MYmovies.it
Advertisement
Venezia 74, presentato il programma: 4 italiani in Concorso

Si tratta di Paolo Virzì, Sebastiano Riso, Andrea Pallaoro e i Manetti Bros. Tra i nomi più attesi al Lido quelli di George Clooney, Darren Aronofsky, Guillermo Del Toro e Paul Schrader. E su MYMOVIESLIVE - Nuovo Cinema Repubblica torna anche quest'anno la Sala Web con una selezione di titoli imperdibili.
di Paola Casella

Paolo Virzì (53 anni) 4 marzo 1964, Livorno (Italia) - Pesci. Regista del film Ella & John - The Leisure Seeker. Al cinema da giovedì 25 gennaio 2018.
giovedì 27 luglio 2017 - Mostra di Venezia

Quattro film italiani in Concorso alla 74esima Mostra del Cinema di Venezia, altri quattro in gara nella sezione Orizzonti, un gran numero di produzioni nostrane sparpagliate Fuori concorso, in Giornate degli Autori e Settimana della Critica. "Di solito mi lamento dello scarto fra quantità e qualità dei film italiani", ha esordito il direttore artistico Alberto Barbera. "Quest'anno la situazione invece è capovolta, la qualità dei titoli selezionati è molto alta e c'è stato davvero l'imbarazzo della scelta. Una rondine non fa primavera, ma molte rondini forniscono un segnale positivo".

Certo, mancano all'appello alcuni grandi autori italiani. "Garrone, Sorrentino, Bellocchio, Moretti sono ancora al lavoro", ammette Barbera. Ma in Concorso c'è Paolo Virzì con il suo attesissimo film "americano", The Leisure Seeker, scritto da Stephen Amidon insieme a Francesco Piccolo e Francesca Archibugi e interpretato da Helen Mirren e Donald Sutherland.
Paola Casella

Accanto a Virzì, una pattuglia di autori emergenti: dai Manetti Bros con il musical napoletano Ammore e malavita sulla camorra e i cantanti neomelodici al "rigoroso e austero" Hannah di Andrea Pallaoro (all'opera seconda dopo Medeas), protagonista unica Charlotte Rampling, a Una famiglia con Micaela Ramazzotti sul tema dell'utero in affitto firmato da Sebastiano Riso, che aveva debuttato proprio a Venezia come concorrente della Sic.

Fra gli altri titoli in concorso spiccano Suburbicon diretto da George Clooney con Matt Damon e Julianne Moore, Mother! di Darren Aronofsky con Jennifer Lawrence e Javier Bardem, The shape of water di Guillermo Del Toro e La Villa di Robert Guediguian, ciascuno "il film più bello degli ultimi 10 anni" del suo autore, a detta di Barbera. E poi l'attesissimo Mektoub, My Love di Abdellatif Kechiche, Three Billboards del regista di In Bruges Martin McDonagh con Frances McDormand e Woody Harrelson, First Reformed di Paul Schrader con Ethan Hawke e Amanda Seyfried e Ex Libris di Frederick Wiseman. Come preannunciato, aprirà le danze Downsizing di Alexander Payne con Matt Damon e Christoph Waltz.


CONTINUA A LEGGERE
Una scena del film Ammore e Malavita dei Manetti Bros.
Una scena del film Hannah di Andrea Pallaoro.
Una scena del film Una famiglia di Sebastiano Riso.

La sezione Orizzonti invece è inaugurata da Susanna Nicchiarelli con Nico, dedicato alla cantante tedesca qui interpretata dalla star del cinema danese Tryne Dyrholm. Gli altri italiani in gara sono Brutti e cattivi di Cosimo Gomez, esordiente alla regia ma già molto noto come scenografo, il film d'animazione Gatta Cenerentola di Alessandro Rak, già autore del pluripremiato L'arte della felicità e La vita in comune di Edoardo Winspeare, "commedia apparentemente surreale ambientata nel Salento". Se la batteranno con titoli allettanti come Invisible di Pablo Giorgelli, il regista argentino di Las Acacias, e Damien Manivel e Igarashi Kohei, il cui La Nuit Ou J'Ai Nagé, film quasi muto su un bambino nel nord del Giappone, ha conquistato il direttore Barbera.

I film di Orizzonti e Biennale College saranno protagonisti della Sala Web che torna anche quest'anno su MYMOVIESLIVE - Nuovo Cinema Repubblica e che permetterà di vedere, in streaming e contemporanamente alla presentazione alla Mostra, una selezione di titoli in lingua originale sottotitolati in italiano. L'elenco dei film disponibili sarà reso noto nei prossimi giorni.
Paola Casella

Fuochi d'artificio fuori concorso con Our Souls at Night prodotto da Netflix, protagonisti Jane Fonda e Robert Redford che quest'anno riceveranno il Leone d'Oro alla Carriera, Victoria & Abdul di Stephen Frears con Judi Dench nei panni della Regina Vittoria, Outrage Coda di e con Kitano Takeshi (che è il film di chiusura della Mostra), Loving Pablo con Javier Bardem nei panni di Escobar accanto alla moglie Penelope Cruz, Zama dell'argentina Lucrecia Martel e la miniserie Wormwood di Errol Morris.
Fra gli italiani, torna Silvio Soldini con Il colore nascosto delle cose, protagonisti Valeria Golino e Adriano Giannini, e con lui Diva! di Francesco Patierno su Valentina Cortese nonché il primo corto di Gianni Amelio, Casa d'altri, girato ad Amatrice ad un anno di distanza dal sisma.

In concorso tutte anteprime, ci tiene a sottolineare Barbera. Qualche titolo ammette di esserselo lasciato scappare: "L'ultimo di Richard Linklater, che aprirà il New York Film Festival, e un western classico firmato da Scott Cooper, che in passato ha partecipato alla Mostra di Venezia con Black Mass". Il terzo titolo che Barbera avrebbe voluto al Lido è ancora top secret, il che significa che probabilmente aprirà Toronto in anteprima mondiale.

I temi ricorrenti, secondo il direttore artistico, sono "l'immigrazione, la crisi della famiglia, il crollo dei valori nella società globalizzata". Molta attenzione anche alle storie al femminile, in particolare quelle che raccontano la violenza perpetrata su giovani donne. La vera novità di questa edizione è però il concorso dedicato alla realtà virtuale, "settore di sperimentazione frequentato da moltissimi registi". Racconta Barbera: "Abbiamo ricevuto 106 proposte e ne abbiamo selezionate 22 che verranno proiettate in un luogo simbolo del Lido: il Lazzaretto vecchio".


VAI ALLO SPECIALE VENEZIA
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati