Il cavaliere oscuro

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il cavaliere oscuro   Dvd Il cavaliere oscuro   Blu-Ray Il cavaliere oscuro  
Un film di Christopher Nolan. Con Christian Bale, Heath Ledger, Gary Oldman, Michael Caine, Aaron Eckhart.
continua»
Titolo originale The Dark Knight. Azione, Ratings: Kids+13, durata 152 min. - USA 2008. - Warner Bros Italia uscita mercoledì 23 luglio 2008. MYMONETRO Il cavaliere oscuro * * * * - valutazione media: 4,03 su 1083 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

un noir mascherato da film commerciale (parte 2) Valutazione 4 stelle su cinque

di andrea


Feedback: 0
giovedì 24 luglio 2008

Il Joker di Ledger non ha un principio né una fine, è come se fosse sempre esistito, perché rappresenta l’anarchia, il Caos, che si sposa perfettamente con il Caso (cambia la posizione di una vocale ma il senso è lo stesso), che domina il personaggio di Due Facce, figura riuscitissima e molto drammatica. Interessante è il fatto che il Joker di Ledger sia doppiato da Adriano Giannini, figlio del grande Giancarlo, che doppiava il Joker di Nicholson. Le due voci si somigliano molto, creando una "parentela" vocale tra le due interpretazioni che naturalmente in lingua originale non si avvertirebbe. Questo è un film corale, in cui gli altri grandi attori rubano sempre la scena allo stesso Bale/Batman, ed è proprio questa forse eccessiva coralità che fa sentire dei difetti nella prima metà, in cui sembra che ci siano troppi frammenti di puzzle sparsi da ricongiungere, e si tende un po’ troppo al poliziesco. Batman è sempre stato il personaggio eroico di fumetti più interessante, perché non è un supereroe, non ha superpoteri come i vari Superman e Spider-Man, e per questo è il più profondo e intenso di tutti. Nolan lo precisa alla fine: non è un eroe, ma un cavaliere oscuro, un vigilante che ha i suoi difetti, il suo lato umano e non invincibile. Con questo film, superiore al primo e ottimo “Batman Begins”, e che merita più di una visione per essere assimilato bene nella sua complessità, abbiamo la dimostrazione che anche oggi in un film ad altissimo budget si può trovare molto di più del solito bombardamento di effetti speciali, e soprattutto si può riconoscere la personalità di chi, anche sotto la pressione delle grandi casi di produzione, deve sempre saper farsi sentire, cioè il regista.

[+] lascia un commento a andrea »
Sei d'accordo con la recensione di andrea?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
57%
No
43%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
xyz venerdì 25 luglio 2008
per andrea
0%
No
100%

salvo memento. già il successivo insomnia era un remake inferiore all'originale scandinavo e the prestige...lasciamo perdere . preferisco registi che non scendono a compromessi con le case di produzione...sai quella vecchia cosa chiamata integrità artistica? se il suo intento era quello di girare un noir ridefinendone le coordinate ha sbagliato soggetto. doveva scegliere uno script che gli consentisse di sperimentare e che non richiedesse budget enormi come batman. chi l'ha costretto a girare batman? ho l'impressione che qui il noir sia solo un appiglio per dare un tono autoriale ad un'operazione smaccatamente commerciale e tentare di non scorcarsi troppo le mani...nulla di male a voler aumentare il proprio conto in banca,sono scelte ma dopo memento nolan mi aveva fatto ben sperare per il futuro e invece. [+]

[+] lascia un commento a xyz »
d'accordo?
andrea venerdì 25 luglio 2008
per xyz
86%
No
14%

Nolan è sicuramente un talento e una promessa nel panorama cinematografico attuale, che è decisamente decadente e su questo sono ben informato. Anche Kubrick girò "Spartacus" prima di emigrare in Inghilterra. E' un esempio, ovviamente non voglio paragonare artisticamente Nolan a lui, ma secondo te Kubrick non aveva integrità artistica quando l'ha girato? Certo che ce l'aveva, ma aveva bisogno di farsi conoscere ad un pubblico più grande. Idem per Nolan. Se avesse continuato a fare film come "Memento" non avrebbe acquistato quello che ora più conta, cioè il nome. Ci volevano un paio di blockbuster e li ha fatti. Ora può permettersi di avere carta bianca su progetti più personali e ambiziosi, e fidati, li farà. [+]

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
andrea venerdì 25 luglio 2008
per vale, lilli e ottavore
0%
No
0%

Ciao Vale, grazie mille, sei gentilissima come sempre! Vedilo questo film, non te ne pentiresti. Lilli, grazie anche a te. I primi due Spider-Man mi sono piaciuti, il terzo l'ho trovato mediocre. Ma Batman è tutta un'altra cosa. Dovresti vedere anche i due di Burton. Questo di Nolan merita una visione, è un film che scuote, che fa pensare, che emoziona, non tanto per Batman (che non è il vero protagonista), ma per i due "cattivi", che sono tracciati drammaticamente con molta profondità. Cerca di vederlo. Io penso che andrò a vederlo una seconda volta, e non lo faccio quasi mai. PS. In che senso Batman merita? :) Ottavore, mi fa piacere rileggerti dopo tutto questo tempo! Grazie per il complimento. [+]

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
andrea venerdì 25 luglio 2008
per paleutta
0%
No
0%

Ciao Paleutta, mi fa piacere che trovi interessanti le mie recensioni. Stavolta sono stato un po' prolisso, l'ho divisa in due parti, eheh! Comunque, come ho detto nella recensione, il Joker di Burton appartiene ad una visione grottesca mentre quello di Nolan ad una realistica, e quindi non andrebbero paragonati. Ma ti assicuro che questo Joker di Ledger ha dei dialoghi molto più profondi di quelli di Nicholson, ha più spessore, ed una folle motivazione "filosofica" che fa riflettere sui temi dell'anarchia e dell'egoismo. Nicholson quando fa Joker in fondo fa un po' se stesso, Ledger invece quando fa Joker scompare completamente dietro questa icona del caos. Per quanto riguarda Burton, sicuramente c'è da dire che ha più talento visivo per quello che c'è DENTRO l'inquadratura, per la cura dell'immagine. [+]

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
andrea venerdì 25 luglio 2008
per evil86
100%
No
0%

Sicuramente le grandi case di produzione sottovalutano il pubblico, e questo spesso è quasi costretto a scegliere in un multisala tra una decina di film, nessuno dei quali merita davvero attenzione. Così finisce per pensare che l'unico tipo di cinema che esista è quello e ci si adatta. Questo Batman, invece, è la dimostrazione che il pubblico sa apprezzare anche la qualità, e sì, sicuramente dopo di questo ci penseranno due volte prima di fare schifezze come i due film di Joel Schumacher. Secondo me Nolan qui ha avuto più libertà che nel precedente, ma non carta bianca (vedi l'inserimento di molte esplosioni di troppo, la motocicletta, la Lamborghini...), speriamo che in futuro sia così.

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
xyz venerdì 25 luglio 2008
per andrea 2
20%
No
80%

I fratelli Dardenne hanno un nome che conta e non hanno mai girato batpolpettoni. Alexandr Sokurov e Werner Herzog anche, tanto per citare qualche nome di enorme rilievo per la storia della cinematografia. il paragone nolan-kubrik(spartacus) è fuori luogo. se ti fai il "nome" coi blockbuster e poi torni a girare film alla memento il pubblico dei grandi numeri ti diserta in ogni caso le sale. Haneke in un'intervista ha detto: la caratteristica del cinema commerciale è far finta che un film o una storia possano spiegare e descrivere il mondo intero, e che ogni problema sia risolvibile. E per questo tipo di bugia lo spettatore paga volentieri. Nel momento stesso in cui compra un biglietto, accetta automaticamente il fatto di essere ingannato. [+]

[+] lascia un commento a xyz »
d'accordo?
blackphoenix venerdì 25 luglio 2008
bravo andrea!
100%
No
0%

sono pienamente d'accordo con te!!! finalmente una boccata di aria fresca nel panorama cinematografico, dopo le tantissime- e pure troppe- delusioni degli ultimi anni!!!Qui, a differenza di molti altri registi di videoclip come Francis Laurence che si è molntato la testa dopo I am a legend, qui vediamo il vero talento che i veri cinefili aspettavano in gloria, uno che ci ha fatto assaporare le scene DAL VERO!!! Non più solo un montaggio infinito di effetti speciali, questo regista sà osare come facevano gli ormai vecchi registi e che, forse per comodità e mancanza di"palle",non fanno più!!!

[+] lascia un commento a blackphoenix »
d'accordo?
andrea venerdì 25 luglio 2008
per xyz 2
100%
No
0%

Herzog ha alle spalle un'esperienza decennale, è un mostro sacro della cinematografia, nato e cresciuto artisticamente in un contesto e in un periodo storico completamente diverso. Nolan è un regista attuale, fa film da appena dieci anni, deve vedersela con un'epoca non più favorevole culturalmente come quella in cui registi come Sukurov o Herzog agivano. Oggi la scissione tra cinema d'autore e cinema di consumo è molto più netta, quindi l'ideale sarebbe trovare un compromesso per far vedere i film d'autore anche al grande pubblico, proprio come fece Kubrick e un po' come fa Burton (anche se ultimamente non mi sta piacendo). Altrimenti si rischia di affidare i film validi solo ad un'elite ristrettissima. [+]

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
andrea venerdì 25 luglio 2008
per xyz 3
75%
No
25%

Non è rassicurante nemmeno la riflessione sull'anarchia che Ledger rende molto bene. E' uno di quei casi, in cui, nell'ambito dell'intrattenimento puro, si dà qualcosa di più. Alla fine del film, Batman fugge, non si mette in posa da eroe. Un mio amico, abituato a pellicole consolatorie, ha detto: "Batman non può fuggire" e ci è rimasto male. Lo stesso non voler più inserire il nome di Batman nel titolo fa capire che Nolan usa Batman come pretesto per voler fare qualcos'altro, e allo stesso tempo mostrare le sue competenze, farsi conoscere da un pubblico più grande, che magari un giorno entrerà in sala a vedere un film di Chris Nolan aspettandosi qualcosa di consolatorio, e verrà "deluso". Quello allora sarà un vero INGANNO, che si spera limi il gusto del pubblico abituandolo a qualcosa di diverso, ad una concezione di cinema che non sia consumo di pop-corn ma, appunto, la settima arte.

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
xyz sabato 26 luglio 2008
per andrea 3
25%
No
75%

Herzog per fare i suoi film ha sempre rischiato personalmente anche dal punto di vista economico (la sua esperienza è che trentennale e non decennale). Il primo film non documentario di Sokurov è del 1997(madre e figlio)e non di un' altra epoca come impropriamente scrivi, lavorando tra l'altro in una russia per niente favorevole al suo lavoro. se il futuro di nolan è "centrista" sarà molto poco interessante come del resto insomnia e the prestige sembrano testimoniare. qualche regista a noi temporalmente vicino,noto e apprezzato senza aver dovuto girare bat-busters? i dardenne, haneke, dumont, ceylan,kim ki-duk,wong kar-wai, lars von trier...tanto per citare qualche nome di una lista molto lunga e che dimostra uno stato attuale per niente decadente. [+]

[+] lascia un commento a xyz »
d'accordo?
reiver sabato 26 luglio 2008
bravissimo andrea
67%
No
33%

Ciao Andrea.Come al solito la tua recensione è bellissima,esauriente ed esplicativa.Non avendo visto il film posso solo dire che apprezzo Nolan,qualche tempo fa abbiamo parlato di "Insomnia",un film molto bello secondo me sottovalutato.Dalle tue parole presumo che il regista abbia interpretato Batman secondo l'ottica di Frank Miller,è stato lui a dare al personaggio delle connotazioni dark e noir,in netta contrapposizione con l'immagine precedente.Secondo me fumetto e cinema sono due linguaggi diversi,entrambi possono dire cose importanti,se sono saputi usare:persino Fellini era un grandissimo estimatore dei fumetti e fumettaro egli stesso a tempo perso.

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
andrea sabato 26 luglio 2008
per xyz 4
100%
No
0%

Scusa, mi sono espresso male, volevo dire che l'esperienza di Herzog è di decenni, lo so che fa parte della corrente del Nuovo Cinema Tedesco, appunto un contesto culturale molto più attivo di quello attuale. L'interesse per i film d'autore è sempre stato più evidente in passato, e questo non lo puoi negare. Ora sta diventando elite. Vogliamo parlare di cosa ne è stato del cinema italiano? Il pubblico pensa che il cinema dei blockbuster sia l'unico esistente, o quasi. Poi, Sukurov ha iniziato negli anni '80 (anche se non con film di finzione) e ha 56 anni, Nolan ne ha venti in meno, una generazione. Hai detto che il paragone con lo "Spartacus" di Kubrick è inappropriato ma in realtà è inappropriato paragonare Nolan ad un mostro sacro come Herzog, o a registi più che cinquantenni (anche i Dardenne) con un background completamente diverso e soprattutto appartenenti ad un altra cinematografia. [+]

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
andrea sabato 26 luglio 2008
per xyz 5
0%
No
0%

Quello che voglio dire è che funziona così, soprattutto per il cinema americano: o scegli di fare film di qualità e non vieni conosciuto dal grande pubblico, o scegli di fare film mediocri e vieni conosciuto, o fai il furbo, ti fai il nome prima e poi fai quello che ti pare. OGGI funziona così. Anch'io apprezzo chi ha il coraggio di sfidare spesso le major (vedi Gilliam) e non cercare più popolarità, ma poi è un peccato vedere film come "Tideland" dimenticati dalla distribuzione. Poi Tarkovskij, Bunuel non facevano grandi incassi, ma dove li mettiamo i vari Coppola, Scorsese, De Palma? Non si può fare di tutta l'erba un fascio. PS. Non trovo affatto "Insomnia" un film non valido, anzi, è ben diretto e ben recitato. [+]

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
andrea sabato 26 luglio 2008
per reiver
0%
No
0%

Ciao Reiver! Ti ringrazio. Fellini viene dal fumetto e dalla caricatura, e non a caso questo si fa sentire in tutti i suoi film, in cui i suoi sono più "facce" che personaggi umani, che disegnava prima di girare. Qui si parla di altri tipi di fumetti, che io apprezzo (anche se non ne sono affatto un esperto), ma l'importante è che Nolan abbia fatto un film prima di tutto, e non uno dei tanti fumettoni che ci propinano negli ultimi tempi. Devi assolutamente vedere questo film, una vera "luce" all'interno del meccanismo dei grossi blockbuster. Qui c'è di più, anche se xyz non vuole riconoscerlo. Diamo a Cesare quel che è di Cesare!

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
xyz sabato 26 luglio 2008
per andrea 4
0%
No
0%

mai paragonato nolan ad herzog, rileggi con attenzione quanto ho scritto. ti fai il nome prima e poi fai quello che ti pare? ingenuo!!!

[+] lascia un commento a xyz »
d'accordo?
luc sabato 26 luglio 2008
x andrea
0%
No
0%

a prescindere dalle opinioni (non ho visto il film), ottima recensione. trovare oggi un ventenne che sa esprimersi come te è impossibile (ho consigliato a lilli di mettersi con te). certo, in lunghezza hai superato i libri di norman mailer...scherzo, va bene così.

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
andrea sabato 26 luglio 2008
per luc
0%
No
0%

Immagino che Lilli si è incazzata, heheh! Ti ringrazio per quello che dici, comunque la figura del Joker ti potrebbe interessare, soprattutto riguardo alle sue opinioni sul concetto di egoismo e libero - troppo - arbitrio. E' una specie di colonnello Kurtz con la faccia bianca. ;-)

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
luc sabato 26 luglio 2008
per xyz
100%
No
0%

1)tutto il cinema, come l'arte tutta, è consolatorio, dai film di renzo montagnani a tarkovskij. 2)la differenza fra commerciale e d'autore non è sempre stata come oggi. quanti anni hai? negli anni 70 (che dio li benedica) mio padre, buzzurro figlio di contadini con la quinta elementare (e con lui milioni di buzzurri come lui), correva a vedere "arancia meccanica" o "novecento". se oggi uscisse un "arancia meccanica" chi lo andrebbe a vedere oltre la ristretta elite radical-chic (se ancora esiste)? anche il fatto che per coniugare film d'autore e sfondamento dei botteghini si debba ricorrere a un soggetto come batman non è un buon segno...

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
luc sabato 26 luglio 2008
kurtz?
0%
No
0%

uhmmm, se ti sente petrus... magari lo rimedio 'sto film, a mio figlio piace batman. lo sai no, che sono l'ultimo dei naturalisti ottocenteschi che non credono nel libero arbitrio e credono nel principio causa-effetto e nella necessità...

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
xyz sabato 26 luglio 2008
per luc
0%
No
0%

l'arte è fatta per dividere non per unire...se dice qualcosa condivisa da tutti non ha detto nulla. il tuo punto 1 per me è privo di significato,cosa vuoi dire? sul punto 2 parzialmente concordo.

[+] lascia un commento a xyz »
d'accordo?
petrus sabato 26 luglio 2008
da
0%
No
100%

buon presocratico direi che l'esperimento di Mandel, paradosso della meccanica quantistica, ha contribuito alla crisi della visione dualistica e cartesiana della realtà. personaggi come il joker sono impossibili e' peragonarli a un GENIO come il colonello kurtz e' da... meglio che non lo dico senno' poi dite che sono rissaiolo. la recensione del "PROMOSSO" con il mettere in relazione caos con anarchia sta facendo rivoltare nella tomba i SACCO E VANZETTI e non gli posso dare torto. e che direbbero tutti i psicopatici del mondo che per AMORE fanno a pezzettini i loro simili e se li mangiano, di certo si incazzerebbero sentendosi paragonati al caos. LUC, il fatto di sapersi esprimere non significa che quello che si dica sia sensato, e non ce' niente di peggio di una scimmia con una penna.

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
andrea sabato 26 luglio 2008
petrus,
100%
No
0%

fattelo dire un volta per tutte: hai rotto. 1) Tu questo film non l'hai visto, non hai ascoltato i dialoghi del Joker, che sa bene come collegare l'anarchia col caos. Il Joker non ha regole (anarchia) e produce il caos, inteso come disordine. Non so come lo intendi te, ma qui E' COSI'. Punto. Non ti rigirare le frittate. 2) Il colonnello Kurtz e il Joker hanno in comune il fatto di uccidere SENZA DISCERNIMENTO. Joker, nella sua follia, è il più coerente di tutti perché decide cosa fare al di là del bene e del male. E' chiaro? Vuoi continuare a fraintendere? Il discorso è coerente, e se tu non sai in che modo è costruito il Joker nel film NON HAI IL DIRITTO DI SPARARE OPINIONI SENZA FONDAMENTO, per giunta offendendo. [+]

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
petrus sabato 26 luglio 2008
caro andrea
0%
No
0%

un motivo ( uno dei tanti ) che mi spinse ad abbandonare gli studi scolastici tra cui l'accademia delle belle arti, fu' il fatto che TUTTI mi dicessero BRAVO a ogni "RECENSIONE" compiuta. superato il malefico piacere di essere lodato pensai che due erano le cose. o ero un genio o gli altri mi prendevano continuamente per il culo. escludendo la prima optai per la seconda. a quanto pare le pirandelliane letture ti sono servite solo ad abbassarti le diottrie. ATTENTO alle lodi. come le sigarette prematuramente fumate ti riducono al NANISMO.

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
petrus sabato 26 luglio 2008
scusa
0%
No
0%

hai ragione paragonandoti a una scimmia ho fatto un grande errore per "DIFETTO". la recensione di un film e' fare una analisi critica sul messaggio che in esso e' racchiuso. non una semplice FOTOCOPIA. ti rammento ( a quanto pare ti sei perso un mattone ) che In greco classico, t? ???? è "un fesso, fenditura, burrone", quindi simbolicamente "abisso" donde "tenebrosità, oscurità", considerata come il primo comimciamento delle cose. Originariamente, questa parola non aveva l'attuale connotazione di "disordine" CAOTICO. il disordine e puramente CONCETTUALE e IMPOSSIBILE in un universo meccanicamente PERFETTO, e viene usato quando alcune di queste sfuggono alla comprensione umana. fattelo spiegare da luc quando il CAOS viene associato al MALE e' da chi, cambiandone il vero significato originario.

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
petrus sabato 26 luglio 2008
purtroppo
0%
No
0%

il computer non capisce il greco antico la T ???? e' la parola TO' XA'OC ( non trovo la codina per la c ) che significa CAOS

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
andrea sabato 26 luglio 2008
spieghiamoci meglio
0%
No
0%

Petrus, tu riconduci tutto al modo in cui ragioni: tutto è natura, la natura fa tutto alla perfezione e quindi anche quello che sembra a noi caos fa parte di un piano prestabilito dalla natura stessa, E' natura stessa. E' il discorso per il quale ti sei scontrato pure con Luc. Tutto sta nel vedere quanto di ciò che l'uomo costruisce è natura e quanto non lo è. Il caos è considerato male dalle religioni, no? Chiamiamolo allora DISORDINE. Il Joker produce il disordine, è lui che il soggetto che lo crea, partendo da una condizione di ordine apparente, ma lo stumentalizza per fare del MALE. Sta STRUMENTALIZZANDO il concetto di disordine per un utilizzo negativo nei confronti del prossimo. Se te lo ritrovi davanti, di sicuro allora capisci che il caos di Joker non è il male ma FA MALE, ti fa male, e pure tanto.

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
luc sabato 26 luglio 2008
per xyz
0%
No
0%

il mio punto 1) si riferiva al tuo intervento "per andrea 2" in cui distingui film "ingannatori" (che hanno la funzione sociale consolatoria di far fuggire lo spettatore per 2 ore dalla propria vita) da quelli "artistici". è mia opinione, lo ripeto, che l'arte non esisterebbe senza insoddisfazione, l'arte è SEMPRE evasione. puoi non essere d'accordo ma non mi pare che la mia obiezione a quella tua affermazione sia "priva di significato". poi, c'è tanta gente che adora montagnani e tarkovskij lo fucilerebbe seduta stante; non sto parlando di me, ma è un fenomeno con cui bisogna fare i conti.

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
petrus sabato 26 luglio 2008
no
0%
No
0%

quello che noi chiamiamo incorrettamente caos non e' un piano prestabilito e' solo quello che non capiamo. caos e' disordine hanno la stessa MATRICE e sono indivisibili nel loro significato. l'utilizzo negativo nei confronti del prossimo per trarne un vantaggio personale e' comune a tutti gli esseri compreso l'uomo anche quando questo e' mascherato da alleanze in quanto rientra nella strategia del vantaggio stesso. tutti i film di nolan partono con il piede sbagliato della schizzofrenica dualita' cartesiana e io da MONISTA non posso fare altro che criticarli in quanto pericolosi. la lotta tra bene e male rientra in questa IDIOZIA di fondo. lascia perdere questi film o quanto meno criticali DAVVERO. [+]

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
luc sabato 26 luglio 2008
x petrus
0%
No
0%

se la meccanica quantistica ha messo in crisi la visione dualistica tanto più ha messo in crisi la visione monistica, favorendo la visione n-istica, che tu per primo non applichi. sui contenuti della recensione di andrea mi sono riservato di intervenire nel caso veda il film. che ti devo dire: mi fa piacere sapere che ci sono ventenni che provano a far lavorare i neuroni e che differiscono dalle banalità mostruose che abbiamo letto sui forum di "pearl harbor" o "sex and the city". anche tu a 20 anni mica ragionavi come oggi, no? siamo tutti scimmie con la penna, il pianeta delle scimmie.

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
reiver sabato 26 luglio 2008
potremmo discutere 100 anni...
0%
No
0%

...su cosa è "arte" e cosa invece non lo è.Con Andrea abbiamo fatto spesso discussioni molto interessanti sul cinema d'autore e su quello hollywoodiano."XYZ" ha parlato di presunti "autori":Godard,Von Trier,Haneke eccetera.Dico "presunti" perchè i film si giudicano uno per uno,e non mi pare per esempio che Godard ne abbia fatti tanti di buoni (un paio mi pare).Vogliamo paragonare il suo "Detective" a "Il grande sonno" di Hawks?C'è un piccolo abisso a favore del secondo,che però è "hollywoodiano","commerciale",eccetera eccetera.Allora come la mettiamo?Secondo me un film di Fellini è un'opera d'arte,ma lo è anche una battuta di Groucho Marx,un'espressione di Totò,uno sguardo della Monroe.Il cinema è fatto di tante cose,e a volte (solo a volte) il pubblico capisce meglio dei critici cosa è bello e cosa invece non lo è. [+]

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
luc sabato 26 luglio 2008
mandel
0%
No
0%

la "doppia fenditura" di mandel (sorvolando su possibili facezie a sfondo sessuale) sta a comprovare che la luce ha contemporaneamente natura ondulatoria e corpuscolare, quindi proprio la DUALITA' che tu vuoi confutare! a parte questo, al pari di planck e einstein, considero sbagliato partire da piccoli particolari della fisica dell'infinitamente grande o infinitamente piccolo per arrivare a conclusioni metafisiche cosmiche o filosofiche generali, demagogia filo-religiosa tipica del pensiero spiritualista orientale e dei misticismi post-sinistroidi.

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
luc sabato 26 luglio 2008
cartesio
0%
No
0%

adesso tutto ciò che non è mono è stato inventato da cartesio? siete fissati con cartesio, voi artisti. sul piano teorico possiamo pure essere d'accordo su molte cose, però dobbiamo fare i conti col fatto che tutti ragionano in termini dualistici. come mai? perchè conviene? e quale legge MORALE dice che è MALE seguire ciò che conviene? pericoloso? se la tua teoria MONISTA che uccidere protozoi o bambini è la stessa cosa comincia a spargersi, presto i BACAROZZI ti ringrazieranno.

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
petrus sabato 26 luglio 2008
non
0%
No
0%

capisco perche' continui a definirmi 'ARTISTA'. dopo quello che ho scritto li offenderesti. nel TUTTO bambini e protozoi sono la stessa cosa e' malgrado lo sforzo a parte qualche differenza esteriore non riesco a coglierne la differenza. il problema e' politico? pensi che l'uomo scoprendo che uccidere un bacarozzo o una persona sia le stessa cosa, possa sconvolgere la nostra stessa sopravvivenza? strano, l'uomo malgrado i tentativi di addomesticazione, ho scusa alcuni, lo hanno fatto e continuano a farlo. e non vedo significativi cambiamenti nel numero della popolazione umana se non per eccesso. se il tuo problema e' biologico, non ti preoccupare. la razza umana sopravvivera malgrado i massacri. [+]

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
petrus sabato 26 luglio 2008
chi
0%
No
0%

affetto da un tumore nella zona callosa del cervello per salvarsi il culo gli viene rimossa intaccando i links. incomincia ad avere un conflitto tra le due parti recise iniziando a mettersi due paia di pantaloni. ecco la dualita' che io contesto definendola pericolosa e' quando l'acqua viene divisa dall'olio creandone un conflitto tra le due parti.Eraclito di Efeso verme dopo verme l'aveva capito in piena solitudine, che le due cose non si possono ne dividere ne tanto meno contrapporre. il bene quando si specchia diventa il male e viceversa. se muore uno l'altro di conseguenza sparisce.

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
petrus sabato 26 luglio 2008
i
0%
No
0%

ventenni " lodati " sono come i barboncini che a ogni fischio corrono per prendere la ricompensa. noi siamo cresciuti a forza di schiaffi in faccia ( metaforico ). un giorno andrea mi ringraziera' per l'attenzione che gli dedico. a 20 anni pensavo le stesse cose e' il cancello chiuso di forte preneste dei compagnucci lo dimostra. malgrado tu mi voglia collocare nella lista buddimisticomucristianfanatmalatpazzoide non appartengo a nessuna di queste organizzazioni. quello che dico e' quello che mi sembra piu' ONESTO dire. e poi se tra i tanti ventenni che popolano i forum ho scelto di rompere le palle ad andrea non fa' che confermare quello tu che pensi sui suoi neuroni.

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
luc domenica 27 luglio 2008
per petrus
0%
No
0%

sì, abbiamo preso tanti schiaffi (soprattutto dalle donne). e chi ti dice che non ne abbia presi pure andrea? ripeto che in termini formali la recensione di andrea è ottima, molto meglio di quelle dei critici famosi. io apprezzo la cultura, come la apprezzo in te, come apprezzo la pagella di mio figlio piena di 9 e 10, come apprezzo un caravaggio o un kubrick. e su questo forum stiamo facendo cultura, non stiamo zappando la terra. circa i contenuti poi, io ho la mia filosofia che mi pare giusta e coerente (come a voi pare giusta e coerente la vostra) e QUINDI posso non concordare con quella di caravaggio, kubrick, petrus o andrea. se vuoi insegnare qualcosa, la terapia shock a base di aggettivi che la gente percepisce come offese, ottiene l'effetto contrario, rigettano quello che dici, anche le cose che potrebbero condividere e si trincerano nelle loro posizioni. [+]

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
xyz domenica 27 luglio 2008
recensione di ventenne
0%
No
0%

che andrea avesse vent'anni lo sospettavo dall'ingenuità della sua recensione e di alcune affermazioni. in ogni caso non male...

[+] lascia un commento a xyz »
d'accordo?
bonekamp domenica 27 luglio 2008
per petrus
100%
No
0%

"un giorno andrea mi ringraziera' per l'attenzione che gli dedico"!?! ma chi cazzo sei? e soprattutto sei sicuro che andrea desideri ascoltare le tue banalita' avvolte in una discreta confezione dorata?

[+] lascia un commento a bonekamp »
d'accordo?
petrus domenica 27 luglio 2008
terapia shock?
0%
No
0%

esagerato. neanche se gli avessi strappato le unghie dei piedi. in fondo definendolo scimmia con la penna non facevo altro che parlare dei nostri " NONNI ". siamo o non siamo discendenti delle scimmie? io non metto in dubbio la forma grammaticale, chiara e limpida, ma il contenuto. non e' un tentativo di proselitismo. sai benissimo come la penso. ma se usiamo le parole dobbiamo rispettarne il loro VERO significato. il fatto che NOLAN (e di conseguenza andrea) identifichi il caos e' il disordine con il male dimostra una ignoranza di fondo sull'origine della parola stessa. in fondo a tutti puo' capitare di perdere un MATTONE. il richiamare la sua attenzione al pezzo mancante era un atto d'amore fraterno. [+]

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
petrus domenica 27 luglio 2008
andrea
0%
No
0%

mi sa tanto che ti e' scappato un cane senza museruola. lo potresti riportare nella cuccia? non vorrei chiamare L'ACCALAPIACANI. lo ucciderebbero nella camera a gas. e dato che amo i cani non me lo voglio ritrovare nella coscienza. GRAZIE. ho dimenticavo, il suo nome pare sia BONEKAMP. l'hai comprato da poco? che razza e'? ma quando ti decidi di comprare un catenaccio nuovo?

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
bonekamp domenica 27 luglio 2008
a petrus
0%
No
0%

come sei permalosa!!!ti ho punta nel vivo...subito arruffi il pelo...

[+] lascia un commento a bonekamp »
d'accordo?
reiver domenica 27 luglio 2008
schiaffi in faccia
0%
No
0%

Se ho ben capito Petrus si pone come "strumento del destino":vuole far capire ad Andrea quanto è dura la vita appioppandogli qualche insulto.Francamente non ci avevo pensato,è una teoria originale...Dal mio punto di vista riconoscere le qualità di Andrea non mi ha impedito di discutere con lui quando abbiamo avuto idee diverse o addirittura contrastanti.In ognuno dei componenti del "gruppetto" ho ravvisato delle qualità,in Andrea c'è una capacità addirittura sorprendente di "entrare" nel meccanismo cinematografico e spiegarlo con parole chiare e concetti lineari.Credo che non ci sia niente di male nel dirlo...

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
reiver domenica 27 luglio 2008
per xyz
0%
No
0%

Perdonami,ma trovo la tua posizione abbastanza arrogante e supponente.Tu odi l'intellettualizzazione della merda,io odio l'intellettualizzazione in generale e quella del cinema in particolare.Di solito gli intellettuali rigirano le frittate a loro piacimento;la loro punizione "biblica" l'hanno ricevuta da Tarantino,che dopo essere stato elogiato dai critici di mezzo mondo ha spiegato che i suoi modelli di riferimento erano Lenzi e Deodato...Mi sto ancora rotolando dalle risate.

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
xyz domenica 27 luglio 2008
per reiver
0%
No
0%

mai amato tarantino...

[+] lascia un commento a xyz »
d'accordo?
petrus domenica 27 luglio 2008
reiver
0%
No
0%

se leggi tutti gli interventi ti accorgeresti che ho iniziato quando il sorprendente ha paragonato Joker a una specie di colonnello Kurtz con la faccia bianca. luc subito dopo gia' avverte aria di tempesta perche' sa' come la penso. il paragone e' il VERO insulto. e meno male che entra nei film. poi parlare di caos e anarchia senza saperne il significato. associare la parola a libero arbitrio, egoismo e follia omicida e' quello piu' grave. voi vi soffermate alla scimmia e non vedete le cose, quelle si, piu' importanti. tutti bravo andrea, bravo andrea, e lui, grazie di qua grazie di la'. minchia! portategli il caffe' a letto cosi' fate servizio completo. ma questo e' un luogo di discussione o di convenevoli tra AMICI. [+]

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
petrus domenica 27 luglio 2008
x tutti gli interessati
0%
No
0%

se mi sentite inopportuno e fastidioso in questa pubblica piazza di " PENSATORI " e "RECENSORI" potete anche invitarmi ad abbandonarla. non ho nessuna intenzione di distruggere la vostra armonica COMUNIONE. fate una votazione alla ATENIESE e' rispettero' la vostra decisione qualunque essa sia . chiaramente senza rancori.

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
reiver domenica 27 luglio 2008
ma cosa dici petrus?
0%
No
0%

Ma quale votazione?Ho semplicemente detto che anch'io a volte dissento da Andrea,e lo manifesto a modo mio.Io non ti trovo inopportuno o fastidioso.Magari qualche volta un pò troppo "diretto",si può dissentire senza dare della scimmia alla controparte (anche se dopo i piccoli tarzan di paleutta una scimmia ci può stare).Per farti un esempio,ho trovato molto belle diverse recensioni di Luc di cui condividevo solo in parte il contenuto.Credo sia una cosa normale...E poi scusa,te ne vuoi andare proprio ora?Tu e Luc siete Lyle e Tector Gorch de "Il mucchio selvaggio" (altro che Haneke)!!Andrea è l'idealista Angel,Ottavore è Freddie Sykes,che si schiera coi rivoluzionari,Paleutta è Dutch,il più saggio di tutti. [+]

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
luc domenica 27 luglio 2008
dai, petrus..
0%
No
0%

..adesso non fare l'offeso: dopo birra, churrasco e rifugio in caso di guerra nucleare, che cavolo di altro vuoi farti offrire? tu dici quello che pensi e pure io, mi è piaciuta tecnicamente la recensione di andrea, mi arrogo il diritto di apprezzare la FORMA (se no dovrei schifare i film di kubrick di cui non condivido i contenuti filosofici), l'ho PREMESSO che sui contenuti mi riservo il giudizio. ho letto l'articolo del farinotti "...non solo avventura, ma filosofia", anche se non cita kurtz, pare che anche per farinotti, come per andrea, ci sia un parallelo fra il kurtz-pensiero e il joker-pensiero. caos, ordine, male, temi grossi. non si può negare che per tutte le società è sempre stato: male=violenza fuori dalle regole d'ingaggio, bene=violenza all'interno delle regole d'ingaggio. [+]

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
luc domenica 27 luglio 2008
il diritto
0%
No
0%

lo sappiamo da molto tempo: i concetti di "bene-male" sono frutto di accordi di convenienza fra controparti in competizione. ora, la consapevolezza di ciò (che io ho da quando collezionavo figurine) non mi sconvolge per niente, non mi fa gridare "allora mia avete preso in giro" o "allora prendiamo il mitra e andiamo a scannarci". l'accordo è conseguenza naturale della dialettica fra le parti, è la risultante di forze in campo, non potrebbe essere altrimenti nella situazione ATTUALE, fa parte di quella natura secondo l'accezione fenomenica che ne da petrus e con l'accordo anche le definizioni delle parole. mantenere in galera la più alta percentuale di popolazione al mondo (usa e italia) è "bene", andare a letto con una 15enne è "male". [+]

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
andrea domenica 27 luglio 2008
per tutti
0%
No
0%

Nolan non identifica il caos con il male necessariamente, come ho detto il caos NON E’ IL MALE, ma FA DEL MALE. Cioè, a te, uomo, come a me, a Nolan, o a Batman o a chi per lui NON CONVIENE se si vuole sopravvivere. Perché quello di Joker è un caos guidato, strumentalizzato. Se lui non ci fosse, le probabilità di morire sarebbero decisamente inferiori. Quindi MORIRE PRIMA E’ MALE. Nolan non tratta il caos con banalità, ad un certo punto il Joker dice a Batman: “Io e te siamo destinati a combattere per sempre”. L’uomo se la deve sempre vedere col caos. E non dimentichiamoci del personaggio di Due Facce, ex paladino della giustizia, che con il suo metaforico aspetto dimostra il fatto che l’uomo possa far affacciare dentro di sé il “male” non appena deve sopravvivere. [+]

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
andrea domenica 27 luglio 2008
per tutti 2
0%
No
0%

Quanto agli schiaffi in faccia, ne ho presi anch’io e dire che la mia generazione in generale non li ha presi è un po’ un luogo comune. Ringrazio Petrus delle sue lezioni, ma voglio ricordare che il suo approccio al tutto, che cerca di essere quanto più obiettivo e imparziale possibile, dovrebbe fare più i conti con la realtà dei fatti (se ti trovi il Joker davanti sono cavoli amari, altro che dualismo o monismo). I granelli di sabbia – come noi tutti - che cercano di mettersi su un piedistallo e dirti il senso della vita mi hanno sempre incuriosito. Secondo me Petrus pecca di eccessiva generalizzazione e dimentica quanto siano relativi i fatti a seconda di chi ne è il protagonista. [+]

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
andrea domenica 27 luglio 2008
per xyz e reiver
0%
No
0%

A me non fanno impazzire né Von Trier, né Godard (anche se il suo "Fino all'ultimo respiro" ha influito tantissimo su tutte le cinematografie successive). Xyz parla di ingenuità di alcune mie affermazioni, come il fatto che farsi un nome ora sia necessario. Io credo che sia un atto astuto e non ingenuo. E poi che mi piaccia Nolan e che sia convinto che ci regalerà belle sorprese in futuro, è una mia opinione. Neanche a me piace l'intellettualizzazione del cinema, e come ha detto Reiver, ci sono film reputati più "commerciali" come quelli di Hawks che a mio parere sono molto più cinematografici di alcuni di quelli da xyz citati. E comunque per me Hawks è un autore. E' oggi che, come ho già detto, la scissione tra cinema d'autore e cinema commerciale è netta. [+]

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
luc domenica 27 luglio 2008
il caos è femmina
0%
No
0%

è vero che nel linguaggio odierno comune caos, anarchia e disordine sono considerati sinonimi. nella grecia primordiale, caos è l'apertura, il vuoto che poi produrrà il cosmo: è chiara la simbologia vaginale. da platone il caos indica la MATERia informe, a cui un demiurgo dà un'ordine. in questa seconda accezione si intravede l'inizio della sinonimia col disordine, si introduce il maschio che conferisce ordine ed è necessario per la produzione ma si mantiene il significato femminile di caos. la visione originaria è una delle migliaia di reminescenze dell'epoca in cui non si considerava l'intervento maschile nella procreazione, la famosa epoca MATRILINEARE. sì, anche in europa, non solo nelle sperdute isole del pacifico. [+]

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
petrus domenica 27 luglio 2008
x tutti
0%
No
0%

ok. facciamo finta che caos significhi quello che intende nolan e di conseguenza andrea. il Joker per usare il caos a fini delinquenziali lo deve prima di tutto controllare, e nel momento in cui inizia a farlo il caos perde la funzione di disordine seguito dal suo "significato". il caso uccide a cazzo di cane. joker no. kurtz con il suo pathos non ha nessuna somiglianza con il joker. lui uccide, ma la cosa che lo differenzia dai suoi colleghi elevandolo e' la sua ONESTA'. il dialogo con il galoppino ( martin sheen ) mandato dagli IPOCRITI lo dimostra. LUI esce dall'ombra " caravaggesca " illuminato da una luce divina che delineandolo nei contorni sembra come una madre accarezzarlo, con amore. [+]

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
petrus domenica 27 luglio 2008
x tutti 2
0%
No
0%

kurtz e' il pensiero PURO. la liberta' svincolata e slegata da qualsiasi pregiudizio e giudizio. la liberta' umana mescolata col piu' feroce ISTINTO animale. willard uccidendolo diventa come lui. e dopo il sacrificio si ritorna all' INIZIO. la simbologia con l' ETERNO ERACLITICO distruzione e creazione e' chiara. i nostri figli si ciberanno delle nostre carni, e cosi' via senza possibilita' di vederne la fine. non capire quello che io considero il CUORE del film significa non averlo capito in toto. fidarsi e bene, non fidarsi e meglio. in kurtz non vedo cinismo, ma nell'offrire la propria vita PROFONDO AMORE. JOKER fa il contrario. kurtz e' divinamente umano. joker fa parte di un mazzo di carte di poker. [+]

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
petrus domenica 27 luglio 2008
x tutti
0%
No
0%

ok. facciamo finta che caos significhi quello che intende nolan e di conseguenza andrea. il Joker per usare il caos a fini delinquenziali lo deve prima di tutto controllare, e nel momento in cui inizia a farlo il caos perde la funzione di disordine seguito dal suo "significato". il caso uccide a cazzo di cane. joker no. kurtz con il suo pathos non ha nessuna somiglianza con il joker. lui uccide, ma la cosa che lo differenzia dai suoi colleghi elevandolo e' la sua ONESTA'. il dialogo con il galoppino ( martin sheen ) mandato dagli IPOCRITI lo dimostra. LUI esce dall'ombra " caravaggesca " illuminato da una luce divina che delineandolo nei contorni sembra come una madre accarezzarlo, con amore. [+]

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
xyz domenica 27 luglio 2008
ancora andrea
0%
No
0%

non deformare il senso di cio' che uno dice. ho detto che è ingenuo credere che facendoti il nome coi film pop corn poi puoi fare quello che ti pare. i futuri obiettivi di nolan non li conosco e da questo punto di vista staremo a vedere. per ora mi limito a constatare che dopo memento il percorso del nostro è stato molto ma molto piu' convenzionale. altra cosa impropria: ho citato autori e mai specifici film. quanto ad intellettualizzazioni con questo batman ne hai dato grande prova. elite o grande pubblico? personalmente si,o l'uno o l'altro, il lavoro dei "cerchiobottisti" non mi è mai interessato.

[+] lascia un commento a xyz »
d'accordo?
lilli domenica 27 luglio 2008
x petrus
0%
No
0%

Sorvolando sul fatto che Batman a distanza di giorni continua a meritare..voglio ribadire che la recensione di Andrea è scritta benissimo.Esprime una sua tesi lineare e non fa una piega.Petrus potrai dissentire dai contenuti ma non dal modo in cui questi sono stati espressi.Detto questo Petrus neanch'io voto a favore della tua defenestrazione.Io te l'ho detto più volte come la penso su di te:quando non esageri(e ora non ti incazzare)mi fai anche sorridere.E potrai dire"sti grandissimi.."della tua opinione però io non credo davvero che per aiutare qualcuno a crescere bene sia necessario mostrarsi ostili nei confronti delle sue idee e dei suoi modi di esprimersi.Porto me stessa come esempio:io accetto le critiche costruttive perchè possono aiutarmi a crescere ma se tu mi avessi dato della scimmia con la penna ci sarei rimasta malissimo anche se non ti conosco,anche se non posso vedere la tua faccia e tu la mia. [+]

[+] lascia un commento a lilli »
d'accordo?
intellettuali lunedì 28 luglio 2008
vi prendete un po' troppo sul serio
100%
No
0%

a quanto pare il massimo che la vostra cultura permette è il proliferare di cazzate scontatissime che ovviamente vengono fatti passare per segreti elitari.Continuate a riempirvi la bocca con i vostri concetti pieni di retorica(abbastanza scadente).Quel granello di sabbia spero che ti trapassi il cervello insieme all'occhio almeno nn dovrò sentire più certe banalità con i tuoi immancabili fiocchetti tanto per abbellire il tutto...continuate a vivere con l'illusione di avere le risposte almeno vi eviterete lo sforzo di cercarle.La storia vi darà torto come accade sempre con quelli della vostra risma.Siete così insicuri da non riuscire a esprimere un concetto vostro che non sia stato trito e ritrito da decine di altri prima di voi. [+]

[+] lascia un commento a intellettuali »
d'accordo?
petrus lunedì 28 luglio 2008
e'
0%
No
0%

la quarta volta che tento di scrivere ma una forza OSCURA mi cancella continuamente. cosa che del resto anche a luc e' capitato con l'ultimo sul caos e' femmina. riproviamo, che ERACLITO me la mandi buona.

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
petrus lunedì 28 luglio 2008
lilli
0%
No
0%

dall'inizio ho criticato il contenuto non la forma che ho definito chiara e limpida. riguardo la parte dell'educatore, ho sempre consigliato di leggere il libro della natura, invitando di diffidare di quelli che hanno la verita' tascabile per tutti. sperando di essere stato chiaro mi piacerebbe sapere chi e' questo CODARDO che con "intellettuali" si nasconde nell'ombra. chi parla di UMILTA' hai mie occhi non puo' essere che un VISCIDO verme strisciante che non potendosi elevare invita quelli che hanno le gambe a strisciare insieme a lui. i suoi anatemi somigliano a quelli di un prete. pussaaaaaa via!!!!!!

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
petrus lunedì 28 luglio 2008
minchia!!!!!
0%
No
0%

il computer e' impazzito. mi spariscono gli interventi iniziando dall'ultimo di andrea rivolto a reiver e xyz, costringendomi a ripetermi. vi avevo invitati a una votazione non all'uso di un'arma segreta. scherzo. dato che luc e reiver mi hanno prolungato lo stato di soggiorno, rimango. luc non ti preoccupare non ti sottopongo a nuove richieste. l'accordo rimane invariato. come vedete anche petrus ha un tenero cuore. ritiro anche la scimmia con gli occhiali ridando ad andrea il ruolo che gli consona meglio. homo sapiens con lenti a contatto. . un'ultima cosa, posso sapere quanti anni vale il permesso? e' quinquennale o decennale?

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
reiver lunedì 28 luglio 2008
ok,se domattina mi chiamano...
0%
No
0%

...e mi offrono 10 milioni di dollari per dirigere "Batman contro Berlusconi" che faccio rifiuto?Nolan è come un ingegnere-architetto a cui piace progettare delle ville con giardino,gli hanno proposto un grattacielo e lui l'ha congegnato benissimo.Cosa c'è che non va in questo?E' meglio Haneke che filma la copia della copia della copia della copia di "Arancia meccanica"?La vera "elite" sono io,ho girato il filmino della laurea di mio fratello;è un capolavoro ma lo hanno visto pochissime persone...

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
xyz lunedì 28 luglio 2008
a reiver
0%
No
0%

preferisco gente come tom waits che si è sempre rifiutato di cedere la sua musica alla pubblicità, qualche anno fa, per esempio, disse di no alla ford.

[+] lascia un commento a xyz »
d'accordo?
intellettuali lunedì 28 luglio 2008
petrus tu puoi chiamarmi joker
100%
No
0%

potrei dirti chi sono ma così è più divertente e poi non ho certo intenzione di passare una 10 di ore a discutere con voi......tu sei la dimostrazione lampante di quello che ho detto(grazie)!Se umiltà è sinonimo di apertura mentale sono contento di essere un verme al cui confronto l'arroganza della tua "cultura" è il granello inorganico che mi mangio. Questo era il mio ultimo commento,sarete contenti voi e sono contento io. Petrus facevi più bella figura a ignorarmi come avete fatto con quel poveretto di Sandro(è inutile che scrivi tanto non ti cagano)

[+] lascia un commento a intellettuali »
d'accordo?
*** lunedì 28 luglio 2008
per tutti
100%
No
0%

mi permetto di consigliare ai vari intellettuali qui presenti la lettura di "tecniche di masturbazione tra batman e robin"

[+] lascia un commento a *** »
d'accordo?
andrea lunedì 28 luglio 2008
per petrus
100%
No
0%

Ovviamente non volevo paragonare la profondità di Kurtz con quella di Joker, è naturale che stiamo parlando di film e personaggi di livelli molto diversi tra loro. Ma il Joker è coerente con se stesso fino all'ultimo minuto, non se ne frega nulla di nulla di ciò che è giusto o sbagliato, delle regole della società, delle forze dell'ordine (che giudica opportuniste e patetiche) e fa quello che lui vuole, lasciandosi trasportare dal caso. Pur se strumentalizzato, il caos rimane caos, perché può essere solo "indirizzato" verso una via. Joker fa partire il caos e gli lascia fare quello che vuole. Joker è costruito da Nolan come una mina vagante, senza fine né inizio, che dove passa porta lo sconvolgimento di un ordine preesistente.

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
andrea lunedì 28 luglio 2008
per xyz
0%
No
0%

Se si continua come dici tu, il cinema d'autore non avrà nemmeno più fondi e sarà completamente soppiantato. Bisogna trovare dei compromessi, riuscire a vendere anche la qualità, e l'unico mezzo per farlo è avere un nome importante. Se il tipo di film non richiama la gente al cinema, allora sarà il nome del regista a farlo. Succede per Burton, come saprai. PS. Non ho "intellettualizzato" questo Batman, ho detto che lancia delle riflessioni, anche se all'interno di un meccanismo di intrattenimento.

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
xyz lunedì 28 luglio 2008
ancora andrea
0%
No
0%

il cinema d'autore e vorrei dire non solo quello lo fai prima di tutto con le idee e non coi soldi(evito di citare grandi film costati meno di un milione di dollari!). il cinema d'autore finisce e sta finendo in piccoli multisala a questo preposti ed è giusto così...come è giusta l'esistenza di un cinema di compromesso che a me personalmente non interessa e che puo' contare su una piu' ampia distribuzione e su di un publico piu' vasto. a ciascuno il suo..

[+] lascia un commento a xyz »
d'accordo?
andrea lunedì 28 luglio 2008
ancora xyz
0%
No
0%

Che siano le idee e non solo i soldi a fare i film è chiaro. I grandi film, quelli costati anche pochissimo, però prima li vedeva pure un grande pubblico, ora non più. Vuoi dire che ti fa piacere che bei film siano destinati ad un piccolo pubblico? Non credo che agli autori di quei film farebbe piacere questo discorso... Il compromesso è un compromesso col pubblico, non con la qualità, si intenda.

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
lilli lunedì 28 luglio 2008
x intellettuali
0%
No
0%

Il tuo plurale maiestatis è inquietante..a Sandro non ha risposto nessuno perchè ha chiaramente detto che non gli interessiamo(come a te suppongo).Se non vi interessa quello che scriviamo ci sono altre 20 pagine da commentare, prego.Lasciateci crogiolare nella nostra banalità.

[+] lascia un commento a lilli »
d'accordo?
lilli lunedì 28 luglio 2008
x andrea
0%
No
0%

Caro Andrea, ma come si fa ad incazzarsi con Luc? E' disarmante e poi tu sei il "mio giovane vecchio" eh eh,non dimenticarlo.Ormai siamo sposi promessi ha deciso big Luc.Non sono ammesse repliche e/o lamentele :)

[+] lascia un commento a lilli »
d'accordo?
xyz lunedì 28 luglio 2008
andrea andrea
0%
No
0%

esistono diversi tipi di film e diversi tipi di pubblico.il processo è irreversibile per tanti, troppi motivi.Il compromesso è un compromesso col pubblico, non con la qualità, si intenda. eh? cosa? "l'arte del compromesso? " in cosa e come si tradurrebbe questo compromesso col pubblico?

[+] lascia un commento a xyz »
d'accordo?
intellettuali lunedì 28 luglio 2008
precisazione
0%
No
0%

poveretto è dispregiativo in quanto non è riuscito nel suo intento,se gli rispondevate pure non mi mettevo solo a ridere...mi sganasciavo..Avendo precisato ciò vi lascio(dato il numero dei commenti era un po' difficile non notarvi,la tentazione è stata troppa) fate bei sogni,Petrus noi ci vediamo nei tuoi incubi....indosserò una giacca viola.

[+] lascia un commento a intellettuali »
d'accordo?
luc lunedì 28 luglio 2008
processiamo andrea
0%
No
0%

qualcuno decise di accumunare caos, anarchia e disordine e attribuirgli il "male". sicuramente qualcuno che comandava. ha ragione petrus, come QUASI sempre. caos è mito della creazione pre-patriarcale e non c'azzecca nè con anarchia nè con disordine. anarchia, termine vago e politicamente eterogeneo (difficile accomunare l'egoismo di stirner al socialismo di bakunin)rifacentesi a un'idea di ordine spontaneo-naturale che viene dal basso e non dalla gerarchia, non c'azzecca col caos nè col disordine. la nostra società è in balia dell'oceano della confusione semantica, ma andrea ha solo seguito la semantica dell'opinione pubblica.

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
luc lunedì 28 luglio 2008
sublime, petrus..
0%
No
0%

..la descrizione che dai di kurtz. ma kurtz è già impazzito, è una povera vittima, lo sa e decide di morire. la sua mattanza contro tutti non ha scopo. il diamante che lo colpisce al cervello alla vista del mucchio di braccia amputate sostituisce il colpo di pistola che si vorrebbe sparare: è la pazzia cui si appiglia nell'estremo tentativo di continuare a vivere. kurtz, come nick del "cacciatore", ama l'orrore come estremo tentativo di sopravvivere all'orrore, loro ci erano immersi giornalmente (noi no). kurtz è già morto nel momento che vede le braccia amputate e uccide ripetendo eternemente la stessa scena (come nick ripete la roulette russa) per tentare di penetrarla a ritroso nell'impossibile tentativo di guarire, come un serial-killer deve mettere "in scena". [+]

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
reiver lunedì 28 luglio 2008
che kaos!
0%
No
0%

Kaos è un film dei Taviani,c'è una bella interpretazione dei miei (anzi,dei nostri) conterranei Franco e Ciccio.Devo difendere Andrea,che secondo me ha usato correttamente i due termini."Caos" sta per "disordine",così come "anarchia",ovviamente in senso lato.Anche a me è piaciuta la complessa descrizione di Kurtz effettuata da Petrus;in questo momento non mi sento di condividerla in toto,rimando tutto ad una ulteriore visione del film e alla lettura di "Cuore di tenebra",che ho comprato da poco.

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
reiver lunedì 28 luglio 2008
non sono d'accordo xyz
0%
No
0%

Nessun artista o scrittore può avere come obiettivo quello di raggiungere meno persone possibili.Si può essere "popolari" senza rinunciare alla qualità:come ha già ricordato Luc non molto tempo fa i film importanti raggiungevano il grande pubblico con discreta frequenza.Ho visto in televisione "Amarcord","I vitelloni","La dolce vita","Roma città aperta","I soliti ignoti" solo per citare alcuni dei classici italiani,oltre al meglio del meglio del mio amato cinema americano.Oggi circolano pochi film di qualità perchè non ci sono grandi registi (e neppure così tanti sceneggiatori all'altezza),il pubblico si è adeguato alla bisogna.Ritengo anche che non basta proclamarsi "autore" per esserlo,bisogna sfornare bei film. [+]

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
andrea lunedì 28 luglio 2008
grande kaos
0%
No
0%

Bellissimo "Kaos" dei Taviani, e molto bella la Sicilia primordiale che ne viene descritta. Mi piace anche perché è una trasposizione cinematografica di Pirandello (i Taviani dal grande scrittore hanno trasposto anche "Tu ridi"). Pirandello diceva: "Sono figlio del Caos". Io non ho stigmatizzato il caos, ho detto che il caos è il disordine, da cui tutto ha origine. E' un dato di fatto, non è un male. Il caos è anarchico proprio perché non segue regole, e ciò che non segue regole è disordinato. Secondo me fila tutto, state complicando le cose. Il Joker nel film di Nolan non fa altro che ricordare a Batman come l'ordine ambito dalla società sia impossibile da avere, lui ne è la prova vivente.

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
maryluu martedì 29 luglio 2008
raga
100%
No
0%

Caro Andry non ti smentisci mai. Le tue recensioni sono sempre favolose. Non ho letto i 3000 commenti annessi ma è come se lo avessi fatto. Il mio attimo di quiete lo dedico a lasciarti questo saluto.Saluto inoltre i miei cari Reiver, Alba e Luc. Anche se non sono sempre on line, sono sempre con voi. Bacioni

[+] lascia un commento a maryluu »
d'accordo?
petrus martedì 29 luglio 2008
andrea, pirandello dice
0%
No
0%

« Io son figlio del Caos; e non allegoricamente, ma in giusta realtà, perché son nato in una nostra campagna, che trovasi presso ad un intricato bosco denominato, in forma dialettale, Càvusu dagli abitanti di Girgenti, corruzione dialettale del genuino e antico vocabolo greco Kaos". » con queste parole, non dice che e' nato dal DISORDINE, anzi. descrivendo il luogo di sicuro LUC direbbe che sta descrivendo la peluria della figa di sua madre. intricato perche' all'epoca ancora la moda depilatoria in sicilia non era ancora diffusa. nel momento in cui dici che l'origine e' disordine, presupponi l'esistenza del DIO ordinatore. luc ti ha confermato quello che tento senza successo di farti capire. [+]

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
xyz martedì 29 luglio 2008
per reiver
0%
No
0%

certo che nessun artista ha come obiettivo quello di raggiungere meno persone possibili, ma non lavora in funzione di quello altrimenti l'opera ne sarebbe fortemente condizionata. essere popolari senza rinunciare alla qualità richiede un paraculismo di gran classe che è di pochi come scorsese o coppola di un tempo.quanto ai "bei tempi di una volta" è solo parzialmente vero e in ogni caso il futuro va purtroppo verso un'altra direzione. oggi i grandi registi non mancano, mancano i "cerchiobottisti" quelli capaci di realizzare opere interessanti e piu' accessibili come p.t. anderson o gondry che in questo senso ne sono un disceto esempio.

[+] lascia un commento a xyz »
d'accordo?
luc martedì 29 luglio 2008
leggi del caos
0%
No
0%

non avevo dubbi che reiver avrebbe riconfermato l'equazione, conforme ai suoi gusti politici. ma il caos ha le sue leggi, esiste anche una fisica "caotica". e l'anarchia segue in realtà il naturalismo ottocentesco affermando che la società è più regolata da leggi necessarie spontanee che non dal potere gerarchico, fumosa sovrastruttura. c'è pure chi ha affermato che il "criminale" è parte integrante dell"ordine" sociale (durkheim). se non altro serve a dare da mangiare alle polizie e voti a alleanza nazionale (che sputano sul piatto dove mangiano). il sorgere del dio "ordinatore" parallelamente alla consapevolezza del ruolo del maschio nella procreazione conferma il ruolo basilare del "complesso genitoriale" nella nevrosi religiosa. [+]

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
andrea martedì 29 luglio 2008
ma quale dio ordinatore?
0%
No
0%

Pirandello dice di essere nato dal caos, e resta nel caos, senza alcun Dio ordinatore, anzi... "Una realtà non ci fu data e NON C'E', ma dobbiamo farcela noi, se vogliamo essere: e non sarà mai una per tutti, una per sempre, ma di continuo e infinitamente mutabile". Altro che Dio ordinatore! Secondo me, per ricercare troppo l'etimologia delle parole, complicate qualcosa che è più semplice di quello che sembra. Siete d'accordo sul fatto che il caos è "anarchico", cioè senza regole? E allora stiamo dicendo tutti la stessa cosa...

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
alex martedì 29 luglio 2008
alla luce di questo panegirico su caos e anarchia
33%
No
67%

vi consiglio l'invito della kidman nel finale di eyes wide shutnon: “Dobbiamo assolutamente scopare”... tanto per ribadire quanto a volte sia inutile indagare e discutere e...soprattutto tirare troppo la corda.

[+] lascia un commento a alex »
d'accordo?
petrus martedì 29 luglio 2008
andrea
0%
No
100%

ETUUOV IN GRECO, significa VERO SENSO. dovresti studiare un po' di ETIMOLOGIA cosi ti accorgeresti che parole come KAOS ( ce ne sono tante altre ) hanno un origine semantica che per VARI motivi di comodo hanno subito un cambiamento di significato nel corso del tempo. invece di impalarti nella tua posizione, cerca solo di capire perche' tu, nolan e reiver, intendete una parola con un significato corrotto e distorto rispetto a quello ORIGINARIO. se si usano le parole intendendole con significati diversi va' a finire che non ci capiamo. sei tu che complichi le cose dando ascolto agli IMPOSTORI. parlando poi di ANARCHIA ti rammento che l'associazione con la confusione senza regole era stata data dal POTERE per terrorizzare la gente che iniziava ad abbracciare con entusiasmo un modo diverso di intendere una associazione umana seguendo la "REGOLA", spontanea primitiva dello stare ASSIEME. [+]

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
xyz martedì 29 luglio 2008
francis ford coppola
100%
No
0%

Coppola in un' intervista sul suo nuovo film Tetroha detto: è un nuovo inizio per la mia carriera, perché voglio dedicarmi a progetti più piccoli dei miei precedenti. Infatti quanto più grande è il preventivo, tanto meno è quello che si può fare.

[+] lascia un commento a xyz »
d'accordo?
reiver martedì 29 luglio 2008
doppio kaos!!
0%
No
0%

I miei gusti politici?In effetti un incontro tra me e la Carfagna sarebbe "caotico",eh eh eh...Scusatemi,io non ho nessuna concezione personale del Caos:ho solo detto che dal punto di vista della lingua italiana Andrea ne ha fatto un uso corretto,tutto lì.Se i vocabolari sbagliano si può usare un altro termine,non è mica un problema.Sto leggendo tutto con estrema attenzione,a casa ho persino un libro di Durkheim...In effetti non ho capito bene cosa c'entrino i miei presunti "gusti politici" con la definizione di Caos data da Andrea...Anche perchè in nessun punto,mi pare,ho detto di essere contrario al Caos o all'anarchia,in qualunque accezione li si consideri.

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
reiver martedì 29 luglio 2008
coppola
0%
No
0%

Il suo miglior film è "Il padrino",successo interplanetario e capolavoro assoluto.Scorsese recentemente ha colpito nel segno con "The departed"...A volte i capolavori hanno successo,altre ancora no.Uno dei miei registi preferiti è Billy Wilder:adoro "L'asso nella manica" e "Baciami,stupido" (un film che Luc dovrebbe vedere),due pellicole ignorate all'epoca del passaggio nelle sale.Ma non si può negare che altri suoi film come "La fiamma del peccato","Quando la moglie è in vacanza" o "A qualcuno piace caldo" siano irresistibili BENCHE' di grande successo.

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
luc mercoledì 30 luglio 2008
x alex
50%
No
50%

e ti pare noioso parlare di equivoci etimologici che riguardano concetti che sono a fondamento della società? circa le tue offese gratuite sulle mie prestazioni parlane con le mie 3 compagne.

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
alex mercoledì 30 luglio 2008
per luc
50%
No
50%

vorrei parlarne con le tue 3 compagne e verificare ma dovresti fornirmi almeno le loro mail altrimenti non mi è possibile appurare...

[+] lascia un commento a alex »
d'accordo?
luc mercoledì 30 luglio 2008
x alex (famose du' risate)
67%
No
33%

purtroppo non hanno la mail e poi non so se tu capisci il portoghese, io vivo in BRASILE, un paese dove andare in bianco e fare sesso noioso non è così facile come nella vostra italietta. comunque non capisco il tuo problema. se non ti interessano i discorsi filosofici puoi andare al mare. se pensi che i discorsi filosofici siano fuori luogo in questo film, ti rammento che chi l'ha scritto li ha messi in bocca a joker, come sottolineato da andrea e da molta critica. se trovi i miei discorsi noiosi, segnalaci qualche tua recensione così verificheremo la brillantezza delle tue idee, che finora non ne hai espressa manco mezza. se poi il tuo interesse si volge solo alle "prestazioni" di luc, beh, rivolgiti al forum dell'arcigay che qua THERE'S NOT TRIP FOR CATS.

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
andrea mercoledì 30 luglio 2008
per luc e alex
0%
No
0%

A quanto pare questo Alex è un esperto di commenti gratuiti, non a caso sulla mia recensione di "Solaris" ieri ne ha sparato uno. Anch'io gli ho consigliato di mostrarci le sue più degne recensioni, e di illuminarci la via...

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
andrea mercoledì 30 luglio 2008
per xyz
0%
No
0%

Coppola aveva fatto quel discorso anche all'uscita di "Youth Without Youth", bellissimo film. Sono ansioso di vedere il suo "Tetro". Comunque, come ha detto giustamente Reiver, il successo non è inversamente proporzionale alla qualità.

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
andrea mercoledì 30 luglio 2008
per petrus
0%
No
0%

Io non ho dato un'accezione negativa al caos, ho detto che Joker lo provoca laddove c'è una situazione di ordine apparente, facendo del male. Una cosa, poi, è il Caos inteso come origine primordiale di tutto, e un'altra è il caos inteso come "confusione", disordine, in mancanza di "regole" sociali, non naturali. Questo secondo caso è quello di cui ho parlato nella recensione.

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
alex mercoledì 30 luglio 2008
x luc (famose pure più di due risate)
33%
No
67%

brasile? ah ora capisco! saranno sicuramente battone di quelle che voi italiani di mezza età cercate in trasferta ... del resto tutto a un prezzo pure sopportare la noia. per te vale il detto: la cultura è come la marmellata, meno ne hai piu' la spalmi...p.s. e spreca un po' del tuo tempo nel vedere qualche buon film uscito negli ultimi due o tre anni invece di scrivere minchiate bignami. :-)

[+] lascia un commento a alex »
d'accordo?
xyz mercoledì 30 luglio 2008
per andrea e reiver
0%
No
0%

Personalmente un'Altra Giovinezza non è piaciuto, l'ho trovato solo pretenzioso. Del resto, gli unici film di coppola che mi abbiano convinto sono il Padrino (anche se nel genere preferisco Fratelli di Abel Ferrara) e soprattutto Apocalypse Now. Sono curioso anch'io di vedere Tetro se non altro per la presenza di Vincent Gallo, attore e regista di due bei film come Brow Bunny e soprattutto Buffalo '66. mai considerato che il successo sia inversamente proporzionale alla qualità pero'ottenre entrambi è cosa molto difficile che riesce a pochi.

[+] lascia un commento a xyz »
d'accordo?
andrea mercoledì 30 luglio 2008
un'altra giovinezza...
0%
No
0%

...forse un po' pretenzioso lo era, ma non era affatto male. Anche il suo Dracula è un bel film.

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
luc mercoledì 30 luglio 2008
x alex
100%
No
0%

mezz'età? ho appena compiuto 18 anni! non generalizzare sulle donne, mica sono tutte come la tua mamma. giocava a baseball, no? sai, quel gioco con la mazza e le palle dove c'è qualcuno che batte...ho le idee confuse...la mia scarsa cultura...bignami è una ditta di fertilizzanti azotati? meglio spalmare scarsa marmellata che abbondante guano.

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
luc mercoledì 30 luglio 2008
x petrus
0%
No
0%

ineccepibile. bentornato nella matematica. meglio le creazioni del pertuso anteriore che quelle del pertuso posteriore (tranne le proprie, ih, ih, ih!).

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
reiver giovedì 31 luglio 2008
per alex
0%
No
0%

Grzie,hai davvero innalzato il livello del dibattito.Insomma,che male c'è nell'ascoltare persone che parlano di qualcosa che si conosce poco?Da parte mia sono sempre contento di apprendere cose nuove,di conoscere altri punti di vista,in caso contrario non sarei qui...

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
reiver giovedì 31 luglio 2008
coppola parte seconda
0%
No
0%

I primi due "Padrini" appartengono alla sfera delle mie esperienze "sentimentali",non riesco neppure a definirli "film".Cosa dire di "Apocalypse now" che Luc non abbia già detto (benissimo)?E' un capolavoro autentico,e come tale col tempo ha guadagnato.Fra gli altri suoi film,molti dei quali di ottimo livello ,ho un debole per il bellissimo "Rusty il selvaggio",che di brutto ha solo il titolo.

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
alex giovedì 31 luglio 2008
per reiver
0%
No
0%

il mio obiettivo era proprio questo... guarda a che livelli ho portato l'intellettualoide nerd di luc... è venuto fuori il suo vero io(non so quale sia peggiore in verità). reiver mi sei sembrato intelligente da non aver bisogno di questo forum di odiose civetterie intellettuali per apprendere cose poiche'la sola funzione di questo "simposio" è di lenire le frustrazioni degli scriventi...ciao

[+] lascia un commento a alex »
d'accordo?
reiver giovedì 31 luglio 2008
titolo brutto...
0%
No
0%

perchè è una scopiazzatura de "Il selvaggio".Molto più suggestivo il titolo originale,"Rumble fish",tradotto "Pesce rissoso" suona molto male...

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
luc giovedì 31 luglio 2008
alex il grande psicoanalista
50%
No
50%

vai per strada e prendi a parolacce la gente, qualcuno ti rompe le corna e tu ti vanti di aver tirato fuori il suo "vero io"! che cima! grande risultato! hai chiamato battone le madri dei figli di una persona che non conosci, che è più anziana di te e che ha un'esperienza di vita che te la sogni, qual'è il tuo "vero io"? è un peccato non poter conoscerti di persona, ti vanteresti di far conoscere ai popoli il mio "io" peggiore di tutti.

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
andrea giovedì 31 luglio 2008
traduzioni di titoli
0%
No
0%

Alcuni titoli non dovrebbero essere tradotti, se sono costretti a cambiare il senso. Un grande esempio è "Citizen Kane" diventato "Quarto Potere", facendo puntare l'attenzione sul problema dei media, che è solo uno dei punti focali di un film molto più complesso.

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
alex giovedì 31 luglio 2008
per luc "io" aguirre furore di dio...io...io...io
0%
No
0%

sei proprio pessimo, il tuo problema è l'"io"...la tua frase "ti vanteresti di far conoscere ai popoli il mio io peggiore di tutti" e' un po' megalomane e anche un po'infantile non trovi? ma dove vai? senti a me, stattene a casa,rilassati e ascoltati un po' di quella tua musica finto intellettuale che fa tanto tappezzeria sonora nei circoletti up class che frequenti. p.s: non prendo a parolacce la "gente" ma specifici soggetti e rompermi le corna non è poi tanto facile anche se potrebbe accadere...:-)

[+] lascia un commento a alex »
d'accordo?
ottavorederoma giovedì 31 luglio 2008
x tutti
0%
No
0%

ragazzini dopo un mese da lavoratore tipo negro nelle piantaggioni di cotone del Nord Carolina vi saluto da domattina sarò un uomo libero nel salutarvi con affetto e augurandovi buone ferie vi raccomando un particolare fate in modo di non perdervi lasciate le tracce dei fiol recensiti sempre vostro Ottavio

[+] lascia un commento a ottavorederoma »
d'accordo?
petrus giovedì 31 luglio 2008
ogni
0%
No
0%

PERTUSO e' degno di rispetto. non mi va' di darne titolo NOBILIARE a nessuno. ringrazio madre natura per non costringermi a cagare da dove mangio. la matematica? grazie a te ( luc ) ho superato la sindrome del prof. FASULLO. come vedi io non mi IMPALO.

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
lilli giovedì 31 luglio 2008
mah..
0%
No
0%

Sorvolo su alcuni commenti spazzatura gratuiti tesi solo a creare tensioni che non divertono nessuno e ribadisco che se non si trova interessante qualcosa, si può sempre evitare di leggerla.Personalmente trovo che sia una perdita di tempo leggere qualcosa che si trova inutile e commentare. Ma ognuno ha il suo modo di sfogare le proprie frustrazioni...c'è chi scrive, c'è CHI LEGGE..

[+] lascia un commento a lilli »
d'accordo?
lilli giovedì 31 luglio 2008
ciao ottavo
0%
No
0%

Buone vacanze!!! Un bacione..ti lasceremo degli indizi, tranquillo!

[+] lascia un commento a lilli »
d'accordo?
petrus giovedì 31 luglio 2008
reiver
0%
No
0%

sono d'accordo con te. il padrino 1 e 2 sono capolavori. vedere un bambino magrolino malato in quarantena che diventa un BOSS e' significativo. per la prima volta un mafioso e' visto per quel che e'. un uomo di potere come tanti altri. l'unico problema e' che gli manca il potere di vita e di morte in carta bollata rilasciata da uno stato costituito. lui stesso si proclama " PRESIDENTE " di uno "STATO" rappresentato dalla sua FAMIGLIA, con un ESERCITO, un AVVOCATO e' i suoi sistemi efficacissimi. del resto gli stessi, che mascherati di buoni propositi usano i LEGGITTIMATI. IL FILM spiega il fenomeno mafioso senza condizionamenti di comodo. Apocalypse now alla fine racconta la stessa contraddizione. [+]

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
petrus giovedì 31 luglio 2008
luc
0%
No
0%

come vedi il pacifismo non paga. qualcuno che rompe lo trovi sempre, e' analizzarne i motivi di certo non aiuta a risolverne l'eliminazione. almeno nel nostro breve arco temporale. il metodo ACIDO MURIATICO, e' il migliore. istantaneo e' non lascia tracce. a parte qualche ciuffo di capelli e l'inquinamento delle falde acquifere, ma con un buon filtro si risolve tutto.

[+] lascia un commento a petrus »
d'accordo?
alex giovedì 31 luglio 2008
e dai...
0%
No
0%

sforzatevi di citare film che non siano capolavori consegnati alla storia su cui è già stato detto tutto ma proprio tutto ed il suo contrario. sbilanciatevi su qualche opera uscita che so negli ultimi 5 anni...così da segnalarla ai vostri giovani seguaci e groupie. p.s.luc che ironia (?) rancida...sei proprio datato!

[+] lascia un commento a alex »
d'accordo?
alex giovedì 31 luglio 2008
petrus..
0%
No
0%

che ironia rancida pure la tua...una patata lessa!!! la tortura che ti infliggerei è il Leng Tch'e.

[+] lascia un commento a alex »
d'accordo?
luc giovedì 31 luglio 2008
adesso capisco!
0%
No
0%

alex è quello che gli hanno regalato il gioco "il piccolo samurai". al corso di zen per corrispondenza della scuola radioelettra vi insegnano pure a offendere la gente che non conoscete? bonsai!

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
alex giovedì 31 luglio 2008
a luc
0%
No
0%

strano...conosci la scuola radioelettra e non il bignami che ha forgiato il tuo pensiero "tautologico"? Tsukamoto a tutti :-)

[+] lascia un commento a alex »
d'accordo?
alex giovedì 31 luglio 2008
luc - carlo martello
0%
No
0%

visto che sembri tenere come carlo martello alla lingua italiana "alex è quello che gli hanno regalato" che lingua è?:-) ciao belle gioie

[+] lascia un commento a alex »
d'accordo?
alex venerdì 1 agosto 2008
errata petrus
0%
No
0%

"non ho desideri"......ok carlo martello?

[+] lascia un commento a alex »
d'accordo?
marvelman venerdì 1 agosto 2008
x andrea
100%
No
0%

andrea la tua è la recensione migliore di tuttecondivido ogni cosa a parte quando dici che la prima parte del film è confusa

[+] lascia un commento a marvelman »
d'accordo?
andrea venerdì 1 agosto 2008
per marvelman
0%
No
0%

Ti ringrazio, comunque non ho detto che la prima metà del film è confusa, ho scritto che nella prima metà forse c'è troppa carne a cuocere. Dopo aver scritto la recensione ho visto il film una seconda volta e mi è sembrato tutto più lineare, quindi forse è un problema mio. E' un film che richiede più visioni per essere assimilato bene. Comunque, ho apprezzato di più il secondo tempo, in cui il puzzle viene pian piano a ricomporsi.

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
marvelman venerdì 1 agosto 2008
...
0%
No
0%

:-)

[+] lascia un commento a marvelman »
d'accordo?
andrea venerdì 1 agosto 2008
ragazzi, vi saluto
0%
No
0%

Domani parto per il tanto desiderato riposo marittimo e torno tra una settimana. Statemi bene e non litigate, eheh! A presto!

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
marvelman lunedì 4 agosto 2008
ho capito
100%
No
0%

però non possono cancellarmi i commenti INTELLIGENTI!!!!!!!!!!

[+] lascia un commento a marvelman »
d'accordo?
paleutta mercoledì 6 agosto 2008
x marvel man
100%
No
0%

le tue non sono recensioni, sono spot pubblicitari. Dio bono, va beh che questo film ti è piaciuto però non puoi nemmeno pensare che sia perfetto. Perfetto non lo è, ha un sacco di difetti anche se alla fine si lascia guardare. Ci sono dei risvolti presi e messi li, tipo la pseudo morte del commmissario Gordon che lasciano più indifferenti che altro. Ora se vogliamo fare un discorso intelligente bene, se dobbiamo solo inneggiare in modo a-critico e permettimi, un pò miope, va bene lo stesso però il dibattito diventa più un botta e risposta di "ho ragione io" "no IO!" che non mi sembra molto edificante. Tutti a sperticarsi in elogi per la psicologia, il noir ecc. Gente, ma li avete mai visti i film che affrontano veramente quelle tematiche? Lasciamo stare la psicologia a Freud e il noir al cinema francese. [+]

[+] lascia un commento a paleutta »
d'accordo?
marvelman mercoledì 6 agosto 2008
ehi paleutta
0%
No
0%

Non mi pagano mica lo sai??? A te invece sembra che ti pagano per demolire questo film in tutto e per tutto! Come si fa a non rimanere coinvolti dalla bellezza di questo film??? Ritieni che sia un'opera pacchiana, puramente fantascientifica? Solo perchè tu ti diverti e basta a guardare questo film non vuol dire che è destinato ad un pubblico di bambini!!! Proprio per niente! Questo film fa soprattutto riflettere, fa godere di un'ottima interpretazione dei personaggi e regala belle scene d'azione! Sei te che sei miope per non vedere la bellezza, attualità e ricchezza di questo film promettente! Non fa parte di sicuro della sfilza di film "Regista che si è montato la testa per gli incassi e i fan, alto budget, pioggia di effetti speciali senza un minimo di trama sensata e surplus di azione d [+]

[+] lascia un commento a marvelman »
d'accordo?
marvelman mercoledì 6 agosto 2008
inoltre...
0%
No
0%

...ci tengo a precisare, prima che ti fai un'idea sbagliata (ma forse è troppo tardi), che io non guardo un film solo perchè è di Nolan, Spielberg, Allen o ha le musiche di Hans Zimmer o John Williams facendomi pregiudizi prima di conoscere il loro lavoro, ma perchè so che queste sono brave persone che fanno il loro mestiere con impegno e non si sono mai smentite fino adesso e spero mai lo faranno (secondo i miei gusti).

[+] lascia un commento a marvelman »
d'accordo?
paleutta giovedì 7 agosto 2008
marvel man allora sei duro
0%
No
0%

boia deh! ho sempre detto che questo film mi è piaciuto, che mi sono divertito a vederlo, quante volte lo devo ripetere? Non lo voglio demolire, sto solo evidenziando alcune lacune che ha, e le ha cavolo, e non sono il solo a percepirle. Non me ne frega un cazzo di demolirlo sennò sarei anche scemo a dire che mi piace. Non mi va che venga trattato come se fosse un capolavoro del cimena contemporaneo. Non lo è. Chi lo definisce tale o è superficiale o non conosce granchè di cinema. Tim Burton è un talento e i suoi Batman sono talentuosi e visionari nel suo stile. Se conosci il suo stile puoi giudicarlo altrimenti no. Definire bambineschi i suoi film non ti fa apparire molto esperto di cinema, scusa la franchezza. [+]

[+] lascia un commento a paleutta »
d'accordo?
andrea domenica 10 agosto 2008
ragazzi, non scontratevi...
100%
No
0%

Quello che c'è da dire è che né il Batman di Burton né quello di Nolan sono capolavori. Sono due grandi film, entrambi imperfetti, forse quello di Nolan ancora più imperfetto (perché più lungo e caotico), ma due grandi film. Questo appena uscito ha bisogno di tempo e più visioni per essere ricordato, ma sarà ricordato al pari del Batman di Burton perché si tratta di un film coraggioso all'interno del genere (il blockbuster) nel quale si muove. E' ovvio che non lo si deve paragonare a "Il silenzio degli innocenti", ma onore al merito. Un film di Batman che diventa qualcosa in più rispetto alla classica lotta superoistica è solo da lodare.

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
marvelman giovedì 14 agosto 2008
tsk
0%
No
0%

mai detto che burton e baminesssco

[+] lascia un commento a marvelman »
d'accordo?
paleutta venerdì 15 agosto 2008
te dici di no marvelman
0%
No
0%

io mi ricordo perfettamente di un tuo commento dove dicevi che i film di Burton sono più bambineschi, di sicuro hai definito così la batmobile ma sono strasicuro che hai usato questa definizione anche per il film. Solo che in questa recensione c'è stato un momento in cui i post sparivano, sono spariti anche alcuni dei miei e probabilmente è sparito anche quello dove dicevi questa cosa. Non me lo sono sognato credimi, non ho ancora la demenza senile.Questo solo per la cronaca, non è importante. In fondo non è molto dissimile da quello che dici dei film di Burton, ad esempio che fanno CAGARE scritto maiuscolo. A me non interessa difendere a spada tratta Burton come fai te con Nolan. Mi piace discutere di cinema con chi vuole farlo e ha il piacere di farlo. [+]

[+] lascia un commento a paleutta »
d'accordo?
marvelman domenica 24 agosto 2008
inoltre paleutta
0%
No
0%

ho detto che la batmobile e bambinesca non i film di burton! sei cieco??? non direi mai che sweeney todd o il pianeta delle scimmie e bambinesco!!!!!!

[+] lascia un commento a marvelman »
d'accordo?
marvelman domenica 24 agosto 2008
inoltre
0%
No
0%

io cresco con il batman di nolan non di burton e di cinema non mi puoi insegnare molto! Tu sei cresciuto con burton e ci sel solo affezionato! Rispetta il film moderni!

[+] lascia un commento a marvelman »
d'accordo?
lilli lunedì 25 agosto 2008
x ottavo re
0%
No
0%

Ciao Ottavo! Quando torni dalle vacanze vieni a trovarci su "Codice Magnum"! Un bacio

[+] lascia un commento a lilli »
d'accordo?
marvelman lunedì 25 agosto 2008
terminando
0%
No
0%

paleutta devi capire che al primo batman tu ci sei solo affezionato perchè l'hai visto al cinema! Come uno che vede star wars negli anni 70 è logico che rimane deluso dalla nuova trilogia! A me i batman di burton piacciono ma preferisco quelli di nolan...tutto qui!

[+] lascia un commento a marvelman »
d'accordo?
paolo martedì 26 agosto 2008
terminando bis
0%
No
0%

Finalmente ora la finirai di stressarci con questo batman ridicolo,ha ragione paleutta a dire che i migliori sono quelli di Burton e lo dicono anche molti che all'epoca non erano ancora nati.

[+] lascia un commento a paolo »
d'accordo?
marvelman martedì 26 agosto 2008
ok...
0%
No
0%

...presentameli! Saranno tutti fanatici dei fumetti vecchi come minimo! Il Batman ridicolo lo vedete solo voi!

[+] lascia un commento a marvelman »
d'accordo?
al giovedì 25 settembre 2008
ora ci vedo il lato buffo...
50%
No
50%

Il lato buffo della questione è che mentre noi spacchiamo il capello in quattro su cos'è caos, cos'è anarchia e cos'è male qualcun altro, in un altro Paese ci fornisce la materia prima che ci consente di accapigliarci (molto civilmente, per fortuna) sul sesso degli angeli. A volte mi pare di vivere al tempo della dinastia dei Paleologi... Forse l'idea migliore sarebbe proprio quella di filarsela in Sudamerica (eh eh) ma è più probabile che di questo passo sarà il Sudamerica a venire da noi. Detto questo, non resisto alla tentazione (male, male) di lasciarvi un piccolo spunto per le vostre riflessioni: Mr. Kurtz (non il Colonnello Kurtz, badate) rappresenta ciò che un uomo può diventare quando non ha "un vicino che gli sussurri all'orecchio la pubblica opinione"; il Joker la conosce già, la pubblica opinione: la ascolta al TG della sera, addirittura usa il TG per "diventare" personaggio, per "diventare il Joker". [+]

[+] lascia un commento a al »
d'accordo?
al giovedì 25 settembre 2008
continuo.
50%
No
50%

... Con un costume viola e la faccia truccata. In altre parole (semplificando volontariamente un pò, non voglio togliere carburante alle vostre riflessioni) uno diviene ciò che è IN MANCANZA dell'opinione pubblica, l'altro IN VIRTU' della stessa. Pensateci un pò su tra voi, sono sicuro che se vorrete la discussione si autoalimenterà. Visto che ormai ci restano solo i bizantinismi, ne vale la pena. Cordiali saluti e buone elucubrazioni a tutti.

[+] lascia un commento a al »
d'accordo?
Il cavaliere oscuro | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | metalhunger
  2° | thejoker
  3° | massimiliano di fede
  4° | alessia
  5° | steeeeee
  6° | brian the brain
  7° | riccardo
  8° | nello
  9° | camillo
10° | joker 91
11° | camilla zamboni
12° | tony montana
13° | tyler durden
14° | fedson
15° | juniorboni
16° | il cinefilo
17° | spoerri
18° | laurence316
19° | djd
20° | freddy splatter
21° | link75
22° | ale
23° | orochimaru91
24° | longbotton84
25° | davide
26° | marvelman
27° | marvelman
28° | blacky
29° | robbea88
30° | adriano sgarrino
31° | blackphoenix
32° | joker 91
33° | bruce harper
34° | eclipse
35° | lollo7
36° | mac
37° | robi
38° | freddy splatter
39° | mirkobartolino
40° | lawliet
41° | steve
42° | antoniosang
43° | carlo rosa
44° | rio
45° | faber
46° | =cami=
47° | filippo catani
48° | joker 91
49° | burton99
50° | bella earl!
51° | peppe97
52° | erre
53° | dark bruce
54° | slask
55° | darius
56° | andy taylor
57° | dragon
58° | guru
59° | nikcena
60° | blo
61° | fedeleto
62° | chiara lazzeri
63° | chriss
64° | hal 9000
65° | midnightmoonlight
66° | jacopo b98
67° | irongiulio666
68° | cristiano
69° | regi1991
70° | andrea
71° | greenhatman
72° | ivan91
73° | claudus
74° | marta scattoni
75° | kayton
76° | dave san
77° | shiningeyes
78° | dave69
79° | enigmista12
80° | enigmista12
81° | mardou_
82° | pulpfan
83° | bras0la
84° | witchblue
85° | andyflash77
86° | andyflash77
87° | kreisel dracula
88° | cress95
89° | claudiofedele93
90° | andrea
91° | alfiere
92° | enzo
93° | matteo cavezzali
94° | jrambo
95° | diego83
96° | vales.
97° | pensionoman
98° | levesque
99° | nick distefano
100° | paolomiki
101° | francesco2611
102° | fede90
103° | cappellaio matto
Rassegna stampa
Peter Travers
Marco Romani
Premio Oscar (16)
Golden Globes (2)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 3 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 4 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 5 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 6 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 7 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 8 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 9 | 10 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità