MYmovies.it
Advertisement
Lo spazio bianco: regista e autrice sulla stessa lunghezza d'onda

Intervista a Valeria Parrella e Francesca Comencini.
di Marlen Vazzoler

Com'è nata l'idea di fare un film tratto dal libro e cosa ne pensa l'autrice?
Valeria Parrella . Scrittore nel film di Francesca Comencini Lo spazio bianco.

martedì 8 settembre 2009 - Incontri

Com'è nata l'idea di fare un film tratto dal libro e cosa ne pensa l'autrice?
Valeria Parrella: Tra me e Francesca Comencini c'è stata subito un'empatia molto forte, io volevo che da questo libro uscisse un film e lei voleva fare un film dal mio libro. Ci siamo incontrate con una voglia, il termine deve essere preso così com'è, una voglia nuda di capirci, e abbiamo fatto i primi sopralluoghi insieme quando non sapevamo se il film sarebbe veramente stato fatto. Quando poi ho visto questo pre-montato, sono rimasta un po’ in silenzio, l'ho guardato e ho visto che c'era la poetica di Francesca, però ho visto che questa poetica non solo aveva assordito la fabula del libro ma anche quello che il libro portava, cioè tutta l'emotività che avevo messo io, avevo dovuto ristrutturare e ricostruire con la lingua, lei l'aveva fatto con le immagini.

Perché hai sentito la necessità di trasformare questa storia in film? E come hai trovato il libro?
Francesca Comencini: Ho letto il libro subito, appena è uscito credo, per curiosità di lettrice, perché avevo sentito un'intervista di Valeria per radio e sono andata a comprarlo. L'ho amato molto ma in un primo momento non ho assolutamente pensato al libro per fare un film. Amo molto la letteratura e mi piace leggere i libri…non mi viene mai in mente di usare un libro per un film. Poi devo dire la verità, sono stati Domenico Procacci e Laura Paolucci proprio poche settimane dopo che avevo finito di leggere il libro che me ne hanno parlato e mi hanno dato l'idea di trarne un film. Ci sono tanti motivi per cui ho sentito questo desiderio molto forte di adattare questo libro. Prima di tutto, mi piaceva poter parlare di maternità e di parlarne al femminile rendendomi conto che di maternità, di nascita, ne parlano in tanti e se ne parla spesso in maniera ideologica o molto retorica, ma ne parlano pochissimo le donne. L'altra cosa, è stata il desiderio di fare il ritratto di un personaggio secondo noi meraviglioso, quello di Maria, un ritratto di una donna di quarantadue anni.
br /> Ti abbandoni alla macchina da presa, ci puoi dire qualcosa di questa esperienza?
Margherita Buy: Sicuramente nel mio lavoro ho fatto diverse esperienze, ci sono dei momenti in cui senti che c'è qualcosa che sta maturando dentro di te e devi avere però qualcuno che sente il richiamo di questa cosa, nel senso che da sola non potrei esprimere nulla. E ci sono momenti in cui ci si incontra e quindi cerchi di capire che quello è un momento importante. Con questo film ho provato una nuova esperienza per crescere come attrice ed anche come persona, che poi sono due cose che vanno sempre insieme.

Gallery


Perché hai sentito la necessità di trasformare questa storia in film? E come hai trovato il libro?
Margherita Buy (55 anni) 15 gennaio 1962, Roma (Italia) - Capricorno. Interpreta Maria nel film di Francesca Comencini Lo spazio bianco.
Ti abbandoni alla macchina da presa, ci puoi dire qualcosa di questa esperienza?
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati