Donne senza uomini

Acquista su Ibs.it   Dvd Donne senza uomini  
Un film di Shirin Neshat, Shoja Azari. Con Pegah Feridoni, Arita Shahrzad, Shabnam Toloui, Orsolya Tˇth, NavÝd Akhavan.
continua»
Titolo originale Zanan-e Bedun-e Mardan. Drammatico, durata 95 min. - Germania, Austria, Francia 2009. - Bim uscita venerdý 12 marzo 2010. MYMONETRO Donne senza uomini * * 1/2 - - valutazione media: 2,99 su 28 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,99/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * * - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Storie di donne invisibili nell'Iran degli anni Cinquanta
Marzia Gandolfi     * * 1/2 - -

Tehran, 1953. Durante il conflitto per emancipare la Persia dalle potenze europee e ottenere la nazionalizzazione della Anglo-Iranian Oil Company, quattro donne di diversa estrazione sociale cercano di sopravvivere ai loro destini tragici e determinati (da padri e fratelli). Munis Ŕ una giovane donna con un'appassionata coscienza politica che resiste all'isolamento impostole dal fratello, Faezeh sogna di sposare l'uomo che ama, Fakhiri, sposata senza amore, lascia il marito e riaccende la fiamma di un sentimento trascorso, Zarin Ŕ una prostituta abusata dagli uomini di cui non distingue pi¨ i volti. A un passo dalla democrazia, sfumata con un golpe militare organizzato dalla CIA, Munis, Faezeh, Fakhiri e Zarin lasceranno la cittÓ per la terra, uno spazio prodigioso e bucolico dove dimenticare i soprusi, la sopraffazione, la violenza, il suicidio, lo stupro. Ma fuori dalle mura la Storia avanza, assediandone le vite e le speranze.
Trasposizione (sur)realista e magica del romanzo omonimo di Shahrnush Parsipur, Donne senza uomini segna il debutto alla regia di Shirin Neshat, intensa e sensibile artista iraniana che ha scelto di vivere e lavorare in America. Il film presenta una costruzione circolare per cui tutto torna inevitabilmente allo stesso punto e nulla si modifica davvero. Il cerchio Ŕ creato dai vari segmenti narrativi: quattro donne, quattro storie di isolamento e di esclusione che si intrecciano attraverso gli spostamenti delle protagoniste, agitate tanto e inutilmente per ritornare nel buio da dove venivano. Munis, Faezeh, Fakhiri e Zarin si muovono in un cerchio limitato dagli uomini e la lunghezza del loro raggio d'azione Ŕ determinata dalla cultura iraniana.
Soffocate in una struttura chiusa, perfetta e senza vita dalla crudeltÓ dello sguardo maschile, le donne senza uomini di Shirin Neshat sono private di ogni diritto e non hanno diritto alla felicitÓ. Niente speranza e niente abbandono, Ŕ impossibile lasciarsi andare per chi Ŕ costretto a essere sempre vigile, prudente e misurato. Donne senza uomini Ŕ spasmodico nella ricerca formale che vorrebbe illustrare l'oppressione, renderla intollerabile, rimbalzarci contro e rialzarsi. Perdonati e perdonabili alcuni momenti di autocompiacimento, l'opera prima della Neshat apre e chiude lo sguardo su un mondo cristallizzato dove l'uomo occupa fisicamente e politicamente ogni spazio e dove le donne hanno solo gli sguardi per narrare le loro (non) vite.

Premi e nomination Donne senza uomini MYmovies
il MORANDINI
Donne senza uomini recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi Donne senza uomini
Primo Weekend Italia: € 109.000
Incasso Totale* Italia: € 307.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 9 maggio 2010
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
69%
No
31%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Donne senza uomini

premi
nomination
Festival di Venezia
1
0
Nastri d'Argento
0
1
* * * * -

Un film perfetto

sabato 6 marzo 2010 di Domenico A

Una vera sorpresa, un bellissimo film che ricorda i tempi andati; rimandi a immagini alla Pasolini di Uccellacci e Uccellini, debiti formali e narrativi con Bergman, qualcosa che ci ricorda Adua e le compagne di Pietrangeli; una commistione perfetta, un amalgama ben riuscita che a parole non pu˛ essere data. Un film che ha una particolare e splendida fotografia di Martin Gschlacht, una colonna sonora armoniosa e toccante di Ryuichi Sakamoto e Abbas Bakthtiari e un montaggio a pi¨ mani essenziale continua »

* * * - -

Quattro donne iraniane nel 1953

lunedý 15 marzo 2010 di laulilla

 Ciò che spinge queste donne lontano dalla loro città, che è Teheran nel 1953, cioé alla vigilia della caduta di Mossadeq, è il peso di un maschilismo ottuso e violento, che ciascuna di loro non é più disposta a sopportare. Un fratello odioso e prepotente vorrebbe impedire a Munis di partecipare alla lotta per la libertà del suo paese; un marito ottuso ha tarpato le ali della moglie Fakhri, togliendole anche la voglia di cantare; la  giovane continua »

* * - - -

Racconti dall'iran

domenica 21 marzo 2010 di Francesco2

Quando dieci anni fa "Il cerchio"vinse a Venezia, giÓ allora si parl˛ di premio all'ennesimo film iraniano sulla condizione femminile.Ovviamente, queste parole furono dette prima dell'11 Settembre e delle polemiche sull'Islam che ne seguirono.Questo era uno dei motivi per avvicinarsi a questo lavoro di un'artista iraniana "sperimentata" , che per˛ per la prima volta si cimenta con la regia, con un misto di interesse e circospezione: non sarÓ l'ennesima opera ôche piace alle Giurie dei Festival?öAltro continua »

* * * * -

Un acanto d'amore d'amore nei confronti dell'iran

mercoledý 17 marzo 2010 di august robert fogelbergrota

Shirin Neshat e Shoja Azari sono due affascinati signore iraniane che ci hanno regalato nonostante alcune forzature e delle piccole imprecisioni tecniche e eccessivi tetaralismi un'opera molto bella, un film in costume simile a quei lavoro di visconti primo tra tutti Senso (1957) dove la parola melodramma significa la fusione di tutte le arti ivi comprese quella filmica. in un elegante tenuta di campagna dove troviamo tutta l'eleganza del magnifico modernismo iraniano tra il 1930 e il continua »

Munis
"La sofferenza si elimina eliminando il mondo!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Donne senza uomini

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 16 giugno 2010

Cover Dvd Donne senza uomini A partire da mercoledì 16 giugno 2010 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Donne senza uomini di Shirin Neshat, Shoja Azari con Pegah Feridoni, Shabnam Toloui, Orsolya Tˇth, Arita Shahrzad. Distribuito da 01 Distribution. Su internet Donne senza uomini è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 6,99 €
Prezzo di listino: 7,99 €
Risparmio: 1,00 €
Aquista on line il dvd del film Donne senza uomini

L'altra metÓ dell'Iran con rabbia e poesia

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Una donna si lascia cadere nel vuoto, ed Ŕ come se non avessimo mai visto niente e nessuno cadere prima. Il corpo rigido, quasi ieratico, le braccia aperte, il viso rivolto al cielo, nel silenzio e nel tempo dilatato della caduta i suoi pensieri diventano quelli di tutte le donne dell'Iran. Non quello di oggi, per˛, bensý quello di mezzo secolo addietro, perchÚ la fine della mite Munis prefigura poeticamente la fine della parentesi democratica vissuta dall'Iran nei primi anni 50 sotto il governo di Mossadegh. »

Nashat, la rivoluzione Ŕ donna

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Sharin Nashat, la regista iraniana di Donne senza uomini, Ŕ una videoartista colta, elegante e forte al suo primo lungometraggio. Da trent'anni vive a New York. Le sue opere sono dedicate ai temi sociali e religiosi che formano l'identitÓ delle donne musulmane: ha ricevuto molti premi la serie di sue fotografie źDonne di Allah╗, ritratti in cui i volti femminili sono occultati da fitte calligrafie. Le sue video installazioni le hanno guadagnato nel 1999 il premio internazionale della Biennale di Venezia. »

Nel giardino segreto quattro donne e la libertÓ

di Cristina Piccino Il Manifesto

Shirin Neshat Ŕ una magnifica artista, conosce la potenza delle immagini, la grana di luce, spazio, orizzonte, i corpi che le abitano. La libertÓ femminile percorre come ispirazione l'intera sua opera di videoartista, e Ŕ centrale nel suo primo film, Donne senza uomini, basato sul romanzo di Shahmush Parsipur, scrittrice iraniana molto conosciuta nel suo paese nonostante la censura dell'opera, che Neshat ha scoperto da ragazza, quando era ancora in Iran - oggi, e ormai da molti anni, vive a New York. »

Allegoria di donne invisibili

di Paola Casella Europa

Che cosa Ŕ cinema? Una risposta possibile Ŕ: non tutto quello che approda sul grande schermo. ╚ questa la considerazione finale che ispira Donne senza uomini, diretto dalla fotografa e artista visuale iraniana Shirin Neshat: un lavoro senza dubbio originale e affascinante, ma non meritevole di quel Leone d'argento alla regia che probabilmente le Ŕ stato assegnato pi¨ per dare un sostegno politico e umanitario alla causa delle donne oppresse da ogni regime maschilista, primo fra tutti quello iraniano, che per validare un debutto al lungometraggio poco assimilabile alla regia vera e propria. »

Donne senza uomini | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Venezia (1)
Nastri d'Argento (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 |
Link esterni
Sito italiano
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdý 12 marzo 2010
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità