Romance & Cigarettes

Film 2004 | Musical 115 min.

Regia di John Turturro. Un film con Kate Winslet, James Gandolfini, Susan Sarandon, Steve Buscemi, Kumar Pallana. Cast completo Titolo originale: Romance & Cigarettes. Genere Musical - USA, 2004, durata 115 minuti. Uscita cinema venerdì 5 maggio 2006 - MYmonetro 2,75 su 46 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Romance & Cigarettes
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Una sexy Kate Winslet e un James Gandolfini che non può resistere alla tentazione sono Tula e Jack, coppia canterina del divertente musical di John Turturro. Tra i due una moglie affatto contenta, Susan Sarandon, e altri comprimari eccellenti. In Italia al Box Office Romance & Cigarettes ha incassato 1,3 milioni di euro .

Consigliato sì!
2,75/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 3,25
PUBBLICO 2,50
CONSIGLIATO SÌ
Un film allegro e danzante con un pizzico di malinconia e molte sigarette.
Recensione di Mattia Nicoletti
Recensione di Mattia Nicoletti

Il primissimo piano dell'alluce di Gandolfini che dorme paciosamente nel suo letto, in apertura di film, fa pensare irrimediabilmente ai fratelli Coen, (produttori di Romance & Cigarettes), ma l'opera di John Turturro è un film che ha una sua personalità, a partire dall'essere semi-musical.
Nick Murder (James Gandolfini), è un operaio che vive con la moglie Kitty (Susan Sarandon) e le tre figlie adolescenti. La tranquillità famigliare viene però turbata dall'affair che Nick intraprende con la focosa Tula (Kate Winslet), rossa dal sesso facile. Quando Kitty scopre che il marito la tradisce, fra i due, si instaura un regime da separati in casa.
Romance & Cigarettes parla ironicamente attraverso la musica senza essere un musical vero e proprio. Battute in rima, titoli delle canzoni nei dialoghi, e canzoni vere e proprie (principalmente dei classici del passato) interpretate dagli attori sul cantato originale. Amori veri, amori forti, sigarette, e un fondo di tristezza sono i temi animati dai personaggi, tutti fantastici che si prodigano a danzare (anche in modo conturbante, se pensiamo al decolletè di Tula) dando vita a un colorato carosello. Il linguaggio volutamente spinto e volgare, ci restituisce una comicità grassa, e allo stesso tempo leggera, con battute sottili e fulminanti (i dialoghi fra Nick e Tula sono eccezionali) e dialoghi surreali.
Nick Murder, enorme gigante buono dai "pruriti" irrefrenabili e la sigaretta facile; Kitty, moglie coi pantaloni e gli attributi; Tula, esplosiva e procace donna dall'ormone in continuo movimento; Angelo (Steve Buscemi), migliore amico di Nick, dalla filosofia pratica e spiccia; il cugino Bo (Cristopher Walken), irresistibile nella sua tenuta a là "Elvis The Pelvis". Sono loro l'anima vera di questo film allegro e danzante con un pizzico di malinconia e molte sigarette.

Sei d'accordo con Mattia Nicoletti?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 5 gennaio 2012
Riki7192

Ebbene si, in questa pellicola c'è lo zampino dei fratelli Coen... e si vede. Nella realizzazione di questo film Torturro ha sicuramente assimilato molto da loro, direttamente o indirettamente in seguito ai molti lavori svolti insieme. Che dire? Cast eccezionale e recitazioni più che buone, colonna sonora invidiabile, dialoghi mai banali, un pizzico di commedia in alcune scene (e [...] Vai alla recensione »

mercoledì 22 giugno 2011
dario

Tanta buona volontà, ma nessun progetto. Indovinate molte scene, come un divertimento condiviso, storia invece assente. Quasi un vivere alla giornata con decisione finale per esaurimento. Volgarità insieme a pudore di fondo. Scanzonature e malinconia: un mix che alla lunga non regge per mancanza d'impegno o di estro. Umorismo spontaneo quanto amaro, sperduto.

Frasi
Due cose dovrebbe saper fare un uomo: essere romantico è fumarsi l'anima.
Una frase di Nick Murder (James Gandolfini)
dal film Romance & Cigarettes
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Maria Pia Fusco
La Repubblica

Arriva John Turturro e alla Mostra si ride, e stavolta non per scherno o per nascondere l’imbarazzo delle emozioni ma per puro divertimento. Eppure non è una storia comica quella di Romance & Cigarettes. E’ la storia di James Gandolfini che tradisce la moglie Susan Sarandon con Kate Winslet — provocante e tutta sesso — e del suo smarrimento quando la moglie lo caccia dopo aver scoperto l’adulterio [...] Vai alla recensione »

Alberto Crespi
L'Unità

Howard Hawks, un grande di Hollywood, diceva che le storie da raccontare sono sempre quelle tre o quattro, e che la differenza sta nel modo di raccontane. Romance & Cigarettes, terzo film da regista del bravo attore John Turturro, è la dimostrazione di questa verità. La trama è ovvia: una moglie (Susan Sarandon) scopre che il marito (James Gandolfini) la tradisce, va a caccia dell'amante (Kate Winslet) [...] Vai alla recensione »

Michele Anselmi
Il Giornale

Finalmente si ride. Almeno per metà film, perché poi si profila la morte del protagonista, cancro ai polmoni da sigaretta, e la faccenda imbocca un'altra strada. Meglio di niente, comunque. Nella giornata di Ferrara e Faenza, il regista-attore americano John Turturro ha fatto la figura del burlone che porta un po' di buon umore alla Mostra con il suo Romance & cigarettes.

Mariuccia Ciotta
Il Manifesto

Romance & Cigarettes è un musical irriverente sul sesso e la classe operaia. «Oltraggio» a un genere, il musical, dell'attore di Fa' la cosa giusta, che ha esordito alla regia con Mac, Camera d'or a Cannes. Questa è la sua terza regia, dopo Illuminata, e dà libero sfogo alle memorie infantili situate nel Queens, periferia operaia di New York. Teatro, Hollywood, sperimentazioni visive, e hit americane, [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Ci vuole una bella riserva di talento per realizzare un film come Romance & Cigarettes. John Turturro ne possiede in abbondanza e, con la complicità dei suoi vecchi amici Joel e Ethan Coen, lo dimostra mettendo in scena uno spettacolo tra i più originali della stagione, e non solo: un musical proletario dove si sposano commedia sentimentale e dramma, comico e tragedia, irriverenza e malinconia, memorie [...] Vai alla recensione »

Mariarosa Mancuso
Vanity Fair

Che cosa hai dato agli attori? Droghe o altro?», ha chiesto il collega Sidney Lumet a John Turturro dopo aver visto Romance & Cigarettes (al cinema dal 5 maggio). Sono tutti bravissimi, ma non li avevamo mai visti tanto scatenati. Kate Winslet, commessa dai capelli rossi in un negozio di biancheria sexy, parla di sesso con tale sfacciataggine che le battute non si possono ripetere.

Valerio Caprara
Il Mattino

Su di un film come questo - firmato dall'intelligente e versatile John Turturro - è d'obbligo rinunciare ai giudizi netti: Romance & Cigarettes appare, alla lettera, inaffidabile e indescrivibile e sta allo spettatore l'onore e l'onere d'apporvi il segno di uno stupefatto interesse ovvero di un atterrito rigetto. Dipende, in effetti, da come la sensibilità individuale arrivi a prendere un guazzabuglio [...] Vai alla recensione »

Claudio Carabba
Il Corriere della Sera

Sospeso su uno dei ponti di New York, Nick (il «soprano» Gandolfini), operaio specializzato, pensa alla moglie inquieta (Susan Sarandon) e all'amante focosa (l'esplosiva Kate Winslet). Le contraddizioni dei cuore saranno pagate sino in fondo, ma la vita andava vissuta così, sfacciatamente. Fantasioso e attento alla bella calligrafia, John Turturro racconta in Romance & Cigarettes un melodramma quotidiano [...] Vai alla recensione »

Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Quando una donna si china, un uomo vede una ciambella con la marmellata". Se esiste un premio per i film che si fanno subito riconoscere, e poi non demordono, Romance & cigarettes lo vince di sicuro. La battuta annuncia i titoli di testa, e fa da antipasto a un banchetto deliziosamente volgare. Quel che riesce a dire la furiosa Susan Sarandon, quando trova nelle tasche del marito un bigliettino di [...] Vai alla recensione »

Giuseppina Manin
Il Corriere della Sera

La classe operaia non esiste quasi più, in paradiso non è mai andata, ma almeno adesso può vantarsi di aver un musical tutto per sé. A renderle questo scherzoso omaggio è John Turturro che in Romance & cigarettes racconta gioie e dolori di una famigliola della «working class» americana, dove un marito di mezza età (James Gandolfini) viene beccato dalla moglie (Susan Sarandon) in flagrante estro poetico [...] Vai alla recensione »

Massimo Benvegnù
Il Riformista

John Turturro è attore e personaggio di culto, spesso protagonista nei film dei cineasti indie più amati dai cinéphiles, come Spike Lee e i fratelli Coen. Da qualche tempo, e con discrezione, Turturro coltiva anche la passione per la regia, ritagliandosi piccoli progetti personali da portare sullo schermo, spesso affiancato dallo stesso gruppo di attori e autori con cui condivide i fasti maggiori. Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Nel terzo film da regista di John Turturro c'è di tutto. E' una storia di corna ma è anche un inno alla famiglia. E' un musical proletario dove tutti ballano e si esprimono cantando le loro canzoni preferite, come in Parole, parole, parole di Resnais, ma è pure un esercizio di alta coprolalia, che in soldoni sarebbe il gusto di parlar sporco. E' un canto d'amore per le proprie origini italoamericane, [...] Vai alla recensione »

Claudia Mangano
Il Mucchio

Per la terza volta John Turturro è regista; in questo caso, si cimenta con una commedia musicale di cui firma pure soggetto e sceneggiatura. Una sovrapposizione di ruoli che non reca un gran servizio all’opera dove proprio script e regia, soprattutto nel finale abbastanza consolatorio, appaiono tra gli elementi meno calibrati e coerenti del progetto.

Aldo Fittante
Film TV

Strano film il terzo da regista di John Turturro, che ama le sue origini italiane e operaie, le emozioni, il cinema familista e gli attori. Caratteristiche che si rintracciano indelebilmente anche in Romance & Cigarettes, evoluzione sociomusicale del suo debutto, Mac. Una donna scopre che suo marito la tradisce con una rossa mozzafiato che fa di volgarità virtù.

Franz Lidz
The New York Times

FOR the actor turned filmmaker John Turturro the low point in the twisty tale of "Romance & Cigarettes" was not his mother's'heart attack, or the sudden exit of the United Artists executive who had championed this art-house film, or his mother's battle with pancreatic cancer, or the takeover by Sony Pictures that wiped out the movies supporters, or his mother's death, or Sony's refusal to give the [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Musical operaio. Terzo film diretto da John Turturro dopo Mac e Illuminata, Romance & Cigarettes, realizzato da produttori antitetici (i fratelli Coen, Mel Gibson), recitato benissimo da James Gandolfini, Susan Sarandon, Kate Winslet, è davvero divertente. Intorno a un conflitto coniugale, musica, balletti, oscenità, drammi, finale patetico: e sulla pietra tombale del protagonista sta scritto «Nick [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Romance & Cigarettes, porta la firma di John Turturro (solo regista) e racconta l’ennesima crisi coniugale della Mostra. Solo che qui siamo a Brooklyn, non a Torino, e Susan Sarandon non ci mette mezz’ora a reagire ma aggredisce il corpulento James Gandolfini con un ciclone di insulti irresistibili e sboccatissimi, poi come tutti nel film si mette a cantare e ballare.

Mariuccia Ciotta
Il Manifesto

Altro «oltraggio» a un genere, il musical, in Romance & Cigarettes dell'attore di Fa' la cosa giusta, che ha esordito alla regia con Mac, Camera d'or a Cannes. Questa è la sua terza regia, dopo Illuminata, e dà libero sfogo alle memorie infantili situate nel Queens, periferia operaia di New York. Teatro, Hollywood, sperimentazioni visive, e hit americane, più Susan Sarandon tornata girl scatenata come [...] Vai alla recensione »

Maurizio Cabona
Il Giornale

John Turturro è un bravo attore da festival, che s'è presto mutato anche in regista da festival. Dirigendo Romance & Cigarettes (Mostra di Venezia, 2005) però cancella il ricordo del noioso Mac e del noiosissimo Illuminata, uno premiato come opera prima, l'altro non premiato affatto a Cannes. Nella maturità, Turturro ha trovato il brio che gli mancava; o ha solo capito che regista serioso non è regista [...] Vai alla recensione »

Maurizio Porro
Il Corriere della Sera

Se Resnais dialogava Parole parole parole con le chanson francesi, Turturro offre un musical urbano innovativo, sboccato, diverso, che ha preso al lazo i Coen (produttori). Dove si balla, si canta con Springsteen, Jones, Presley, Brown per raccontare il trio mélo di pene d' amore tra la rossa sexy Kate Winslet (cult la scena sott' acqua) e l' operaio Gandolfini, lasciato dalla moglie Sarandon e coro [...] Vai alla recensione »

Valerio Guslandi
Ciak

L'idea, di per se stessa, non sarebbe nuova. Il primo riferimento che ci viene in mente è quello di Parole, parole parole, di Alain Resnais, dove i personaggi recitavano parlando e cantando sul filo di famose canzoni. John Turturro, qui nella veste di regista, sceneggiatore e produttore, ci aggiunge il ballo e il colore scintillante della fotografia (almeno nella prima parte, perché di pari passo con [...] Vai alla recensione »

Lionello Montenovi
Nick

Un musical "urbano" con Bruce Springsteen e altri artisti della scena rock e pop statunitense al posto dei soliti. Situazioni familiari e scenari di periferia in cui all'improvviso persone qualunque iniziano a volteggiare e a piroettare, mentre cantano brani che in qualche modo sembrano parlare della loro vita. Ma Romance & Cigarettes è anche la storia di un tradimento, con un operaio del New Jersey [...] Vai alla recensione »

Lorenzo Maiello
XL

È prodotto dai fratelli Coen. e si vede. A dirigere gli attori c'è un fior fior d'attore, e si vede. Vorrebbe essere un'inno alla vita ed alla leggerezza e spesso, ma non sempre, si vede. Uno strepitoso James Gandolfini - gran doppiaggio di Stefano De Sando - si barcamena tra la moglie Susan Sarandon e l'amante Kate Winslet. Finché il classico bigliettino trovato netta tasca dei pantaloni non precipita [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Altro genere rivisitato in concorso: musical operaio di Romance & Cigarettes di John Turturro, 48 anni, italoamericano, prodotto da produttori antitetici (Mel Gibson, i fratelli Coen), interpretato da James Gandolfini, Susan Sarandon, Kate Winslet. Intorno a un conflitto coniugale, musica, balletti, oscenità, finale patetico: tutto piuttosto divertente, persino la pietra tombale del protagonista che [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

Anche su Romance & Cigarettes bisogna, in pratica, rinunciare a un giudizio netto: il bravo attore John Turturro si dimostra regista pressoché inaffidabile, influenzato dallo stile sarcastico dei fratelli Coen e nello stesso tempo folleggiante al seguito di incubi kitsch personalissimi. Il suo film è davvero «indescrivibile» e starà allo spettatore aggiungerci il segno di uno stupefatto interesse ovvero [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati