Dizionari del cinema
Quotidiani (2)
Periodici (1)
Miscellanea (2)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
marted 18 settembre 2018

Roman Polanski

Nome: Roman Liebling
85 anni, 18 Agosto 1933 (Leone), Parigi (Francia)
1

La Stampa

Lietta Tornabuoni

Intorno a Roman Polanski s' condensata nel tempo una fama sulfurea, sia per le sue vicende personali considerate demoniache dall'ingenuit americana (l'orribile uccisione della sua giovane moglie incinta a Beverly Hills; l'accusa di stupro d'una ragazzina minorenne, che ancora lo tiene lontano dagli Stati Uniti), sia per alcuni suoi film: ma non esiste fama pi ingiustificata. Lui stesso racconta che dopo la realizzazione di Rosemary's Baby tutte le streghe e tutti gli stregoni d'Inghilterra e d'America lo strinsero d'assedio, un vero inferno: ma la storia del figlio di Mia Farrow e del Diavolo l'aveva scritta Ira Levin nel suo romanzo, lui l'aveva soltanto trasferita in immagini. Repulsion, la migliore interpretazione in assoluto di Catherine Deneuve, era un film psicoanalitico, soltanto somari o visionari potevano giudicarlo diabolico. [...] »

The New York Times

Michael Cieply

LOS ANGELES At the end of Manhattan, the celebrated movie romance from 1979, a teenager played by Mariel Hemingway delivers some good news to the 42-year-old television writer, portrayed by Woody Allen, with whom she has had a long-running sexual affair.
Guess what, I turned 18 the other day, said Ms. Hemingway, in what was framed as a poignant encounter. Im legal, but Im still a kid.
That was then.
Roman Polanskis arrest on Sept. 26 to face a decades-old charge of having sex with a 13-year-old girl stirred global furor over both Mr. Polanskis original misdeed and the way the authorities have handled it along with some sharp reminders that, when it comes to adult sex with the under age, things have changed. [...] »

Il Venerd di Repubblica

Emilio Marrese

Al minuto 27 della chiacchierata, iniziando a parlare di cinema italiano, Roman Polanski si alza dal divano di pelle nera del suo studio e va a prendere sulla scrivania una foto ritagliata da un giornale inglese. un'immagine di Berlusconi colto mentre sale in auto sorridente e saluta a mano aperta: Guardi che espressione. Mi fa molto ridere questa foto ed emblematica: ha un sorriso da clown, pare una maschera, e saluta come Hitler. E guardi il contrasto tra il suo sguardo da giullare e quello truce e solenne delle sue guardie del corpo. Dice cos tanto questa foto.... Gi. Onestamente io l'Italia non la capisco prosegue il regista premio Oscar nel 2002 con Il Pianista. Per me del tutto impossibile prevedere dove state andando. [...] »

Edoardo Bruno

Dal suo primo cortometraggio incompiuto La bicicletta, realizzato in Polonia nel 1955, Polanski ha sempre guardato il mondo come attraverso una lente che ingigantisce il reale fino a farlo coincidere con i lembi di un incubo, in una struttura mentale che fa di ogni azione un'affascinante avventura metafisica, in una linea espressiva profondamente polacca, alla Gombrowicz, su un piano di ricerca formale di un immaginario visivo, denso di mistero, di fughe nell'orrore quotidiano, nel silenzio di una situazione vagamente surreale. Il coltello nellacqua conferma questa scelta di un cinema mentale, tutto teso a rintracciare la paura, (ansia, la follia e il tremore dell'eros. Polanski avverte i richiami nascosti nel quotidiano, la presenza di uno sguardo alieno che osserva, l'angoscia di qualcosa di misterioso che condensa il segreto di una dimensione diversa, la terza dimensione dell'immaginario. [...] »

Fernaldo Di Giammatteo

Nato in Francia da genitori ebreo-polacchi, a tre anni condotto a Cracovia. I nazisti li internano, la madre muore in un lager. Roman riesce a fuggire. Finita la guerra ritrova il padre, che lo invia in un istituto tecnico. Per campare vende giornali, recita in teatro e alla fine pu iscriversi alla Scuola di cinema di Ldz. Il suo talento emerge subito, le prove di esame ricevono elogi e premi, consentendogli nel 1962 di dirigere il primo film, Il coltello nell'acqua. Ha 29 anni. Continua una promettente carriera di attore fino a che non ha la possibilit di girare, in Gran Bretagna, due film intessuti di angoscia, dove gi sono in luce tutte le caratteristiche di una poetica: Repulsion (1965), le ossessioni di una donna nevrotica che sfociano nel delitto, Cul-de-sac (1966), una coppia sgangherata raggiunta su una isola da due gangster che la sottopongono a vessazioni inaudite (il primo riceve l'Orso d'argento, il secondo l'Orso d'oro al festival di Berlino). [...] »

1


prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità