Lettera aperta a un giornale della sera

Film 1970 | Commedia +16 116 min.

Regia di Francesco Maselli. Un film con Nino Dal Fabbro, Nanni Loy, Silverio Blasi, Daniele Costantini, Francesco Maselli. Cast completo Genere Commedia - Italia, 1970, durata 116 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 5 recensioni.

Condividi

Aggiungi
Lettera aperta a un giornale della sera
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Un'opera impegnata del regista de Gli sbandati che appare anche come interprete.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
Cinema
Trailer
Un'opera che fa riflettere sul concetto di 'impegno'.

Un'opera impegnata del regista de Gli sbandati che appare anche come interprete. Alcuni intellettuali romani di sinistra, un po' per combattere la noia e un po' per placare la propria coscienza, scrivono una lettera ad un quotidiano in cui si dichiarano pronti a partire volontari per il Vietnam. La missiva desta un enorme scalpore e quegli uomini si vedono costretti a rispettare l'impegno. Fortunatamente poco prima della partenza arriva la notizia che Hanoi non accetta volontari stranieri.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Gian Luigi Rondi
Il Tempo

La “lettera” in questione, a un quotidiano marxista di Roma, la scrivono alcuni intellettuali comunisti proponendo, dopo le tante firme messe a vuoto in calce ai tanti vuoti manifesti, di andare nel Vietnam a combattere gli americani. Non fanno sul serio, però: anche se sputano infatti ogni giorno sulla società capitalista, grazie all’appoggio del loro partito vi si sono tutti splendidamente “integrati”, [...] Vai alla recensione »

Tullio Kezich
Il Corriere della Sera

l film di Maselli, perfino meno politico e più moralistico, non prospetta un bel niente, limitandosi a descrivere carosellosamente la crisi di un gruppo di intellettuali romani del PCI i quali, santoni delle firme per i mille appelli, sono in realtà bei pezzi di borghesi milionari tutti dentro e tutti oggettivamente di destra (come si diceva nel loro linguaggio e in altri tempi a proposito d’altri). [...] Vai alla recensione »

Tullio Kezich
Il Corriere della Sera

In una nottata di noia, dopo giochi di società e gli abituali litigi, un gruppo di intellettuali romani scrive una lettera a Paese Sera per annunciare la formazione di una brigata della cultura destinata al Vietnam. È solo un nuovo modo per giocare alla rivoluzione, ma nei giorni seguenti diventa a poco a poco realtà: sicché i comunisti da salotto, ormai imbrigliati dalla società dei consumi, si vedono [...] Vai alla recensione »

Giovanni Grazzini
Il Corriere della Sera

I panni sporchi si lavano in famiglia? Non è più di questo avviso (tipico d’una società murata nel conformismo) nemmeno il regista comunista Francesco Maselli, che con Lettera aperta a un giornale della sera torna alle fonti più autentiche della sua ispirazione per una rabbiosa analisi della condizione d’una parte dell’intellighentsia comunista nella Roma di oggi.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati