Angel - La vita, il romanzo

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Angel - La vita, il romanzo   Dvd Angel - La vita, il romanzo  
Un film di François Ozon. Con Romola Garai, Lucy Russell, Michael Fassbender, Sam Neill, Charlotte Rampling.
continua»
Titolo originale Angel. Drammatico, durata 118 min. - Gran Bretagna, Belgio, Francia 2007. - Teodora Film uscita venerdì 5 ottobre 2007. MYMONETRO Angel - La vita, il romanzo * * * - - valutazione media: 3,06 su 56 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,06/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
Ascesa e caduta di una scrittrice inglese del primo Novecento.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film col fascino del passato riletto attraverso lo sguardo lucido di un regista eclettico e sorprendente
Giancarlo Zappoli     * * * - -

1905. Angel è una ragazza orfana che vive con la madre che gestisce un negozio di drogheria nella Londra operaia. Angel ha una passione: scrivere. I suoi romanzi sono ricchi di colpi di scena e si alimentano di una vita da lei soltanto immaginata. Un giorno riesce a trovare un editore e da quel momento per lei tutto cambia. Ogni suo nuovo libro vende copie su copie e la ricchezza diventa per lei così tangibile da consentirle di comprare la dimora dei suoi sogni "Paradise". La sua però è letteratura popolare così come "popolari" sono i suoi gusti nell'arredare il suo "castello". Tutto procede per il meglio finché non si innamora, ricambiata, di un pittore che vede il mondo esattamente al contrario: grigio e spento. "Angel" è il titolo di un romanzo pubblicato nel 1957 dalla scrittrice inglese Elizabeth Taylor (un puro e semplice caso di omonimia con l'attrice). Un romanzo che Ozon ha letto cinque anni fa e lo ha attratto perché nella protagonista ha rivisto le eroine di tanto cinema degli anni Trenta e Quaranta. Angel è sempre sopra le righe, manca di buon gusto o, meglio, ha dei gusti che piacciono alle masse e non all'aristocrazia. Per lei la vita è un susseguirsi di passioni intense e di note sfavillanti. Ozon si è così trovato di fronte l'occasione per rileggere un cinema che non c'è più. A differenza di Soderbergh non si è però dedicato solo a una ricostruzione filologicamente accurata (che peraltro c'è e che gli appassionati di cinema potranno gustare). Ha anche lavorato sui personaggi spingendo il pubblico a seguirne le pur esplicitamente romanzesche vicende. Questa lettura a doppio livello lo ha spinto a depurare il personaggio della protagonista di buona parte dell'ironia con cui l'autrice del libro la descriveva: "Non è possibile seguire per due ore un personaggio solo ironizzando su di lui" ha affermato. "È importante esserne anche affascinati. Scarlett O'Hara è la protagonista a cui ho pensato. Come dicono gli inglesi 'la ami e la odi allo stesso tempo'". Ne è nato così un film che ha il fascino del passato riletto attraverso lo sguardo lucido di un regista che ci ha abituato ormai a una sorpresa ad ogni film. Per Ozon il gusto della ricerca non ha mai fine e Romola Garai, un nome che sentiremo sempre più spesso, gli offre un importante contributo.

Premi e nomination Angel - La vita, il romanzo MYmovies
il MORANDINI
Angel - La vita, il romanzo recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi Angel - La vita, il romanzo
Primo Weekend Italia: € 59.000
Incasso Totale* Italia: € 294.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 18 novembre 2007
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
66%
No
34%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Angel. la vita, il romanzo

domenica 8 giugno 2008 di clio

Film di chiusura al 57esimo Festival di Berlino, il capolavoro di François Ozon è l’adattamento di un romanzo del 1957 della scrittrice Elizabeth Taylor, ispirato alla biografia di Marie Corelli, una delle prime donne letterate, contemporanea di Oscar Wilde. Inghilterra, primo '900. Angel Deverell è una giovane scrittrice di successo, i cui romanzi d’evasione le consentono di trasformare la realtà a suo piacimento, mistificando persino il suicidio del marito. Angel non è interessata alla verità, continua »

* * * * -

La vita che ha vissuto o quella che ha sognato?

sabato 17 novembre 2007 di MaryLuu

Questo è uno di quei film che si ama o si odia, come la sua eroina. Io sono rimasta affascinata da lei. Dalla sua forza della sua ambizione, dalla voglia di eccellere, di realizzare i suoi sogni. E' una "popolana" che esce fuori dal gruppo ma rimane sempre infondo tale, nei suoi libri, amati dalle masse ma non dall'aristocrazia del tempo, nell'arredare la sua casa, nei modi di fare. In fondo alla fine ha ottenuto ciò per cui lottava. Ma non la cosa che per lei era realmente importante.Infatti continua »

* * * * *

Al di là della realtà

sabato 10 novembre 2007 di clio

Film di chiusura al 57mo festival di Berlino, il capolavoro di F. Ozon è l’adattamento di un romanzo del 1957 della scrittrice E. Taylor, ispirato alla biografia di Marie Corelli, una delle prime donne letterate, contemporanea di O. Wilde. Inghilterra , primo ‘900. Angel Deverell è una giovane scrittrice di successo, i cui romanzi d’evasione le consentono di trasformare la realtà a suo piacimento, mistificando persino il suicidio del marito. Angel non è interessata alla verità, bensì ai sogni e continua »

* * * * -

Il rischio del desiderio

giovedì 7 febbraio 2008 di La discarica delle storie

Ozon è un genio sbarazzino e coraggioso. Non ha timore a mescolare le carte, a creare minestroni stilistici, ad affrontare il kitch senza pudori, ma come puro oggetto di studio. Angel è un film finocchio. Non alla Derek Jarman o alla Fassbinder, intendiamoci, ma proprio frocio, di una frociaggine sbilenca e sfacciata. Angel è un'eroina gay, senza dubbio, di quei gay autoironici e pacchiani che amano Senso di Visconti e il melodramma. E lo è perché ricrea completamente la realtà in una finzione assoluta continua »

Angel
A me non interessa quello che è male, ma quello che è bello.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Angel - La vita, il romanzo

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 22 gennaio 2008

Cover Dvd Angel - La vita, il romanzo A partire da martedì 22 gennaio 2008 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Angel - La vita, il romanzo di François Ozon con Romola Garai, Lucy Russell, Michael Fassbender, Sam Neill. Distribuito da Cecchi Gori Home Video, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 2.0 - stereo. Su internet Angel. La vita, il romanzo è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 7,99 €
Aquista on line il dvd del film Angel - La vita, il romanzo

SOUNDTRACK | Angel - La vita, il romanzo

La colonna sonora del film * * * * -

Cover CD Angel - La vita, il romanzo È disponibile in tutti i negozi la colonna sonora del film Angel - La vita, il romanzo del regista. François Ozon Distribuita da Colosseum.

INTERVISTE | Ozon trasforma il romanzo di Elizabeth Taylor in un melodramma d'altri tempi.

L'omaggio di un regista al cinema (ritrovato)

lunedì 1 ottobre 2007 - Tirza Bonifazi Tognazzi

Angel, l'omaggio di un regista al cinema (ritrovato) Londra, primi '900. Angel vive sopra il negozio di drogheria gestito dalla madre vedova, ma fantastica di diventare una scrittrice di successo e trasferirsi a Paradise, la casa dei suoi sogni. La sua incredibile immaginazione le permette di scrivere un romanzo che in men che non si dica la porta a realizzare i suoi desideri. Accettata nei circoli aristocratici incontra Esmé, un giovane pittore senza talento che ama segretamente da anni e che sposa nel tentativo di realizzarsi anche come donna. Ma presto la sua fervida fantasia l'accecherà e Angel non riuscirà più a distinguere la realtà dal sogno.

«Angel», il Paradiso rosa di una ragazza dark

di Cristina Piccino Il Manifesto

Regista molto «corteggiato» dalle attrici, pensiamo a Ludivine Saigner, Charlotte Rampling, sua musa prediletta, al folto gruppo di stelle che popolava Otto donne, da Isabelle Huppert a Fanny Ardant, François Ozon, esordi da «ragazzo prodigio» del cinema d'oltralpe, è un cineasta assiduo ( un film all'anno) con predilizione dichiarata per il femminile. A cui si volge anche questo suo nuovo film, visto allo scorso festival di Berlino e ora in sala, Angel, titolo che prende il nome dalla protagonista a cui dà vita l'attrice sconosciuta Romola Garaj, molto brillante nel corpo a corpo con un personaggio non proprio amabile, un' Amélie Poulain versione dark, occhioni sgranati e smorfie di esibita dolcezza. »

Amore e potere Ozon rilancia il melodramma

di Valerio Caprara Il Mattino

Revival del melodramma fiammeggiante, cioé spinto e spudorato com'era consuetudine tra gli anni Trenta e i Cinquanta, Angel è un film da amare. O da odiare se le suddette referenze dovessero costituire un'aggravante. Il primo film girato in inglese dal raffinato Francois Ozon sceglie, in effetti, di spingere il pedale senza remore sull'epopea della scrittrice «per servette» Angel Deverell, eroina di finzione ispirata allo storico identikit della bestsellerista vittoriana Maria Corelli. Un caleidoscopio di colpi alti e bassi del destino che avvicina vertiginosamente la protagonista all'icona di Scarlett O'Hara/Vivien Leigh (e poi a quelle scolpite da Bette Davis, Joan Crawford & Co. »

Ma quanto è melò l'angelo di Ozon

di Davide Turrini Liberazione

Suggeriamo subito agli irritabili puristi della verità attraverso lo schermo, che di realismo nell'ultimo film di Ozon non ce n'è per nulla. Dopo dosi di minimalismo spinto da 5x2 a Sotto la sabbia , passando per Il tempo che resta , il regista francese dà spazio alla propria personale memoria di amante del melò: falsificazione del reale, fiammeggiare di sentimenti e cromatismi, fantasia pulsionale nella messa in scena. Già in Gocce d'acqua su pietre roventi aveva reso la pariglia al nume tutelare/amato immortale Rainer W. »

I sogni di gloria della candida Angel

di Roberto Nepoti La Repubblica

Per quanto difficile sia catalogare il francese François Ozon, regista che ha esercitato il proprio talento in film molto diversi, gli si può riconoscere un'inclinazione ricorrente per il melodramma. Con Angel - La vita, il romanzo Ozon ne ha voluto celebrare l'apoteosi, spostandosi nello spazio e nel tempo per mettere in scena un mélo "fiammeggiante". Tempo e spazio sono quelli dell'Inghilterra vittoriana; dove la giovanissima Angel Deverell, figlia di una droghiera, si sente chiamata a più alti destini, spia dal cancello di una villa chiamata Paradise House e mette i suoi sogni sulla carta. »

Angel - La vita, il romanzo | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Trailer
1 | 2 |
Video
1| 2| 3| 4|
Link esterni
Sito ufficiale
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità