La ragazza che giocava con il fuoco

Acquista su Ibs.it   Dvd La ragazza che giocava con il fuoco   Blu-Ray La ragazza che giocava con il fuoco  
Un film di Daniel Alfredson. Con Michael Nyqvist, Noomi Rapace, Annika Hallin, Per Oscarsson, Lena Endre.
continua»
Titolo originale Flickan som lekte med elden. Thriller, durata 129 min. - Svezia 2009. - Bim Distribuzione uscita venerdì 25 settembre 2009. - VM 14 - MYMONETRO La ragazza che giocava con il fuoco * 1/2 - - - valutazione media: 1,96 su 55 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

fallimento totale! Valutazione 1 stelle su cinque

di stillhumming


Feedback: 8 | altri commenti e recensioni di stillhumming
giovedì 1 ottobre 2009

Il secondo episodio tratto dalla fortunata serie Millennium conferma (ed esaspera) le impressioni che aveva lasciato il primo. Prendete un intreccio ben congegnato, basato su una struttura classica arricchita da varie trame parallele che si intrecciano, ed eliminate tutte le connessioni logiche fra i vari blocchi: otterrete questa versione cinematografica, un confuso e pretenzioso affastellamento di fatti slegati ed esposti in maniera superficiale e cialtrona. Pur comprendendo le esigenze imposte dai tempi cinematografici, non si può giustificare la scelta di rinunciare ad alcuni elementi del testo imprescindibili per dar forma (e sostanza) allo schema e per consentire al lettore/spettatore di indagare per suo conto, parallelamente all’investigatore, come ad es. l’inspiegabile presenza della protagonista sul luogo del delitto o la connessione esplicita tra l’omicidio della giovane coppia e quello dell’avvocato, che nel libro sono l’uno la conseguenza diretta dell’altro. Ma che la fretta, inevitabile, generata dal cambiamento del mezzo espressivo diventi evitabilissima frettolosità è evidente in tutta la costruzione della storia, che risulta assolutamente incomprensibile a chiunque non abbia letto il libro (il che denuncia implicitamente l’operazione commerciale condotta del tutto a scapito di qualsiasi esigenza artistica). Con inspiegabile contraddizione, peraltro, molti minuti sono sacrificati a piatte ripetizioni e superflui deja-vu creati al fine di riassumere l’episodio precedente a un eventuale (e improbabile) spettatore che si sia perso il primo episodio della saga. Tutto ciò non può che influire anche sulla costruzione dei personaggi. Ciò che aveva salvato il primo film, la presenza di due protagonisti abbastanza rispondenti alle creature di Larsson (ma meglio Salander che Blomqvist), qui non basta più, forse anche a causa della proliferazione dei personaggi comprimari, la cui precisa caratterizzazione è parte fondamentale del secondo capitolo della trilogia e talvolta diventa persino funzionale alla trama (si possono richiamare ad es. i casi di Hans Faste, Sonja Modig, e l’odioso PerÅke Sandstrom); per non dire che sempre più inadeguato appare il casting: improbabili su tutti Erika Berger (che già nel primo episodio aveva lasciato perplessi) e Dag Svensson, la prima inopportunamente senescente, in spregio a una descrizione molto più intrigante che ne spiega anche l’ascendente esercitato sul protagonista maschile, il secondo un ragazzino inespressivo che si sovrappone al giovane ambizioso e carismatico del libro. In sostanza un’operazione del tutto fallita, come basta a dimostrare il dettaglio più paradossale: nonostante le frammentarie spiegazioni degli assassini stessi e di un avvocato Palmgren stancamente tramutato in una sorta di narratore secondario, alla fine del film, per chi guardi con mente vergine, nessuno dei tre omicidi riceve una vera spiegazione!

[+] lascia un commento a stillhumming »
Sei d'accordo con la recensione di stillhumming?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
64%
No
36%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
lucia virdis mercoledì 22 marzo 2017
ostentiamo il lessico :)
0%
No
100%

sono passati degli anni,ma ho talmente riso che non potevo ESIMERMI :) dal commentare.....ps....tesò, scriverò nel peggior modo possibbbbbile....Primo..... proprio fortunata trilogia mi fa sorridere.......Larsson non la penserebbe così. Secondo anche mio nipotino sà che un film non può e non potrà mai essere paragonato a un libro,tempi,descrizioni etc........terzo se volevi mostrare il tuo linguaggio forbito, potevi farlo semplicemente con tre parole........sinceramente :) ridicolo. :) :)ps: sono laureata....ma la mia cultura non la ostento. ;)

[+] lascia un commento a lucia virdis »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di stillhumming:

La ragazza che giocava con il fuoco | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
European Film Awards (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Sito italiano
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 25 settembre 2009
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità