Porco rosso

Acquista su Ibs.it   Dvd Porco rosso  
Un film di Hayao Miyazaki. Con Shuuichirou Moriyama, Akemi Okamura, Akio Ohtsuka, Tokiko Kato, Hiroko Seki.
continua»
Titolo originale Kurenai no Buta. Animazione, Ratings: Kids, durata 94 min. - Giappone 1992. uscita venerdì 12 novembre 2010. MYMONETRO Porco rosso * * * 1/2 - valutazione media: 3,92 su 38 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,92/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * * -
 pubblico * * * * -
   
   
   
Marco è un aviatore che, assunte le sembianze di un maiale a seguito di un incidente aereo, vive le sue giornate sulla costa Adriatica tra combattimenti aerei e l'amore di due donne.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Sotto le vesti del divertissement, un'opera che lascia emergere il lato più politico e libertario di Miyazaki
Emanuele Sacchi     * * * 1/2 -

Italia, periodo tra le due guerre mondiali. Un misterioso pilota di aerei dalle sembianze di maiale, detto Porco Rosso, è il terrore dei pirati del Mare Adriatico, almeno finché questi non si affidano all'americano Curtis, avventuriero spavaldo che sfida Porco Rosso a duello.
Quello che a prima vista potrebbe apparire come uno dei lavori più scanzonati del maestro dell'anime giapponese, come fosse girato per ingannare il tempo tra un'epopea e l'altra, è al contrario la perfetta cartina di tornasole per cogliere alcuni temi portanti della poetica di Miyazaki. Sotto le vesti del divertissement, infatti, ecco spuntare il lato più politico e libertario del regista nipponico, incarnato nell'anarchico escapismo di Porco Rosso, eroe senza tetto né legge, solitario come un ronin errante, che rifiuta ogni forma di omologazione. Su tutte quella fascista del regime che avanza, infestando la (sua) bella Italia ("meglio porco che fascista" è una delle frasi-cardine del film) e fagocitandone le diversità.
La scelta di ambientare la vicenda tra le schermaglie aeree di piloti e pirati - entrambe creature estraniate dalla società e che rispondono a un codice d'onore a parte - la dice lunga su come Miyazaki scelga il ruolo di osservatore distaccato ma non imbelle di fronte a una realtà che non gli appartiene. "Sono sempre i buoni a morire", va ripetendo l'eroe dai tratti suini, ribadendo il sostanziale pessimismo nei confronti di una società che sceglie di prostituire la sua bellezza e di asservirsi al potere. L'Italia ideale su cui Porco Rosso ama svolazzare, quella assolata dell'hotel Adriano, delle dame eleganti e delle folle festanti, dopotutto è anche il paese capace di dar vita al mostro del totalitarismo, diffondendo il germe che inquinerà irreparabilmente il XX secolo.
Che si tratti di Italia degli anni '20 o di un Giappone contaminato dal fantasy, Miyazaki riesce al solito a veicolare il suo messaggio senza appesantire la narrazione: ritorna il consueto topos della ragazza che sceglie il lavoro, senza sottrarsi alla fatica, per emanciparsi socialmente e contribuire con qualcosa di concreto alla causa in cui crede. Pur scegliendo un approccio visivamente quasi dimesso, senza ricorrere alle immagini flamboyant di una Nausicaa della valle del vento o de La città incantata, quella che Miyazaki ci regala è una pagina tutt'altro che minore del grande libro delle sue visioni, in grado di stupire al pari di quanto sanno insegnare.

Premi e nomination Porco rosso MYmovies
il MORANDINI
Incassi Porco rosso
Primo Weekend Italia: € 72.000
Incasso Totale* Italia: € 252.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 16 gennaio 2011
Sei d'accordo con la recensione di Emanuele Sacchi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
86%
No
14%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Miyazaki ai primi passi internazionali

giovedì 23 ottobre 2008 di luigim

Nato inizialmente come cortometraggio da far vedere ai passeggeri delle linee aeree giapponesi, è poi diventato il primo lungometraggio di Miyazaki a ricevere diffusione quasi mondiale (per quanto sia ancora inedito in Italia, proprio il Paese ove è ambientato e alla cui gloriosa aviazione è dedicato). La storia è semplice quanto complessa, mossa dalla passione dell’autore per gli aerei, passione ereditata dai genitori che nel campo s’erano arricchiti durante la seconda guerra mondiale. Un eroe continua »

* * * * *

Il miglior miyazaki val bene diciott'anni

lunedì 22 novembre 2010 di Porco Rosso

Molte cose belle del cinema trovano una lieve, insolita armonia in questo film. È la perfezione del semplice racconto che supera in volo la banalità delle idee di un cinema sopravvalutato e fintamente innovativo, fatto di rivelazioni pseudo-filosofiche e di artificiosi stravolgimenti narrativi (si pensi alla moda dei film basati sul "finale a sorpresa"). E incredibile è l'eleganza con cui questa pellicola è stata girata... e non importa se, trattandosidi continua »

* * * * *

Sotto 'l velame de li versi strani...

venerdì 12 novembre 2010 di Lepido

Non lasciatevi forviare dalla storia apparentemente leggera, dai personaggi allegri e "fuori di testa" che giocano a fare i bambini o dagli animali parlanti e antropomorfi.  Non fate questo errore perché siamo in presenza di uno dei film più difficili del Maestro, il più drammatico e struggente. Marco Pagot è l'unico superstite della sua squadriglia di biplani, abbattuta dagli aerei nemici sul finire della prima guerra mondiale. Da quel momento perde continua »

* * * * *

Notevole ed esilarante.

mercoledì 16 aprile 2008 di Pattumierina

Romantico sotto un certo punto di vista. Un'ottima animazione, apprezzata perfino dalla sottoscritta che non ama particolarmente il genere. Storia interessante e divertente. Grafica Notevole e dialoghi esilaranti. Marco,aviatore, viene trasformato in un maiale, per aver salvato, durante la guerra, un nemico. Nonostante il suo aspetto non sia dei migliori,Marco ha un certo fascino, tanto che una sua cara amica, e la giovane Fio, ne rimangono colpite a tal punto da innamorarsene. Simpaticissimi continua »

Meglio maiale che fascista!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
porco rosso
meglio porco che fascista
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Porco Rosso
Un porco senza ali è solo un porco.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Porco rosso oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Porco rosso

Uscita in DVD

Disponibile on line da sabato 14 dicembre 2013

Cover Dvd Porco rosso A partire da sabato 14 dicembre 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Porco rosso di Hayao Miyazaki con Shuuichirou Moriyama, Akemi Okamura, Akio Ohtsuka, Tokiko Kato. Distribuito da Warner Home Video. Su internet Porco Rosso (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Prezzo di listino: 8,99 €
Risparmio: 1,00 €
Aquista on line il dvd del film Porco rosso

GALLERY | Dopo otto anni arriva nei cinema italiani il film d'animazione di Hayao Miyazaki.

La fotogallery di

lunedì 8 novembre 2010 - Marlen Vazzoler

La fotogallery di Porco Rosso La Lucky Red porta finalmente nelle sale italiane il sesto film d'animazione prodotto dallo Studio Ghibli (1992), Porco Rosso (Kurenai no buta) che racconta la storia di un asso della prima guerra mondiale che diventa un cacciatore di taglie dei pirati dell'aria che sorvolano il Mar Adriatico. Porco Rosso è vagamente basato sul manga ad acquerelli "Hikotei Jidai" realizzato da Hayao Miyazaki nel 1989 per la rivista Model Graphix. Il film racconta la storia di Marco Pagot (un omaggio ai fratelli Nino e Toni Pagot), un asso dell'aviazione che dopo un incidente aereo avvenuto durante la prima guerra mondiale, si ritrova magicamente con le sembianze di un maiale antropomorfo.

Il pilota che divenne maiale

di Roberto Nepoti La Repubblica

Realizzato nel 1992 dall' "imperatore" del cinema d' animazione, Hayao Miyazaki, un film senza età e un autentico regalo per lo spettatore. Il soggetto è insolito per il maestro giapponese; però include una di quelle inspiegabili metamorfosi ricorrenti nel suo cinema. In seguito a un incidente, l' asso italiano dell' aviazione Marco Pagot, fieramente antifascista, ha assunto l' aspetto di un maiale. Vive da eremita su una spiaggia dell' Istria; ma torna in azione col suo aeroplano rosso per combattere i pirati dell' aria. »

Pugni, pupe e idrovolanti Miyazaki vince ancora

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Prendete un vecchio film di aviazione americano tutto scazzottate, acrobazie e amori impossibili, ambientatelo sopra l'Adriatico nel 1929, fatelo girare al più grande animatore del mondo, il giapponese Hayao Miyazaki (che guardacaso è anche un appassionato di aerei da guerra), poi affidate il ruolo del protagonista a un asso dell'aviazione trasformato da un maleficio in maiale, e inizierete ad avere una pallida idea della bellezza, ovvero del divertimento, della follia, della libertà di Porco Rosso, gioiello datato 1992 ma distribuito solo ora in Italia. »

L'eroe-pilota trasformato in un maiale

di Maurizio Cabona Il Giornale

«Meglio porco che fascista». Al pilota che nel 1920 raggiunse Tokio in volo, Arturo Ferrarin, non lo dice Tinto Brass; lo dice Marco Pagot, protagonista del cartoon Porco rosso. Ibrido di Francesco Baracca, Guido Keller, del Barone rosso e di Corto Maltese, Porco rosso è la metamorfosi di un eroe dell'aviazione italiana nella guerra con l'Austria. Chiamato così da quando un maleficio l'ha reso maiale, eppure vola sempre col suo aereo, avventuriero dell'Adriatico settentrionale negli anni '30. Lo stemma dei Savoia sull'alettone tricolore del suo aereo dà un brivido; le note de Le temps des cerises danno le lacrime. »

di Fabio Canessa Il Tirreno

Omaggio poetico e avventuroso all'aviazione italiana del mago dell'animazione giapponese a cui dobbiamo capolavori come "La città incantata" e "Il mio vicino Totoro". Un pilota di aerei trasformatosi in maiale rifiuta il fascismo e si batte nei cieli degli anni Quaranta, insieme a una ragazzina coraggiosa. Disegnato con ispirazione e colorato a meraviglia, il film è un'epopea di grande respiro da contemplare incantati, ricca di finezze, ambientata sui laghi e in una Milano antica, con i Navigli scoperti. »

Porco rosso | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Emanuele Sacchi
Pubblico (per gradimento)
  1° | luigim
  2° | porco rosso
  3° | lepido
  4° | renato volpone
  5° | lisadp
  6° | reservoir dogs
  7° | alessiomovie
  8° | ..vit..
  9° | dounia
10° | jackiechan90
11° | lady libro
12° | ipno74
13° | pattumierina
Trailer
1 | 2 | 3 |
Video
1|
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 |
Link esterni
Sito italiano
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 12 novembre 2010
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità