Psycho

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Psycho   Dvd Psycho   Blu-Ray Psycho  
Un film di Gus Van Sant. Con Julianne Moore, Vince Vaughn, Anne Heche, Viggo Mortensen, William H. Macy.
continua»
Thriller, durata 102 min. - USA 1998. MYMONETRO Psycho * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 16 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
elgatoloco giovedì 30 luglio 2015
remake intelligente Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

A differenza della serialità che ha proliferato su Psycho, con le varie versioni "Psycho 2", "Psycho 3"(finora così, ma non è da escludere qualche clone con poche variazioni),   qui si tratta di un remake di grande attenzione(nel senso letterale)filologica e di straordinario calco, con poche variazioni, legate all'ambientazione(1960 il film di Hitchcock, 1998 quello di Van Sant),   quindi alla diacronia, al gap culturale etc.In questo senso l'esplicitazione dell'erotismo(prima e più ancora della sessualità)è assolutamente chiara,  come anche il recupero integrale del sound-track di Bernard Herrman, pur se con l'aggiunta di alcuni motivi moderni(per l'epoca ormai, dal 1998 sono passati almeno 17 anni)di ispirazione post-. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
davex martedì 17 settembre 2013
all'aspirante scrittore in erba Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

"Dammi il tuo nome e ti dArò" non sarà un errore ma un'errore lo è di certo.

[+] lascia un commento a davex »
d'accordo?
corazzatakotiomkin martedì 26 marzo 2013
norman degli anni '90. Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Buon remake. Direi che ha qualcosina in più dell'originale capolavoro del maestro Hitchcock, ma molte cose in meno. D'altronde confrontarsi con uno dei migliori film del genere è una prova davvero ardua, ma Gus Van Sant tiene duro e riesce a confezionare un buon film. Gli attori si dimostrano all'altezza, semplicemente perché sono nella maggior parte artisti di un certo calibro, uno più noto dell'altro. In definitiva consiglierei questo film non agli appassionati incalliti di cinema ( per loro c'è solo il vero "Psycho"), bensì a tutti quelli che vogliono conoscere un pezzo della storia della settima arte ma non sopportano vedere film vecchi in bianco e nero (cosa che oltretutto non concepisco). [+]

[+] lascia un commento a corazzatakotiomkin »
d'accordo?
peppe97 sabato 6 agosto 2011
una pellicola "eccessivamente pazza" Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Un rifacimento vero e proprio che, rispettando gli stessi aspetti dell'originale, cresce di intensità e si basa (soprattutto nel finale) alla reale "pazzia" che ebbe trovato poco spazio nell'opera di Hitchcok. Le scene, ben fatte, creano quella corretta atmosfera di un film tra l'orrore e la suspense. Pellicole simili alla suddetta l'ho trovata già in passato con Profondo rosso (1975) diretto dall' esperto Dario Argento.

[+] lascia un commento a peppe97 »
d'accordo?
nick castle lunedì 15 novembre 2010
mmm... Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
100%


Se non per le musiche di Bernard Herman, riadattate da Danny Elfman e Steve Bartek in modo fresco e contemporaneo, è meglio guardarsi l'originale di Hitchcook, decisamente più consono, di questa copia carbone fuori luogo e falsamente celebrativa.

[+] lascia un commento a nick castle »
d'accordo?
paride86 sabato 21 febbraio 2009
anche questo remake ha il suo fascino Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

Praticamente è "Psycho" a colori. Fedelissimo (ma non del tutto) alla sceneggiatura originale, Van Sant firma un remake che ha il suo punto più forte proprio nelle scenografie e nella scelta dei colori. Le scene di nudo sono più accentuate e il tema della sessualità è più esplicito (ma non gratuito perché ha uno scopo preciso nell'introspezione psicologica dell'assassino). Gli attori originali forse erano migliori, ma questo remake non sfigura affatto e, anzi, rende omaggio a uno dei film più famosi di un grande regista americano.

[+] lascia un commento a paride86 »
d'accordo?
simo domenica 25 gennaio 2009
esercizio di stile Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

sfatiamo il mito dell'originalità del testo... questo film, riprendendolo, non fa che rimetterlo al centro... e Psycho è il thirer per antonomas... se non iniziare con Psycho con cosa? è un falso problema quello di stabilire se questo sia o meno inferiore all'originale... la cosa interessante è l'operazione in sè... piuttosto che un remake si tratta di un "riarrangiamento"

[+] lascia un commento a simo »
d'accordo?
francesco manca domenica 16 novembre 2008
"dichiaratamente "copiato" Valutazione 3 stelle su cinque
71%
No
29%

Esattamente come fece Martin Scorsese nel 1991 con lo splendido remake di “Cape Fear – Il promontorio della paura”, anche Gus Van Sant, uno dei simboli indiscussi del cinema indipendente americano, si dedica alla realizzazione del suo personalissimo omaggio al Maestro (basterebbe soltanto quest’unica parola per far intendere il cineasta in questione), ovvero, Sir Alfred Hitchcock. Van Sant ripropone uno dei capolavori assoluti di Hitchcock mantenendosi fedelissimo nella sceneggiatura (scritta da Joseph Stefano, lo stesso autore del copione originale) e nel montaggio, riuscendo a creare quel phatos e quell’atmosfera che fungevano da elementi portanti nell’omonima pellicola del 1960. Il regista traspone la vicenda narrata da Hitchcock 38 anni dopo, nel 1998, sparisce l’affascinante e sfolgorante bianco e nero, e subentrano al posto dei mitici e compianti Anthony Perkins e Janet Leigh, i comunque bravi Vince Vaughn, che nonostante non eguagli la leggendaria figura di Norman Bates impersonata da Perkins, fornisce comunque una delle sue performance recitative più sentite e convincenti, ed Anne Heche che sostituisce la Leigh nei panni di Marion Crane, per la quale vale lo stesso discorso fatto per Vaughn; nel cast si può notare anche la presenza di Julianne Moore al posto di Vera Miles nel ruolo di Lila Crane, Viggo Mortensen (Samuel Loomis), William H. [+]

[+] lascia un commento a francesco manca »
d'accordo?
i'm a monkey mercoledì 10 settembre 2008
mah......... Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

Un pò una mezza cazzata di film............sarà pure il remake di un cult del genere ma io sinceramente nella storia non ci ho visto proprio tutto sto genio!

[+] lascia un commento a i'm a monkey »
d'accordo?
skrat lunedì 28 luglio 2008
un piacevole divertissement Valutazione 3 stelle su cinque
71%
No
29%

Non è un film negativo in sé, anzi sa coinvolgere, appassionare, terrorizzare, ma perché?... Beh credo che ciò, almeno in parte, sia legato al fatto che la pellicola di Van Sant non è un remake, ma una copia esatta dell’originale Hitchcockiano, solo a colori e, ovviamente, con attori diversi. Eppure il gusto del rifacimento non è fine a se stesso e il regista dimostra di saper abilmente orchestrare la propria creatività visiva e cinefila, addomesticandola ad un silenzioso tributo al maestro, eppure, nel contempo, permettendole di esprimersi liberamente in tutti quegli infinitesimi particolari, che distinguono la pellicola dall’originale. Van Sant può così giocare sui colori, i riflessi, le gradazioni, le sfumature, senza aggiungere nulla di nuovo, ma rivelando la propria vena creativa e un acuto amore per l’immagine e la sua composizione. [+]

[+] pienamente d'accordo (di simo)
[+] lascia un commento a skrat »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Psycho | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | francesco manca
  2° | skrat
  3° | elgatoloco
  4° | paride86
  5° | paolo ciarpaglini
Rassegna stampa
Lietta Tornabuoni
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità