MYmovies.it
Advertisement
Visioni Fuori Raccordo, storie oltre i confini del quotidiano

Il Festival è in programma a Roma dal 15 al 19 novembre. Tra i film in programma Dolphin Man e Il Principe di Ostia Bronx.

giovedì 16 novembre 2017 - Festival

A Roma fino al 19 novembre, Visioni Fuori Raccordo - Rome Documentary Fest è l'unico festival romano dedicato al cinema documentario. Sostenuto da Regione Lazio - Assessorato alla Cultura e da SIAE - Società Italiana Autori ed Editori, il festival compie dieci anni e anche per questa edizione propone storie e linguaggi lontani dalle mappe conosciute continuando a indagare i confini sia fisici che simbolici dell'essere umano e dei suoi spazi: dai limiti del corpo in Dolphin Man al tabù della violenza familiare di The Good Intentions, alle geografie marginali che diventano metafora di un conflitto politico più ampio come lo zoo palestinese senza giraffe di Waiting for Giraffes dell'italiano Marco De Stefanis.

"Si può mappare un territorio partendo dai centri, dalle aree consolidate. Oppure si può tentare una cartografia meno convenzionale, attraversando i confini, perlustrando le pieghe irrisolte, sostando nei non-luoghi in continua ridefinizione. Il territorio di Visioni fuori Raccordo è il cinema documentario e la nostra ricerca, edizione dopo edizione, ha preferito di gran lunga questa seconda strada" afferma il direttore artistico".
Luca Ricciardi, direttore artistico

La sezione HomeLANDS propone anche quest'anno una raffinata selezione fra i migliori film del panorama internazionale, tornando prima di tutto "alla patria comune del genere umano: il corpo" come affermano i curatori della sezione Fabio Mancini e Laura Romano. È per esempio un corpo ai limiti delle capacità umane quello di Jacques Mayol, protagonista di Dolphin Man, film sull'incredibile vita dell'apneista francese, che infrangendo le pratiche conosciute ha battuto tutti i record d'immersione dando filo da torcere agli italiani Maiorca e Pellizzari. Il film sarà presentato dal regista greco Lefteris Charitos.

Per la sezione Concorso, Visioni Fuori Raccordo presenta a Roma nove film italiani accompagnati dai loro registi, offrendo uno sguardo complessivo su storie di lotte e di sfide che dai molti angoli del mondo meritano di essere raccontate. Una di queste è un vero e proprio omaggio felliniano alla Capitale con Il Principe di Ostia Bronx di Raffaele Passerini: due attori che non si piegano all'idea di essere rifiutati dal teatro, dall'Accademia e dal cinema, decidono di trasferire il loro palco nella spiaggia gay nudista di Capocotta, vicino a Ostia. Tra gli altri titoli in competizione troviamo Il tempo delle api, The Good Intentions, Waiting for Giraffes, Simplemente Estamos Aquí, Moo-ya, Lepanto - l'ultimo Cangaceiro e The First Shot.


CONTINUA A LEGGERE
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati