Il padre dei miei figli

Acquista su Ibs.it   Dvd Il padre dei miei figli   Blu-Ray Il padre dei miei figli  
Un film di Mia Hansen-Løve. Con Chiara Caselli, Louis-Do de Lencquesaing, Alice de Lencquesaing, Alice Gautier, Manelle Driss, Eric Elmosnino.
continua»
Titolo originale Le Père de Mes Enfants. Drammatico, durata 110 min. - Francia, Germania 2009. - Teodora Film uscita venerdì 11 giugno 2010. MYMONETRO Il padre dei miei figli * * 1/2 - - valutazione media: 2,83 su 24 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
Consigliato sì!
2,83/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * * - -
 pubblico * * * - -
Grégoire Canvel è un produttore, un marito e un padre. Il lavoro, a cui ha dedicato la vita, lo mette un giorno spalle al muro e la passione diventa lentamente disperazione.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
La regista omaggia l'uomo che voleva produrre il suo primo film. Una forza vitale che si è tradotta nel suo contrario
Marianna Cappi     * * 1/2 - -

Grégoire Canvel ha tutto. Una donna che lo ama, tre figlie deliziose, un mestiere che lo appassiona. Fa il produttore cinematografico e al suo lavoro dedica tutto il tempo e le energie. La famiglia ne risente ma lo comprende. Ha carisma, Grégoire. Ha prodotto tanti film, preso molti rischi e accumulato debiti. La sua Moon Film è sull'orlo del fallimento. Lui resiste ad ogni costo ma lo scacco è evidente, il danno irreparabile. Spalle al muro, sceglie di uscire di scena con un gesto estremo e nessuna spiegazione. Agli altri, ancora una volta, il compito di capire.
Al secondo lungometraggio, dopo Tout est pardonné, Mia Hansen-Løve, classe 1981, un passato da attrice per Assayas e un'esperienza di scrittura ai Cahiers, racconta una figura umana, quella di Humbert Balsan, produttore illuminato, suicida nel 2005. La sua conoscenza di Balsan non è tale da obbligarla alla fedeltà, per cui la regista inventa, immagina, a partire da alcune impressioni (la moglie nel suo studio, il giorno dopo la tragedia) e da una contraddizione di forte impatto tra la vitalità del soggetto in questione e il suo atto mortifero.
Ne esce un film sul mondo del cinema indipendente, estremamente preciso nell'affresco, che esclude ogni vaghezza. In particolar modo, un film su ciò che precede l'inizio delle riprese: l'innamoramento per il copione, la decisione di farlo, i tentativi di farlo crescere nelle migliori condizioni possibili, secondo il desiderio del regista. Quasi il regista fosse una madre e il produttore un padre, che deve trovare i soldi, garantire l'esistenza del figlio; non si prenderà il merito dell'esito artistico ma avrà accresciuto la sua famiglia. Il titolo, d'altronde, parla senza mezzi termini: Il padre dei miei figli sta per l'uomo che ha reso possibile i film della regista (fu il primo a credere nel suo lungometraggio d'esordio) e non solo i suoi.
Dal punto di vista formale il film tenta movimenti interessanti, dedicando all'iper presenza del protagonista la prima ora di film e alla sua assenza l'ora che resta e passando il testimone con grande fluidità dall'uomo alla moglie e poi alla figlia maggiore, nell'intenzione di consegnare un'idea di crescita e di continuazione, anziché di arresto. Purtroppo non basta. Il padre dei miei figli manca di forza, si assesta su una costruzione tutto sommato standard, con una regia senza invenzioni e una sceneggiatura troppo pudica, leggerissima, al limite dell'inconsistenza.
Louis-Do de Lencquesaing, eccellente nei panni di Grégoire, aristocratico nel gesto, debole e complesso nello spirito, fa sentire la sua mancanza quando non c'è. In questo, bisogna ammetterlo, il film centra il bersaglio.

Stampa in PDF

* * * * -

Sogni di celluloide

giovedì 5 gennaio 2012 di Beatrice Fiorentino

Opera seconda della giovane cineasta francese Mia Hansen Love, Il padre dei miei figli porta in sé la freschezza di un’opera prima. Premiato al festival di Cannes del 2009 nella sezione Un Certain Regard, il film narra le ultime vicende di Gregoir Canvel  (egregiamente interpretato da Louis-Do De Lencquesaing), personaggio ispirato a Humbert Balsan, produttore cinematografico morto suicida nel 2005 in seguito all’affondamento della propria casa di produzione. E’ un continua »

* * * - -

Una piccola grande tragedia

mercoledì 8 settembre 2010 di www.cine-amando.blogspot.com

Gregoire (Luis-Do de Lencquesaing), produttore parigino titolare della piccola casa cinematografica Moon Films, è travolto dai debiti ed il fallimento incombente lo induce a togliersi la vita. Gettate nello sconforto, la moglie Sylvia (Chiara Caselli) cerca di risollevare le sorti della società, mentre la figlia adolescente Clemence (Alice de Lancquesaing, la migliore del cast) si appassiona al cinema d'autore, scopre l'esistenza di un fratellastro di cui era all'oscuro, esce con uno sceneggiatore continua »

* * - - -

Un ritratto del cinema indipendente

martedì 7 dicembre 2010 di SilviaNovelli

"Il  padre dei miei figli", vincitore del Premio Speciale della Giuria nella sezione Un certain Regard del Festival di Cannes, è un ritratto del mondo del cinema indipendente ed è ispirato alla storia di Humbert Balsan, uno dei pochi produttori che ha vissuto il cinema come una missione e che per questa causa è morto suicida nel 2005. La giovane regista Mia Hansen-Love aveva conosciuto Balsan un anno prima che si togliesse la vita. Balsan aveva deciso di produrre continua »

* * * - -

Un povero produttore

lunedì 27 giugno 2011 di ipno74

Il film narra di un produttore che ormai non riesce più a far guadagnare la sua casa di produzione. Ma la storia più bella è l'impatto psicologico che ha la sua famiglia. Il film scorre bene e la regia è fluida. La sceneggiatura è abbastanza originale, e ha dei tratti molto forti. Gli attori sono bravi anche se poi la vera allegria o tristezza la trasmetto il trio di bambine che rendono vivo il film.  continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Il padre dei miei figli adesso. »
Shop

DVD | Il padre dei miei figli

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 28 agosto 2012

Cover Dvd Il padre dei miei figli A partire da martedì 28 agosto 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Il padre dei miei figli di Mia Hansen-Løve con Chiara Caselli, Eric Elmosnino, Sandrine Dumas, Dominique Frot. Distribuito da Cecchi Gori Home Video, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - francese, Dolby Digital 5.1. Su internet padre dei miei figli (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Aquista on line il dvd del film Il padre dei miei figli

INCONTRI | Incontro con Mia Hansen-LØve e Chiara Caselli.

Vivere e morire di cinema

venerdì 4 giugno 2010 - Marianna Cappi

Il padre dei miei figli: vivere e morire di cinema Esce l’11 giugno, sfidando i mondiali, l’opera seconda di Mia Hansen-LØve, Il padre dei miei figli, ma si può star certi che il film e le partite di calcio, non si ruberanno il pubblico a vicenda. Piccolo, ma solo nei mezzi e nella distribuzione, questo lavoro, premiato a Cannes l’anno scorso nella sezione Un Certain Régard, e benedetto da Bernardo Bertolucci, ha uno stile delicato e una profondità d’intenti e di esiti che non permette dubbi sul talento della sua giovane autrice. Ispirato alla figura carismatica del produttore francese Humbert Balsan, racconta il duro mestiere di vivere per il cinema e di cinema morire.

Aristocratico naufragio

di Lietta Tornabuoni L'Espresso

Piano piano, diventano rari i produttori e distributori che hanno fatto conoscere in Italia il cinema non nazionale nè americano, non facile nè commerciale. Manfredi Traxler, che al pubblico italiano rivelò Fassbinder con "Il matrimonio di Maria Braun", se n’è andato lasciando il proprio impegno alla moglie Vania Protti, bella ed intelligente. Roberto Cicutto, sostegno di Olmi, ha venduto la sua società Mikado alla De Agostini, che presto l’ha rivenduta. Valerio De Paolis ha ceduto la benemerita Bim. »

I problemi di un produttore tra Kieslowski e Truffaut

di Valerio Caprara Il Mattino

Nel suo adombrato identikit del produttore francese Balsan, suicidatosi cinque anni orsono, «Il padre dei miei figli» della giovane e già celebrata Mia Hansen-Love cerca ancora una volta di catturare l'anima segreta del cinema. Il viavai frenetico del protagonista tra la moglie italiana e le tre figlie e gli incalzanti guai professionali sembra, lungo tutta la prima parte, una pallida imitazione dello struggente «Effetto notte» che Truffaut dedicò all'ex arte chiave del Novecento; mentre, nella seconda, il film cambia tono e s'accosta a «Film Blu» di Kieslowski cercando di raccontare la tremenda forza d'animo richiesta ai familiari per sopravvivere al lutto. »

Il soporifero suicidio di un produttore

di Maurizio Cabona Il Giornale

Col pretesto di ricordare Humbert Balsan, attore e produttore che, cinquantenne, nel 2005 s'impiccò a Parigi per debiti, Mia Hansen-Love racconta la sopravvivenza della vedova italiana (Chiara Caselli) e dei figli di un produttore che si uccide a Parigi, ma sparandosi. Meschinità e brutalità degli affari sono presto eclissate dall'intimismo dolente, con effetti soporiferi anche per chi conosceva l'esistenza di Balsan e dei suoi film da festival, alcuni dei quali – come Intervento divino di Suleiman – usciti in Italia. »

"Le Père de mes enfants" : le cinéma, combat d'une vie

di Jean-Luc Douin Le Monde

A chaque vie son mystère. Et pourtant celle de Grégoire semblait limpide. Fils de famille d'industriels, ce bel homme, rayonnant, élégant, avait décidé de n'en faire qu'à sa tête. Passionné de cinéma, il était devenu producteur, l'un de ces producteurs indépendants et cinéphiles qui se décarcassent pour permettre aux auteurs de tourner des films, sans autre ambition que de rebondir d'un budget à l'autre, pour continuer à financer des oeuvres qu'il est heureux, parfois, de présenter à la cinémathèque. »

Il padre dei miei figli | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 11 giugno 2010
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità