A Venezia... Un dicembre rosso shocking

Film 1973 | Drammatico +16 110 min.

Titolo originaleDon't Look Now
Anno1973
GenereDrammatico
ProduzioneGran Bretagna, Italia
Durata110 minuti
Regia diNicolas Roeg
AttoriClelia Matania, Donald Sutherland, Julie Christie, Massimo Serato, Leopoldo Trieste, Sergio Serafini Bruno Cattaneo, Renato Scarpa, Giorgio Trestini, Hilary Mason, David Tree.
TagDa vedere 1973
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 3,38 su 9 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Nicolas Roeg. Un film Da vedere 1973 con Clelia Matania, Donald Sutherland, Julie Christie, Massimo Serato, Leopoldo Trieste, Sergio Serafini. Cast completo Titolo originale: Don't Look Now. Genere Drammatico - Gran Bretagna, Italia, 1973, durata 110 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 3,38 su 9 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
A Venezia... Un dicembre rosso shocking
tra i tuoi film preferiti.




oppure

È una complicata vicenda angloveneziana, in cui la parapsicologia fa la parte del leone.

Consigliato sì!
3,38/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,38
CONSIGLIATO SÌ
Dal romanzo di Daphne Du Maurier, Non dopo mezzanotte.

È una complicata vicenda angloveneziana, in cui la parapsicologia fa la parte del leone. La trama deriva dal romanzo di Daphne Du Maurier Non dopo mezzanotte. La cosa più notevole del film è la fotografia.

Recensione di Stefano Lo Verme

Laura e John Baxter sono una coppia ancora sconvolta dalla perdita della loro figlioletta Christine, morta in un tragico incidente. I due coniugi si trovano a Venezia, dove John è impegnato nel restauro di una chiesa antica; qui Laura conosce due anziane sorelle inglesi, una delle quali, Heather, è una cieca in possesso di facoltà paranormali. Nel frattempo, in città si verificano dei misteriosi delitti... Venezia è considerata per antonomasia una delle città più affascinanti e romantiche del mondo, e innumerevoli film ne hanno fatto lo scenario ideale di commoventi storie d'amore. Non è certo il caso di questa pellicola diretta nel 1973 dal regista inglese Nicolas Roeg, intitolata A Venezia... un dicembre rosso shocking, che ci rappresenta (al contrario del solito) una Venezia quanto mai spettrale e sinistra, una vera e propria città da brivido. Tratto dal racconto Non voltarti, firmato da Daphne Du Maurier (l'autrice di Rebecca), il film di Roeg, interpretato da due divi del calibro di Julie Christie e Donald Sutherland, ha riscosso un notevole successo di pubblico all'epoca della sua uscita, e resta ancora oggi uno dei più famosi thriller del cinema britannico, oggetto di infiniti omaggi e citazioni. La storia è quella di una coppia di coniugi, John (Sutherland) e Laura (Christie), che, in un dicembre grigio e autunnale, si trovano a Venezia; qui incontrano due bizzarre signore inglesi, fra cui una medium non vedente che ha la capacità di entrare in contatto psichico con la loro figlia, Christine, la cui morte viene descritta nella memorabile scena iniziale, costruita su un efficace montaggio parallelo. Nel frattempo, una serie di strani fenomeni cominciano a verificarsi nella vita dei Baxter: inspiegabili incidenti, oscure premonizioni, ed un sinistro ammonimento che li incalza a lasciare Venezia perché qualcosa di terribile sta per accadere...
A Venezia... un dicembre rosso shocking è un thriller dai contorni soprannaturali nel quale più che la trama, talvolta sconclusionata e con una sceneggiatura non priva di buchi, conta l'atmosfera minacciosa e mortifera evocata da una città in piena decadenza, con la fotografia di Anthony B. Richmond che ne esalta i toni cupi e notturni ed una suggestiva colonna sonora composta da Pino Donaggio. Quello di Roeg è un film ricco di simbolismi in cui il percorso dei personaggi corrisponde ad un metaforico processo di elaborazione del lutto; un thriller incentrato sui temi del distacco e della perdita, che adotta uno stile sempre più onirico e surreale e si chiude con un inaspettato epilogo da horror, che farà gelare il sangue nelle vene degli spettatori. L'ardente notte di passione fra Sutherland e la Christie è entrata di diritto nell'antologia delle più celebri scene erotiche nella storia del cinema.

Sei d'accordo con Stefano Lo Verme?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 19 settembre 2015
M.D.C

Ipnotico, raggelante, saturo di visioni che deflagrano in un montaggio impressionista, A Venzia un dicembre rosso...(anche qui, per carità di patria, meglio tacere sul titolo) è un'altro di quei titoli catapultati dagli anni settanta che spingono sull'acceleratore del disagio emotivo, obbligando lo spettatore all'adesione incondizionata o al rifiuto.

sabato 7 marzo 2015
il befe

bello

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Tullio Kezich
Il Corriere della Sera

Vittima del sistema per cui i migliori film stranieri non trovano da noi la strada della programmazione, Walkabout lanciò un paio d’anni fa un nuovo regista, già noto come splendido direttore della fotografia: Nicolas Roeg. Questo Don‘t Look Now (il titolo italiano è penoso) non è riuscito come il film dell’esordio di Roeg, che era la storia del rapporto fra una coppia di ragazzini bianchi e un aborigeno [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati