Frozen River - Fiume di ghiaccio

Acquista su Ibs.it   Dvd Frozen River - Fiume di ghiaccio   Blu-Ray Frozen River - Fiume di ghiaccio  
Un film di Courtney Hunt. Con Melissa Leo, Misty Upham, Charlie McDermott, Mark Boone Junior, Michael O'Keefe.
continua»
Titolo originale Frozen River. Drammatico, durata 97 min. - USA 2008. - Archibald Enterprise Film uscita venerdì 13 marzo 2009. MYMONETRO Frozen River - Fiume di ghiaccio * * * - - valutazione media: 3,21 su 24 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,25/5
MYMONETRO©
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
dizionari * * * - -
critica * * * - -
pubblico * * * - -
Trailer Frozen River - Fiume di ghiaccio
Il film: Frozen River - Fiume di ghiaccio
Uscita: venerdì 13 marzo 2009
Anno produzione: 2008
   
   
   
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
L'incontro tra due donne provate dalla vita in un film americano e indipendente, lontano dal mainstream
Giancarlo Zappoli     * * * - -

Confine tra lo Stato di New York e il Quebec, pochi giorni prima del Natale. Ray è stata abbandonata dal marito senza denaro e con due figli, uno di 15 e uno di 5 anni. La famiglia stava per realizzare il sogno di una nuova casa prefabbricata che sostituisse quella in progressivo degrado in cui i suoi componenti abitano. Un giorno Ray conosce Lila Littlewolf, una giovane donna appartenente alla comunità Mohawk che vive sulle rive del fiume San Lorenzo che, ghiacciandosi in inverno, diviene una strada percorsa per far entrare clandestini negli Stati Uniti. Lila appartiene al giro e Ray finisce con l'affiancarla.
Courtney Hunt, alla sua opera prima come regista e come sceneggiatrice, non solo ha avuto una nomination all'Oscar ma ha portato fortuna alla sua attrice protagonista Melissa Leo (anch'essa presente agli Oscar nella cinquina delle migliori attrici e vincitrice di una serie di premi in altre manifestazioni).
Avendo ottenuto il Premio della Giuria al Sundance Frozen River entra a buon diritto nell'ambito di quel cinema indipendente americano che ancora esiste ed è capace di sfuggire alle sirene del mainstream. Si potrebbe, a un primo sguardo, accusarlo di idealizzare le condizioni umane che va a narrare. I nativi vivono di illegalità ma sono in fondo di buon cuore, i meno abbienti nutrono sentimenti nobili e via elencando...
Ma non è così perché questo è un film che spinge lo spettatore ad andare oltre la prima impressione. Raccontando dell'incontro di due donne provate dalla vita, scava nel senso di responsabilità nei confronti dei figli inserendo il tema in un contesto che il cinema made in Usa ci ha abituato a veder rappresentato in altri climi. Il traffico di clandestini è quasi sempre legato alla frontiera con il Messico. Il ritrovarlo sullo schermo nel gelido nord modifica le coordinate della percezione, non solo visiva. Le algide contrattazioni rendono ancor più concretamente tragica (quasi fossimo in un film dei Coen) la dimensione della sopravvivenza ottenuta al prezzo dello sfruttamento di altri esseri umani.
Hunt però, in un film in cui i confini marcano la loro incombenza non solo tra gli Stati e le Riserve ma anche tra le persone, sa scrutare nel profondo dell'animo umano. Il suo sguardo è rivolto verso un sentire che accende in due donne, distanti per cultura e origini, il progressivo calore di un tentativo di solidarietà.

Premi e nomination Frozen River - Fiume di ghiaccio MYmovies
Frozen River - Fiume di ghiaccio recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi Frozen River - Fiume di ghiaccio
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
84%
No
16%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Frozen River - Fiume di ghiaccio

premi
nomination
Premio Oscar
0
2
* * * * -

Frozen river

domenica 29 marzo 2009 di pietro berti

FROZEN RIVER USA 2008 Genere Drammatico, durata 97 minuti, Regia Cortney Hunt con Melissa Leo, M. O’Chife, Distribuzione: Archibald Enterprise, Note: il film ha ricevuto due nomination all’Oscar per la sceneggiatura della regista Courtney Hunt e per la bellissima e reale prova da interprete con il ruolo di protagonista della quarantottenne Melissa Leo. Il film è uscito in Italia completamente in sordina nonostante sia stato considerato la vera sorpresa del SUNDANCE 2008 e premiato al Festival continua »

* * * - -

Uno sguardo diverso sulle donne

lunedì 5 aprile 2010 di robin

Bello. Bello vedere finalmente le donne rappresentate così come sono nella realtà, con le loro debolezze, coi loro sbagli, ma soprattutto con la loro tenace fermezza nel perseguire il consolidamento degli obiettivi importanti delle loro vite. Che sì, molto spesso ruotano attorno alla famiglia, ma questo non deve essere visto come un'autolimitazione alla propria libertà di essere umano, ma bensì come il saper portare avanti imprese spesso (e sempre PIU' continua »

* * * * -

Il(vero)confine della solitudine

mercoledì 7 aprile 2010 di Francesco2

Dunque,ci sono registe che prendono spunto dal ghiaccio per costruire film che, man mano che procedono, sprigionano calore e mi(Ci?)coinvolgono sempre di più. Specificare che il ghiaccio è FISICO(Tra due stati AL CONFINE tra di loro, proprio come le esistenze delle due protagoniste: in sospeso quella della bianca, con una storia finita e due figli,e una promozionE(Sic!) che non arriva per motivi non meglio precisati, ma anche quella dell'indiana)sia quello materiale della vita delle due donne, continua »

* * * * -

Due donne e la clandestinità

mercoledì 15 maggio 2013 di Filippo Catani

Una donna di mezza età si ritrova improvvisamente sola con due figli a carico. Il tutto perchè il marito è un giocatore d'azzardo incallito che si è giocato tutti i risparmi della coppia. I tre vivono in una casa fatiscente di lamiera e sognano di potersi trasferire in un prefabbricato. Per racimolare i soldi necessari, la donna in collaborazione con un'indiana pure lei con diversi problemi inizierà a fare il corriere per trasportare clandestini cinesi continua »

Ray
"Lui è un bravo padre... quando non gioca!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Frozen River - Fiume di ghiaccio

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 23 giugno 2009

Cover Dvd Frozen River - Fiume di ghiaccio A partire da martedì 23 giugno 2009 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Frozen River - Fiume di ghiaccio di Courtney Hunt con Melissa Leo, Misty Upham, Michael O'Keefe, Mark Boone Junior. Distribuito da Cecchi Gori Home Video. Su internet Frozen River. Fiume di ghiaccio è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 7,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,50 €
Aquista on line il dvd del film Frozen River - Fiume di ghiaccio

Due madri-coraggio un fiume ghiacciato

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Due madri in difficoltà e un fiume ghiacciato. Non è una metafora, il fiume esiste davvero. È il San Lorenzo, che a Nord dello stato di New York congiunge Canada e Usa. Questo per la geografia ufficiale. Per i nativi invece lì non c'è confine, è tutta terra Mohawk. Dunque trasportare sul fiume ghiacciato immigrati illegali nascosti nel bagagliaio, non è reato. Non per Lila Littlewolf (Misty Upham), giovane pellerossa che vive sola in una roulotte e a cui hanno tolto il figlio. Ma una cosa è la legge tribale, una quella federale. »

Vite solitarie e clandestine tra i ghiacci di Frozen River

di Davide Turrini Liberazione

Cartellazzi stradali verdi con scritte bianche "Land of Mohawk", benzinai scalcagnati, drugstore sgangherati, prefabbricati dalle grondaie arrugginite al posto di case e un fiume ghiacciato. Frozen River , regia di Courtney Hunt, è collocato e diluito in mezzo a questi elementi d'ambiente che lo sorreggono e arricchiscono di suggestioni visive. Campi lunghissimi per almeno venti-trenta minuti di film che amplificano l'allontanamento, l'essere sui generis del luogo. Il fiume ghiacciato, infatti, è pista, percorso provvisorio e clandestino che collega Canada, stato del Quebec e lo stato americano di New York. »

Madre coraggio traffica coi clandestini

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Ogni tanto capita qualche bella sorpresa. Come questo Frozen River, ansiogeno e toccante dramma sociale, giustamente premiato al Sundance e al Noir di Courmayeur. È la storia di una cocciuta semivedova, madre di due ragazzi, che per tirare avanti si mette in società con una taciturna indiana della tribù dei Mohawk. Che rischio il commercio di immigrati clandestini, cinesi e pakistani, infilati nel portabagagli dal Maine al vicino Canada. Straordinariamente brave le due intrepide protagoniste, la stagionata, ma attraente, Melissa Leo (Oscar sfiorato) e la giovane, bruttina Misty Upham. »

La scintilla della solidarietà nell' America del malessere

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Film amaro, ha la tensione di un thriller e si è guadagnato due candidature agli ultimi Oscar. Sul confine est tra Canada e Usa, approfittando dell' extraterritorialità di una riserva indiana, due donne piene di guai sbarcano il lunario trafficando clandestini cinesi e pakistani. L' America del malessere divide i più poveri dai meno poveri e sfortunati: Ray se la passa male ma almeno è bianca e ha famiglia, Lila è indiana e il figlio glielo hanno portato via. Ma al confronto con i dannati che trasportano nel bagagliaio sono entrambe privilegiate. »

Frozen River - Fiume di ghiaccio | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (2)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 13 marzo 2009
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità