MYmovies.it
Advertisement
I Balcani mai dimenticati: Depth two vince il 57/mo Festival dei Popoli

Annunciati i film vincitori del 57/mo Festival dei Popoli di Firenze.

Un'immagine dal film Depth Two.
venerdì 2 dicembre 2016 - 50 giorni di cinema

Firenze, 2 dicembre - È Depth two, il documentario del regista serbo Ognjen Glavonic che indaga un crimine di guerra perpetrato in Kosovo durante il conflitto nei Balcani, e da allora passato sotto silenzio, a vincere il Premio Miglior Lungometraggio del Concorso Internazionale al 57/mo Festival dei Popoli, che si conclude questa sera, venerdì 2 dicembre, al cinema La Compagnia di Firenze.

Il premio è stato assegnato con la seguente motivazione: "Tutto comincia su un fiume: come un viaggio contro corrente il film rivela un drammatico episodio di una guerra recente e poco distante. Voci pacate, senza emozioni, raccontano operazioni di pulizia etnica, omicidi di massa, esecuzioni."
La giuria internazionale, composta da Jasmin Basic, Giovanni Cioni e Nikolaus Geyrhalter

Il Premio per il Miglior Mediometraggio è andato a Dum Spiro Spero di Pero Kvesic, mentre come Miglior cortometraggio è stato premiato Remains from the desert di Sebastian Mez. La Targa "Gian Paolo Paoli", premio al miglior film etno-antropologico, è andata a You have no idea how much I love you di Pawel Lozinski per la capacità del regista di riconoscere come "L'antropologia sia anche nell'interrogare e mettere in scena l'intimità di una relazione familiare."


Un'immagine dal film Dum Spiro Spero.
Un'immagine dal film Un altro me
Un'immagine dal film Samir dans la poussière.

Il Premio "Lo sguardo dell'altro. La sfida del dialogo tra culture e religioni", assegnato dall'Istituto Sangalli per la Storia e le Culture Religiose di Firenze, va a Samir dans la poussière di Mohamed Ouzine. "La solitudine dell'uomo, davanti a Dio e agli altri uomini, è espressa in modo esemplare e poetico in questa pellicola che colpisce anche per la bellezza della fotografia. L'Istituto ha espresso anche una Menzione speciale per Swagger di Olivier Babinet - "per il messaggio rilevante che individua in quel crogiuolo di etnie, culture e religioni che è la Parigi di oggi la possibilità di un futuro diverso per l'Europa di domani.

Il Premio MYmovies.it - Il cinema dalla parte del pubblico quest'anno va a Un altro me di Claudio Casazza per la sezione Concorso Internazionale, e ancora a Castro di Paolo Civati per la sezione Concorso Italiano.
MYmovies.it

Il Premio Cinemaitaliano.info - CG Entertainment, che consiste nella pubblicazione e distribuzione del film nella collana dvd "Popoli doc" edita da CG Entertainment, è stato assegnato a Castro di Paolo Civati, insignito anche del premio "Gli Imperdibili", che offre la possibilità di includere il film vincitore nel listino cinematografico "Gli Imperdibili" proposto da Regione Toscana al circuito dei Cinema d'Essai toscani (quarantuno sale).


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati