Babbo bastardo

Acquista su Ibs.it   Dvd Babbo bastardo  
Un film di Terry Zwigoff. Con Billy Bob Thornton, Brett Kelly, Tony Cox, Lauren Graham, Lauren Tom.
continua»
Titolo originale Bad Santa. Commedia, durata 91 min. - USA, Germania 2003. uscita venerdì 26 novembre 2004. MYMONETRO Babbo bastardo * * * - - valutazione media: 3,12 su 26 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,12/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critican.d.
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
   
Natale.Willie, alcolista deluso dalla vita, e Marcus, nanetto di colore, si vestono da Babbo Natale e da folletto per intrattenere i bambini nei grandi magazzini, e svaligiare il negozio alla vigilia di Natale. Qualcosa però va storto.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Commedia caustica e irriverente alla Coen, con un Billy Bob Thornton perfetto
Mattia Nicoletti     * * - - -

C'era bisogno di un Babbo Natale veramente bastardo, da chiamare mocciosi i bambini che siedono simpaticamente sulle sue ginocchia esprimendo desideri di regali festosi? La risposta è si. Il film prodotto dai Coen Brothers fa ridere cinicamente, con le sue volgarità gratuite e il suo tasso alcolico da coma etilico.
Willie è il Santa Claus in questione, accompagnato da un simpatico nanetto di colore vestito da folletto. Entrambi trascorrono l'anno in attesa del mese di dicembre, in cui vestendosi da festa, assoldati dal department store del caso, divertono a modo loro i bambini che accorrono a frotte, per poi svuotare, la notte della vigilia, la cassaforte con il malloppo. Nell'anno in corso, Willie è sempre ubriaco, e il suo ruolo da Babbo che cammina a zig-zag, illuminato solamente da un bambino timido e grassottello che lo perseguita, insospettisce il gestore del negozio (un imbolsito John Ritter, pace all'anima sua) e il responsabile della sicurezza. Il colpo questa volta non è così semplice.
Caustico e irriverente nei dialoghi, con un Billy Bob Thornton perfetto, alcolista come nella vita, Babbo bastardo, o meglio Bad Santa, non sarà ricordato come il film dell'anno, ma è un perfetto antagonista dei film buonisti in sala a Natale. Non vi preoccupate, la dolcezza è garantita dal ragazzino monoespressivo che con i suoi rotolini di grasso, riesce perfino a conquistare un uomo che desidererebbe un figlio a forma di bottiglia di Bourbon.

Premi e nomination Babbo bastardo MYmovies
il MORANDINI
Incassi Babbo bastardo
Primo Weekend Italia: € 484.000
Incasso Totale* Italia: € 1.758.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 30 ottobre 2005
Primo Weekend Usa: $ 12.293.000
Incasso Totale* Usa: $ 16.801.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 30 novembre 2003
Sei d'accordo con la recensione di Mattia Nicoletti?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
59%
No
41%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Showtime:
sabato 20 dicembre 2014 alle ore 21,10 in TV su SKYCINEMAHITS
Scopri gli altri film in televisione »
* * * - -

Perfetto per chi detesta il natale

lunedì 8 aprile 2013 di ShiningEyes

Diciamocelo sinceramente: i film di natale con famigliole felici, con cattivi che diventano buoni e l'importanza dello spirito natalizio, ci cominciano a stufare. Serve un qualcosa di natalizio ma che al che tempo stesso ne demolisca l'essenza. E qui che interviene la meravigliosa opera di Terry Zwigoff, “Babbo Bastardo”; film acido e senza mezze misure, dove si assiste ad un efficiente operazione di svalutazione del natale, sotto colpi di parolacce, alcool, sesso e modi continua »

Babbo Bastardo:
Sono stato in galera una volta e sposato due volte. Poi lindon Johnson mi ha arruolato per il vietnam e sono dovuto scappare in mesico e viverci di merda per due anni e mezzo. m'hanno sfondato l'okkio a cazzotti m'hanno tolto un rene e ho una sceggia d'osso nella caviglia che non guarirà mai, ne ho vissuto di situazione del cazzo! ma una skifezza come questa non mi era mai capitata, se avessi immaginato che avrei dovuto sopportare un branco di mocciosi urlanti che mi pisciano imbraccio per trenta giorni l'anno, da quel dì che mi sarei ammazzato! a pensarci bene sono ancora in tempo. Nella mia famiglia non si festeggiava il natale, non perchè fossimo ebrei ma perchè mio padre era un incapace stronzo vigliacco che come regalo mi dava un cazzotto dietro l'orecchio appena sveglio, xò mi ha insegnato a forzare le cassaforti!. Mio padre non ha mai combinato un cazzo nella vita e così se la prendeva con me ...se dite che non sono diverso da lui devo darvi ragione ! ma a questo punto e troppo tardi per ricominciare..certo che e curiosa la vita c'è da crepare dal ridere!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

di Roberto Nepoti La Repubblica

L'ostentato trasgredire l'ossessione tipicamente americana della "correttezza politica" fa evidentemente parte dello stesso gioco commerciale che ingoia tutto, in questa apertura anticipata delle danze natalizie. Padrini dell'idea di partenza sono i fratelli Joel e Ethan Cohen che avevano probabilmente in testa un modello che fosse a metà strada tra Groucho Marx e Walter Matthau, ma bisogna dire che l'interprete prescelto, l'ottimo Billy Bob Thornton, non lascia rimpianti. Il suo Babbo Natale ladro, ubriacone, manesco, maleducato, cialtrone, sboccato e vagabondo dovrebbe secondo le intenzioni essere un cocktail tra suggestioni dickensiane e moderna irriverenza alla South Park, i cartoni animati brutti sporchi e cattivi. »

di Alessandra De Luca Ciak

Misantropo, alcolizzato, cinico bestemmiatore e fornicatore, Willie T. Stokes (Billy Bob Thornton, in un ruolo che sarebbe calzato a pennello a Walter Matthau) si traveste ogni anno da Santa Claus per svaligiare la cassaforte dei centri commerciali dove lavora insieme al suo complice, un nano travestito da elfo (Tony Cox). Odia i bambini che gli sussurrano all’orecchio i propri desideri, disprezza i rituali del consumismo di fine anno e confonde i nomi dei sette nani. La sua idea di festa natalizia farebbe inorridire Dickens. »

di Dario Zonta L'Unità

Babbo bastardo è la traduzione fintamente letterale del film americano anti-natalizio Bad Santa. In tema di versioni italiane di titoli stranieri, Babbo bastardo è secondo, per limitarci alle ultime uscite, solo a Se mi lasci ti cancello, film di sofisticati labirinti escheriani, sceneggiato dallo sperimentale Kaufman di Essere John Malkovic, che vantava un titolo tratto da un verso di Alexander Pope: «Eternal Sunshine of the spotless mind». Titolo estremo quanto scema la sua «traduzione», pensata per acchiappare spettatori ingenui, accorsi e poi scappati a metà tempo. »

di Emanuela Martini Film TV

In anticipo sulle feste, esce allo scoperto un Babbo Natale sui generis: Babbo Bastardo (traduzione fiacca dell’efficacissimo originale, Bad Santa), ovvero BilIy Bob Thornton, scassinatore abilissimo ma fallito (è l’unico mestiere che gli ha trasmesso un padre violento e, lui sì, davvero bastardo), che ogni anno a dicembre si fa assumere in un grande magazzino per fare il Babbo Natale che ascolta i desideri di una sfilata di ragazzini mocciosi e petulanti e, la notte della vigilia, ruba l’incasso con il suo complice, un nano nero travestito da folletto. »

Babbo bastardo | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 26 novembre 2004
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità