Il cavaliere oscuro

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il cavaliere oscuro   Dvd Il cavaliere oscuro   Blu-Ray Il cavaliere oscuro  
Un film di Christopher Nolan. Con Christian Bale, Heath Ledger, Gary Oldman, Michael Caine, Aaron Eckhart.
continua»
Titolo originale The Dark Knight. Azione, Ratings: Kids+13, durata 152 min. - USA 2008. - Warner Bros Italia uscita mercoledì 23 luglio 2008. MYMONETRO Il cavaliere oscuro * * * * - valutazione media: 4,02 su 1084 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
4,02/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * * -
 pubblico * * * 1/2 -
L'uomo pipistrello deve salvare Gotham dal pagliaccio maligno Joker.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
    * * * * *
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Collaborando con l’incorruttibile tenente Gordon e il nuovo integerrimo procuratore Harvey Dent,ora fidanzato con la sua ex Rachel Dowes, Batman sembra finalmente poter dare il colpo di grazia alla criminalità che imperversa a Gotham City. Ma questa vittoria apparente scatena su Gotham un criminale ancora più pericoloso, il Joker, misterioso e sfigurato, che mira solo a diffondere caos e violenza e che ha un conto in sospeso con l’uomo pipistrello.Per combatterlo Batman sarà costretto ad usare tutte le sue risorse fino a rischiare perfino la sua anima… Dopo aver raccontato in Batman begins le origini dell’uomo pipistrello con una parabola di grande potenza, insieme psicanalitica e morale, Christopher Nolan (insieme ai medesimi coautori, il fratello Jonathan e David S. Goyer) torna a Gotham City e mette Batman di fronte ad una sfida che ha caratteri quasi metafisici e che non delude i fan della saga ma offre spunti di riflessione anche ad un pubblico non appassionato di cinefumetti. L’arrivo di Batman a Gotham City, lungi dall’aver risolto in modo definitivo i problemi di criminalità e violenza della città, infatti, ha aumentato in modo esponenziale e drammatico il rischio, scompaginando gli equilibri del mondo mafioso e scatenando schiere di emuli del giustiziere mascherato più pericolosi che utili. Di fronte a questa proliferazione del male, anche un eroe testardo e volitivo come Batman inizia a prendere in considerazione l’idea di appendere la tuta al chiodo e di lasciare la lotta al crimine ai rappresentanti «regolari» della giustizia, come il carismatico procuratore distrettuale Harvey Dent, integerrimo nemico dei criminali nonché, sfortunatamente, nuovo fidanzato dell’amata Rachel Dowes a cui Bruce Wayne ha rinunciato a causa della sua doppia identità. Dent è proprio il tipo di eroe che Bruce Wayne immagina possa ridare la speranza alla cittadinanza esasperata ed esausta, non un giustiziere destinato a rimanere per sempre nell’ombra come lui, che si muove al limite tra giustizia e illegalità. Nel tentativo di dare un colpo definitivo alla mafia di Gotham, con l’appoggio di Dent e del solito Gordon, Bruce Wayne/Batman vola addirittura a Hong Kong (con la sfacciata copertura di una fuga di piacere con un intero corpo di ballo russo!) per catturare un uomo d’affari cinese che tiene in mano le chiavi dei patrimoni criminali della città. Con la stessa matematica esattezza di una tragedia greca, però, la sua impresa eroica scatena sulla città una Nemesi imprevista e drammatica: Joker. Il Joker di Nolan, un po’ come il Chigur di Non è un paese per vecchi, non è semplicemente un criminale ma una sorta di nemico metafisico, il peggiore che chiunque (supereroe o meno, ma Batman è un supereroe a modo suo, visto che non possiede superpoteri, ma solo un sacco di gadget tecnologici e una volontà di ferro) possa trovarsi di fronte. Disprezza il denaro (che addirittura brucia in un gesto di anarchico disprezzo del sistema capitalista), non può essere comprato, si compiace della propria violenza, non ha regole e crede solo nel Caso, è animato solo dalla volontà di creare il caos. Non si accontenta di uccidere, ma vuole togliere la speranza e spezzare in chi di ha di fronte la capacità di bene. Il Diavolo probabilmente… Nella prima pellicola dedicata all’eroe di Gotham City, Nolan, da sempre coerentemente interessato al tema della colpa e della responsabilità personale, aveva esplorato i rapporti tra paura, vendetta e giustizia. Qui il regista/sceneggiatore approfondisce la natura e il livello della sfida che si trova ad affrontare il suo protagonista. Contro il Joker anche Batman, colpito ferocemente negli affetti, sembra impotente, non tanto perché fisicamente incapace di eliminarlo, quanto perché la lotta rischia di trasformarlo in un omologo di chi vuole distruggere, uccidendo quella speranza che è il cuore di ogni battaglia degna di essere combattuta e vinta. Una speranza che va preservata ad ogni costo, perché, secondo Nolan, è la radice ultima di ogni scelta morale. La pellicola così affronta di petto, ma senza mai diventare didascalica o appiattirsi su una banale variazione della cronaca, uno dei dilemmi più tragicamente attuali del mondo contemporaneo messo in pericolo dal terrorismo. Paradossalmente, la risposta di Batman, pur trasformandolo all’apparenza in un feroce giustiziere (il Cavaliere Oscuro del titolo), ne fa un vero eroe sofferente, capace di caricarsi del peso di colpe non sue perché è l’unico in grado di sopportarne il peso. Scegliendo la notte perché gli altri possano continuare a sperare di vedere la luce dell’alba. Questa scelta finale, che pure non manca di una sua tragica grandezza, è tuttavia ambigua, da un lato perché regala ai cittadini di Gotham una speranza menzognera dall’altro perché postula in definitiva l’incapacità da parte dell’uomo comune di agire per il bene senza il faro di una guida o per lo meno il riferimento di un leader moralmente ineccepibile. Un postulato messo in discussione dal film stesso, dato che la scelta morale fondamentale della storia è affidata, non all’eroe, ma proprio a dei comuni cittadini e a dei criminali presumibilmente «perduti» e si rivela in entrambi i casi positiva. Nel suo impegnativo agone morale, comunque, Bruce è assistito dai suoi due mentori abituali: il maggiordomo Alfred, con la sua acuta capacità di analisi (è il primo a «diagnosticare» la natura del Joker) e la sua inesauribile lealtà, è il sostegno insostituibile nei momenti di crisi; Fox, inventore e scienziato dalle mille risorse, che fornisce all’eroe i mezzi per la lotta, è anche, però, colui che avverte i rischi insiti nell’usarli. La profondità delle riflessioni che il film suscita non va a discapito della spettacolarità dell’azione, esaltata dalla tecnologia di ripresa Imax, usata per la prima volta estesamente in un blockbuster hollywoodiano, mentre lo stile estremamente realistico della pellicola (la rapina iniziale della banda di Joker ha echi tarantiniani) la allontana dagli esempi più fracassoni e superficiali del genere comix. Questa scelta di realismo, per altro, insieme alla portata delle questioni trattate e alla tensione continua, rendono il film potenzialmente problematico per un pubblico di giovanissimi (anche se la pellicola è uscita in Italia senza alcun divieto). La morte per overdose accidentale di Heath Leadger (l’interprete di Joker) poco dopo la fine delle riprese, ha aumentato in modo esponenziale l’interesse del pubblico per la pellicola; in effetti, rispetto al primo film, Batman, pur rimanendo il perno morale della storia, cede spesso il primo posto sul palcoscenico al suo malefico e istrionico avversario. Tuttavia Nolan non fa l’errore di alcuni suoi predecessori e non si lascia irretire dal fascino perverso del male, di cui mostra tutta la carica distruttiva e l’intrinseco legame con la perdita di senso e il puro affidarsi al caso, una caratteristica, quest’ultima, che il supercattivo condivide proprio con Dent, il cavaliere bianco destinato a cadere.
Elementi problematici per la visione: numerose scene di violenza fisica e psicologica anche impressionanti, tensione.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
IL CAVALIERE OSCURO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
Wuaki.tv
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
Infinity
Premi e nomination Il cavaliere oscuro MYmovies
Il cavaliere oscuro recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Premi e nomination Il cavaliere oscuro

premi
nomination
Premio Oscar
2
8
Golden Globes
1
1
* * * * *

Estasiato!!!

venerdì 18 luglio 2008 di metalhunger

Trovandomi a Sydney, ho avuto la possibilità di vedere il film prima dell'uscita italiana in lingua originale e in un cinema IMAX. Sono uscito dal cinema da due ore e ho ancora i brividi (di estasi!) So che rischio di risulatre un esaltato esponendomi con certe affermazioni, ma siamo di fronte a un CAPOLAVORO. Non si tratta semplicemente del degno seguito di Batman Begins (che in confronto è solo un antipasto alla luce di questo film) ma senza dubbio del miglior film di Batman (pur considerando continua »

* * * * *

Non riesco a togliermelo dalla testa!!!

venerdì 25 luglio 2008 di TheJoker

Erano mesi e mesi che lo aspettavo. L'ultima settimana prima dell'uscita contavo le ore. E finalmente, mercoledì sera ero lì, fuori al cinema, eccitatissimo. Si spengono le luci. Dopo i soliti trailer promozionali..eccolo, comincia...wow. Ero lì, incollato sulla poltrona...volevo che non finisse più. Quando si riaccensero le luci, la prima cosa che mi venne da dire fu "perchè non sorridi?". Ma ora passiamo alla recensione del film. Premessa: io amo Tim Burton, è uno dei miei registi preferiti. I continua »

* * * * -

La carta vincente : joker

venerdì 25 luglio 2008 di Massimiliano Di Fede

Il cavaliere oscuro è certamente una luce nella stagione cinematografica che, qui in Italia conclude la sua prima parte con le vacanze estive di agosto e, che si prepara solo a qualche anteprima. Questa certamente non era un'anteprima e in sala ci sono stati addirittura applausi a scena aperta per un film ricco in tutti i sensi. A partire dalla formidabile sceneggiatura che vede contrapporre nuovamente Batman con Joker, intento a sviscerare la Sua convinzione della malvagità che risiede nella natura continua »

* * * * -

"vuoi sapere come mi sono fatto queste cicatrici?"

giovedì 24 luglio 2008 di alessia

Non poteva chiamarsi diversamente questo film, le atmosfere cupe e misteriose che avvolgono tutte le scene lo fanno diventare il "capolavoro" che è. Ho messo la parola capolavoro tra virgolette perché, diciamoci la verità, alla fine è un altro film di supereroi, può piacere e non piacere. Però Christopher Nolan (il regista) riesce sempre a dare quel tocco in più ai suoi film. Il film inizia subito con una scena d'azione, insomma non si perde tempo in chiacchiere inutili. La prima entrata del caro continua »

Joker (Heath Ledger)
La follia è come la gravità, basta una piccola spinta.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Harvey Dent (Aaron Eckhart)
O muori da eroe o vivi tanto a lungo da diventare il cattivo.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Joker (Heath Ledger)
Sai qual è il bello del caos?... è che è equo!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Il cavaliere oscuro

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 10 dicembre 2008

Cover Dvd Il cavaliere oscuro A partire da mercoledì 10 dicembre 2008 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Il cavaliere oscuro di Christopher Nolan con Christian Bale, Heath Ledger, Gary Oldman, Michael Caine. Distribuito da Warner Home Video, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 2.0 - stereo. Su internet Il cavaliere oscuro (1 DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Il cavaliere oscuro

SOUNDTRACK | Il cavaliere oscuro

La colonna sonora del film * * * * *

Disponibile on line da venerdì 18 luglio 2008

Cover CD Il cavaliere oscuro A partire da venerdì 18 luglio 2008 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Il cavaliere oscuro del regista. Christopher Nolan Distribuita da Warner Bros.

FOCUS | Una riflessione sul problema morale di un film-fumetto.

Ma filosofia

lunedì 28 luglio 2008 - Pino Farinotti

Batman, il cavaliere oscuro: non solo avventura, ma filosofia Il nuovo film di Batman, diretto da Christopher Nolan, rappresenta davvero un precedente, anzi, molti precedenti. Per cominciare la critica. Quasi tutti i titolari dei grandi quotidiani hanno posto il problema morale. Non succede quasi mai. Se le majors della stampa che fanno testo decidono di toccare quell'aspetto, significa, se non un cambio di rotta, per lo meno un'attenzione alla rotta. Chissà se la "controtendenza" va reperita in qualche emergente corrente di pensiero, nella politica, oppure (ma sì, giochiamo un po') nel Vaticano, o in qualche segnale della grande utenza.

APPROFONDIMENTI | Batman, Joker e Harvey Dent formano un triangolo drammatico nel nuovo film di Nolan.

Le tre facce di Gotham City

mercoledì 23 luglio 2008 - Tirza Bonifazi Tognazzi

Il cavaliere oscuro: le tre facce di Gotham City Vittima, persecutore e salvatore sono i tre ruoli del modello sociale e psicologico noto come il triangolo drammatico di Stephen Karpman. All'interno della formula, vittima, persecutore e salvatore si scambiano di ruolo, incarnando ora l'uno ora l'altro. Pur riguardando un ambito puramente psichiatrico, questa fenomenologia è riscontrabile nel nuovo film di Christopher Nolan dove Joker interpreta il persecutore (che diviene vittima nel momento in cui racconta, stravolgendola di volta in volta, la storia della sua deformazione facciale, e salvatore quando si allea con Due Facce), Harvey Dent la vittima e Batman il salvatore.

APPROFONDIMENTI | Sviluppi, eclissi, rilanci, begins e returns del giustiziere mascherato.

Returns, Forever

lunedì 21 luglio 2008 - Marzia Gandolfi

Batman Begins, Returns, Forever The Bat-man, questo il suo nome all'inizio della sua avventura editoriale, entra in azione per la prima volta nel 1939 sulle pagine del numero 27 di "Detective Comics". Figlio di Thomas e Martha Wayne, assassinati all'uscita di un cinema da un delinquente che "mendica" pochi spiccioli, il piccolo Bruce giura a se stesso di vendicare la morte dei genitori e di dedicare la sua vita a combattere il crimine. Cinque vignette dopo (siamo sul numero 33 di "Detective Comics") Bruce Wayne è adulto sui tetti di Gotham City, dentro una tuta da supereroe e contro una luna rotonda.

APPROFONDIMENTI | Prime indiscrezioni su Il cavaliere oscuro di Nolan.

Oscar postumo a Heath Ledger?

venerdì 27 giugno 2008 - Nicoletta Dose

Oscar postumo a Heath Ledger? È uno dei film più attesi dell'anno. E non solo per i grandi nomi del cast artistico. Ma anche perché ha creato attorno a sé un'aura di mistero che, a un mese dall'uscita nelle sale (il 23 luglio in Italia, dopo l'anteprima americana del 18 luglio), sta facendo impazzire tutti i fans di Batman & co. La prima recensione internazionale è quella di Peter Travers, critico di "Rolling Stone America", che ha avuto l'onore di assistere a una proiezione privata de Il cavaliere oscuro. Nel suo articolo esprime tutto l'entusiasmo per una pellicola che ha dovuto fare i conti con la versione cinematografica di Tim Burton, quella di Joel Schumacher e molte altre ancora, più o meno riuscite, e ne è uscita vincente.

   

La rivincita di Joker

di Boris Sollazzo Il Sole-24 Ore

Era prevedibile che pubblico e critica si sarebbero uniti in un coro unico a celebrare il talento prematuramente scomparso di Heath Ledger. Era scontato che questo avrebbe dato un'accelerata al box-office del nuovo capitolo cinematografico dedicato all'uomo Pipistrello, Batman - the dark knight . Così è stato: tutti vogliono l'Oscar postumo (come per Peter Finch in Quinto potere ) per questo ragazzo che neanche ventinovenne è stato stroncato da un'overdose di farmaci, consolazione di un amore finito (Michelle Williams), uno lontano (la figlioletta) e del male interpretato forse troppo bene e troppo a fondo. »

«Joker» merita l'Oscar postumo nell'impetuoso kolossal di Nolan

di Gian Luigi Rondi Il Tempo

Vedo Batman dal 1966. E da allora penso di aver visto tutti gli undici film ispirati ai suoi fumetti. Li ho apprezzati quasi tutti, specie quelli realizzati da Tim Burton, questo di oggi, però, diretto per la seconda volta da Christopher Nolan (l'altro, nel 2005, era «Batman Begins») mi sembra uno dei migliori, pronto a convincere e a coinvolgere. Intanto, dal punto di vista narrativo. Nascosto sotto panni da pipistrello e con quelli pronto anche a volare, c'è sempre stato quel miliardario, Bruce Wayne, che si era dato come scopo quello di ripulire la sua città, Gotham City, dei tanti criminali che la infestavano, Lì si fermava, contrastato da un orrendo antagonista, detto Joker, che si proponeva sempre di fronte a lui come l'emblema del male, da vincere alla fine. »

L'ordine precario del cavaliere nero

di Giulia D'Agnolo Vallan Il Manifesto

«Ci sono uomini che vogliono solo vedere il mondo in fiamme», spiega filsoficamente il maggiordomo Alfred al suo padrone, Bruce Wayne. Effettivamente, in The Dark Knight , il miliardario di Gotham City e alter ego di Batman, si trova di fronte più che a un nemico facilmente identificabile a un clamoroso collasso della ragione, un satanico carnevale di sangue, sparatorie tranelli e specchi, incarnato dal più anarchico, sadico e amorale dei criminali immaginabili. Non c'è nulla dello humor, della perfida giocosità e del camp di Jack Nicholson in questa versione di The Joker reinventata per il taglio ambizioso e psicologicheggiante dei Batman di Christopher Nolan. »

Il Joker? Il Diavolo, probabilmente

di Alessandra Levantesi La Stampa

Il cavaliere oscuro è Batman, il supereroe delle comic stripes di Bob Kane arrivato in 48 anni alla settima incarnazione cinematografica. Ancora una volta il paladino dalle ali di pipistrello si nasconde dietro l'ineffabile Bruce Wayne, magnate dell'industria che ha scelto la doppia identità per meglio difendere il popolo di Gotham City dai criminali. Ma l'allucinante film di Christopher Nolan mette in campo un «dark knight» più nero e molto meno cavalleresco del protagonista. Si tratta del Joker, già interpretato in chiave di buffoneria da Cesar Romero e da un lodatissimo Jack Nicholson, qui affidato a Heath Ledger morto poco dopo le riprese. »

Il cavaliere oscuro | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | metalhunger
  2° | thejoker
  3° | alessia
  4° | massimiliano di fede
  5° | steeeeee
  6° | brian the brain
  7° | riccardo
  8° | nello
  9° | joker 91
10° | camillo
11° | camilla zamboni
12° | tony montana
13° | fedson
14° | tyler durden
15° | juniorboni
16° | il cinefilo
17° | spoerri
18° | djd
19° | davide
20° | orochimaru91
21° | longbotton84
22° | link75
23° | ale
24° | freddy splatter
25° | marvelman
26° | marvelman
27° | robbea88
28° | blacky
29° | laurence316
30° | adriano sgarrino
31° | blackphoenix
32° | joker 91
33° | bruce harper
34° | lawliet
35° | mirkobartolino
36° | freddy splatter
37° | eclipse
38° | mac
39° | robi
40° | lollo7
41° | steve
42° | faber
43° | =cami=
44° | rio
45° | carlo rosa
46° | antoniosang
47° | joker 91
48° | bella earl!
49° | filippo catani
50° | burton99
51° | slask
52° | dark bruce
53° | erre
54° | peppe97
55° | nikcena
56° | blo
57° | guru
58° | chiara lazzeri
59° | fedeleto
60° | darius
61° | andy taylor
62° | dragon
63° | hal 9000
64° | chriss
65° | jacopo b98
66° | irongiulio666
67° | midnightmoonlight
68° | regi1991
69° | cristiano
70° | kayton
71° | claudus
72° | andrea
73° | greenhatman
74° | ivan91
75° | marta scattoni
76° | shiningeyes
77° | dave san
78° | enigmista12
79° | enigmista12
80° | dave69
81° | andyflash77
82° | andyflash77
83° | cress95
84° | bras0la
85° | witchblue
86° | kreisel dracula
87° | mardou_
88° | pulpfan
89° | claudiofedele93
90° | andrea
91° | alfiere
92° | enzo
93° | matteo cavezzali
94° | jrambo
95° | diego83
96° | vales.
97° | pensionoman
98° | levesque
99° | nick distefano
100° | paolomiki
101° | francesco2611
102° | fede90
103° | cappellaio matto
Rassegna stampa
Peter Travers
Marco Romani
Premio Oscar (16)
Golden Globes (2)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 |
Backstage
1 |
Video
1| 2| 3| 4| 5| 6| 7| 8| 9| 10| 11| 12| 13| 14| 15|
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità