Philadelphia

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Philadelphia   Dvd Philadelphia  
Consigliato assolutamente sì!
4,00/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * * * -
   
   
   
Andrew Beckett (Hanks), giovane e brillante avvocato di Filadelfia, viene licenziato dall'importante studio per cui lavora, perché malato di Aids.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
il MORANDINI
di Laura, Luisa e Morando Morandini
    * * * 1/2 -

Brillante avvocato di Philadelphia è licenziato per inefficienza e inaffidabilità dal prestigioso studio legale dove lavora. È una scusa, sostenuta con mezzi ignobili: in realtà hanno scoperto che è omosessuale e malato di Aids. Sostenuto dall'affettuosa famiglia e dal suo tenero compagno, difeso da un grintoso avvocato nero, fa causa agli ex datori di lavoro. 1ª produzione di alto costo (25 milioni di dollari) sull'Aids, è una lezione di tolleranza, una requisitoria sui pregiudizi, un'arringa contro l'ingiustizia affidata a uno straordinario T. Hanks, interprete simpatico e "leggero", e a D. Washington, l'avvocato che lo difende, fiero eterosessuale e a disagio con i gay, che a poco a poco disperde i suoi pregiudizi e le sue paure insieme a quelli dello spettatore. L'ottima sceneggiatura di Ron Nyswater affidata alla sobria regia di J. Demme diventa qualcosa di più di un onesto esempio di cinema civile: ne fanno testo alcune scene memorabili, la festa gay e la sequenza in cui Hanks ascolta Maria Callas in Andrea Chenier (4° atto) di Giordano, e la colonna musicale in cui Mozart, Spontini, Cilea, Catalani s'alternano a Bruce Springsteen, Peter Gabriel, Neil Young. Oscar a T. Hanks attore protagonista e a Springsteen per la canzone "Streets of Philadelphia".

Stampa in PDF

Premi e nomination Philadelphia il MORANDINI
Sei d'accordo con questa recensione?


Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
84%
No
16%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Philadelphia

premi
nomination
Premio Oscar
2
4
Golden Globes
2
1
Festival di Berlino
1
0
* * * * *

Storia di uomo onesto ucciso dall'aids

giovedì 16 settembre 2010 di Cesare Antonio Borgia

Un uomo,omosessuale,colpito dall'AIDS.Un grande avvocato,licenziato perchè malato e omosessuale.Tutto concentrato nella prova superlativa di Tom Hanks che lascia senza fiato.Il suo,quello del personaggio che magistralmente interpreta (Andrew Beckett),è un grido d'aiuto tanto vero e importante da rendere coloro che guardano il fim protagonisti o meglio testimoni di una vicenda terribile,quella di un uomo pian piano ammazzato,consumato dalla malattia e che fino all'ultimo continua »

* * * * -

Dramma su una tematica importante

mercoledì 4 giugno 2008 di pap

La rappresentazione di un cocente dramma su una problematica di grande attualità.Film commuovente che induce ad una grande riflessione.Questo grazie anche alla splendida interpetazione di attori di grande livello:da T.Hanks(che vinse l'Oscar come miglior attore),un avvocato che raggiunto l'apice della sua carriera viene ingiustamente licenziato perche malato di AIDS e muove una causa contro i capi della sua ex-società per difendere i propri diritti,a D.Washington,anch'egli avvocato che dopo alcune continua »

* * * * -

Philadelphia

martedì 28 luglio 2009 di Adriano Sgarrino

Paese di prod.: USA Anno: 1993 di: Jonathan Demme con: Tom Hanks, Denzel Washington, Jason Robards, Antonio Banderas, Mary Steenburgen, Joanne Woodward. Nella Philadelphia degli anni '90 Andrew Beckett (Hanks) è un giovane e promettentissimo avvocato gay, che improvvisamente viene licenziato dall'eminente studio legale presso cui lavora. Secondo i suoi principali, Andrew è colpevole di avere smarrito un indispensabile fascicolo nell'immediata vigilia di un'udienza importante; a parere di Andrew, continua »

* * * * -

Ron nyswater un nome da ricordare

lunedì 1 novembre 2010 di BLACKY

Un film eccellente, che onora il cinema degli anni 90 e che fa da esempio per quello delle nuove generazioni. Un nome da ricordare quello di Nyswater, sceneggiatore raffinato e di altissimo livello. Perfetta regia di Jonathan Demme, che riesce a narrare senza mai annoiarci un solo istante. Si tratta di una pellicola che è stata immersa in un fiume di pregi, rimanendone imbevuta: oltre al copione e la regia, cito ovviamente anche gli attori Tom Hanks vincitore per la prima volta di un premio continua »

Joe Miller (Denzel Washington)
Spiegamelo come se avessi soltanto quattro anni.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Adrew (Tm Hanks)
Aver fede significa credere in qualcosa che non siamo in grado di provare.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Joe Miller (Denzel Washington)
Voglio dirti una cosa, Andrew. Quando ti educano come hanno educato me e la maggior parte della gente in questo paese ti assicuro che nessuno ti viene a parlare di omosessualità oppure come dite voi stile di vita alternativo. Da bambino ti insegnano che i finocchi sono strani, i finocchi sono buffi, i finocchi si vestono come la madre, che hanno paura di battersi, che sono... sono un pericolo per i bambini, e che vogliono solamente entrarti nei pantaloni. Questo riassume più o meno il pensiero generale, se vuoi proprio sapere la verità.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Philadelphia oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Philadelphia

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 7 aprile 2009

Cover Dvd Philadelphia A partire da martedì 7 aprile 2009 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Philadelphia di Jonathan Demme con Denzel Washington, Jason Robards, Tom Hanks, Antonio Banderas. Distribuito da Sony Pictures Home Entertainment. Su internet Philadelphia è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Aquista on line il dvd del film Philadelphia

SOUNDTRACK | Philadelphia

La colonna sonora del film

Disponibile on line da mercoledì 5 gennaio 1994

Cover CD Philadelphia A partire da mercoledì 5 gennaio 1994 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Philadelphia del regista. Jonathan Demme Distribuita da Epic, il cd è composto da musiche di genere Pop e Rock Internazionale.

APPROFONDIMENTI | Un regista diviso tra rockumentary, impegno politico e produzione a soggetto.

Jonathan demme

mercoledì 20 novembre 2013 - Mauro Gervasini

La politica degli autori: Jonathan Demme Femmine in gabbia. Correva l'anno 1974, agli apici della Nuova Hollywood, e un signore molto scaltro e dal grande intuito, Roger Corman, cresceva la sua Factory. Industria indipendente di film di serie B, attiva già da un ventennio, famelica di giovani talenti. Tra loro Jonathan Demme, classe 1944, al quale viene assegnato il compito di realizzare un WIP, acronimo di women in prison, il filone carcerario declinato al femminile. Il risultato è appunto Femmine in gabbia. Non un capolavoro, del resto non voleva esserlo, ma un classico dell'exploitation.

   

CELEBRITIES | Figura anticonvenzionale dentro e fuori Hollywood, Demme si trasforma in continuazione girando un film diverso dall'altro.

Il presente continuo di jonathan demme

giovedì 20 novembre 2008 - Marianna Cappi

Il presente continuo di Jonathan Demme Truffaut gli ha aperto gli occhi con Tirate sul pianista e Roger Corman l'ha messo per la prima volta al volante di un film, Femmine in gabbia. Non poteva non venire alla luce, sotto questi auspici, un regista imprevedibile, innanzitutto per se stesso. Colto e intelligente, specie nell'evitare ogni intellettualismo, Jonathan Demme, dentro e fuori Hollywood, è una figura autenticamente anticonvenzionale prima di tutto perché (lo è e) non lo fa, non posa, semplicemente si trasforma, gira un film diverso dall'altro, mette in difficoltà i critici che per chiamarlo autore vorrebbero che rifacesse se stesso, mescola sofisticati omaggi a Hitchcock con elementi grotteschi quando non proprio kitsch.

di Irene Bignardi La Repubblica

Gli adulti (e i cinefili) non piangono, dice una regola non scritta: per cui adulti (e cinefili) si asciugano furtivamente le lacrime all’uscita da certi film, come se le emozioni che il cinema scatena non fossero ammissibili. Per tacere dei critici, che tendono a vedere l’abbandono alle emozioni come un pericoloso attentato alla loro obiettività. Uno dei vantaggi di essere un critico-donna, però, è il diritto alle lacrime. E penso che Philadelphia sia un film che, senza esercitare un ricatto emotivo e senza eccedere sul pedale della pietà, muove inevitabilmente alla commozione, e per delle ottime ragioni - che sono ragioni al negativo. »

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

Il cinema di genere e il cinema d'autore si incontrano e si attraversano di continuo, in Philadelphia. Ora il ritmo è quello del film "processuale", fatto di confronti forti tra avvocato e testimone, avvocato e avvocato, avvocato e giudice. Ora, invece, i tempi si distendono, l’ aula del tribunale viene dimenticata, nessun colpo di scena è più atteso: tutto si gioca attorno ai sentimenti, alla voglia di vita e alla incalzante prospettiva di morte. Jonathan Demme passa da un tipo di cinema all'altro senza difficoltà, e senza lasciar cadere la tensione narrativa. »

di Luigi Paini Il Sole-24 Ore

Scandalo a Philadelphia: Andrew Beckett (Tom Hanks), giovane e promettente avvocato di uno studio di successo, viene licenziato su due piedi. La sua colpa? Sarebbe inaffidabile, visto che in seguito a una banale dimenticanza - ma le cose sono andate davvero così? - ha quasi rischiato di far perdere ai datori di lavoro una causa di grande importanza. In realtà, il protagonista di Philadelphia di Jonathan Demme è convinto che sotto ci sia ben altro: malato di AlDS, non ha mai rivelato ai colleghi la sua condizione. »

Philadelphia | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | cesare antonio borgia
  2° | pap
  3° | adriano sgarrino
  4° | blacky
  5° | luigi chierico
  6° | fsromait
  7° | ibracadabra 8
  8° | i love cinema
  9° | shiningeyes
10° | alex41
11° | sadis
12° | nerazzurro
13° | filippo catani
Premio Oscar (6)
Golden Globes (3)
Festival di Berlino (1)


Articoli & News
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità