MYmovies.it
Advertisement
Busan 2013, il giorno dei blockbuster

Al Festival Snowpiercer, The Terror Live e il grande Im Kwon-taek.
di Emanuele Sacchi

La masterclass di Lee Chang-dong.
Lee Chang-dong (63 anni) 1 aprile 1954, Daegu (Corea del sud) - Ariete.

lunedì 7 ottobre 2013 - News

Nella stessa serata vengono proiettati sugli schermi del BIFF più di 90 milioni di dollari di incasso al box office sudcoreano 2013. Nella serata di lunedì il Busan Film Festival celebra i suoi successi con un'accoppiata che nei mesi scorsi ha dominato le sale cinematografiche al di sotto del 38° parallelo. Snowpiercer di Bong Joon-ho, blockbuster annunciato e poi atteso all'inverosimile, con indiscrezioni sulla stampa specializzata, è il più ambizioso progetto realizzato sin qui da un regista che riesce a coniugare - come pochissimi al mondo - la profondità di sguardo dell'autore e le esigenze di spettacolo del pubblico. Tuttora detentore del maggiore incasso della storia del cinema sudcoreano, il monster movie The Host, Bong Joon-ho ha compiuto con Snowpiercer la svolta definitiva, arrivando a Hollywood, là dove orde di colleghi dell'Estremo Oriente - Kim Jee-woon, Tsui Hark, Park Chan-wook, Peter Chan, Ringo Lam, ecc. - hanno sostanzialmente fallito (benché in misura diversa). Il film è ambientato in un futuro apocalittico in cui, in seguito a una glaciazione, l'umanità è costretta a vivere a bordo di un gigantesco treno, in cui i vagoni sono divisi rigidamente in base all'appartenenza a una classe sociale; i ricchi in testa, i poveri in coda, fino all'inevitabile rivolta. La critica l'ha paragonato a una Corazzata Potemkin del terzo millennio, il pubblico ha risposto nel migliore dei modi (59 milioni di dollari di incasso) e persino il Busan Film Festival ha cambiato i suoi piani, inserendo il film nella sezione "Gala Presentation" nonostante non si tratti di una prima mondiale e abbia già stazionato abbondantemente nelle normali sale cinematografiche.

A contendere a Snowpiercer il proscenio in prima serata è proprio il film che l'ha rimpiazzato al primo posto del box office: The Terror Live, thriller su un terrorista che minaccia di far saltare un ponte alla radio, mentre il conduttore radiofonico tenta di gestire la situazione finendo per essere coinvolto nell'azione. Più di 35 milioni di dollari di incasso che gli sono valsi l'ulteriore vetrina dell'"Open Cinema" al BIFF Theatre, alla presenza del regista Kim Byung-woo e del cast.

Ma lunedì è anche la giornata del venerabile maestro Im Kwon-taek, che onora la lunga retrospettiva a lui dedicata - 101 film all'attivo per Im - con un seminario di approfondimento sul suo uso della tradizione coreana in chiave allegorica; la Master Class odierna è invece appannaggio di Rithy Panh, documentarista cambogiano autore di alcuni dei più scioccanti reportage sui crimini compiuti dagli khmer rossi.


Fai clic QUI per andare allo Speciale Busan 2013

Gallery


Kim Ki-Duk (Kim Ki Duk) (56 anni) 20 dicembre 1960, Bongwha (Corea del sud) - Sagittario.
Kim Ki-Duk.
Kim Ki-Duk (Kim Ki Duk) (56 anni) 20 dicembre 1960, Bongwha (Corea del sud) - Sagittario.
Kim Ki-Duk posa con i fan.
Neil Jordan e Jim Sheridan lasciano le loro impronte.
In foto cast e regista di Top Star.
Neil Jordan e Jim Sheridan lasciano le loro impronte.
La masterclass di Lee Chang-dong.
La masterclass di Lee Chang-dong.
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati