Dizionari del cinema
Quotidiani (2)
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
mercoledì 20 febbraio 2019

Luigi Comencini

Data nascita: 8 Giugno 1916 (Gemelli), Salò (Italia)
Data morte: 6 Aprile 2007 (90 anni), Roma (Italia)
1

L'Unità

Gabriella Gallozzi

«Per cosa voglio ricordare mio padre? Per avere formato intere generazioni di spettatori e cittadini, perché il suo cinema, anche se in maniera indiretta, è stato un cinema di grande impegno. Un cinema educativo nel senso più forte del termine». Quante generazioni hanno pianto davanti aL'incompreso o si sono lasciate incantare dal Pinocchio televisivo? Comencini ha cominciato prestissimo a girare film che parlano di ragazzi: dal primissimo Proibito rubare (1948), sulla difficile vita degli scugnizzi napoletani, a La finestra sul Luna Park (1956) in cui si racconta il tentativo di un padre emigrante di recuperare il rapporto col figlio, rimasto lontano per molto tempo. [...] »

Il Tempo

Gian Luigi Rondi

All'epoca in cui il neorealismo era soltanto nero, Luigi Comencini realizzò il primo film di una serie che doveva avere particolare fortuna: Pane, amore e fantasia.
Era un'opera schietta, direttamente espressa dalla cornice rurale cui si affidava, pervasa di ilarità e di sentimento secondo la più onesta tradizione italiana. In seguito, indulgendo ai temi comici, sembrò scadere nella farsa con I mariti in città, ma si riprese interpretando, in chiave ironica e con un certo risentimento polemico, i fatti dell'8 settembre in Tutti a casa: un film solo in apparenza caricatura, in realtà pervaso da note umane di un certo vigore; e narrato con un linguaggio dignitoso ed asciutto, per nulla incline all'immagine convenzionale. [...] »

Fernaldo Di Giammatteo

Un onesto professionista. Ma non solo. La presenza di Comencini nel cinema italiano significa molte cose: è all'origine dell'unica, importante cineteca privata (la Cineteca Italiana, a Milano), sfiora il neorealismo senza mai affrontarlo esplicitamente, coltiva la commedia con uno sguardo attento alla società, allestisce strutture narrative sempre funzionanti e, soprattutto, si occupa con amorevole attenzione e grande sensibilità del mondo infantile. Per questo, può essere considerato una delle colonne del cinema nazionale del dopoguerra, nel quale s'installa con un documentario accorato e sobrio (Bambini in città , 1946), dopo aver interrotto gli studi di architettura ed aver esercitato la critica cinematografica. [...] »

1


prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità