Il suo nome è Tsotsi

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il suo nome è Tsotsi   Dvd Il suo nome è Tsotsi   Blu-Ray Il suo nome è Tsotsi  
Un film di Gavin Hood. Con Presley Chweneyagae, Mothusi Magano, Israel Makoe, Percy Matsemela, Jerry Mofokeng Titolo originale Tsotsi. Drammatico, durata 91 min. - Gran Bretagna, Sudafrica 2005. uscita venerdì 3 marzo 2006. MYMONETRO Il suo nome è Tsotsi * * * - - valutazione media: 3,21 su 27 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,21/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * - -
 critica * * * - -
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
   
Tsosti è un ragazzo di 19 anni che conduce una vita all'insegna della violenza e della rabbia alla periferia di Johannesburg. Ma un incontro sarà per lui salvifico e gli regalerà la Redenzione e il rispetto di sè.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un grido di dolore per chiedere perdono, in un posto dove la vita non ha valore
Alessandra Montesanto     * * * - -

"Tsotsi" significa "bandito" nel linguaggio di strada nella periferia di Johannesburg. Tsotsi è il soprannome di un ragazzo di 19 anni che ha rimosso ogni ricordo del suo passato, compreso il suo vero nome. Tsotsi conduce una vita all'insegna della violenza; riempie di botte un compagno della sua gang perché gli fa troppe domande, ruba un'automobile, ferendo la donna che la guidava, ma scopre sul sedile posteriore la presenza di un neonato. A modo suo Tsotsi incomincerà a prendersi cura di lui.
Il film è tratto da un romanzo - ambientato negli anni '50 - di formazione dello scrittore e drammaturgo Athol Fugard. La storia è stata trasposta nell'attualità perché i temi affrontati sono universali e senza tempo: la consapevolezza di sé e la redenzione. Lo stile è quello di un thriller psicologico in cui il protagonista sarà costretto a confrontarsi con la propria natura aggressiva e ad affrontare le conseguenze delle proprie azioni. Gli attori parlano il linguaggio-slangs delle strade di Soweto; il mondo di Tsotsi è un mondo di contrasti: baracche/grattacieli, ricchezza/povertà, rabbia/dolore. I personaggi - o meglio, i ragazzi - hanno un'anima duplice: dietro alla corazza di rabbia e violenza si cela la loro umanità, il loro grido di aiuto, di attenzione e di rispetto. Quello vero.

Premi e nomination Il suo nome è Tsotsi MYmovies
Il suo nome è Tsotsi recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi Il suo nome è Tsotsi
Sei d'accordo con la recensione di Alessandra Montesanto?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
60%
No
40%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Il suo nome è Tsotsi

premi
nomination
Premio Oscar
1
0
David di Donatello
0
1
* * * - -

Dal sud africa con furore!

domenica 12 marzo 2006 di alberto86

E' un bel film questo "Tsotsi" di Gavin Hood,che arriva fresco fresco dal Sud Africa riuscendo a portarsi a casa l'Oscar come miglior film straniero,dopo vari riconoscimenti in giro per i festival. Certo è vero che i suoi rivali nella corsa all'accapparramento della statuetta non erano poi così insigni e minacciosi ma affermerei che il film é stato premiato(una volta tanto direi)non ingiustamente! La vicenda,pur essendo semplice e non originalissima,è davvero molto intensa,suggestiva,genuina... continua »

* * * - -

Real cinema.

venerdì 30 marzo 2007 di Tritacarne Automatico

Nel Mare Magnum dei "film per il sociale" prodotti da Hollywood e non, sono molte le pellicole di spicco, piene di grandi nomi e grandi mezzi; si potrebbe ricordare "Bordertown", appena uscito nelle sale, esempio lampante di quanto suddetto. Pellicola, a dirla tutta, assai "stonate": i grandi vip immersi nella povertà sanno troppo di artificiale, diciamocela tutta. Ecco perché un film come "Il suo nome è Tsotsi", realizzato con attori debuttanti, risulta fresco e degno della dicitura "cinema per continua »

* * * - -

Interessante

lunedì 23 agosto 2010 di dario

Tutto merito della regia e dell'interpretazione. La storia, una redenzione improvvisa e imprevista, è un po' tirata per i capelli, ma regge grazie ad un'ottima secchezza narrativa e ad un impianto scenico di prim'ordine. C'è fatica nel passare dalla violenza al pentimento, tuttavia i continui richiami all'ingiustizia sociale puntellano bene il primo fenomeno, mentre cenni umanitari di fondo in qualunque individuo fanno ancor meglio nei confronti continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Il suo nome è Tsotsi adesso. »
Shop

DVD | Il suo nome è Tsotsi

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 12 settembre 2006

Cover Dvd Il suo nome è Tsotsi A partire da martedì 12 settembre 2006 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Il suo nome è Tsotsi di Gavin Hood con Presley Chweneyagae, Mothusi Magano, Israel Makoe, Percy Matsemela. Distribuito da Cecchi Gori Home Video, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - originale, Dolby Digital 5.1. Su internet Il suo nome è Tsotsi è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Il suo nome è Tsotsi

SOUNDTRACK | Il suo nome è Tsotsi

La colonna sonora del film * * * * -

Disponibile on line da venerdì 17 marzo 2006

Cover CD Il suo nome è Tsotsi A partire da venerdì 17 marzo 2006 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Il suo nome è Tsotsi del regista. Gavin Hood Distribuita da Milan Records, il cd è composto da musiche di genere World, Latin, Etnica.

di Roberto Nepoti La Repubblica

Buone notizie dal Sudafrica, con un film - Il mio nome è Tsotsi - candidato all'Oscar nella cinquina delle migliori pellicole straniere assieme al nostro La bestia nel cuore. La storia, tratta dal romanzo di Athol Fugard, è messa in scena con un occhio molto "americano"; il che, unito alle seduzioni della trama, ce ne fa già immaginare una traduzione hollywoodiana con Jamie Foxx o Will Smith. Il diciannovenne Tsotsi di Johannesburg non conserva ricordi del passato; anche il suo nome è uno pseudonimo, che nel linguaggio del ghetto significa "bandito". »

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

Circondato dai poliziotti con le armi spianate, Tsotsi (Presley Chweneyagae) alza le mani. La macchina da presa gli gira intorno e lo riprende di spalle, dal basso. Ora, le sue braccia tese non valgono più solo come segno di resa, ma anche come una sorta di riconciliazione con se stesso: con quello che non è potuto essere, e con quello che forse diventerà. Così, su quest’immagine d’una speranza nuova, si chiude Il suo nome è Tsotsi (Tsotsi, Sudafrica e Gran Bretagna, 2005, 91’). La storia di «Criminale» — questo significa tsotsi a Soweto — viene dal milione di storie che s’addensano nella «città dei neri», nelle baracche dei più poveri tra i poveri. »

di Alessandra Levantesi La Stampa

Vincitore dell'Oscar per la miglior pellicola straniera, Il suo nome è Tsotsi rappresenta per svariati motivi un appuntamento da non mancare. Traduce sullo schermo l'unico romanzo del noto drammaturgo sudafricano Athol Fugard (classe 1932), sorta di monologo interiore che sembrava impossibile trasporre al cinema, utilizzando i modi narrativi di un turgido, appassionante melodramma con bel senso spettacolare e attualizzandone ai giorni nostri la storia datata 1950. Eppure riesce a mantenersi fedele allo spirito dell'opera, tanto che l'autore gli ha dato il suo pubblico imprimatur; e nello stesso tempo ci introduce di prepotenza nel cuore di un mondo e di una cultura sconosciuti o quasi. »

di Lietta Tornabuoni L'Espresso

Quanti film buoni ci sono in giro: spesso con protagonisti-vittima (bambini, donne, minoranze etniche o religiose), spesso sostenuti da Onu, Unicef o Amnesty International, spesso collocati nel centro di guerre o guerriglie, di sopraffazioni barbare, di problemi atroci. All the Invisible Children, ad esempio, è dedicato ai bambini-soldato, ai bambini soli, ai bambini malati di Aids; Moolaadé di Ousmane Sembene si occupa della mutilazione genitale delle donne africane (e mostra che in certi Paesi donne e bambini devono inginocchiarsi in presenza degli uomini). »

Il suo nome è Tsotsi | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (1)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità