The Butterfly Effect

Film 2004 | Fantastico 113 min.

Regia di Eric Bress, J. Mackye Gruber. Un film con Ashton Kutcher, Amy Smart, Kevin Schmidt, Elden Henson, Melora Walters, William Lee Scott. Cast completo Genere Fantastico - USA, 2004, durata 113 minuti. - MYmonetro 2,76 su 85 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
The Butterfly Effect
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Un "supernatural thriller", come lo definisce lo stesso Bress, esordio alla regia dopo aver scritto Final Destination 2, che richiama inquietanti riflessioni sul significato di ogni gesto e di come questo influenzi il futuro. Al Box Office Usa The Butterfly Effect ha incassato 57,9 milioni di dollari .

Consigliato sì!
2,76/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,14
CONSIGLIATO NÌ
Una buona idea per un film mal realizzato.
Recensione di Davide Morena
Recensione di Davide Morena

Evan si sta per laureare, è in gamba, e sembra aver superato le amnesie che ha sin da bambino e che già avevano costretto suo padre in manicomio: tutti i momenti traumatici della sua vita sono avvolti dal buio, e lui non ne ha memoria se non nei diari che il suo analista gli fa scrivere dall'età di 9 anni e che ancora conserva. Evan rilegge i diari e accade l'assurdo: viene catapultato indietro nel passato, che presto scopre di poter influenzare. C'è un problema, però: cambiare anche il minimo dettaglio sconvolge tutto il suo vissuto, e il destino di Evan e dei suoi amici, al risveglio, è completamente cambiato.
Una buona idea ispira un film in cui l'idea è tutto quanto si possa salvare. Per il resto si tratta di recitazione da cani, crateri di coerenza nella sceneggiatura, abuso di effetti speciali senza alcuna ispirazione. Giusto un paio di situazioni inaspettate riescono a tenere svegli fino alla fine. Non si spiega il vm14: non sarà mica che un personaggio obeso che ha successo con le donne travia i giovani?

Sei d'accordo con Davide Morena?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 15 ottobre 2010
'Mox'

Evan ha avuto un'infanzia travagliata, segnata dall'assenza del padre (internato in manicomio), da misteriose amnesie, dagli abusi di un pedofilo e dal rapporto con un amico/nemico squilibrato e violento. Quando gli sembra di essersi lasciato tutto alle spalle, il passato ritorna e sente la necessità di farvi ordine. In senso letterale: perché Evan scopre di avere la possibilità non soltanto di rivivere [...] Vai alla recensione »

venerdì 30 novembre 2012
Stako

 Un film davvero molto interessante, trama ben costruita con qualche incongruenza, ma il risultato è davvero straordinario. Tema veramente molto originale ed affascinante, non annoia ed è abbastanza scorrevole, fa riflettere molto sul senso della vita e su quello che sarebbe potuto capitare se noi avessimo agito in un'altra maniera, a volte però cercando di cambiare il [...] Vai alla recensione »

venerdì 8 luglio 2016
Emanuele R.

Posso affermare che è un film alquanto avvincente. Il protagonista, attraverso i suoi vari diari segreti, torna indietro nel tempo, per cambiare fatti cruciali passati, che cambieranno il presente, in bene o un male. In ogni scena, non si sa mai cosa accadrà, ma nonostante ciò, non è assolutamente un film che mette ansia, si può definire abbastanza tranquillo.

sabato 12 febbraio 2011
pjmix

Questo è il succo del film, come viene spiegato all'inizio: "Si dice che il battito d'ali di una farfalla possa causare un uragano dall'altra parte del mondo", enunciato derivato dalla teoria del Caos. In effetti il senso è questo; un piccolo evento, cambiando, può sconvolgere tutto il futuro. E' proprio questo che accade ad Ian, studente della facoltà di psicologia, che fin da bambino ha vuoti di [...] Vai alla recensione »

domenica 1 novembre 2009
PaoloDag

Bello da dio!!

giovedì 22 luglio 2010
lisadp

Insomma.....una recensione non dovrebbe essere imparziale??? Piuttosto, è il commento e la critica che dovrebbero lasciare spazio al gusto dello spettatore. Una recensione è quella che il pubblico legge prima di vedere un film, per cercare qualcosa che lo invogli davvero ad andarlo a vedere, dovrebbe quindi riportare la trama, il cast, l'anno e la qualità degli eventuali [...] Vai alla recensione »

domenica 7 giugno 2009
ULTRAVIOLENCE

Per quasi tutta la durata del film ho pensato: “finalmente due autori che hanno le palle di trattare tematiche filosofico-esistenzialiste profonde, pessimistiche senza timore di subire le censure e stroncature degli addetti ai lavori e senza cedere ai prevedibili gusti del pubblico”. Però sfortunatamente arriva il finale a neutralizzare e mandare all’aria gli encomiabili propositi su cui fino a quel [...] Vai alla recensione »

giovedì 23 luglio 2009
Boston George

Un film decisamente bello anzi affascinante con un buon cast e una bella storia e poi a me piacciono tantissimo le storie che trattano facoltà superiori e cervello; un film fatto interamente di colpi di scena dall'inizio alla fine e poi il finale era decisamente scontato anche se finiva meglio se alla fine il protagonista riusciva a stare insieme alla sua amata.

sabato 23 luglio 2011
Valerio C

il classico film che ti incolla alla sedia,perderne un minuto vorrebbe dire non capire qualche particolare importante...un pò incasinato ma in fondo è un pregio. Promosso anche per il finale insolito,voto 7 e mezzo.

lunedì 29 agosto 2011
plumblu

Probabilmente il sig. Morena si riferisce a Butterfly Effect 2 Qualcuno spiega al sig. Morena che per dare del cane alla recitazione di un film straniero bisogna averlo visto in lingua originale? Butterfly Effect è uno dei migliori film che abbia mai visto. Kutcher recita alla grande rendendo partecipe lo spettatore di ogni sensazione. La storia e la sceneggiatura sono da non toccare.

mercoledì 30 gennaio 2013
nerazzurro

Quando un film appassiona talmente tanto da essere rivisto più volte vuol dire chè è un gra bel film. Trama, sceneggiatura, effetti ottici davvero fatti al meglio. Vogliamo anche parlare della colonna sonora? superba! Da vedere

domenica 22 aprile 2012
Vannysax

Ottimo film da non perdere..

martedì 17 gennaio 2012
satlee

Bello, non è facile prendere un' idea del genere e renderla in modo positivo ma il regista ci è andato vicino: belle le scene e gli interpreti, quanti vorrebbero tornare indietro nel tempo e sistemare cose che non reputano essere andate per il meglio? ma cosa si crea se si modifica il passato? E' il tema di molti film a cominciare da ritorno al futuro, ma se ritorno al futuro [...] Vai alla recensione »

mercoledì 10 agosto 2016
Markataris

Bellissimo, senza parole..assolutamente da vedere!!!

giovedì 17 settembre 2015
PAOLO73

IL FINALE E' DA BRIVIDI...IL FILM E' UN GIOIELLO

domenica 7 settembre 2014
Nicco83

Un tema particolare, raramente affrontato. Ma le recensioni dei film per il sito chi le fa topo gigio? Ma chi si credono di essere?

giovedì 3 ottobre 2013
Jessepinkman

ma come si fa a criticare sto film? il mio preferito in assoluto!idea geniale... guardatelo

martedì 30 giugno 2009
Pryscilla

Da farti venire il mal di testa ma ti tiene incollato fino alla fine. Per questo lo reputo un buon film. Peccato il finale che non mi ha convinto molto.

mercoledì 7 aprile 2010
terragettata

Impossibile rimediare. Tranne negando.

venerdì 25 novembre 2011
Andrea Levorato

The Butterfly Effect ** Produzione: USA 2004 Genere: Fantascienza, Drammatico Attori principali: Ashton Kutcher, Amy Smart, Elden Henson, William Lee Scott Regia: Eric Bress e J. Mackye Gruber Trama: Evan scopre di poter viaggiare indietro nel tempo. Ciò è in qualche modo collegato a episodi di amnesia che ha fin dall’infanzia.

giovedì 21 maggio 2009
tod315

ottima idea pessima realizzazione. gli attori non sono male, per il genere di film ci si potrebbe aspettare di peggio. purtroppo la storia (molto interessante) è raccontata malissimo. il finale non ha assolutamente senso ed è inspiegabilmente conciliante. sarò io che in genere odio il lieto fine... comunque nonostante tutto riesce ad essere avvincente.

lunedì 20 aprile 2009
kl1fct

Buon film per una mezzoretta, fino a che il protagonista si sveglia in una confraternita piena di gente ambigua che fa e dice cose ambigue senza senso.. dopo di che sembra una fiera di banalità e luoghi comuni (amore impossibila, prostitute, handicap, pedofilia..) espressi con una superficialità degna di american pie. Recitato malissimo, non basta un abbozzo di idea di fondo a salvare questo film. [...] Vai alla recensione »

martedì 30 novembre 2010
MariD

Argomento ambizioso, titolo eccattivante.Solo questo si salva di questo filmetto dalla pessima recitazione, dalla regia stile clip musicale, dagli effetti speciali pacchiani.E' inutile sprecare altre parole, si tratta di una realizzazione da dimenticare.

Frasi
Si dice che al minimo battito d'ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall'altra parte del mondo.
Una frase di Evan Treborn (Ashton Kutcher)
dal film The Butterfly Effect - a cura di Roberta
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Claudio Carabba
Sette

Ultima ed estrema variazione sul destino e il senso della vita. Il titolo, The Butterfly Effect, spiega tutto: come la farfalla che batte le ali, anche il ragazzo che può viaggiare nel tempo e ritoccare (a fin di bene) gli avvenimenti, provoca effetti collaterali disastrosi. Ogni salto indietro rischia di diventare mortale. Stroncatissimo dai critici razionali, il film tende in verità al pasticcio: [...] Vai alla recensione »

Fabrizio Liberti
Film Tv

Subito dopo Paycheck, ecco un altro film che volge il suo sguardo verso i problemi connessi alla memoria. Si tratta di un thriller diretto dagli sceneggiatori di Final Desti-nation 2 e si vede, poiché nel minestrone c’è pure un pizzico abbondante di soprannaturale. La storia è affascinante e nasce da una delle idee partorite all’interno della teoria del caos: che il battito delle ali di una farfalla [...] Vai alla recensione »

Marco Consoli
Ciak

Da MTV e dall’universo delle commedie per teen ager, la neo-celebrity Ashton Kutcher (noto anche come Mr. Demi Moore) atterra in quello che lui stesso definisce (al telefono da Los Angeles) «un thriller sci fi» ma che, a base di viaggi nella memoria, cagnolini messi a fuoco, bimbi molestati, neonati fatti saltare in aria e carcerati neonazisti, potrebbe anche essere definito un horror.

Roberto Nepoti
La Repubblica

Uno dei tormentoni più affascinanti della letteratura e del cinema è quello che riguarda il paradosso temporale: il vecchio sogno umano di poter viaggiare all'indietro nel tempo per correggere il passato. Ne propone una variante The Butterfly Effect, il cui sottotitolo italiano - "ci sono cose che non devono essere cambiate" - suggerisce anche (con una certa goffaggine) la soluzione del problema.

Maurizio Porro
Il Corriere della Sera

Difficilissimo fare peggio. Lo psico thriller The Butterfly effect entra nel genere ultimamente molto frequentato di film-memento. Ancora un giovanotto che smemorizza facile soprattutto i traumi dell’infanzia, del resto ottimi e abbondanti, pedofilia compresa, ma quando torna al passato leggendo i suoi diari modifica il corso degli eventi anche futuri, da mini adulto.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati