Nell'anno del Signore...

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Nell'anno del Signore...   Dvd Nell'anno del Signore...  
Un film di Luigi Magni. Con Nino Manfredi, Claudia Cardinale, Enrico Maria Salerno, Britt Ekland, Robert Hossein.
continua»
Commedia, durata 105' min. - Italia 1969. MYMONETRO Nell'anno del Signore... * * * * - valutazione media: 4,13 su 24 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   

"B˛no a sapesse..." Valutazione 4 stelle su cinque

di chriss


Feedback: 41406 | altri commenti e recensioni di chriss
domenica 8 agosto 2010

"Perché indugiamo tanto, Padre Santo? Volemo segà er collo ai carbonari Targhini e Montanari? Er boja aspetta e ce diventa vecchio: dateje sotto e bonanotte ar secchio! Ma se pò sapé che razza de gente séte? Co 'na mano ce scannate  e co l' artra ce date la vita eterna... " Nell' anno 1825, a Roma, due intrepidi carbonari, Targhini e Montanari, decidono di far fuori Sor Filippo Spada, reo di aver confessato dell' esistenza o dei segreti della Carboneria, una società celata in Roma, ma nata a Napoli, che cospirava contro il Governo di Sua Santità. L' attentato produce solo una ferita nel corpo dell' uomo. Il quale, al risveglio, si trova davanti i due attentatori. Li riconosce e li fa condannare a morte per mezzo del Colonnello Nardoni, che, fin dal principio, aveva sospettato del Dottor Montanari. Condotti sulla ghigliottina, moriranno uno dopo l' altro al cospetto di Mastro Titta, il boia di Roma. Tre persone, prima che vengano uccisi, tenteranno di salvarli. La prima è Giuditta, una giudia, compagna di Cornacchia, un calzolaio. Giuditta proverà, in un primo momento, a fermare Montanari, del quale è innamorata. Ma non ci riesce. In un secondo momento, con le sue amorevoli carezze, tenterà pure col più giovane Targhini. I due carbonari, però, sono ostinati e vogliono andare incontro al loro destino. Il secondo tentativo è dello stesso Cornacchia. Anche se sa tutto, ormai, dell' amore che provano l' uno per l' altra Giuditta e Montanari, si recherà personalmente dal Cardinal Rivarola, affinché vengano rilasciati i due detenuti in cambio di "Pasquino". Il quale, in realtà, altri non è che una "statua romana parlante" che da 4 secoli scrive epigrammi. Ma, ingannato da Sua Santità, sarà costretto a lasciar perdere: pena, la consegna di sé stesso, in quanto Pasquino e Cornacchia, sono, in un certo senso, la stessa cosa. L' ultimo tentativo, di salvare, perlomeno le anime dei due ribelli, lo fa un frate, qui magnificamente interpretato da un grottesco Alberto Sordi, molto ispirato nella parte. I due, ovviamente rifiutano, in quanto il potere è totalmente nelle mani della Chiesa e dei suoi adepti. E loro due odiano la Chiesa Romana, in favore dei loro ideali di fratellanza e libertà. Nemmeno in ginocchio, davanti al Cardinale, riuscirà ad assolvere i carbonari... Nell' anno del Signore, di Luigi Magni, è un film, tratto da un fatto realmente accaduto, che vedevo spesso la domenica pomeriggio su qualche canale Rai o Mediaset. A piazza del Popolo c' è ancora una targa in ricordo dei due carbonari che rivendicavano la libertà. Il finale di quest' opera ti lascia con l' amaro in bocca, ma, per punire chi si ribella, la ghigliottina era l' unica soluzione. La ricostruzione storica, di quella Roma, è da manuale del cinema: il cannone che spara per il coprifuoco o le prigioni di Castel Sant' Angelo, il patibolo con il boia Mastro Titta o la Carboneria con i loro ideali di rivolta e rivalsa contro la Chiesa usurpatrice e via dicendo. E non solo. Anche i costumi ed il modo di parlare tipicamente romanesco degli attori o le leggi sugli ebrei sono ottime ricostruzioni. Il film, seppur esilarante, per via delle gag degli attori, fa molto riflettere anche oggi. Triste e divertente insieme, sfiorando, talvolta, il grottesco. Gli attori sono perfetti, ma le interpretazioni di Nino Manfredi, Alberto Sordi e Claudia Cardinale erano da far vedere al Kodak Theatre di Hollywood, alla notte degli Oscar! Un film di tutto rispetto, quasi un cult come Il Marchese del Grillo! Per finire tre cose mi hanno colpito enormemente. La prima: i ragazzini che si mettono davanti ai genitori, i quali stanno per esser giustiziatri. La seconda: il popolo che vuol veder presto morti i due condannati. La terza: il coraggio e l' astuzia di Cornacchia nel cavarsela in diverse disperate situazioni. In più, il potere e la paura che mostrava la Chiesa al Popolo. Un gran bel film. Quattro stelle e non se ne parla più! Chriss...

[+] lascia un commento a chriss »
Sei d'accordo con la recensione di chriss?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

chriss ha inoltre scritto commenti e recensioni per i seguenti titoli:

Nell'anno del Signore... | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1░ | beetlejuice
  2░ | chriss
  3░ | basagni.umberto
  4░ | miosotis
  5░ | great steven
  6░ | renato c.
  7░ | lorenzo tremarelli
David di Donatello (1)


Articoli & News
Scheda | Cast | News | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità