Il rabdomante

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il rabdomante   Dvd Il rabdomante  
Un film di Fabrizio Cattani. Con Pascal Zullino, Andrea Osvart, Riccardo Zinna, Antonio Gerardi, Massimo Sarchielli.
continua»
Drammatico, durata 85' min. - Italia 2006. uscita venerdì 7 settembre 2007. MYMONETRO Il rabdomante * * * - - valutazione media: 3,13 su 35 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,13/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * - - -
 pubblico * * * * -
Il film: Il rabdomante
Uscita: venerdì 7 settembre 2007
Anno produzione: 2007
   
   
Una donna incinta tenta di scappare dal malavitoso che la possiede e trova riparo da un rabdomante che vive in solitudine. Il rapporto con l'uomo riuscirà a salvare la donna dalla morte?
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi
il MORANDINI
di Laura, Luisa e Morando Morandini
    * * 1/2 - -

In una Matera assetata e arsa dal sole si incrociano i destini di due emarginati: lei è Harja, bella ragazza dell'est in fuga da un boss malavitoso che controlla la gestione dell'acqua, lui è Felice, 40enne schizofrenico con il dono della rabdomanzia che aiuta i coltivatori della zona a scovare nuovi pozzi. Insieme, uniti da un amore quasi fraterno, cercano di opporsi a un potere violento più grande di loro. Scritto dal regista con Pascal Zullino e Chiara Laudani, è un film sul tema attuale (ma poco frequentato) del cattivo sfruttamento dell'acqua nelle campagne del Sud Italia. È un prodotto di solido artigianato che, nonostante alcuni passaggi al limite del didascalico, riesce a elevarsi al di sopra del livello medio televisivo cui si è omologata gran parte del cinema italiano dei primi 2000. Forza del film è il suo protagonista: una figura fiabesca e sognante che rimanda ai riti e alle tradizioni del passato, a cui si contrappone la dolcezza sofferta della bella Harja, occhi smarriti da cerbiatta. Tenero e brioso, il duetto risulta particolarmente adatto all'atmosfera favolistica in cui si stempera la denuncia. Coprodotto da tutti i partecipanti con una formula che elimina la figura del produttore quale "proprietario unico dell'opera". Passato per diversi festival, è stato promosso a suon di blog, siti Internet e serate in vari circoli culturali, prima di essere distribuito nelle sale in 40 copie.

Premi e nomination Il rabdomante MYmovies
il MORANDINI
Incassi Il rabdomante
Sei d'accordo con questa recensione?


Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Il rabdomante: un piccolo grande film!

sabato 25 agosto 2007 di Narel

Il Rabdomante è un film che coinvolge già dalle prime scene.Una bella prova di regia per Fabrizio Cattani, che guida gli attori in un racconto fatto di surrealismo ma anche di una realtà cruda, triste, vera. I due protagonisti, Harja e Felice, magistralmente interpretati dalla splendida Andrea Osvart e dal magnetico Pascal Zullino, personaggi la cui vita molto travagliata rende indifesi ma allo stesso tempo provvisti di una grande forza interiore, inteneriscono lo spettatore e lo coinvolgono emotivamente. continua »

Felice
Ti chiami Harja? Come l'Aria? Bello, strano ma, bello. Io invece mi chiamo Felice, come contento.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Felice
Vabbé signorina… Ci vediamo dopo quando è più tardi…
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

SOUNDTRACK | Il rabdomante

La colonna sonora del film * * * * -

Disponibile on line da venerdì 14 settembre 2007

Cover CD Il rabdomante A partire da venerdì 14 settembre 2007 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Il rabdomante del regista. Fabrizio Cattani Distribuita da Warner Chappell.

INTERVISTE | Fabrizio Cattani ci racconta la genesi del suo film.

Risa e lacrime in terra lucana

mercoledì 5 settembre 2007 - Tirza Bonifazi Tognazzi

Il rabdomante, risa e lacrime in terra lucana Sul suolo lucano - una crosta assetata dove si lotta per avere il controllo dell'acqua - si intrecciano le vite di Felice e Harja. Lui è un quarantenne affetto da schizofrenia che ha il dono della rabdomanzia, lei una giovane dell'est in fuga dal marito padrone, un boss della mala che si arricchisce alle spalle dei contadini. Nato da un'idea di Pascal Zullino, Il rabdomante è divenuto un film che mette in luce un tema attualissimo e allarmante sfruttando i canoni della commedia e del dramma. L'aria, l'acqua, la terra e il fuoco sono i quattro elementi sui quali si basa la storia che trova la forza nella magnifica interpretazione di Zullino e Andrea Osvart e nella recitazione dei personaggi secondari.

Il cinema ha sete di film Proprio come "Il rabdomante"

di Boris Sollazzo Liberazione

Ci voleva uno "matto da legare" come Silvano Agosti per riportare in sala Il rabdomante. Penalizzato da un'uscita settembrina, questa deliziosa opera di Fabrizio Cattani ora sarà per tutto dicembre all'Azzurro Scipioni di Roma. Ripescaggio meritato, Il rabdomante è un esempio di cinema povero e d'autore ma accessibile. Un linguaggio, cinematografico e non, semplice e diretto gli permette di parlare e accarezzare il cuore, la pancia e il cervello di tutti. Lo testimoniano gli applausi delle anteprime festivaliere che l'hanno portato alla distribuzione in sala (con quel bel progetto di Eros Puglielli che è The coproducers ) a furor di popolo e di premi. »

di Massimo Lastrucci Ciak

Nella riarsa terra circostante Matera, la mancanza d'acqua è "il" problema. Anche perché sulla sua endemica penuria specula il boss locale Tonino, che tratta i suoi affari con la stessa arroganza e violenza con cui usa Harja, una ragazza dell'Est presa con la forza e rimasta incinta. Lei però riesce a scappare e nella fuga si rifugia nella masseria di Felice, uno schizofrenico dall'animo gentile che possiede un dono straordinario: con le sue mani "sente" la presenza di acqua nel terreno. E mentre i due infelici si sostengono teneramente l'un l'altro, Tonino e i suoi sgherri armati vagano sulle loro tracce. »

di Aldo Fittante Film TV

Harja, 25enne dell'Est, scappa dal malavitoso Cintanidd, boss della mala pugliese nello sporco business dell'acqua. È incinta, ma non ne vuole sapere di rimanere accanto al perfido criminale e, per caso, s'imbatte in Felice, un 4Oenne schizofrenico che vive fuori dal tempo con il dono della rabdomanzia, la sola persona in grado di aiutare i contadini a scovare i pozzi. Sostenendo, tra l'altro, di riuscire persino a parlare con l'acqua. Siamo, lo avrete capito, in quella zona a metà tra la realtà e il fiabesco poetico, a cominciare dai nomi dei due protagonisti. »

Il rabdomante | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Tirza Bonifazi
Pubblico (per gradimento)
  1° | narel
Rassegna stampa
Boris Sollazzo
Scheda | Cast | News | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità