London River

Acquista su Ibs.it   Dvd London River  
Un film di Rachid Bouchareb. Con Brenda Blethyn, Sotigui Kouyaté, Roschdy Zem, Sami Bouajila, Bernard Blancan.
continua»
Drammatico, durata 87 min. - Gran Bretagna, Francia, Algeria 2009. - Bim uscita venerdì 27 agosto 2010. MYMONETRO London River * * * - - valutazione media: 3,20 su 32 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Culture in rotta di condivisione Valutazione 4 stelle su cinque

di davidestanzione


Feedback: 22740 | altri commenti e recensioni di davidestanzione
sabato 11 settembre 2010

A far da cornice, nel secondo, più intimamente imploso film del franco-algerino Rachid Bouchareb, é il perennemente plumbeo cielo londinese, abituale ed asettico involucro di scoscrianti lacrimosità, supervisore silenzioso e mestamente contemplativo, in cui il sole, per citare Paolo Giordano, è solo “un disco più grigio della nebbia che avvolge il tutto”.  
Parecchi metri al di sotto di quel nebuloso, evascente, impalbabile “coperchio sovrastrutturale” altresì detto skyline, è il dannato 7 Luglio 2005 quand’ecco che il convulso brulicare anglofono è scosso da un sobbalzante squarcio d’esplosivo che fa sussultare l’affollatissima “The Tube” di strazia(n)ti echi metropolitanamente funerei: l’abituale uggiosità (si) evolve in famelico dramma totalizzante che monopolizza vorace i Tg nazionali, attirando su di sé la terrorizzata, sgranata attenzione della vedova Mrs. Sommers che dà così il via, dopo svariate telefonate prive di esito,  alla spasmodica, disperatamente speranzosa ricerca della figlia Jane, che nell’attentato potrebbe aver perso la vita. Tra flebili sguardi rassegnatamente contriti e intime commozioni che ne prostrano ancor di più la rugosa, corpulenta fragilità, durante il suo percorso alla cieca risolutamente barcollante la signora Sommers, agricoltrice (Brenda Blethyn ne aveva già intepretata un'altra di tutt’altra natura nell’ excentric liberal “L’erba di Grace” del 2001), bianca, britannicamente tout-court, protestante e autarchicamente schizzinosa, si imbatterà in Ousmane (Sotigui Kouyatè, Orso d’argento a Berlino come miglior attore), nero, musulmano, treccioluto e dinoccolato africano naturalizzato francese, il quale, proprio come lei, si aggira ondivago per le strade londinesi in cerca il figlio che non vede da quando lo abbandonò in Africa all’età di sei anni per raggiungere la Francia. L’ostentato, altezzoso, a tratti quasi lievemente sprezzante rifiuto per una cultura a lei ignota in un primo momento assolutizza il sentire della signora Sommers e sembra avere la meglio, anche dopo che il signor Ousmane le (di)mostra che i loro rispettivi figli si conoscevano (eccome) attraverso una foto in suo possesso che li ritrae l’uno accanto all’altra. Il doloroso sentire comune finisce però pian piano con l’avvicinarli quasi sotterraneamente: i due scoprono che i loro rispettivi figli si amavano a loro (totale) insaputa, raccolgono indizi e smozzicate testimonianze qua e là, fino a lasciarsi cullare dalla più dolce delle melliflue speranze (mal)riposte. L’iniziale “non stretta di mano” e il cortese “salam” adocchiato come una parola di assai dubbia, sinistra provenienza (di sicuro di un saluto non può trattarsi) vengono spazzati via dalla condivisione del dramma comune, del riposo notturno in  letti ravvicinati e di effimere, grasse risate, caldeggianti l’illusione di spazzar via la rimestante insonnia arroventata delle avviluppanti nottate post-7Luglio.
London River, intermezzo europeizzante nella neonata ma già corposa filmografia di Bouchareb (tra l’opera prima Days of Glory e il suo discusso ‘sequel’ Hors-a-loi), porta a compimento la più densamente ardua delle traversie drammaturgiche, ovvero quella di colmare (e non infarcire) di mesta disperazione dei personaggi tattilmente reali e riconoscibili; non degli svuotati involucri da manipolare con onniscienza autoriale schiaffeggiandoli alla meno peggio ma bensì dei caratteri universali, culturalmente esemplificativi dei due emisferi del globo ed (oltretutto) emblemi delle due differenti modalità di reazione di fronte al dolore da parte di due culture antitetiche come quella occidentale e quella musulmana: lo strazio logorante ed urlato dell’una, l’interiorizzata rassegnazione al cospetto di un volere superiore dell’altra.
La regia di Bouchareb, che riversa (è proprio il caso di dirlo) il suo ‘occhio’ su esterni reali (alla maniére dei maestri francesi), è (onni)comprensiva, cadenzata e volutamente dimessa, a dimostrazione di come si possa maneggiare un taglio narrativo-estetico (decisamente) autoriale (che strizza l’occhio al Loach più suburbano e a “L’ospite inatteso”) pur senza ricorrere a sensazionalistici, fronzuluti, virtuosismi, . Ed è infine ammirevolmente ricercato e sottilmente allegorico il passaggio/riduzione degli ambienti ripresi in campo largo a meri squarci paesaggistici: dalle panoramiche iniziali su mari sconfinatamente accresciuti e idillicamente collocati (vagamente alla Truffaut, per richiamare in causa la Nouvelle Vague) si passa infatti al diroccato, desolante ciarpame di uno sfatto fiumiciattolo londinese. Psicologizzazioni d’alto livello e d’altro tempo per un rarefatto dramma fatto di gente perbene (e comune), che finisce con l'unire proprio ciò che la cecità terroristica vorrebbe scindere per sempre.

[+] lascia un commento a davidestanzione »
Sei d'accordo con la recensione di davidestanzione?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
45%
No
55%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

davidestanzione ha inoltre scritto commenti e recensioni per i seguenti titoli:

London River | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | ipno74
  2° | olgadik
  3° | laulilla
  4° | angelo umana
  5° | stephanief
  6° | everyone
  7° | dario
  8° | toro sgualcito
  9° | clavius
10° | jean remi
11° | filippo catani
12° | daniela macherelli
13° | davidestanzione
14° | ultimoboyscout
15° | luana
Festival di Berlino (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 27 agosto 2010
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità