo morto. Deliziosa la combriccola dei "cavalieri delle rose",dove una surreale collezione di corteggiatori molto interessati assedia l'anziana ape regina di viola vestita,puntando al suo cospicuo patrimonio. Tanta ambiguità per questi giovani continua »

* - - - -

Mio personale commento

mercoledì 18 maggio 2011 di Flyanto

 Film sull'educazione sentimentale di un giovane timido a contatto con un mondo di intellettuali decadenti e bizzarri dell'Upper West Side di New York. Bravo Kevin Kline nella parte del "mentore" , ma la commedia non dice e non aggiunge nulla di nuovo ad altre simili precedenti, come "Harold & Maude" per esempio, ben superiori di livello.  continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Un perfetto gentiluomo adesso. »
Shop

DVD | Un perfetto gentiluomo

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 12 ottobre 2011

Cover Dvd Un perfetto gentiluomo A partire da mercoledì 12 ottobre 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Un perfetto gentiluomo di Shari Springer Berman, Robert Pulcini con Kevin Kline, Katie Holmes, John C. Reilly, Paul Dano. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 2.0 - stereo. Su internet perfetto gentiluomo (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 5,99 €
Prezzo di listino: 7,99 €
Risparmio: 2,00 €
Aquista on line il dvd del film Un perfetto gentiluomo

GALLERY | Le foto del film con Kevin Kline, Katie Holmes e Paul Dano.

Alla ricerca di un'identità sessuale

mercoledì 11 maggio 2011 - a cura della redazione

Un perfetto gentiluomo, alla ricerca di un'identità sessuale Louis Ives (Paul Dano) è un semplice professore di inglese con due insolite abitudini: sognare di diventare il nuovo F. Scott Fitzgerald e indossare indumenti femminili. Quando viene sorpreso con un baby-doll rubato a una collega, Louis decide di licenziarsi e di trasferirsi a New York, dove potrà dedicarsi completamente all'arte. Giunto in città, il giovane riesce a trovare alloggio condividendo un minuscolo appartamento con Henry Harrison (Kevin Kline), uomo bizzarro che vive esercitando la professione di “extra man”, un escort che tiene compagnia a facoltose donne in età avanzata.

   

VIDEO | In esclusiva su MYmovies una clip con Kevin Kline e Paul Dano.

A caccia di alcool e civiltà!

mercoledì 11 maggio 2011 - Nicoletta Dose

Un perfetto gentiluomo, a caccia di alcool e civiltà! Malgrado le apparenze, Kevin Kline non è un tipo elegante. In Un perfetto gentiluomo di Shari Sprinter Bergman e Robert Pulcini è vestito bene, frequenta l'alta società newyorkese ed è un intellettuale con una grandiosa opera teatrale nel cassetto. Ma dietro a questo stile chic e inarrivabile si cela un misogino che sfrutta il suo fascino per spillare più soldi possibili alle ricchissime donne della Grande Mela. È insomma un intrigante adulto dalla buona facciata, ma dallo sporco interno. E al suo fianco si fa strada il giovane professore interpretato da Paul Dano, timidissimo con il genere femminile, al quale ruberebbe tutta la biancheria intima, più convincente a scuola, dove insegna letteratura.

   

di Kevin Thomas The Los Angeles Times

Kevin Kline's prissy, stentorian-voiced Henry Harrison, a playwright manqué who lives in a seedy apartment in a Manhattan brownstone, explains to his new roommate, Louis ( Paul Dano), that he is an "extra man" who has cultivated the city's richest widowed grande dames and won a place at their tables and sometimes their Palm Beach guest rooms. What lifts him above a mere "walker," he says, is his "wit, intelligence and uncommon joie de vivre." An enigmatic eccentric, Henry does in fact possess these qualities, and the deft ways in which Kline mines the comic valor in the man anchors writers-directors Robert Pulcini and Shari Springer Berman's wryly comic "The Extra Man. »

Quei due intellettuali sono dei veri scrocconi

di Maurizio Acerbi Il Giornale

La letteratura americana si è spesso servita dello stratagemma del narratore che racconta, in prima persona, gli avvenimenti di cui è non solo osservatore ma spesso protagonista arrivando a focalizzare l’attenzione del lettore su particolari ambienti sociali e, soprattutto, sui personaggi carismatici che li popolano. È proprio questo stile da Il grande Gatsby ad animare Un perfetto gentiluomo, pellicola che dileggia gli intellettuali squattrinati e scrocconi dell’Upper West. Giovane insegnante di letteratura presso un liceo di Princeton, Louis Ives (Paul Dano) viene scoperto, dalla preside, ad indossare un reggiseno, frutto della sua ossessione per l’intimo femminile. »

Due perfetti gentlemen a New York

di Paola Casella Europa

Ogni tanto il cinema americano indipendente racconta storie che hanno a che fare con il lato romantico e nostalgico degli artisti e che, nonostante le costrizioni di un budget limitato, sanno comunicare quella grandeur che opere di maggiore impegno produttivo non riescono a trasmettere. È il caso, ad esempio, de L’ospite d’onore di Richard Benjamin dell’82, che raccontava il mondo della radio anni ’20 e della televisione anni ’50 attraverso l’eccentrico personaggio interpretato da Peter O’Toole (nomination all’Oscar per questo ruolo), o di Demoni e dei di Bill Condon che, nel ’98, raccontava la vita del regista anni ’30 James Whale, interpretato da Ian McKellen con tenerezza e nostalgia. »

di Federico Pontiggia Il Fatto Quotidiano

Purtroppo, dimenticatevi American Splendor. i leggendari fumetti di Harvey Pekar e il suo sosia Paul Giamatti. Shari Springer Berman e Robert Pulcini non ripetono il (quasi) miracolo, e prendendo dalle pagine di lo e Henry di Jonathan Ames non si decidono tra dramma e commedia, i donchisciotteschi mulini a vento e la presa sul reale di NY: in breve, né carne né pesce. L’aspirante emulo di Fitzgerald e sessualmente ambiguo Louis Ives (Paul Dano, weird come da copione) si trasferisce a Manhattan e trova alloggio dall’eccentrico escort (The Extra Man del titolo originale) Henry Harrison, ovvero Kevin Kline: problema, Kline va per una fascinosa tangente, gigioneggia oltre misura e si pappa Dano e il film tutto. »

Un perfetto gentiluomo | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | renato volpone
  2° | rosenkreutz
  3° | ralphscott
  4° | flyanto
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 13 maggio 2011
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità