Buongiorno, notte

Acquista su Ibs.it   Dvd Buongiorno, notte  
Un film di Marco Bellocchio. Con Maya Sansa, Luigi Lo Cascio, Pier Giorgio Bellocchio, Giovanni Calcagno, Paolo Briguglia.
continua»
Storico, Ratings: Kids+16, durata 105 min. - Italia 2003. MYMONETRO Buongiorno, notte * * * - - valutazione media: 3,30 su 32 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,30/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Gli "anni di piombo" rivivono attraverso la vicenda di Chiara, brigatista coinvolta nel rapimento di Aldo Moro.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Bellocchio torna a leggere "gli anni di piombo" da un punto di vista femminile, riflettendo sull'animo umano
Giancarlo Zappoli     * * * - -

Gli "anni di piombo" rivivono attraverso la vicenda di Chiara, brigatista coinvolta nel rapimento di Aldo Moro. L'ideologia si intreccia con la sua esistenza quotidiana, l'anima della combattente crede nella rivoluzione che sta per compiersi. Ma l'utopia non riesce a compensare la ferocia della lotta e Chiara comincia ad avvertire un dubbio morale che indebolisce le sue certezze.
Del sequestro e dell'omicidio di Aldo Moro sembrava si fosse detto e scritto ormai tutto. Bellocchio non teme i confronti e ci propone un altro punto di vista. Si tratta di un punto di vista al femminile a cui la brava Maya Sansa conferisce il giusto mix di realismo e onirismo. Quando le contraddizioni dell'agire si fanno troppo forti non resta che rifugiarsi nel sogno? Forse sì. Se poi il sogno è narrato da un regista che ne conosce le dinamiche si può sferrare anche un attacco pesante alle BR (in un periodo in cui sembrano rinascere) paragonandole ai fascisti durante la Resistenza. Proprio nell'apparente contraddizione tra immagini di repertorio e attori che interpretano personaggi reali (Herlitzka regge benissimo il confronto con il Volonté del film di Ferrara) sta la forza di un film che non cerca 'verità' alla Martinelli ma che riflette dolorosamente non su un 'caso' ma, ancora una volta per Bellocchio, sull'animo umano.

Stampa in PDF

Premi e nomination Buongiorno, notte MYmovies
il MORANDINI
Buongiorno, notte recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
68%
No
33%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Buongiorno, notte

premi
nomination
Nastri d'Argento
1
0
David di Donatello
1
3
* * * * -

Un altro moro

venerdì 20 febbraio 2004 di Tiziana Stanzani

Bellocchio, il regista del sogno, ci propone una visione alternativa eppur coerente di quei tragici eventi del 1978, quando Aldo Moro fu rapito e ucciso dalle BR. E’ addirittura imbarazzante vedere quei quattro brigatisti che sembrano compiere una marachella, coi pugni in tasca, come bambini traditi: e come bambini impauriti alle prese con un gioco più grande di loro, si addormentano sul divano e vengono portati di peso a dormire, come bambini si preoccupano degli uccelli in gabbia, hanno il crocefisso continua »

* * * * -

A venezia si sono indubbiamente sbagliati

giovedì 2 ottobre 2003 di Claudio A.

Ciò che del film colpisce di più è la serie di immagini forti, incandescenti. Il clima pesante degli anni di piombo visto tra la gente degli autobus e delle università, i canti dei partigiani invecchiati, le immagini di repertorio della rivoluzione bolscevica e del periodo tragico del sequestro del presidente DC, tutto si trasforma in un’indelebile epopea di suggestioni storico-ideologiche che accompagnano la vicenda umana della protagonista. Il caso Moro visto dalla prospettiva femminile continua »

* * * * -

Un'utopia coraggiosa

giovedì 20 marzo 2014 di THEOPHILUS

BUONGIORNO, NOTTE   Lasciate alle spalle le polemiche per il mancato Leone alla 60. mostra internazionale del cinema di Venezia, abbiamo ammirato il film di Bellocchio per le sue qualità umane e registiche e per l’intenso coinvolgimento civile e morale che sono, di per sé, garanti del felice esito di un’opera che, invece, un pur solido approccio di parte non avrebbe probabilmente saputo assicurare. Buongiorno, notte ha saputo trovare un solido equilibrio fra rappresentazione continua »

Ognuno deve morire, ma non tutte le morti hanno lo stesso significato.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Buongiorno, notte

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 1 febbraio 2006

Cover Dvd Buongiorno, notte A partire da mercoledì 1 febbraio 2006 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Buongiorno, notte di Marco Bellocchio con Maya Sansa, Luigi Lo Cascio, Pier Giorgio Bellocchio, Giovanni Calcagno. Distribuito da 01 Distribution, il dvd è in lingue e audio italiano, DTS 5.1. Su internet Buongiorno, notte è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 6,39 €
Prezzo di listino: 7,99 €
Risparmio: 1,60 €
Aquista on line il dvd del film Buongiorno, notte

di Roberto Nepoti La Repubblica

Ci voleva una bella dose di coraggio per portare sullo schermo una volta di più la vicenda Moro. Se il film è - com'è - una grande riuscita, dipende da tutta una serie di scelte compiute da Bellocchio: giuste e, in più, coraggiose. Contrariamente alle versioni docu-drammatiche del Caso Moro o del recente Piazza delle Cinque Lune, che aspiravano a rivelare la verità nascosta, Bellocchio ha scelto la triplice via dell'infedeltà (ai fatti), della fabulazione e dello sguardo personale. La prima gli ha permesso di introdurre un personaggio femminile; ispirato, sì, ad Adriana Faranda, ma protagonista di una metamorfosi intima che dà il senso agli eventi, tutti filtrati attraverso i suoi occhi. »

di Umberto Curi

C’è un passaggio, nell’Antigone di Sofocle, che da sempre ha procurato seri grattacapi agli interpreti, in difficoltà nel chiarire il nesso logico fra lo svolgimento pregresso degli avvenimenti e quanto sta per verificarsi sulla scena. La sentinella posta a guardia della salma di Polinice, affinché nessuno osasse violare l’editto del re che ne impediva la sepoltura, ha appena finito di raccontare al sovrano che qualcuno è riuscito ad eludere la sorveglianza, ricoprendo di terra il cadavere. A questo punto, l’azione drammatica, l’agire (dran, appunto) degli attori si interrompe. »

di Francesco Crsipino Cinemavvenire

Erano quattro giovani poco più che ventenni. Erano solo quattro i ragazzi che condivisero con Aldo Moro i suoi ultimi giorni nella "Prigione del popolo" di via Montalcini, nel quartiere romano di Monteverde. Oltre a loro, in quell’appartamento nessun altro entrò consapevole del fatto che, in una piccola stanza ricavata dietro una libreria, fosse tenuto prigioniero il Presidente del maggior partito di governo. Per 25 anni quello che i loro occhi videro nei 55 giorni della detenzione è rimasto nascosto, celato, sepolto. »

di Emanuela Martini Film TV

Un film fatto di volti riquadrati dall’ombra scura di uno spioncino, di occhi che parlano più di quanto non vorrebbero, di mani, caviglie, ombre. Un film fatto di fantasmi: il fantasma di un’ideologia che si è persa in un’autoreferenzialità fuori dalla Storia, il fantasma di uno statista (ma anche di un vecchio, di un nonno) che è stato trasformato suo malgrado in un simbolo, il fantasma di una giovinezza perduta e di un ideale che ha rischiato di affondare nei totem. Come saremmo noi, oggi, se Aldo Moro il 9 maggio del 1978, di prima mattina, se ne fosse andato via libero, respirando l’aria che gli era stata negata per 55 giorni di prigionia? Come sarebbe la notte che ci avvolge? meno “notte“? Buongiorno, notte di Marco Bellocchio è un film sull’utopia (non solo quella bruciata dal fuoco rosso delle BR, ma anche quella ingessata dai monumenti e dalle parate di Stalin e, in fondo, con malinconia, quella impastata di nobiltà contadina di ‘Fischia il vento, infuria la bufera“), sulle sue deviazioni e sul bisogno che, nonostante queste, continuiamo ad averne. »

Buongiorno, notte | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | tiziana stanzani
  2° | claudio a.
  3° | theophilus
Nastri d'Argento (1)
David di Donatello (4)


Articoli & News
Shop
DVD
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità