Copia conforme

Acquista su Ibs.it   Dvd Copia conforme   Blu-Ray Copia conforme  
Un film di Abbas Kiarostami. Con Juliette Binoche, William Shimell, Jean-Claude Carrière, Gianna Giachetti, Adrian Moore.
continua»
Titolo originale Copie conforme. Drammatico, durata 106 min. - Italia, Iran, Francia 2010. - Bim uscita venerdì 21 maggio 2010. MYMONETRO Copia conforme * * - - - valutazione media: 2,25 su 31 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
stefano capasso mercoledì 27 agosto 2014
sull'amore, sulla sua assenza e sul suo bisogno Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

James, e Elle si incontrano a Firenze in occasione della presentazione del libro “Copia conforme”. Lui ha scritto un saggio nel quale sostiene che una copia di un opera d’arte può avere più valore dell’originale stesso; lei vende oggetti d'arte e partecipa perché è interessata al tema e allo scrittore. Dopo la presentazione decidono di fare una passeggiata; cosi lungo le strade e i paesi della Toscana si consuma una lunga messa in scena dell'incomunicabilità della coppia, e più in generale tra gli essere umani. Dall'iniziale dialogo sulla questione del libro, dopo essere stati scambiati per marito e moglie, James e Elle decidono di giocare quelle parti fino in fondo, trasformandosi in una tipica coppia nevrotica. [+]

[+] lascia un commento a stefano capasso »
d'accordo?
stalker domenica 9 marzo 2014
straniante Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Il film mi è piaciuto. Ha suscitato emozioni ma anche un "giuoco" intelligente e divertente per cercare e trovare altre "copie conformi" presenti nel film. recitato benissimo più da Shimmell che dalla Binoche. peccato per l'edizione italiana doppiata, l'originale ha un senso di straniamento in più. ci sono citazioni anche di Viaggio in Italia di R. Rossellini (le donne con le carrozzelle di neonati...). Un film da pensare.

[+] lascia un commento a stalker »
d'accordo?
silviorighini mercoledì 30 gennaio 2013
davvero pessimo, insopportabile. Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

Un film che ho trovato davvero detestabile, pretenzioso e pretestuoso. I due protagonisti si incontrano in un paesino della Toscana, finto come solo i paesini rifatti della Toscana sanno essere (meravigliosi e stucchevoli, e un regista non può non saperlo), pranzano in una trattoria e la propietaria parla loro come se fossero sposati. I due stanno al gioco fino a comportarsi come se veramente fossero una coppia da 15 anni, inventandosi un vissuto e/o portando i loro vissuti personali. Trama che sembra per metà autobiografica, per metà una fantasia senile e un po' impudica. Viene da dire "ma chi se ne frega?". Sembra la storia di un radical chic noioso, vanitoso, inutile e inconsistente ma che si crede fighissimo e che ha bazzicato troppi psicanalisti alla moda. [+]

[+] lascia un commento a silviorighini »
d'accordo?
molenga sabato 12 maggio 2012
insopportabile esibizione di un egotista Valutazione 1 stelle su cinque
100%
No
0%

Due persone che fingono di essere una coppia e la loro giornata in Toscana. Mille ragionamenti sulla bellezza e sul valore, in essa, dell'originalità, lunghi piano sequenza. un protagonista maschile che suscita solo desideri di violenza contro lo schermo e che ci rende felici quando, dopo più di un'ora e mezzo, la sua immagine scompare lasciando spazio all'unica, involontaria, nota positiva della pellicola:la toscana.
Kiarostami ci consegna una cura geniale per la cura dell'insonnia, non si capisce, anzi, mi scusino i fan del film, quale impulso spinga i personaggi ad essere tanto idioti e compiaciuti. Da cancellare.

[+] lascia un commento a molenga »
d'accordo?
gabriella mercoledì 27 luglio 2011
diffidare dalle imitazioni Valutazione 1 stelle su cinque
65%
No
35%

Jason Miller , scrittore e lei gallerista, s'incontrano a Firenze per la presentazione del libro di lui, tanto che alla fione non si capisce se sono una coppia in crisi che cerca un espediente per parlarsi e finalmente conoscersi, sia che siano due sconosciuti che per gioco recitano il ruolo di due coniugi entrando talmente nel ruolo fino a che esso diventa un gioco pericoloso in cui non si riesce più a distinguere il vero dal falso, emerge la difficoltà e la fatica di stare insieme nel tempo che passa inesorabile falciando i sogni e le illusioni, sostituite dal cinismo e dalla rassegnazione.
Un pò il regista propone degli stereotipi, ninente che non si conosca e che non sia già stato trattato da altri prima di lui, però esplora l'universo di coppia in modo quasi anacronistico, lui è l'uomo assente, distante, lei è la donna che ha bisogno di sentirsi protetta, rassicurata. [+]

[+] non è una questione di principio (di vapor)
[+] lascia un commento a gabriella »
d'accordo?
kaipy sabato 1 gennaio 2011
meglio prendere il treno delle nove Valutazione 1 stelle su cinque
100%
No
0%

da non poterne più. di una noia mortale. questi duelli verbali tra coppie, sempre uguali, sempre noiose, sempre inutili. stare insieme su che basi? sui ricordi? e il presente? meglio prendere il treno delle nove.

[+] lascia un commento a kaipy »
d'accordo?
dario sabato 11 dicembre 2010
evanescente Valutazione 2 stelle su cinque
33%
No
67%

Miracolosamente non annoia, seppur lento e involuto. Nessuna analisi, tanto chiacchericcio che eleganti frasi fatte fanno credere intelligente e prezioso. Meno male che gli interpreti non sono dozzinali.

[+] lascia un commento a dario »
d'accordo?
reservoir dogs lunedì 1 novembre 2010
sensualità davanti allo specchio Valutazione 4 stelle su cinque
37%
No
63%

L'incontro tra una mercante d'arte e uno scrittore americano a Firenze per la presentazione del suo ultimo libro si trasforma in un gioco di coppia che i due accettano di fare quando la proprietaria di un bar li scambia per coniugi.
Kiarostami ci inserisce nella vita di coppia attraverso la creazione casuale di un matrimonio di quindici anni che in realtà non c'è ma che attraverso riflessioni, aneddoti, discussioni, analisi profonde di se e dell'altro si crea.
E' un film sulle relazioni di coppia e sul cinema che parte sempre da qualcosa di "fittizio", un mondo diegetico così come il rapporto dei due protagonisti.
I continui primi piani e la fissità della cinepresa a cui siamo sottopostii ci permettono di entrar meglio a far parte della vita di coppia e d'immedesimerci in loro. [+]

[+] lascia un commento a reservoir dogs »
d'accordo?
astromelia mercoledì 8 settembre 2010
copia o originale? Valutazione 0 stelle su cinque
80%
No
20%

........un plauso a coloro i quali decantano questo film,sconclusionato e inverosimile,ho avuto solo voglia di squagliarmela,alla scena del ristorante poi.....le metafore devono essere capite al volo,quando però fanno parte di un contesto nelle quali abbia un senso trasferirle.......

[+] lascia un commento a astromelia »
d'accordo?
thedreamer martedì 13 luglio 2010
dopo "close up" un altro film sul cinema... Valutazione 4 stelle su cinque
47%
No
53%

...ma anche sull'arte e su chiunque "crei" qualcosa, in generale. Oppure anche sull'amore e l'incapacita' di amare. Ma questo forse, e' un tema che sta sullo sfondo. Perche' se si riesce ad "andare oltre" alle immagini che passano sullo schermo, e' facile comprendere cio' che scrive Antonella. Perche' ci sono due storie raccontate nello stesso film: una,originale e l'altra,un "falso" (una copia). Che si assomigliano dunque, come molte storie d'amore e molte opere d'arte, ma che assolutamente divergono e che paiono in fondo, due distinte. Alla fine del film: ci si puo' chiedere, quale sara' quella originale e quale quella "falsa" (non autentica)? La risposta giusta? Non esiste. L'autore per bocca del protagonista che e' un critico d'arte, e scrittore, risponde con altra domanda: "Dove sta l'originale in un'opera che rappresenta la realta'?". [+]

[+] lascia un commento a thedreamer »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Copia conforme | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | gabriella
  2° | stefano capasso
  3° | thedreamer
  4° | aesse
  5° | reservoir dogs
Rassegna stampa
Claudio Carabba
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Gallery
il photocall
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 21 maggio 2010
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità